Jump to content
IGNORED

Lotti


Reboldi
 Share

Recommended Posts

Ciao amici, porgo qui la discussione perchè inerente al tema delle monete romane, mi sembrava quindi inopportuno postarla nella sezione "piazzetta del numismatico" qualche tempo fà, sul noto sito d'aste, e tutt'ora, accade che si trovano lotti provenienti da vari luoghi d'europa e ad un modico prezzo, (da 1 a 6 euro) si può comprare una moneta "unclean" (da pulire), in genere in quantità consistenti, viene regalate qualche moneta o viene fatto uno sconto, ebbene, si tratta di lotti piuttosto consistenti, e i proprietari nell'annuncio scrivono italiano piuttosto a stento, promettendo che delle rarissime volte si può trovare una moneta d'oro, e un pò più frequentemente d'argento, seguendo però gli articoli che lo stesso vende, ho trovato accessori per cellulari e apparecchi elettronici, piccole trasmittenti da applicare nei cellulari (per ricevere i messaggi o le telefonate da un cellulare, questo sistema da poco studiato nella mia scuola, permette di ricevere le telefonate della propria ragazza o moglie sul proprio cellulare) e mi son chiesto, come faranno ad avere "piazza" nella numismatica e farlo anche in altri campi, credevo che fossero importatori di grandi quantità di monete, e che dedicassero la vita soltanto a quello, e invece no, sentite una mia domanda rivolta ad uno di questi venditori:
[color=red]Ciao, perdoni il disturbo, ho notato che oltre a monete "unclean" lei vende anche altri accessori elettronici, mi piacerebbe sapere il motivo e la sua occupazione principale[/color]
Rispose in un Italiano stavolta perfetto
[color=blue]Acquisto grandi quantità di oggetti per l'europa e poi li rivendo, questo è il mio lavoro, le monete provengono da grossi smerciatori che non hanno il tempo materiale per catalogarle[/color]
E fin qui, non c'è niente di male, però per un attimo ho chiuso gli occhi e ho pensato, caspita, allora le monete sono di "terza mano" non nel senso che sono già state selezionate, fin qui non ci pioveva, ciò che mi sconcerta, è che se noi le paghiamo 1 euro a moneta, i primi, grandi venditori, le vendono a questo venditore, e risalendo così di posizione, mi son reso conto che i primi proprietari hanno [color=red][b]TONNELLATE[/b][/color] di monete romane, e da dove arrivano? da scavi abusivi secondo me, e vogliatemene, ma se sono di terza mano, significa che il grande smerciatore si tiene le più belle, le vende poi al secondo venditore che si tiene le meno piatte, ed infine arrivano a noi, che dire, mi piacerebbe risalire direttamente al grande smerciatore un giorno, allora sì, si potrebbe parlare di un vero e proprio affare, voi cosa ne pensate?
Link to comment
Share on other sites


Hai perfettamente ragione. Negli anni delle guerre nella ex Jugoslavia grossi quantitativi di monete romane sono stati trafugati da diversi soggetti (tra cui anche militari delle forze di pace) ed esportati illegalmente (ma durante una guerra di legale rimane poco) per essere poi rivendute singolarmente quelle di valore, a lotti quelle da poco. Ancora oggi la maggior parte dei lotti proviene da zone orientali dell'europa in cui i controlli su scavi e trafugamenti vari sono meno rigidi. Per quanto riguarda poi il valore ti posso assicurare che alcuni di questi venditori spesso abbassano ulteriormente il prezzo (specie nelle ultime ore di fiere o mercatini) perchè preferiscono sbarazzarsi di tutto quello che hanno a disposizione... anche perchè, come ovvio, non riescobno a dimostrarne la lecita provenienza.
Link to comment
Share on other sites


Durante l'ultima edizione di Veronafil venditori provenienti dai balcani offrivano monete romane di vario taglio e conservate abbastanza bene a prezzi bassi, si partiva da 2-3 euro per i bronzetti, 8-9 euro per antoniniani per arrivare ai 30 e per i sesterzi. Ne avevano sacchetti pieni. penso che le monete da pulire che si comprano alle aste siano lo scarto dei grossi trafugamenti avvenuti.
Io stesso ne ho prese alcune poco tempo fa, devo dire che dopo un paziente lavoro di pulizia ( che non è ancora terminato) almeno 7 monete su 10 sono risultate riconoscibili, anche se in conservazione mediocre e senza nulla di eclatante. Del resto per 1 € cadauna non mi potevo aspettare di meglio.
Comunque mi sono abbastanza divertito a pulirle esercitandomi con i consigli riportati sul manuale e agli ulteriori chiarimenti del gentilissimo utente centurioneamico, nel complesso devo dire che l'acquisto di 10 monete si è rivelato positivo sopratutto dal punto di vista didattico

Lele
Link to comment
Share on other sites


La cosa che però mi incuriosisce è questa:
dall'Africa?dal Caucaso?
Anche lì c'è un bel pò di roba interessante.I canali sono più difficili da percorrere rispetto a quelli dell'Europa dell' Est.
Link to comment
Share on other sites


[quote name='Giovenaledavetralla' date='31 ottobre 2005, 20:19']Stanno arrivando dall'est quantità mai vista di materiale numismatico!!! :(
[right][snapback]64891[/snapback][/right]
[/quote]

adesso? oppure è una notizia su quello che accadrà?
Link to comment
Share on other sites


non dimenticate che enormi quantitativi di monete provengono anche da Inghilterra e Spagna...entrambi paesi della comunità europea!
In Inghilterra ci sono addirittura paesini che vivono solo ed esclusivamente grazie alle monete (ad esempio Norfolk) :(
Link to comment
Share on other sites


[quote name='vento' date='01 novembre 2005, 22:12']non dimenticate che enormi quantitativi di monete provengono anche da Inghilterra e Spagna...entrambi paesi della comunità europea!
In Inghilterra ci sono addirittura paesini che vivono solo ed esclusivamente grazie alle monete (ad esempio Norfolk) :(
[right][snapback]65174[/snapback][/right]
[/quote]

.. la differenza è che in Inghilterra non è reato cercare e vendere monete, anzi lo stato dà un piccolo incentivo x la ricerca ed acquista per i musei i pezzi piu' rari ..
[una delle scoperte piu' importanti degli ultimi anni arriva proprio dalle campagne dell' Oxfordshire- 5000 monete del III sec. :blink: trovate all'interno di un vaso
si è risaliti da questo ritrovamento alla scoperta di monete fino ad oggi sconosciute appartenute ad un imperatore ribelle di nome domiziano, di cui si avevano pochissime notizie storiche , ma mai si era riusciti a vedere il suo volto impresso in una moneta...]
credo che il fortunato :D che le ha trovate NON abbia visto arrivare "sirene" spiegate, ma lodi , ringraziamenti... e grosse ricompense
succederà mai in Italia ???
PS : io non mi sento scorretta quando le compro lì ;) Edited by Euriale
Link to comment
Share on other sites


Euriale io volevo solo dire che molti si preoccupano per gli enormi quantitavi di monete che arrivano dall'est...ma che, a mio avviso, appena in paesi come l'Inghilterra si incrementerà ancora di più questa pratica ci sarà una bella concorrenza e noi ci troveremo invasi di monete.

per quanto riguarda Domiziano II mi preme fare una considerazione...di quel ritrovamente di 5000 monete 1 sola di queste appartiene a Domiziano II, del quale non si sapeva assolutamente niente visto che ha governato da usurpatore solo per poche settimane.
Recentemente è stata trovata anche un'altra moneta attualmente in fase di studio :D
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.