Jump to content
IGNORED

SVEZIA, INGHILTERRA, DANIMARCA, NORVEGIA, SVIZZERA


malena
 Share

Recommended Posts

SECONDO VOI QUESTI paese prenderanno mai l'euro? se si a breve o lungo termine? (forse quando l'euro SECONDO ME E SECONDO I MAGGIORI ECONOMISTI MONDIALI MA) comincerà a fare paura a dollaro?
che ne pensate.
Link to comment
Share on other sites


Secondo me a breve termine nessuno di quelli che hai citato: l'Inghilterra e la Svizzera perchè sono centri finanziari importanti che probabilmente avrebbero più da perderci che da guadagnarci (la Svizzera poi non è neanche nell'UE e non so se i trattati prevedono che si possa aderire alla moneta unica senza essere membri); la Norvegia perchè ci sono stati già due referendum contro l'adesione all'UE e comunque è una economia parecchio "autarchica"; la Svezia e la Danimarca perchè già in partenza sono paesi piuttosto euroscettici e negli ultimi tempi non è che l'integrazione europea vada proprio per la maggiore <_<
Link to comment
Share on other sites


alla risposta di paleologo aggiungo che la svizzera per la sua proverbiale neutralità non aderisce a nessuna organizzazione internazionale (tantomeno l'UE) quindi non adotterà mai l'euro;

la gran bretagna invece ha espressamente rifiutato l'adesione all'euro (almeno nel breve termine);

per gli altri stati confermo quanto detto
Link to comment
Share on other sites


Confermo quanto scritto da Heineken anche se la Svizzera comunque aderisce ad [i]alcune[/i] organizzazioni internazionali come il Consiglio d'Europa, l'OSCE, il FMI, la Banca Mondiale e persino l'ONU (dal 2002, meglio tardi che mai). Ovviamente non è membro della NATO né di altre alleanze politico-miitari. Il governo svizzero ha dichiarato più volte di volere prima o poi iniziare le trattative per l'adesione all'UE, ma "senza fretta" :)
Link to comment
Share on other sites


Infatti! Ma chi glielo fa a fare!!! Se la nostra moneta "la vecchia lira" era forte come la sterlina o come il franco svizzero sicuramente non stavamo in queste condizioni!
Link to comment
Share on other sites


Non sono ai livelli della sterlina e del franco svizzero però! :)
Secondo me, la germania tornerebbe volentieri indietro! La Francia stava come a noi, nel senso che pensava che la moneta unica avrebbe avuto solo benefici ed invece ...!!!
Link to comment
Share on other sites


Sarò controcorrente, ma io continuo a pensare che dall'euro abbiamo avuto più benefici che danni. O meglio, i benefici sono intrinseci (i bassi tassi d'interesse) i danni sono indotti (la speculazione). Poi ci sono aspetti che hanno vantaggi e svantaggi: avere una moneta forte va male per le esportazioni ma va bene per le importazioni eccetera :)
Link to comment
Share on other sites


Concordo sul fatto che la nuova moneta va benissimo per gli acquisti "U.S.A.", però a parte questo non ho visto questi grandi benefici! Abbiamo voluto la bicicletta e adesso...pedaliamo! Ciao e buona serata
Link to comment
Share on other sites


[quote name='drughi' date='02 novembre 2005, 18:12']Concordo sul fatto che la nuova moneta va benissimo per gli acquisti "U.S.A.", però a parte questo non ho visto questi grandi benefici! Abbiamo voluto la bicicletta e adesso...pedaliamo! Ciao e buona serata
[right][snapback]65383[/snapback][/right]
[/quote]


Si,
un pò meno se una azienda negli USA deve vendere :)
Link to comment
Share on other sites


[quote name='Paleologo' date='02 novembre 2005, 17:55']Sarò controcorrente, ma io continuo a pensare che dall'euro abbiamo avuto più benefici che danni. O meglio, i benefici sono intrinseci (i bassi tassi d'interesse) i danni sono indotti (la speculazione). Poi ci sono aspetti che hanno vantaggi e svantaggi: avere una moneta forte va male per le esportazioni ma va bene per le importazioni eccetera :)
[right][snapback]65377[/snapback][/right]
[/quote]
Concordo anche io con Paleologo... Penso che se non fossimo stati ancorati all'Euro avremmo avuto un effetto Argentina tra scandali finanziari e economie deboli... Almeno oggi pare sia tutto leggermente in ripresa...
oltre al fatto che è comodo andare all'estero senza dover ogni volta fare cambi mentali e lunghe file in banca per cambiare i soldi...
Link to comment
Share on other sites


[quote name='drughi' date='02 novembre 2005, 17:42']Non sono ai livelli della sterlina e del franco svizzero però! :)
Secondo me, la germania tornerebbe volentieri indietro! La Francia stava come a noi, nel senso che pensava che la moneta unica avrebbe avuto solo benefici ed invece ...!!!
[right][snapback]65372[/snapback][/right]
[/quote]

Il marco era decisamente piu' forte della sterlina ... i cambi fissi degli stati dell'est erano fatti in rapporto al marco (vedi per esempio Estonia e Montenegro)
E,come gia' sottolineato dagli altri, il problema del rialzo dei prezzi non ha nulla a che faro coll'introduzione dell'euro ma solo con un comportamento altamente deprecabile dei commercianti.
Link to comment
Share on other sites


ciao a tutti, penso che a medio termine qualcuno dei cinque potrebbe entrare e trascinare i restii. :)
Per ultima la svizzera che non è uno stato, ma una confederazione e le cose sono più complicate. :(
L'importante è che ci sia la Finlandia, poi una volta dentro le repubbliche Baltiche potrebbero cambiare idea Svezia e a seguire, Danimarca e Norvegia. B)
Link to comment
Share on other sites


[quote name='alteras' date='02 novembre 2005, 20:28'][quote name='Paleologo' date='02 novembre 2005, 17:55']Sarò controcorrente, ma io continuo a pensare che dall'euro abbiamo avuto più benefici che danni. O meglio, i benefici sono intrinseci (i bassi tassi d'interesse) i danni sono indotti (la speculazione). Poi ci sono aspetti che hanno vantaggi e svantaggi: avere una moneta forte va male per le esportazioni ma va bene per le importazioni eccetera :)
[right][snapback]65377[/snapback][/right]
[/quote]
Concordo anche io con Paleologo... Penso che se non fossimo stati ancorati all'Euro avremmo avuto un effetto Argentina tra scandali finanziari e economie deboli... Almeno oggi pare sia tutto leggermente in ripresa...
oltre al fatto che è comodo andare all'estero senza dover ogni volta fare cambi mentali e lunghe file in banca per cambiare i soldi...
[right][snapback]65430[/snapback][/right]
[/quote]
Cirio... Parmalat... non viene in mente niente a nessuno?
Considerazioni da bar a parte, è da qualche anno che seguo l'andamento di varie valute per motivi professionali. La sterlina britannica fino al 2004 era molto sopravvalutata rispetto all'euro, perciò non c'era nessuna convenienza per il Regno Unito ad entrare nell'euro fissando un rapporto di parità alto. La libertà di manovra finanziaria e monetaria hanno inoltre consentito a Gordon Brown di giocare con i tassi di cambio con una libertà molto più ampia della nostra, sciogliendo un po' la briglia a inflazione e deficit di bilancio, entrambi in effetti superiori ai limiti imposti dalla BCE. In virtù di questa libertà (e del rapporto debito/PIL contenuto entro limiti accettabili) il Regno Unito è riuscito a garantirsi tassi di crescita economica superiore alla Zona Euro. Dopo il 2004 però il valore della sterlina è sceso da ca. 1,60 EUR/GBP agli attuali 1,45-1,48 EUR/GBP, mantenendosi oltrettutto relativamente stabile attorno a questo rapporto di cambio. Ho l'impressione che il governo inglese stia preparando il terreno ad una eventuale futura adozione dell'euro. Bisogna notare però che gli inglesi sono prevalentemente contrari all'euro per partito preso: il loro particolarismo insulare ed ex-imperiale è una componente forte del carattere britannico, che sono disposti anche a sacrifici pur di dimostrarsi indipendenti.

Svezia e Danimarca avranno l'euro, è solo questione di tempo.

Norvegia? Bah, credo che fra 20 anni ve l'avranno, ma solo perché rimarranno senza petrolio e senza alternative.
Link to comment
Share on other sites


Io avrei votato SI e voterei sì anche adesso, anche con 50mila referendum. ho visto quello che era la Lira, e mi stupisce che dopo neanche 4 anni se lo siano già dimenticati tutti. Se non si lamenta dell'€uro un paese come la Germania, che aveva una delle più forti monete di tutto il mondo, non capisco proprio perchè dobbiamo farlo noi. Forse che c'era l'Euro negli anni 70 e 80 quando c'era una svalutazione a due cifre? Solo che allora aumentavano i prezzi ma anche gli stipendi. Adesso invece gli stipendi li hanno tenuti belli fermi, così l'inflazione è sotto controllo (ma LOL)... :ph34r:
Link to comment
Share on other sites


Tra l'altro le critiche all'Euro sono tutte piuttosto recenti... Anche chi lo critica oggi nel 2001 era più che favorevole. Si fosse fatto allora il Referendum avrebbe avuto un risultato a favore molto alto... e forse lo avrebbe anche oggi, solo perchè chi ne è contento oggi non lo sbandiera molto quanto quelli che ne sono delusi...
Link to comment
Share on other sites


Come dico spesso: in Italia siamo tutti bravissimi a lamentarci A PAROLE ....

PS: Io sono e saro' sempre favorevolissimo alla moneta unica! Almeno hanno smesso di svalutare la nostra moneta per favorire le esportazioni e aumentare il PIL ....
Link to comment
Share on other sites


Per me in poco tempo vedremo Svezia e Danimarca anche loro con l'euro.
Svizzera credo che mai vi entrerà...
Inghilterra si ma tra qualche anno.
Norvegia non so.Per ora ha tutto per vivere autarchicamente e senza problemi ma vedremo ancora per quanto???
Link to comment
Share on other sites


[quote name='annovi.frizio' date='03 novembre 2005, 09:24']ma perche' tirate in ballo la NORVEGIA che non fa nemmeno parte dell'unione europea???  :huh:
[right][snapback]65611[/snapback][/right]
[/quote]

Boh, forse perche' non lo sanno... ;)
E la Svizzera che c'entra? :P Edited by Myst
Link to comment
Share on other sites


Anche perchè un ritorno alla lira comporterebbe :
- una svalutazione a picco della nostra moneta che diventerebbe debolissima
- un riaumento dei prezzi
- soldi per distruggere euro e coniare lire
e via dicendo...
La strada giusta è l'euro...
Ciccio 86
Link to comment
Share on other sites


Negli anni 80 i miei genitori pagavano un mutuo in ECU (il predecessore dell'euro) che garantiva tassi molto favorevoli rispetto ai mutui in lire (ve la ricordate l'inflazione al 17% all'anno, o non ve la ricordate?). Poi il governo svaluta la lira del 30% e loro da un giorno all'altro si trovano a pagare un mutuo un terzo più alto, tanto che gli conviene svenarsi per estinguerlo in anticipo pagando un boato di penali... Ma chi rimpiange la lira???

Per il resto condivido in pieno l'analisi di rob sul Regno Unito.

PS. rob, sto lavorando per te ;)
Link to comment
Share on other sites


[quote name='Paleologo' date='03 novembre 2005, 16:20']Negli anni 80 i miei genitori pagavano un mutuo in ECU (il predecessore dell'euro) che garantiva tassi molto favorevoli rispetto ai mutui in lire (ve la ricordate l'inflazione al 17% all'anno, o non ve la ricordate?). Poi il governo svaluta la lira del 30% e loro da un giorno all'altro si trovano a pagare un mutuo un terzo più alto, tanto che gli conviene svenarsi per estinguerlo in anticipo pagando un boato di penali... Ma chi rimpiange la lira???
[/quote]

Solo gente che non sa cosa dice rimpiange la lira!!!
L'unica PECCA dell'euro e' stata non controllare il tasso di cambio REALE applicato dai negozianti e dai liberi professionisti (LADRI oserei dire!!!) ...
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.