Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Mirko8710

Licinio - Follis

Risposte migliori

Mirko8710

Ecco un'altra monetina proveniente da Verona. Stavolta è Licinio. Non ha nulla di particolare, a parte un bel rovescio, ma lo posto perché vorrei creare una sorta di gruppo di discussioni facilmente trovabili tramite ricerche in rete o direttamente dal Forum.....

Valerio Liciniano Licinio - Licinio, Follis

Al D/ IMP LICI-NIVS AVG, busto rivolto a sinistra dell'Imperatore; laureato, drappeggiato, nella mano sinistra un globo con scettro e nella mano destra la mappa.

Al R/ IOVI CONS-ERVATORI AVGG, Giove rivolto a sinistra che tiene nella mano sinistra uno scettro e nella mano destra un globo con su la Vittoria alata.

Nel campo a sinistra una ghirlanda, a destra A.

In esergo SMK, Cyzico, prima officina.

Cyzico, 317-320 d.C.

RIC VII 9, C2

IMP (erator) LICINIVS AVG (ustus)

IOVI CONSERVATORI AVGG (ustorum)

Licinio governò Roma come tetrarca dal 308 al 324 d.C.. Nella sua carriera fu Imperatore d'Oriente con Galerio e Massimino Daia mentre d'Occidente con Costantino.

La moneta in questione viene coniata nel periodo nel quale Licinio iniziò a scontrarsi con Costantino per aver nominato Valente come Augusto. Questa mossa infastidì molto Costantino che si considerò messo in disparte e si scontrò con Licinio, vincendo a Mardia nel 317 e costringendo quest'ultimo a consegnarli l'Illiria e a giustiziare Valente.

Fu firmata una pace che durò sino al 324, anno in cui si scontrò ancora con Costantino, perdendo nonostante la superiorità numerica.

Venne fatto prigioniero e costretto alla resa gli fu concesso di andare a vivere a Thessalonica, ma fu ucciso l'anno seguente, dopo l'ennesimo tentativo di insurrezione.

Lo IOVI CONSERVATORI AVGVSTORUM, "A Giove protettore dei nostri Augusti" cade a puntino in questa situazione di pace, augurando, almeno in teoria, la concordia fra gli Imperatori.

Passando oltre, guardando la mia moneta, mi sono accorto dei diversi tipi di rovescio che si possono trovare con questa legenda.

Si inizia con Diocleziano - 287 d.C.; Giove ha in mano un fulmine e nell'altra uno scettro mentre guarda a sinistra.

gallery_7356_1030_9173.jpg

Sempre Diocleziano nel 290-292 d.C.; Giove adesso guarda a destra, è posto davanti a due insegne militari e ai suoi piedi un'aquila. Nella mano tiene ancora un fulmine.

gallery_7356_1030_11528.jpg

Nel 300 d.C. anche Galerio propone il rovescio, però in maniera standard, scettro e Vittoria.

gallery_7356_1030_65741.jpg

Insieme a Massimino Daia

gallery_7356_1030_16631.jpg

Che nel 311 d.C. aggiunge l'aquila e toglie la Vittoria

gallery_7356_1030_14385.jpg

Licinio nel 312 d.C. pone Giove rivolto a sinistra, con globo e scettro.

gallery_7356_1030_31329.jpg

e Costantino, invece con fulmine e aquila (312 d.C.)

med_gallery_7356_1030_35774.jpg

Dal 313 al 317 sempre Licinio ci propone, invece, questa versione: Giove rivolto a sinistra, scettro globo con Vittoria alata che tiene una ghirlanda e aquila ai piedi sempre con una ghirlanda in bocca.

gallery_7356_1030_30406.jpg

Costantino con questa moneta del 317-320, rimpiazzerà l'aquila con un ramo di palma

gallery_7356_1030_17872.jpg

Anche Crispo sempre tra il 317 e il 320 mette la palma

gallery_7356_1030_16964.jpg

Modificato da Mirko8710
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Costantino inserirà il prigioniero in ginocchio (317-320)

gallery_7356_1030_9892.jpg

Anche Crispo, nello stesso periodo (317-320), userà il prigioniero in ginocchio ma lo farà anche alzare in un'altra moneta sempre del solito periodo.

gallery_7356_1030_35059.jpg

gallery_7356_1030_237.jpg

Anche con Licinio II il prigioniero si alza, sempre tra il 317 e il 320 d.C.

gallery_7356_1030_25606.jpg

In un'altra emissione di Licinio, dal 321 al 324 d.C. vedremo praticamente tutti gli elementi insieme: scettro, Vittoria su globo, aquila con ghirlanda e prigioniero.

gallery_7356_1030_30118.jpg

Anche Costantino emetterà questa moneta a suo nome: 321-324 d.C.

gallery_7356_1030_18674.jpg

E anche Costantino II sempre nel solito periodo (320-324) che oltre a questa conia solo la tipologia con ghirlanda ai piedi di Giove

gallery_7356_1030_25675.jpg

Anche Crispo nel 321 propone questo rovescio

gallery_7356_1030_16062.jpg

E nel 324 anche Martiniano

gallery_7356_1030_63161.jpg

Perdonatemi la lungaggine, ma oggi m'è presa così, ho finito un esame molto noioso e mi sono buttato in qualcosa che mi interessa. :)

Tra l'altro molte monete le ho tralasciate, ma sono tipologie già presenti qua. Mancano quelle di Severo e di Valente.

Dai rovesci si può notare come l'aspetto stilistico sia pressoché sempre in evoluzione, e gli Imperatori man mano copiano le emissioni degli altri. Volendo si potrebbe trovare anche una correlazione con la zecca di emissione.

Perché non vediamo di arrivare a qualche conclusione più precisa? O qualcuno lo ha già fatto e io arrivo tardi....? :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Ah....dimenticavo la mia moneta....:D :D

post-7356-1279635490,53_thumb.jpg

post-7356-1279635493,14_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Bravo Mirko, un bel "breviario" dei Jupiter del periodo. Tornerà utile.

Ciao, Exergus

p.s. niente male il tuo Licinio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Grazie Exergus :)

Tornando al rovescio in questione (oramai m'è presa così.....:D),

Ho provato a riassumere un po' la situazione, cercando di prendere in considerazione solamente i Follis e solamente le emissioni con anno certo (sempre in base al RIC ovviamente).

Sembrerebbe che la prima emissione della moneta risalga al 310 d.C. con Massimino Daia per la zecca di Nicomedia, ma non riesco a trovare l'immagine.

310: Massimino II - Nicomedia - Giove con scettro e mano protesa sopra l'aquila.

311: Licinio I, Massimino II, Costantino I - Siscia - Giove con fulmine e scettro e aquila con ghirlanda.

311: Licinio I, Massimino II, Costantino I - Thessalonica - Giove con fulmine e scettro e aquila con ghirlanda.

311: Massimino II - Heraclea - Giove con globo e aquila con ghirlanda.

311: Licinio I, Massimino II, Costantino I - Nicomedia - Giove con Vittoria su globo e scettro

311: Licinio I, Massimino II, Costantino I - Cyzico - Giove con globo e scettro e aquila con ghirlanda.

Vediamo come per tutte le Zecche orientali, tranne che per Heraclea, tutti gli Imperatori coniano lo IOVI CONSERVATORI mantenendo una varietà di tipologie.

312: Licinio I, Massimino II, Costantino I - Siscia - Giove con fulmine e scettro e aquila con ghirlanda.

312: Licinio I, Massimino II, Costantino I - Siscia - Giove con fulmine e scettro e ghirlanda sulla sinistra.

312: Licinio I, Massimino II, Costantino I - Thessalonica - Giove con globo e scettro e ghirlanda sulla sinistra.

312: Licinio I, Massimino II, Costantino I - Thessalonica - Giove con Vittoria su globo e scettro e aquila con ghirlanda.

312: Licinio I, Massimino II, Costantino I - Heraclea - Giove con globo e scettro e ghirlanda sulla sinistra.

312: Licinio I, Massimino II, Costantino I - Heraclea - Giove con Vittoria su globo e scettro e ghirlanda sulla sinistra.

312: Massimino II - Nicomedia - Giove con Vittoria su globo e scettro e stella su officina sulla destra.

312: Massimino II - Cyzico - Giove con globo e scettro e aquila con ghirlanda, Zeta sulla sinistra e punto sulla destra.

312: Licinio I, Massimino II, Costantino I - Antiochia - Giove con Vittoria su globo e scettro e stella sulla sinistra.

Massimino prende Nicomedia e Cyzico; anche Antiochia si apre allo IOVI CONSERVATORI. Heraclea si apre a tutti.

Le tipologie rimangono pressoché le solite per ogni zecca; la Vittoria e la ghirlanda da sole prendono campo.

313: Licinio I, Costantino I - Siscia - Giove con fulmine e scettro e aquila con ghirlanda.

313: Licinio I, Costantino I - Siscia - Giove con Vittoria su globo e scettro e aquila con ghirlanda.

313: Licinio I, Massimino II, Costantino I - Heraclea - Giove con Vittoria su globo e scettro e aquila con ghirlanda.

313: Massimino II - Heraclea - Giove con Vittoria su globo e scettro.

313: Massimino II - Nicomedia - Giove con Vittoria su globo e scettro e stella sulla sinistra.

313: Massimino II - Cyzico - Giove con Vittoria su globo e scettro e stella su officina sulla destra.

Non ci sono novità, le zecche si passano le varie tipologie, cessano Thessalonica e Antiochia, Massimino sempre solo su Nicomedia e Cyzico ma esce da Siscia.

315: Licinio I, Costantino I - Alessandria - Giove con Vittoria su globo e scettro e aquila con ghirlanda e ghirlanda sopra officina che è sopra una N sulla destra.

Dopo un anno di pausa nel 315 la Zecca è solo Alessandria, per altro nuova alla coniazione del Follis con questo rovescio. Rimangono solo Licinio e Costantino perché Daia muore.

316: Licinio I - Siscia - Giove con Vittoria su globo e scettro e aquila con ghirlanda.

Solo Licinio a Siscia nell'anno del suo scontro con Costantino I.

317: Licinio I, Licinio II - Arles - Giove con fulmine e scettro e R sulla sinistra e S sulla destra.

317: Licinio I, Licinio II - Arles - Giove che corre verso destra che scaglia un fulmine.

317: Licinio I - Roma - Giove con fulmine e scettro.

317: Licinio I - Roma - Giove con fulmine.

317: Licinio I - Aquileia - Giove con fulmine e scettro.

317: Licinio I - Aquileia - Giove con fulmine e scettro e aquila con ghirlanda.

Nel 317 sempre solo Licinio I e Licinio II. Le zecche orientali cessano le attività e iniziano le zecche occidentali. Si ritorna alla tipologia con il fulmine e si vede per la prima volta Giove che corre scagliante un fulmine. Inizia la "pace" fra Licinio e Costantino.

318: Licinio II - Arles - Giove con fulmine e scettro.

318: Licinio II - Arles - Giove con fulmine e scettro e T sulla sinistra.

318: Licinio I, Licinio II - Roma - Giove con fulmine e scettro e T dentro una ghirlanda sulla sinistra.

Nel 318 ancora i Licinio. Compare la T iscritta nella ghirlanda.

Perdonatemi la lungaggine di questi dati. Ma davvero, controllandoli attentamente, si vede come bene o male seguano le varie tappe della storia anche loro.

Possiamo vedere che ad Oriente si parte sempre con fulmine o globo, per finire sempre con la Vittoria su globo mentre a Occidente rimane solo il fulmine. Sempre per le emissioni ad anno certo (rif. RIC).

Più avanti potrò fare una cosa del genere anche per le emissioni ad anni incerti (forchette di 2/3 anni sempre secondo il RIC).

Allego una tabellina riassuntiva che però non consente di vedere gli imperatori che hanno coniato le monete. Scusate.

Mirko :)

post-7356-1279734344,67_thumb.jpg

Modificato da Mirko8710

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×