Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
cancun175

Aureo d'argento

Risposte migliori

cancun175

Ebay è davvero grande. Guardate questo aureo segnalato come Caracalla. Valutazioni sull'autenticità a parte, ho trovato curiosa la presentazione: per il titolo (e la foto) si tratta di un aureo. Tra l'altro nella descrizione si indica il peso di 7,36 gr e l'asta, ora giunta a 1200 euro circa con 16 offerte, era partita da 10 dollari: un gran regalo e stupenda possibilità di investimento alle quotazioni attuali, visto che in qualsiasi botteghino d'oro vecchio con sette gr d'oro si realizzano almeno 105 euro. Ma attenzione, attenzione: sempre nella descrizione il metallo della moneta è specificato in "silver". Insomma, siamo di fronte a un aureo d'argento...

http://cgi.ebay.com/...39#ht_500wt_976

Modificato da cancun175

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Penso che prima di acquistare su e-bay soprattutto certe monete bisogna andarci piano,piano o ess.ere almeno certi di chi è il venditore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Al di là della moneta della quale non so nulla, si tratta probabilmente di un banale refuso. il venditore ha in asta anche monete d'argento, probabilmente ha compilato la scheda dell'asta partendo da una inserzione già pronta riguardante una moneta d'ìargento, e si è poi dimenticato di cambiare il metallo (molto facile che capiti di dimenticarsi di correggere un dato già presente, come ben sa chi ha venduto almeno una volta su ebay).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cancun175

Un refuso? Può essere. Ma tu l'avresti messo in vendita l'oro a 1,42 dollari (1.10 euro a quotazione di oggi) al grammo? Non sto parlando di una moneta, ma di comune oraccio da rottame. La cifra di partenza, trattandosi di oro, cioè di materiale quotato, è importante. In linea teorica qualcuno avrebbe potuto aggiudicarsi la moneta a 10.50 dollari. Quindi, se come tu dici, si tratta di un refuso, si deve presumere che il venditore abbia messo in conto la possibilità di un interventino illecito nell'asta in caso di mancato decollo. Ma forse non è un refuso:il peso a grammo è compatibile con l'argento.

Modificato da cancun175

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mika

Non mi permetto di dubitare sull'autenticità, probabilmente la foto non gli rende merito...

ma mi sembra realizzato in uno stile piuttosto grossolano per essere un aureo.

Sono proprio curioso di vedere a quanto la portano via...

Modificato da mika

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Un refuso? Può essere. Ma tu l'avresti messo in vendita l'oro a 1,42 dollari (1.10 euro a quotazione di oggi) al grammo? Non sto parlando di una moneta, ma di comune oraccio da rottame. La cifra di partenza, trattandosi di oro, cioè di materiale quotato, è importante. In linea teorica qualcuno avrebbe potuto aggiudicarsi la moneta a 10.50 dollari. Quindi, se come tu dici, si tratta di un refuso, si deve presumere che il venditore abbia messo in conto la possibilità di un interventino illecito nell'asta in caso di mancato decollo. Ma forse non è un refuso:il peso a grammo è compatibile con l'argento.

Ebay è pieno di aste che partono da 1€ (e lo sarà sempre più, viste le nuove commissioni che andranno in vigore a partire dal 20 maggio), anche su oggetti di valore superiore al migliaio di Euro, non capisco dove stia la stranezza che un'asta sia stata fatta partire da una cifra di 1, 2 o 10 dollari. Poi, che ci siano metodi più o meno leciti per proteggere la propria asta è cosa stranota, ed è presumibile che se il venditore avesse visto una mala parata avrebbe chiuso l'asta prima dello scadere, come fanno già in tanti.

Al di là della possibile o meno autenticità delle monete sulla quale non saprei dire assolutamente nulla, se il venditore avesse inteso mettere in atto una truffa non sarebbe certo stato l'inserire nella descrizione del materiale (che è un campo opzionale che spesso nemmeno si compila) la dicitura argento che lo avrebbe posto al riparo da eventuali reclami, visto che la descrizione dell'asta e le foto sono ben evidenti, e sono queste che fanno sempre testo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cancun175

Alt alt Paolino. Io non ho mai parlato di truffa. Si tratta, piuttosto di una sorta di phishing della vendita. Dunque, usiamo un paradosso: io metto in asta su ebay un oggetto che presento così: "Estasi di Santa Teresa". "Autore: Gian Lorenzo Bernini". "Altezza 350 cm". Poi il prezzo di partenza: 100 euro. E sotto, in piccolo: "Materiale: gesso".

E' chiaro, a questo punto, che sono al riparo da ogni contestazione. Nessuno, infatti, può pensare che abbia messo in vendita a 100 euro l'Estasi di Santa Teresa d'Avila (che peraltro è di marmo) conservata a Roma nella chiesa di santa Maria della Vittoria. Poi, se qualche fesso offre 200 euro, poi 300, poi 500, poi 10.000 e infine dieci milioni di euro, sono fatti suoi. E questo anche se non ho scritto "falso" o "riproduzione".

Il mio post, dunque, non voleva destar scandalo per la moneta specifica. Infatti iniziava "Ebay è davvero grande". Voleva piuttosto sollecitare questa riflessione: le transazioni su ebay, specialmente nel campo della numismatica, vanno condotte con prudenza e intelligenza. Quella moneta sarà venduta a 1200 o più euro a una persona convinta di avere acquisito un aureo di Caracalla. Di aver fatto, dunque, un affare strepitoso. Si troverà, poi, con un pezzetto d'argento dal valore di 10.50 dollari. E, alle contestazioni, si sentirà rispondere: che cosa vuoi? era ben ben specificato che si trattava di "argento".

Modificato da cancun175

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Sì, più o meno avevo capito le tue perplessità. Ma rimango della mia idea: quella che tu descrivi è una truffa vera e propria. Nell'asta sta scritto chiaro e tondo che si vende un aureo d'oro, con tanto di foto, dati tecnici, ecc. ecc. Se all'acquirente arriverà qualcosa che non sia l'aureo di Caracalla, sia esso in argento o in plastica, sarà in ogni caso una truffa, e non un incauto acquisto.

Cmq, l'asta non mi sembra ingannevole, da questo punto di vista. se la moneta è buona (ripeto, non me ne intendo), non vedo nulla di eccepibile a parte il refuso sul materiale. Il venditore offre pagamento Paypal (e chi ha provato ad usare Paypal nei due sensi sa quanto questo metodo sia punitivo nei confronti di chi vende) e pure il 7 day money back. Mi pare un venditore professionale con già una certa carriera alle spalle, buoni giudizi (nessuna stellina sotto il 4.6) e ha già venduto monete da qualche centinaio di dollari, quindi non è l'ultimo pirla appena sceso dal pero.

Capisco che ebay ci ha abituato a vedere di tutto, ma onestamente mi sembra che in questo caso ci sia da concentrarsi più sulla moneta in foto che non sul materiale erroneamente dichiarato.

Poi, ammetto che io non comprerei mai una moneta di questo valore a distanza, ma questo non certo perchè ha scritto argento: semplicemente perchè monete di questo valore le voglio vedere in mano e soprattutto che siano in mio possesso giusto entro un paio di secondi dopo essermi staccato dal denaro con cui le ho pagate ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uncledear

Al di là della moneta della quale non so nulla, si tratta probabilmente di un banale refuso. il venditore ha in asta anche monete d'argento, probabilmente ha compilato la scheda dell'asta partendo da una inserzione già pronta riguardante una moneta d'ìargento, e si è poi dimenticato di cambiare il metallo (molto facile che capiti di dimenticarsi di correggere un dato già presente, come ben sa chi ha venduto almeno una volta su ebay).

Caro Cancun175,

per esperienze passate di vendita su ebay posso dirti che anche a me é capitato di commettere errori simili...dovuti unicamente alla distrazione.

Per risparmiare tempo nell'inserire nuovi oggetti in vendita i venditori sono soliti utilizzare la funzione "vendi un oggetto simile".

Ovviamente si procede poi ad effettuare le correzioni del caso in relazione alle caratteristiche del nuovo oggetto che si pone in vendita.

Nel caso specifico credo che il venditore si sia dimenticato di correggere i parametri di vendita impostati per l'inserzione di un denario.

Detto questo io la moneta a quel prezzo l'avrei pure comprata...anche a cifre ben più alte sinceramente :rolleyes: ...se solo avessi ritenuto la moneta autentica. :)

Davide

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cancun175

Allora va bene, accettiamo l'idea della distrazione. Ma ammetterete che la somma tra "distrazione", dubbi sull'autenticità, descrizione giusto giusto essenziale e prezzo di partenza da antoniniano B (una moneta simile all'asta 2005 Freeman Sear-Gemini I 2* sessione lotto 402 era stata stimata 12.000 dollari) è abbastanza dirompente...

Modificato da cancun175

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vince960

Come è stato già detto, le 'furbate' su eBay sono altre, il prezzo di partenza basso, per chi conosce i meccanismi di eBay, non fa testo, anzi da un certo punto di vista dimostra la sicurezza del venditore sul fatto che l'oggetto che ha messo in vendita sarà apprezzato e raggiungerà una quotazione di sua soddisfazione. Il discorso sul'autenticità è diverso, per gli aurei si sa che è ancora più difficile giudicare da una foto. In generale si potrebbe dire che meno di 500 feedback positivi non sono moltissimi per fidarsi così 'alla cieca' per un acquisto di un certo livello. E' vero che c'è la clausola 'soddisfatti o rimborsati' ma se le cose non vanno bene sono sempre piccole rogne, a questo punto è meglio rivolgersi a commercianti più consolidati, tanto alla fine il prezzo più o meno va a ricollocarsi sempre intorno agli stessi valori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cancun175

D'accordo Vince. Ma, ogni altra considerazione a parte, la conseguenza è che dovremo anche accettare come "normale" che un aureo di Caracalla venga battuto tra 24 ore a un decimo della normale quotazione di mercato stabilita in aste canoniche (a oggi non si è spostato di molto dai 1200 euro). A casa mia si chiama "incauto acquisto".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uncledear

D'accordo Vince. Ma, ogni altra considerazione a parte, la conseguenza è che dovremo anche accettare come "normale" che un aureo di Caracalla venga battuto tra 24 ore a un decimo della normale quotazione di mercato stabilita in aste canoniche (a oggi non si è spostato di molto dai 1200 euro). A casa mia si chiama "incauto acquisto".

A casa mia invece non si parlerebbe di incauto acquisto...

Non é una transazione conclusasi con un accordo fra due sole parti, sulla base di un corrispettivo in denaro di entità palesemente inferiore al reale valore della moneta.

Il venditore ha coscientemente scelto di far partire la moneta da una cifra simbolica, impegnandosi a venderla al miglior offerente fra milioni di potenziali acquirenti.

Lui dichiara la moneta come autentica, ne riporta le caratteristiche tecniche, le attribuisce una catalogazione ed un relativo riferimento bibliografico.

L'acquirente, sulla base delle informazioni in suo possesso, stabilisce se e quanto offrire per l'oggetto in vendita.

Può acquistare a scatola chiusa sentendosi sufficientemente tutelato da Ebay,Paypal e dalla formula "Soddisfatti o Rimborsati"...o viceversa valutare in base alla propria esperienza se sia il caso di procedere con maggior prudenza (ESEMPIO: Non procedere all'acquisto, chiedere immagini in alta qualità e valutare successivamente, ecc...)

Il rischio é una componente fondamentale nella determinazione del prezzo...

Io non conosco il venditore e per cui non posso esprimermi in merito alla persona.

Valuto le monete per quello che vedo...in questo caso, fra quelle che ha in vendita, ho osservato unicamente l'aureo di Caracalla ed il solido di Teodosio II.

Su 146 oggetti in vendita ne ho visti solo due...e sinceramente credo sia più che sufficiente per farsi un idea :).

Davide

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vince960

D'accordo Vince. Ma, ogni altra considerazione a parte, la conseguenza è che dovremo anche accettare come "normale" che un aureo di Caracalla venga battuto tra 24 ore a un decimo della normale quotazione di mercato stabilita in aste canoniche (a oggi non si è spostato di molto dai 1200 euro). A casa mia si chiama "incauto acquisto".

Non lo so, ma vediamo alla fine quanto fa. In genere le offerte si accumulano negli ultimi 3/5 minuti... Per curiosità, l'ho messo tra le aste da osservare. Ne riparliamo tra 24 ore...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×