Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
gpittini

P CREPUSI

Recommended Posts

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Sto approfondendo la mia cultura sui control-marks. Alcune delle cose scoperte:

-quando son presenti simboli sui 2 lati, in genere c'è una corrispondenza biunivoca, cioè ad un simbolo ne corrisponde sempre e solo un altro; e ciascuno dei due ad un solo conio. Vale ad es. per PAPIUS. (211 coppie di simboli).

-quando il simbolo c'è da un solo lato, ed il numero complessivo di simboli è basso (fino a 20), possono esservi diversi conii corrispondenti ad un solo simbolo (ad es. per NAEVIUS BALBUS Cr. 382/1a.)

-in certi casi, si trova un simbolo da un lato ed un numero dall'altro (es. P CREPUSIUS, Cr.361/1a); ad un simbolo corrisponde un certo range di numeri, ad es. in questa moneta la cavalletta sul D. corrisponde alle cifre da 42 a 117 (i numeri arrivano fino al 525!!)

-in altri casi, si usano lettere greche, isolate o a coppie, il che aumenta enormemente il numero delle control-marks possibili.

Ma ecco il P CREPUSI, che pesa 3,5 g. e riporta una cavalletta al D. Al R. si vede appena, ma io riesco a leggere LXXV (e la L è la solita T rovesciata!)

post-4948-1268509365,18_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

gpittini
Supporter

Rovescio.

post-4948-1268509411,94_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

tacrolimus2000

Sto approfondendo la mia cultura sui control-marks. Alcune delle cose scoperte:

-quando son presenti simboli sui 2 lati, in genere c'è una corrispondenza biunivoca, cioè ad un simbolo ne corrisponde sempre e solo un altro; e ciascuno dei due ad un solo conio.

Credo sia vero solo in parte.

Le emissioni in cui una marca di controllo del dritto è abbinata invariabilmente sempre con la stessa marca di controllo al rovescio sono 12.

Poco più della metà (7) la coppia di marche di controllo hanno una unica coppia di conii. Per le restanti 5 sono noti più conii di dritto e di rovescio. I due sistemi hanno pro e contro.

Il primo criterio di abbinamento rende semplicissimo controllare l'impiego dei conii, ma il secondo permette uno sfruttamento migliore della vita di entrambi i conii.

Con riferimento al primo sottogruppo (7 emissioni), utilizzare una coppia di marche di controllo solo per una unica coppia di conii provocava di fatto una minore efficenza di produzione; come noto, il conio di dritto aveva una vita maggiore ed era potenzialmente ancora utilizzabile quando il (primo) conio di rovescio era usurato, ad esempio su un secondo conio avente ovviamente la medesima marca del primo.

I due sistemi sono stati impiegati in modo alternato nel tempo.

Sicuramente Crawford lo spiega meglio a pagina 586 del suo RRC.

Luigi

Share this post


Link to post
Share on other sites

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

E' proprio così, la mia era infatti una semplificazione. Se ora, come da suggerimento di Rapax, metteremo in piedi una descrizione generale delle marcature di conio, questo aspetto verrà precisato. Ma in ogni caso dovremo fare qualche taglio semplificatorio, altrimenti temo che si stuferanno tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

RWS2012

Rovescio.

DE GREGE EPICURI

Sto approfondendo la mia cultura sui control-marks. Alcune delle cose scoperte:

-quando son presenti simboli sui 2 lati, in genere c'è una corrispondenza biunivoca, cioè ad un simbolo ne corrisponde sempre e solo un altro; e ciascuno dei due ad un solo conio. Vale ad es. per PAPIUS. (211 coppie di simboli).

-quando il simbolo c'è da un solo lato, ed il numero complessivo di simboli è basso (fino a 20), possono esservi diversi conii corrispondenti ad un solo simbolo (ad es. per NAEVIUS BALBUS Cr. 382/1a.)

-in certi casi, si trova un simbolo da un lato ed un numero dall'altro (es. P CREPUSIUS, Cr.361/1a); ad un simbolo corrisponde un certo range di numeri, ad es. in questa moneta la cavalletta sul D. corrisponde alle cifre da 42 a 117 (i numeri arrivano fino al 525!!)

-in altri casi, si usano lettere greche, isolate o a coppie, il che aumenta enormemente il numero delle control-marks possibili.

Ma ecco il P CREPUSI, che pesa 3,5 g. e riporta una cavalletta al D. Al R. si vede appena, ma io riesco a leggere LXXV (e la L è la solita T rovesciata!)

In confronto ad altri esempi, questo Crepusius è Cavalletta + T/ 87

R Schaefer

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.