Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
uzifox

approfondimento ALBANIA - SERIE 1926 e 1927 PROVA

Risposte migliori

uzifox

Apro qui questa discussione perchè in qualche modo Vittorio Emanuele III rientra comunque nella domanda che sto per fare.

Avete visto il lotto 945 della prossima asta Negrini? No? Beh andato a vederlo... :wub:

Così recita la didascalia che accompagna il lotto:

ALBANIA

945. AHMED ZOGU, PRESIDENTE (1925 1928)

SERIE 1926 E 1927 PROVA

SOLO TRE SERIE DI QUESTA TIPOLOGIA EMESSA NELLA ZECCA DI ROMA FURONO REALIZZATE. VENNERO DENOMINATE SERIE DI

PRESENTAZIONE DIPLOMATICA, IN QUANTO UNA VENNE OFFERTA AL PRESIDENTE HAMET ZOGU, UNA A VITTORIO EMANUELE III E

LULTIMA AD ANDREW W. MELLON, RE DELLACCIAIO E DELLALLUMINIO, INDUSTRIALE E BANCHIERE CHE FU SEGRETARIO DEL TESORO DAL 1921 AL 1932, DURANTE LE PRESIDENZE HARDING, COOLIDGE E HOOVER.

LA SERIE DI ZOGU SPARÌ QUANDO VENNE ESILIATO NEL 1939; LA SECONDA, QUELLA DEL RE VITTORIO EMANUELE III PASSÒ

AL RE DEGITTO FAROUK E FU SPEZZATA E DISPERSA QUANDO LA COLLEZIONE VENNE VENDUTA PER ORDINE DEL GENERALE

MUHAMMAD NAGUIB A CAPO DEL REGIME RIVOLUZIONARIO, IN ASTA NEL 1954.

SI TRATTA QUINDI DELLUNICA ORA DISPONIBILE NEGLI ASTUCCI APPOSITAMENTE REALIZZATI CON LA SIGLA B. N. A. (BANCA

NAZIONALE ALBANIA).

IL PRIMO È COSTITUITO DA DIECI VALORI IN AU (2) IN AG (3) NI (3) E CU (2)

CENTO FRANCHI 1926 PROVA PAG. PROVE 783

VENTI FRANCHI 1926 FASCETTO PAG. PROVE (NOTA A PAG. 150)

CINQUE FRANCHI 1926 PROVA PAG. PROVE 803

DUE FRANCHI 1926 PROVA PAG. PROVE 805

FRANCO 1927 PROVA PAG. PROVE 811

LEK 1926 PROVA PAG. PROVE 819

½ LEK 1926 PROVA PAG. PROVE 821

¼ LEKU 1926 PROVA PAG. PROVE 823

DIECI QINDAR 1926 PROVA PAG. PROVE 825

CINQUE QINDAR 1926 PROVA PAG. PROVE 826

IL SECONDO DA DUE VALORI IN AU

VENTI FRANCHI 1927 PROVA PAG. PROVE 798

DIECI FRANCHI 1927 PROVA PAG. PROVE 802

LE DODICI MONETE SONO DI CONSERVAZIONE ECCEZIONALE. VA SEGNALATO CHE IL VENTI FRANCHI 1926 CON IL FASCETTO È

CON I FONDI SPECULARI. SI TRATTA, SENZA OMBRA DI DUBBIO, DI UN INSIEME UNICO, UN VERO E PROPRIO DOCUMENTO DI

IMPORTANZA STORICO- NUMISMATICA.

Ora la mia domanda è: quando e perchè la serie di RE VITTORIO EMANUELE III passò al RE DEGITTO FAROUK? Qualcuno di voi mi può dare qualche informazione a riguardo?

PS Che dite chi se l'aggiudicherà avrà in mano quella destinata a Zogu o quella del Re dell'acciaio? ^_^

Saluti

Simone

Modificato da uzifox

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

Ora la mia domanda è: quando e perchè la serie di RE VITTORIO EMANUELE III passò al RE D’EGITTO FAROUK? Qualcuno di voi mi può dare qualche informazione a riguardo?

Ritengo perchè VEIII considerava questa serie non facente parte della tematica da lui trattata: monete italiane battute in Italia o da Italiani all'estero, riferendosi naturalmente all'italianità dell'autorità emittente. Nel caso in esame, pur essendo battute in Italia si tratta di monete non battute per una autorità italiana.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest utente3487

SOLO TRE SERIE DI QUESTA TIPOLOGIA EMESSA NELLA ZECCA DI ROMA FURONO REALIZZATE. VENNERO DENOMINATE SERIE DI

PRESENTAZIONE DIPLOMATICA, IN QUANTO UNA VENNE OFFERTA AL PRESIDENTE HAMET ZOGU, UNA A VITTORIO EMANUELE III E

L’ULTIMA AD ANDREW W. MELLON, RE DELL’ACCIAIO E DELL’ALLUMINIO, INDUSTRIALE E BANCHIERE CHE FU SEGRETARIO DEL TESORO DAL 1921 AL 1932, DURANTE LE PRESIDENZE HARDING, COOLIDGE E HOOVER.

Suggestiva questa presentazione, ma che fondamento ha? Intendo, quale fonte bibliografica?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
uzifox

Ritengo perchè VEIII considerava questa serie non facente parte della tematica da lui trattata: monete italiane battute in Italia o da Italiani all'estero, riferendosi naturalmente all'italianità dell'autorità emittente. Nel caso in esame, pur essendo battute in Italia si tratta di monete non battute per una autorità italiana.

Su questo ci siamo... però volevo sapere se qualcuno avesse letto su qualche articolo o libro le circostanze di questa cessione: fu un dono? Fu una vendita? E in questo caso: vendita coeva a VEIII o posteriore, diciamo fatta dagli eredi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox

Suggestiva questa presentazione, ma che fondamento ha? Intendo, quale fonte bibliografica?

Ah boh... se qualcuno conosce il Sig. Negrini sarebbe molto interessante avere qualche riferimento. :)

Saluti

Simone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

concordo

Cosi' potremmo venir a conoscenza delle fonti di tale notizia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest utente3487

concordo

Cosi' potremmo venir a conoscenza delle fonti di tale notizia

Ho l'impressione che si tratta, come spesso avviene, di notizie del tipo...si racconta....senza alcun fondamento. :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
luke_idk
Supporter

Ritengo perchè VEIII considerava questa serie non facente parte della tematica da lui trattata: monete italiane battute in Italia o da Italiani all'estero, riferendosi naturalmente all'italianità dell'autorità emittente. Nel caso in esame, pur essendo battute in Italia si tratta di monete non battute per una autorità italiana.

Il che è abbastanza comune, fra i collezionisti, anche se per uno studioso di numismatica... Chi colleziona, ad esempio, esclusivamente monete britanniche non cerca quelle coniate dalla zecca di Londra per altri paesi committenti. Chi colleziona monete finlandesi non cerca gli euro greci, coniati a Vantaa. Chi, invece, studia le coniazioni di una determinata zecca... o anche chi predilige una tematica legata alla zecca, piuttosto che al paese...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Piacentine

Ora la mia domanda è: quando e perchè la serie di RE VITTORIO EMANUELE III passò al RE D’EGITTO FAROUK? Qualcuno di voi mi può dare qualche informazione a riguardo?

Ritengo perchè VEIII considerava questa serie non facente parte della tematica da lui trattata: monete italiane battute in Italia o da Italiani all'estero, riferendosi naturalmente all'italianità dell'autorità emittente. Nel caso in esame, pur essendo battute in Italia si tratta di monete non battute per una autorità italiana.

Concordo con quanto detto da Elledi .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

Salve

Qualcuno mi potrebbe dire qual è il personaggio raffigurato al dritto del pezzo

FRANCO 1927 PROVA PAG. PROVE 811?

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox

Forse Alessandro Magno?

Introduced in 1926 by King Ahmet Zogu, the First Lek was named after the king of Macedonia Alexander the Great, so called Leka i madh (Leka the Great in Albanian).[citation needed] The name qindarkë comes from the Albanian qind, meaning one hundred. Qindarkë thus carries the same meaning as centime, cent, centesimo, stotinka, eurocent, etc.

Da wikipedia: http://en.wikipedia.org/wiki/Albanian_lek

Altrimenti potresti provare a chiedere qui:

http://www.facebook.com/group.php?v=wall&gid=81900875952#!/group.php?gid=81900875952&v=wall

Saluti

Simone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia
Supporter

@Simone

Forse Alessandro Magno?

post-703-1272985785,99_thumb.jpg

In un primo momento l'avevo pensato anch'io. Poi l'orecchino, i lineamenti femminili e l'elmo mi hanno indirizzato verso Minerva, che del resto è raffigurata al dritto di monete romane con al rovescio la prua di nave (però a destra). D'altra parte, la raffigurazione del Grande 'cappellone' sulle monete da 1 Lek di nichel è ben diversa da questa.

Questa moneta è invece da 1 Franco d'oro (1 Frang Ar 1927R) e non sono riuscito a trovare in rete la relativa didascalia. Penso che nel Krause (che non ho), sotto "Albania" e nella parte riguardante le prove (Patterns o Provas) dovrebbe esserci.

Saluti,

Apollonia

PS. Vedo adesso dalla foto che l'elmo è alato. Che si tratti allora di Mercurio?

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

niko

@Simone

Forse Alessandro Magno?

post-703-1272985785,99_thumb.jpg

In un primo momento l'avevo pensato anch'io. Poi l'orecchino, i lineamenti femminili e l'elmo mi hanno indirizzato verso Minerva, che del resto è raffigurata al dritto di monete romane con al rovescio la prua di nave (però a destra). D'altra parte, la raffigurazione del Grande 'cappellone' sulle monete da 1 Lek di nichel è ben diversa da questa.

Questa moneta è invece da 1 Franco d'oro (1 Frang Ar 1927R) e non sono riuscito a trovare in rete la relativa didascalia. Penso che nel Krause (che non ho), sotto "Albania" e nella parte riguardante le prove (Patterns o Provas) dovrebbe esserci.

Saluti,

Apollonia

PS. Vedo adesso dalla foto che l'elmo è alato. Che si tratti allora di Mercurio?

Sicuro sia in oro?

Cerca sul Krause, facci sapere. Buona Ricerca!

altri spunti di ricerca:

  1. D/ del 20 cent. "Libertà Librata". La figura muliebre viene talora identificata - appunto - con la rappresentazione dell'Italia. (non ricordo dove l'ho letto purtroppo :().
  2. La moneta porta la firma di Romagnoli e Motti.

(Ricorda molto una prova del Motti del 1915 ;))

N.

Modificato da niko

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×