Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Segnalazioni sul CALENDARIO NUMISMATICO   14/10/2016

      Per dare maggiore risalto all'evento segnalato in questa sezione vi chiediamo di creare contestualmente un evento sul nostro  CALENDARIO NUMISMATICO. In questo modo la vostra segnalazione sarà più visibile ed efficace. Grazie per la collaborazione.
Accedi per seguire questo  
dabbene

La numismatica nei musei italiani

Risposte migliori

dabbene
Supporter

La presenza di beni numismatici nei musei italiani non mi risulta essere rilevante;da milanese ho visto e rivisto la modesta come numero anche se significativa e di grande bellezza presenza di monete classiche nel Museo Archeologico di Corso Magenta;alle Civiche Raccolte del Castello o alla Collezione Verri ora nella Banca Intesa-San Paolo per accedere ci vuole una richiesta con conseguente appuntamento con motivazioni su specifici lotti da vedere(prassi un po' complessa e non diretta);va meglio in realtà locali minori: per esempio ho visto il bellissimo Museo Civico Verri a Biassono in Brianza con Conservatore Ermanno Arslan con una collezione ben esposta di monete classiche e una molto bella che è anche su internet di monete milanesi e lombarde,oltre a esposizione validissima di beni archeologici in particolare una collezione di moltissime lucerne romane;altrettanto per fare una citazione in un'area diversa,quest'estate in Sardegna,a Villanovaforru,che gli appassionati numismatici sardi conosceranno ,c'è il Museo Archelogico che espone beni archeologici ritrovati nel vicino insediamento votivo di Genna Maria ,con una collezione di monete antiche di provenienza sarda esposte in modo veramente encomiabile,quindi a volte nei centri "minori" esistono realtà di collezioni numismatiche/archelogiche anche superiori alle grandi città.

Ora sarebbe bello,che ognuno dalla propria città o area geografica di appartenenza,segnalasse per tutti gli altri,le realtà di beni numismatici presenti nel proprio territorio onde poter dare a tutti degli spunti di visite o approfondimenti;si potrebbe arrivare a una catalogazione nazionale,a meno che sia stato già fatto delle realtà italiane presenti.,o comunque segnalare come le 2 esposte da me,realtà minori ,non conosciute dai più ma valide.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa
Supporter

Dabbene

non so quali musei tu abbia visitato ma i musei italiani sono non ricchi ma eccezionalmente ricchi di collezioni importanti e tesori numismatici,.

Che poi queste raccolte siano visibili e fruibili al pubblico è un discorso diverso.

Ma in quanto a ricchezza di materiale, classico soprattutto credo che poche realtà (Parigi, Londra, Berlino , USA) solamente possabo starle a paragone.

Accanto ai musei e raccolte maggiori (Roma, Firenze, Venezia, Milano, Padova, Bologna, Napoli, Sicilia) vi sono molte realtà regionali e provinciali più piccole e circoscritte che però possono vantare collezioni e raccolte che sono molto piu visibili e visitabili, e, cosa piu importante, ben descritte e catalogate in pubblicazioni che sono utilissime a studiosi, appassionati e collezionisti.

A milano le civiche raccolte , sotto la direzione del Dr. Rodolfo Martini, sono un esempio di grande collezione, visitabile su richiesta, dove oltre serie molto estese ed importanti come quantità si trovano esemplari di eccezionale importanza. Inoltre molte sezioni delle raccolte sono state pubblicate in cataloghi e studi a cura del museo stesso. Molto resta ancora da fare naturalmente , ma la materia è assai vasta e richiede un impegno e un programma di pubblicazioni spaziato nel tempo.

numa numa

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

Salute

vi sono molte Soprintendenze,secondo me tutte,che espongono una piccola percentuale di monete che hanno,e preferiscono tenerle conservate ad impolverarsi,quale è il caso della Soprintendenza di Campobasso,che ha numerose monete romane e dell'Italia greca,ma non le espone.

Di recente,l'ex Soprintendente del Molise Dott.Mario Pagano ha acquistato ,con soldi derivati da sponsorizzazioni,una quindicina di monete medievali di estrema rarità,per la maggior parte quelle della zecca molisana di Limosano,da poco scoperta e qualcuna è esposta al Museo Sannitico di Campobasso.

---Abbiamo un'enorme patrimonio numismatico nei vari musei italiani ma è nascosto,all'estero quello che hanno lo espongono

--Salutoni

odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa
Supporter

---Abbiamo un'enorme patrimonio numismatico nei vari musei italiani ma è nascosto,all'estero quello che hanno lo espongono

--Salutoni

odjob

molto molto vero

numa numa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Per precisazione intendevo per "beni numismatici non rilevanti" quelli esposti e fruibili al pubblico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×