Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
mistura

spl GETA cosa ne dite ?

Risposte migliori

mistura

salve, mi picerebbe conoscere la zecca e la rarita' di questa piccola moneta di GETA mm 18.

patina per me spl. che ne pensate? grazie in anticipo

post-18402-1284139995,38_thumb.jpg

post-18402-1284140000,82_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Per quella legenda del dritto P SEPTIMIVS GETA CAES, corrispondente ad emissioni dal 203 al 209 d.C, non trovo nel RIC una corrispondenza nè con l'effige di Marte nè tantomeno con la legenda del verso, MARTI VICTORI (forse mi è sfuggita)

Dalla foto non saprei dire se è autentica o meno.

Aspettiamo i pareri dei più esperti.

Ciao, Exergus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Ma che metallo è? Dalla foto sembrerebbe bronzo. Potresti darci anche il peso?

Modificato da gpittini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vince960

Se non sbaglio dovrebbe essere un denario:

GETA CAESAR, 198-209.

AR Denarius, Laodicea.

Obv. P SEPTIMIVS GETA CAES, Draped, bare bust r.

Rev. MARTI VICTORI, Mars, nude, advancing r., wearing helmet, holding spear in his r. hand, trophy over l. shoulder with his l. hand.

RIC 103

Modificato da vince960

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Non sbagli Vince, ecco due confronti:

Geta. As Caesar, AD 198-209. AR Denarius (20mm, 3.49 g, 11h). Laodicea mint. Struck AD 202. Bare-headed, draped, and cuirassed bust right, seen from behind / Mars walking right, holding spear and trophy. RIC IV 103 var. (no cuirass); RSC 76a. VF.

GETA. As Caesar, 198-209 AD. AR Denarius (3.83 gm, 11h). Laodicea mint. Struck circa 202 AD. Bare-headed and draped bust right / Mars advancing right, holding spear and trophy. RIC IV 103; BMCRE 742; RSC 76. EF, minor deposits on reverse, lightly toned. ($150)

Dovrebbe far parte di una serie di aurei e AR denari coniati a Laodicea nel 202-203.

La foto è un pò piccola, i dati fisici della moneta non sono segnalati per cui non ci sono a mio parere dati sufficienti a provare o smentirne l'autenticità.

Ciao

Illyricum

:)

post-3754-1284147842,67_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

e questo è il confronto per la seconda moneta.

post-3754-1284147942,98_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65
DE GREGE EPICURI

Ma che metallo è? Dalla foto sembrerebbe bronzo. Potresti darci anche il peso?

Per stimolare la curiosità dell'amico Gianfranco segnalo anche la presenza della seguente moneta:

Quadrans (?), Laodicea 200-203 (?), Æ 3.68 g. P SEPTIMIVS GETA CAES Draped and cuirassed bust r. Rev. MARTI – VICTORI S – C Mars, helmeted and naked but for cloak, advancing r., holding spear and trophy. C –. BMC –. RIC –.

An apparently unique and unpublished denomination for Severan’s period.

Green patina and about very fine

The closest parallel for this enigmatic piece is an emission of aurei and denarii issued at the mint of Laodicea c.A.D. 200- 203 (RIC IV 103). It is identical in every respect to these well-recorded coins except for the inclusion of SC in the reverse field and the use of bronze for the planchet. The question remains: is it an ancient 'limes denarius' on which the maker added the SC for some unknown reason, or is it a wholly unexpected, yet official, branch-mint quadrans?

da Coinarchives

Ciao

Illyricum

;)

post-3754-1284152716,46_thumb.jpg

Modificato da Illyricum65

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mistura
DE GREGE EPICURI

Ma che metallo è? Dalla foto sembrerebbe bronzo. Potresti darci anche il peso?

Per stimolare la curiosità dell'amico Gianfranco segnalo anche la presenza della seguente moneta:

Quadrans (?), Laodicea 200-203 (?), Æ 3.68 g. P SEPTIMIVS GETA CAES Draped and cuirassed bust r. Rev. MARTI – VICTORI S – C Mars, helmeted and naked but for cloak, advancing r., holding spear and trophy. C –. BMC –. RIC –.

An apparently unique and unpublished denomination for Severan’s period.

Green patina and about very fine

The closest parallel for this enigmatic piece is an emission of aurei and denarii issued at the mint of Laodicea c.A.D. 200- 203 (RIC IV 103). It is identical in every respect to these well-recorded coins except for the inclusion of SC in the reverse field and the use of bronze for the planchet. The question remains: is it an ancient 'limes denarius' on which the maker added the SC for some unknown reason, or is it a wholly unexpected, yet official, branch-mint quadrans?

da Coinarchives

Ciao

Illyricum

;)

grazie a tutti, sinceramente le monete romane non sono il mio forte,ma sicuramente il materiale e' bronzo e " a parer mio " e'' originale. domani comunque inseriro' nuove foto e il peso. grazie ancora

buona notte

Modificato da mistura

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Per Illyricum: molto interessante in effetti il bronzo di Coinarchives! Difficile pensare che sia un "denario di bronzo", nel senso che in questi ultimi (o almeno, in tutti quelli visti finora) l'incisore non si sognava certo di aggiungere SC, perchè in questo modo avrebbe introdotto una gran confusione sul valore. Se la moneta doveva corrispondere a un denario (almeno nel senso: gettone-denario) la SC non ci doveva stare! Quanto alla moneta di Mistura, aspettiamo pure il peso, ma se è bronzo il verdetto è facile: denario di bronzo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mistura

DE GREGE EPICURI

Per Illyricum: molto interessante in effetti il bronzo di Coinarchives! Difficile pensare che sia un "denario di bronzo", nel senso che in questi ultimi (o almeno, in tutti quelli visti finora) l'incisore non si sognava certo di aggiungere SC, perchè in questo modo avrebbe introdotto una gran confusione sul valore. Se la moneta doveva corrispondere a un denario (almeno nel senso: gettone-denario) la SC non ci doveva stare! Quanto alla moneta di Mistura, aspettiamo pure il peso, ma se è bronzo il verdetto è facile: denario di bronzo.

scusate il ritardo, il peso e' di gr 2,25. se fosse un denario in bronzo sarebbe un falso d'epoca? :blink:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×