Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
petronius arbiter

Destra o sinistra?

Risposte migliori

petronius arbiter
Tranquilli, non è una discussione politica, l'avrei messa in agorà :D

Il fatto è che mi è stata posta questa domanda:

[b]"perchè nelle monete il ritratto del personaggio raffigurato (re, papa, imperatore) a volte è orientato a destra, altre volte a sinistra? c'è un motivo particolare?"[/b]

Sul momento sono rimasto interdetto, confesso che non ci avevo mai pensato, poi, abbastanza sicuro di me, ho risposto che no, non c'è un motivo, è solo dovuto al caso o, se preferite, alla fantasia dell'incisore.

Poi, però, sono cominciati i dubbi.... :unsure:

Voi che ne pensate? :ph34r:

ciao.
petronius :)
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fra84_6
Io penso che la maggior parte delle volte sia un caso. Può succeedere secondo me che in taluni casi sia il soggetto a decidere, magari perchè gli piace di più il suo profilo destro piuttosto che il sinistro. Secondo me è tutto qua.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bavastro
ciao, un motivo ci deve essere. Ad esempio se considerate le monete del Regno o quelle inglesi, ad ogni successione, la moneta che aveva l'effigie a dx, in quella del successore è a sx e viceversa. B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Maffeo
Di solito sembra trattarsi di un mero caso, ad esempio nella serie papale non sembra esserci alcun ordine. Nelle monete britanniche la cosa è ordinata ed i profili dei sovrani si alternano, d, s, d, s... ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio
Si tendeva ad invertire il profilo dell'oro rispetto all'argento per evitare che con la doratura di questi si potesse dar adito a truffe. Ma non vi è alcun regolaneto di zecca che ne stabilisca l'orientamento per legge.
Il profilo per l'oro a sinistra e per l'argento a destra nella maggior parte della monetazione dell'ottocento con le dovute eccezioni.
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Reboldi
con la monetazione attuale anche questo fascino è andato scemando, con l'avvento dell'euro, pochi sono i profili, come nelle attuali due euro, Dante, volto a destra, come la maggior parte delle monete, [color=red]secondo me[/color] la maggior parte dei profili delle monete è volto verso destra per motivi visivi, nella nostra cultura infatti si tende ad una visione da sinistra verso destra, come la scrittura, su questo ci fù anche uno studio, ed in particolare sul famoso quadro di Monnalisa, invertendolo verso sinistra, sembrava di trovarsi di fronte ad un altro quadro, ma nelle monete il soggetto è meno particolare, forse, e qui esprimo il mio parere, se non per eccezioni come la monetazione Inglese, o per quelle monete così raffigurate per evitare frodi, e solo in quei casi in cui era il soggetto a decidere che il suo profilo fosse volto verso sinistra (es: non parlo di certo dei 2 euro nei quali non è di certo stato Dante Alighieri a decidere di essere così raffigurato) così esprimendomi, la decisione derivava infatti da cambiamenti politici o culturali, nei quali il soggetto così raffigurato esprimeva la sua volontà di una nuova visione, o magari l'astensione ad essere rivolto ai comuni cittadini, chissà quali profili psicologici furono il prone di queste decisioni, io non posso che esprimere le mie opinioni, la stragrande presenza di monete dai primi conii (non dimentichiamo Giano Bifronte) fino ad oggi, in diverse culture, aspetti politici, religiosi e storici, la tua domanda non può trovare risposta in un oceano così ampio, forse esaminando un piccolo lago, si possono trovare delle risposte, però la domanda che ti è stata fatta è molto ferrata, forse era una domanda tranello, è come chiedere come mai alcuni scrivono con la mano destra ed altri con la sinistra, kafka attribuirebbe questo al subconscio, la scienza ti direbbe che il cervello è diviso in due emisferi, in uno prendono vita certi sentimenti, memorie, nell'altro altri, un politico ti direbbe che tal'una è meglio dell'altra, io ti dico che non lo sò :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
Nella monetazione di Vittorio Emanuele III le eccezioni sono diventate la regola ;) Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aleroit2000
Per quanto riguarda la monetazione inglese, oltre a confermare quanto già detto in precedenza, e cioè che là vige una stretta tradizione di alternanza tra sovrani, posso aggiungere che l'unica eccezione, in tempi recenti, è stata quella di Edoardo VIII (anche se poi effettivamente monete col suo volto non ne furono mai emesse).
Suo padre Giorgio V compariva sulle monete volto a sinistra, per cui la tradizione avrebbe voluto che lui fosse raffigurato volto a destra; sennonchè il buon Eddy riteneva quello sinistro il suo profilo migliore, e impose di essere ritratto (sui francobolli prima, e sulle monete poi) volto a sinistra, interrompendo la tradizione.
Quando l'anno successivo (1937) si trattò di dover coniare le monete col nuovo Re Giorgio VI, si decise di ristabilire la tradizione, "facendo finta" che Edoardo VIII fosse stato volto a destra e presentando il busto di re Giorgio volto a sinistra.
Risultato: per rispettare la tradizione, la si è forzata due volte. Col caso unico (per la GB) di tre sovrani consecutivi rappresentati tuttui volti a sinistra.
Nel 1953, rispettando la tradizione, Elisabetta II venne rappresentata volta a destra, cosa che permane tutt'ora.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mfiumani

Ciao a tutti,

riprendo questa vecchia discussione perchè anche a me catalogando le monete inglesi è venuto questo dubbio, e il fatto della successione dei re/regine sicuramente è un buon motivo. Da una parte aiuta anche visto che senza occhiali e trattando penny molti usurati Edoardo VII e Giorgio V sono abbastanza simili fisiologicamente (pelata e barba) e rovistando ciotole è più facile separarli per poi verificare l'anno.

Il dubbio mi rimane sulle monete USA in cui troviamo Lincoln e Franklin a destra e Jefferson, Washington, Kennedy e Roosvelt a sinistra....pensavo che fosse dovuto alla successione anche qui: Lincoln e Washington è sempre lo stesso ok, e per il 1/2 Dollaro hanno cambiato verso da Franklin a Kennedy come anche nel Nickel dall'Indiano a Jefferson...poi però ho notato che Roosvelt e Mercury sono dallo stesso lato come anche Morgan, Peace e Eisenhower...e il dubbio rimane...

Modificato da mfiumani
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

Parlo per le classiche:

incisore mancino?!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Parlo per le classiche:

incisore mancino?!

Ipotesi interessante e apparentemente unica, visto che tipologicamente non si riscontrano evidenze a livello di zecca e/o rovesci e/o anno di emissione e/o nominale.

Secondo me, però, rimane la discrezione dell'incisore. A mio avviso avevano un bagaglio "culturale" artistico abbastanza ampio da poter attingere ad altre monetazioni le varie possibilità; a memoria non sono così tante le Repubblicane con i volti a sinistra e magari poteva essere anche un eccezione dovuta a motivi pratici, diventata poi prassi comune durante l'Impero, visti i numerosi casi presenti.

Secondo me ci sta tutto anche un confronto con altre culture...per esempio i Parti avevano una stragrande maggioranza di busti rivolti a sinistra...non è che come ha accennato reboldi il tutto si basa anche sulla normale forma di scrittura destrorsa o sinistrorsa (agli albori si intende)?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mfiumani

Parlo per le classiche:incisore mancino?!

mmmh ci potrebbe stare ma Frank Gasparro (incisore capo della zecca USA) ha disegnato sia i dollari Eisenhower ( profilo sinistro) che i Susan B Anthony ( profilo destro)......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

mmmh ci potrebbe stare ma Frank Gasparro (incisore capo della zecca USA) ha disegnato sia i dollari Eisenhower ( profilo sinistro) che i Susan B Anthony ( profilo destro)......

era un'idea....

ma li ha disegnati e poi passati a qualche macchina da incisione o li ha incisi a mano?

Modificato da numizmo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

Conosco solo le ragioni tradizionali britanniche; le altre non so. Di solito sono rivolti a destra?

Due ipotesi fantasione, allora: ciclo solare? Posto d'onore? :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nibanny

Credo che dipenda dai ritratti/foto che sono presi per create il conio.

Sono abbastanza certo che sia il caso del Lincoln Cent, mi sembra di aver letto qualcosa a riguardo.

MM

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×