Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
ppepppiniello

Domanda da ...10 centesimi...

Recommended Posts

ppepppiniello

Salve a tutti...

Posseggo una "normale" moneta da 10 centesimi di Vittorio Emanuele II° del 1866, fin qui tutto normale, la cosa che mi incuriosisce è data dal fatto che tutte le monete da 10 centesimi di V.E.II° recano una letterina al rovescio che rappresenta la zecca di provenienza...Giusto ?? Ebbene questa che ho io NON ha nessuna letterina..!!!

Chiedo a Voi esperti...è normale ? E' una variante ? Insomma cos'è ?

Grazie

post-103-1095542355_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Meh
incuso
Staff

Esistono due possibilità:

1) che il segno di zecca si sia usurato e quindi non sia visibile oppure che sia stato rimosso da qualcuno. Hai provato a guardare con una lente oppure passandola allo scanner ad alta risoluzione (1200 DPI o superiore)?

2) che sia stata coniata a Parigi (i 10 centesimi coniati a Parigi o Bruxelles non hanno segno di zecca).

Il Gigante sostiene che l'esistenza di monete coniate a Parigi nel 1866 sia dubbio, ma come spiego in:

http://incuso.altervista.org/10_centesimi_ve2.php

parrebbe viceversa esistere (anche se forse la rarità R5 sarebbe da rivedersi).

Ciao,

Massimo

P.S. se fai una scansione di quella moneta ad alte risoluzione, mi interesserebbe.

Edited by incuso

Share this post


Link to post
Share on other sites

In Ricreazione
favaldar

Salve ragazzi vorrei aggiungere qualcosa.

Questa moneta da 10 cent 1866 senza segno di zecca dovrebbe essere stata coniata o a Parigi o a Bruxelles, due studiosi riportano la sua esistenza.

Il Pagani che le classifica come R2 quindi credo che a suo tempo abbia avuto conferma di questa moneta.

Il Montenegro nel libro Monete di Savoia Regno d'Italia addirittura riporta la tiratura delle due zecche:

Parigi 13.000.000

Bruxelles 37.000.000

Rarità R5

Per esser sicuri basta andare nelle Biblioteche Nazionali per vedere i decreti o nelle biblioteche delle zecche,quindi se qualcuno riporta la quantità di emissione vuol dire che ha fatto questa ricerca,non credo abbiano preso dei numeri a caso.Perciò molto più attendibili di qualcun'altro che dice che non esistono solo perchè non l'ha mai visti.

Se fossi in voi le farei periziare da ottimi Periti anche se si spende qualche euro in più ma una moneta così ne vale la pena e si tolgono tutti i dubbi!

Ciao

F.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In Ricreazione
favaldar

Ciao PPepppiniello

Le foto devono essere inferiori a 100KB.

Poi se clicchi su edita puoi inserire un allegato senza aprire un'altra finestra.

Purtroppo potresti mettere anche la miglior foto ma l'ultima parola,specialmente in questo caso molto "delicato",l'avrebbe un Perito che la visioni nelle sue mani per poi poterla certificare.

Se vuoi ti dò l'indirizzo e alcune informazioni a chi puoi rivolgerti in piena fiducia.

Ciao

F.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.