Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Alberto Varesi

SAVOIA Una moneta sconosciuta di Carlo Alberto

Risposte migliori

Alberto Varesi

Un amico mi ha portato da leggere un interessante manifesto della Regia Camera dé Conti, datato 18 agosto 1831, inerente le battiture di monete d'oro e d'argento nelle zecche di Torino e Genova, regnante Carlo Alberto.

La cosa interessante é il disegno della moneta aurea: 80 Lire 1831, zecca Torino !!!!!!

Sappiamo tutti che questa pezzatura non vide mai la luce dopo Carlo Felice, ultimo regnante a battere l'80 Lire (proprio il 1831 é l'ultimo anno, estremamente raro).

L'ennesima prova che i documenti ufficiali dell'epoca (Carlo Felice e Carlo Alberto in particolare) non siano sempre attendibili.

Un manifesto curioso che ha suscitato in me interesse, come spero anche in voi.

Alberto

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

e se fosse un pezzo di prova ?

oppure un mule con il rovescio di carlo felice e il diritto di carlo alberto ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto Varesi

e se fosse un pezzo di prova ?

Può essere

oppure un mule con il rovescio di carlo felice e il diritto di carlo alberto ?

No, il disegno riproduce lo stemma di Carlo Alberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giov60

Non sono un esperto di questa monetazione, ma recentemente ho sentito parlare di questa rarissima moneta/prova come esistente e presente in una collezione.

Ovviamente possono essere solo voci... ma, dato il contesto sono propenso a considerarle abbastanza attendibili.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

non puoi scannare il documento o fargli una foto e postarlo ?

comunque propenderei per un pezzo di prova allora , a meno che non ci siano tirature ufficiali

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto Varesi

Non sono un esperto di questa monetazione, ma recentemente ho sentito parlare di questa rarissima moneta/prova come esistente e presente in una collezione.

Ovviamente possono essere solo voci... ma, dato il contesto sono propenso a considerarle abbastanza attendibili.

Molto interessante

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

E' abbastanza comune leggere ordini di battitura di monete per le quali successivamente non si e' proceduti nella coniazione

Questo e' uno di questi casi

Esiste anche la Regia Patente di C.A. con la quale si revoca l' ordine di battitura

Purtroppo non possiedo tale documento ma ecco il riferimento ad essa presente nel Manifesto Della regia camera de' conti 8 Giugno 1832

http://www.lamoneta....post__p__561233

post-116-1271240640,93_thumb.jpg

Modificato da piergi00
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

Un amico mi ha portato da leggere un interessante manifesto della Regia Camera dé Conti, datato 18 agosto 1831, inerente le battiture di monete d'oro e d'argento nelle zecche di Torino e Genova, regnante Carlo Alberto.

La cosa interessante é il disegno della moneta aurea: 80 Lire 1831, zecca Torino !!!!!!

Sappiamo tutti che questa pezzatura non vide mai la luce dopo Carlo Felice, ultimo regnante a battere l'80 Lire (proprio il 1831 é l'ultimo anno, estremamente raro).

L'ennesima prova che i documenti ufficiali dell'epoca (Carlo Felice e Carlo Alberto in particolare) non siano sempre attendibili.

Un manifesto curioso che ha suscitato in me interesse, come spero anche in voi.

Alberto

Mi sembra però che dovrebbe essere Zecca di Genova. Ho trattato queste "monete" nel mio libro prove e progetti di prossima uscita (il catalogo per intenderci, circa 1500 pagine, con catalogazione alfanumerica degli esemplari descritti e valutazioni, grado rarità ecc)...per adesso un po di segretezza desidero mantenerla :D :D :D

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Alberto Varesi

Un amico mi ha portato da leggere un interessante manifesto della Regia Camera dé Conti, datato 18 agosto 1831, inerente le battiture di monete d'oro e d'argento nelle zecche di Torino e Genova, regnante Carlo Alberto.

La cosa interessante é il disegno della moneta aurea: 80 Lire 1831, zecca Torino !!!!!!

Sappiamo tutti che questa pezzatura non vide mai la luce dopo Carlo Felice, ultimo regnante a battere l'80 Lire (proprio il 1831 é l'ultimo anno, estremamente raro).

L'ennesima prova che i documenti ufficiali dell'epoca (Carlo Felice e Carlo Alberto in particolare) non siano sempre attendibili.

Un manifesto curioso che ha suscitato in me interesse, come spero anche in voi.

Alberto

Mi sembra però che dovrebbe essere Zecca di Genova. Ho trattato queste "monete" nel mio libro prove e progetti di prossima uscita (il catalogo per intenderci, circa 1500 pagine, con catalogazione alfanumerica degli esemplari descritti e valutazioni, grado rarità ecc)...per adesso un po di segretezza desidero mantenerla :D :D :D

No, il disegno riporta chiaramente la testina d'aquila, simbolo della zecca piemontese....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sesino974

Altra anomalia presente nei decreti, in questo caso VE III

Monete da 50 cent in argento mai coniate

Sergiopost-1327-1271246210,38_thumb.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

Un amico mi ha portato da leggere un interessante manifesto della Regia Camera dé Conti, datato 18 agosto 1831, inerente le battiture di monete d'oro e d'argento nelle zecche di Torino e Genova, regnante Carlo Alberto.

La cosa interessante é il disegno della moneta aurea: 80 Lire 1831, zecca Torino !!!!!!

Sappiamo tutti che questa pezzatura non vide mai la luce dopo Carlo Felice, ultimo regnante a battere l'80 Lire (proprio il 1831 é l'ultimo anno, estremamente raro).

L'ennesima prova che i documenti ufficiali dell'epoca (Carlo Felice e Carlo Alberto in particolare) non siano sempre attendibili.

Un manifesto curioso che ha suscitato in me interesse, come spero anche in voi.

Alberto

Mi sembra però che dovrebbe essere Zecca di Genova. Ho trattato queste "monete" nel mio libro prove e progetti di prossima uscita (il catalogo per intenderci, circa 1500 pagine, con catalogazione alfanumerica degli esemplari descritti e valutazioni, grado rarità ecc)...per adesso un po di segretezza desidero mantenerla :D :D :D

No, il disegno riporta chiaramente la testina d'aquila, simbolo della zecca piemontese....

Allora io ho anche il disegno della moneta da lire 80 zecca di Genova.....Quindi ho scoperto un'altra notizia interessante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest utente3487

Altra anomalia presente nei decreti, in questo caso VE III

Monete da 50 cent in argento mai coniate

Sergiopost-1327-1271246210,38_thumb.jpg

Ne abbiamo molte di monete mai coniate.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
niko

Altra anomalia presente nei decreti, in questo caso VE III

Monete da 50 cent in argento mai coniate

Sergiopost-1327-1271246210,38_thumb.jpg

Ses, non te l'ho mai chiesto mi pare - oppure la memoria fa brutti scherzi - ma c'è il disegno di quei 50 centesimi? si accenna all'"allegato"?

Saluti,

N.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giov60

Allora io ho anche il disegno della moneta da lire 80 zecca di Genova.....Quindi ho scoperto un'altra notizia interessante.

La notizia dell'80 Lire 1831 di Genova è riportata anche da Montenegro sul suo libro del 1995 (Monete di casa Savoia REGNO D'ITALIA), che non ho tuttavia sottomano per indicare la pagina ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

toto

...

La notizia dell'80 Lire 1831 di Genova è riportata anche da Montenegro sul suo libro del 1995 (Monete di casa Savoia REGNO D'ITALIA), che non ho tuttavia sottomano per indicare la pagina ...

Salve Giov60,

è citata la zecca di Genova e viene detto che furono rifuse prima dell'emissione. Sono perciò delle R5 e a pag.62 afferma che non sia neanche sicuro recassero millesimo 1831, e non 1832 come indicato anche a pag. 61.

Un salutone,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Littore

Anche il catalogo Gigante parla delle 80 lire di Genova a pag 64.

Si parla anche del decreto di emissione delle 40 lire, ma , mi pare che queste non furono mai coniate.

Saluti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Ecco il

Manifesto della Regia Camera dé Conti, datato 18 agosto 1831 n.2418

citato da Alberto Varesi ad inizio discussione dove si parla della moneta in oro da lire 80

post-116-1277551550,55_thumb.jpg

post-116-1277551577,45_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Inserisco anche la tabella n.2 allegata al Regio Editto 26 novembre 1842 n.99

post-116-1277551823,33_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Piacentine

Concordo con quelli che mi hanno preceduto nel dire che si tratta di una moneta mai coniata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×