Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
corallino

Altra veneziana a me sconosciuta

Risposte migliori

corallino

Peso 1,93 e' di rame

post-6632-1284154052,43_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

cerca di leggere la parte con il doge che si inginocchia.

li c`e` scritto il nome del doge , dalla foto non si legge , comunque sul lato opposto , quello sinistro c`e` SM VENETI

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corallino

cerca di leggere la parte con il doge che si inginocchia.

li c`e` scritto il nome del doge , dalla foto non si legge , comunque sul lato opposto , quello sinistro c`e` SM VENETI

Questo falsone faceva parte di un lotto multiplo....comunque sono sicuro che e' di epoca, assolutamento no dei nostri anni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corallino

cerca di leggere la parte con il doge che si inginocchia.

li c`e` scritto il nome del doge , dalla foto non si legge , comunque sul lato opposto , quello sinistro c`e` SM VENETI

Non riesco a leggere, forse uno che a domestichezza potrebbe riuscirci....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

ho usato il termine falsone ma anch io sono cultore dei falsi d epoca.

se poi era nel lotto fa niente , compro anch io tanti lotti con monete che non so cosa siano e poi magari trovo la sorpresa.

prova a leggere il nome del doge , se e` un doge del 1500 o 1600 diventa una moneta interessante , soprattutto se copia il nome del doge.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corallino

ho usato il termine falsone ma anch io sono cultore dei falsi d epoca.

se poi era nel lotto fa niente , compro anch io tanti lotti con monete che non so cosa siano e poi magari trovo la sorpresa.

prova a leggere il nome del doge , se e` un doge del 1500 o 1600 diventa una moneta interessante , soprattutto se copia il nome del doge.

Non ce' la faccio, se vuoi te la spedisco a casa.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

basta che fai una foto dove si vede l altro lato della moneta , quello a destra del doge inginocchiato.

era solo per curiosita` , cosi la mettevi nel contesto e la datavi con un po` piu` di precisione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corallino

basta che fai una foto dove si vede l altro lato della moneta , quello a destra del doge inginocchiato.

era solo per curiosita` , cosi la mettevi nel contesto e la datavi con un po` piu` di precisione.

Sembra Giovanni Bembo, almeno mi pare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Buongiorno

E' un pezzo molto interessante, propendo anch'io sul fatto che possa essere un pezzo coevo; dubito che possa invece essere stato emesso al nome del doge Giovanni Bembo (1615-1618); allora gli zecchini avevano una iconografia ben diversa, più elaborata e curata.

Quello postato ha invece una iconografia precedente; vedete il Cristo in mandorla? L'aureola interseca la mandorla, mentre nelle monete più tarde il Cristo è posto tutto all'interno della mandorla, inclusa l'aureola; se avessero copiato uno zecchino del Bembo avrebbero dovuto tenerne conto, d'altra parte l'iconografia era tutto, in una società di analfabeti la parte scritta poteva essere trascuarta, ma il disegno no.

Stando al Gamberini, nel suo volume "Le Imitazioni e le Contraffazioni monetarie nel mondo", parte III, Venezia - Forni Editore; cita l'esistenza di alcune varietà di zecchini in puro rame, del peso oscillante tra i gr. 2,05 - 2,35 pronti probabilmente per subire la doratura, ritrovati in Monza nel 1849 (ca. 200 pezzi finiti quasi tutti nel grogiulo :angry: ) questi erano a nome del doge Marco Corner.

Altre 7 sono viste nella collezione del Papadopoli, rispettivamente a nome: Andrea Contarini e Antonio Venerio. (entrambe queste monete hanno il Cristo con l'aureola che interseca la mandorla).

Va fatta una ulteriore precisazione; spesso il nome del doge è interpretato, perchè volutamente scritto in maniera disordinata, mischiando lettere latine a quelle greche od a simboli insignificanti.

Ad ogni buon conto, se questo zecchino "tarocco coevo" è tale, rappresenta una rarità; per avere più certezze bisognerebbe vederlo de viso e fare analisi sul metallo.

Complimenti corallino.

Saluti

luciano

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corallino

Buongiorno

E' un pezzo molto interessante, propendo anch'io sul fatto che possa essere un pezzo coevo; dubito che possa invece essere stato emesso al nome del doge Giovanni Bembo (1615-1618); allora gli zecchini avevano una iconografia ben diversa, più elaborata e curata.

Quello postato ha invece una iconografia precedente; vedete il Cristo in mandorla? L'aureola interseca la mandorla, mentre nelle monete più tarde il Cristo è posto tutto all'interno della mandorla, inclusa l'aureola; se avessero copiato uno zecchino del Bembo avrebbero dovuto tenerne conto, d'altra parte l'iconografia era tutto, in una società di analfabeti la parte scritta poteva essere trascuarta, ma il disegno no.

Stando al Gamberini, nel suo volume "Le Imitazioni e le Contraffazioni monetarie nel mondo", parte III, Venezia - Forni Editore; cita l'esistenza di alcune varietà di zecchini in puro rame, del peso oscillante tra i gr. 2,05 - 2,35 pronti probabilmente per subire la doratura, ritrovati in Monza nel 1849 (ca. 200 pezzi finiti quasi tutti nel grogiulo :angry: ) questi erano a nome del doge Marco Corner.

Altre 7 sono viste nella collezione del Papadopoli, rispettivamente a nome: Andrea Contarini e Antonio Venerio. (entrambe queste monete hanno il Cristo con l'aureola che interseca la mandorla).

Va fatta una ulteriore precisazione; spesso il nome del doge è interpretato, perchè volutamente scritto in maniera disordinata, mischiando lettere latine a quelle greche od a simboli insignificanti.

Ad ogni buon conto, se questo zecchino "tarocco coevo" è tale, rappresenta una rarità; per avere più certezze bisognerebbe vederlo de viso e fare analisi sul metallo.

Complimenti corallino.

Saluti

luciano

Interessante la cosa, e complimenti Luciano per la conoscenza del settore....

Allego altre 2 foto nel caso qulc'uno riesce a leggere in nome del Doge.

Torno a ripetere che si tratta di un esmplare coevo, almeno per l'esperienza che ho in monete di rame.

post-6632-1284203216,07_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Ach, impresa ardua, corallino :blink:

L'indicazione delle legende degli zecchini in rame trovati a Monza sono:

D/: H A P C O D P H A - S II V E II E T I - lungo l'asta DVb

R/: I A V II P X T A 9 II....-... T V A II P X S T A

Guardando il tuo zecchino, qualche lettera c'azzecca! ....altre non so proprio distinguerle.

Di più non saprei che fare. ;)

Saluti

luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corallino

Ach, impresa ardua, corallino :blink:

L'indicazione delle legende degli zecchini in rame trovati a Monza sono:

D/: H A P C O D P H A - S II V E II E T I - lungo l'asta DVb

R/: I A V II P X T A 9 II....-... T V A II P X S T A

Guardando il tuo zecchino, qualche lettera c'azzecca! ....altre non so proprio distinguerle.

Di più non saprei che fare. ;)

Saluti

luciano

Dunque, il rovescio ha la stessa leggenda che hai scrito tu, al diritto la scritta a sx e' uguale sempre come hai scritto tu, a dx H A P C O D P riesco a leggere, H A no, ma dovrebbe essere veramente uno Zecchino di rame della stessa fattura di quelli di Monza...interessante davvero.

Grazie mille

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Ach, impresa ardua, corallino :blink:

L'indicazione delle legende degli zecchini in rame trovati a Monza sono:

D/: H A P C O D P H A - S II V E II E T I - lungo l'asta DVb

R/: I A V II P X T A 9 II....-... T V A II P X S T A

Guardando il tuo zecchino, qualche lettera c'azzecca! ....altre non so proprio distinguerle.

Di più non saprei che fare. ;)

Saluti

luciano

Dunque, il rovescio ha la stessa leggenda che hai scrito tu, al diritto la scritta a sx e' uguale sempre come hai scritto tu, a dx H A P C O D P riesco a leggere, H A no, ma dovrebbe essere veramente uno Zecchino di rame della stessa fattura di quelli di Monza...interessante davvero.

Grazie mille

Melo auguro per te; sarebbe uno dei pochi scampati al crogiuolo.

Pezzo raro!!!!

saluti

Luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

io invece avanzo un altra ipotesi.

se fosse una contraffazione greca ?

alcune delle lettere mi paiono piu` ricalcanti lo stile dell alfabeto greco , con una P all inizio una Mu in mezzo e un altro carattere che pare una Gamma.

Marco Cornaro ?

per la rarita` non mi esprimo , pero` non sarebbe il primo zecchino falso che vedo, al tempo ce ne erano parecchi in giro , tra falsi e imitativi.

Modificato da rick2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corallino

io invece avanzo un altra ipotesi.

se fosse una contraffazione greca ?

alcune delle lettere mi paiono piu` ricalcanti lo stile dell alfabeto greco , con una P all inizio una Mu in mezzo e un altro carattere che pare una Gamma.

per la rarita` non mi esprimo , pero` non sarebbe il primo zecchino falso che vedo, al tempo ce ne erano parecchi in giro , tra falsi e imitativi.

Giusta ipotesi, ma la leggenda coicide perfettamente su tutte le lettere che riesco a vedere bene con quello scritto da Luciano, anche quelli grechi avevano questo tipo di leggenda?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

concentrati sulla parte a destra , quella con il nome del doge.

io ci vedo 11 caratteri , non 9 come , alcuni di questi caratteri non mi pare siano latini.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

Giusta ipotesi, ma la leggenda coicide perfettamente su tutte le lettere che riesco a vedere bene con quello scritto da Luciano, anche quelli grechi avevano questo tipo di leggenda?

attenzione !

ci ho pensato sopra prima

le lettere che devono coincidere non sono quelle sul rovescio con il redentore nell ovale e neanche quelle che dicono SMVENETI a sinistra.

quelle sono comuni a tutti gli zecchini.

bensi quelle del nome del doge a sinistra.

sullo zecchino di Luciano ci sono 9 lettere come nome del doge , nel tuo ne conto 10 forse anche 11, inoltre piu` guardo i caratteri piu` mi convinco che sono grechi.

comunque mi piacerebbe sentire anche altri pareri oltre a noi 3.

su una discussione del genere piu` siamo meglio e` !

inoltre non ci sono risposte giuste o sbagliate , perche` comunque al massimo riusciremo a fare solo delle ipotesi senza identificarla con certezza.

quindi invito tutti a postare la loro , anche se non sono esperti in materia.

noi mica ci arrabbiamo anzi......

daltronde si sprecano risposte con i pareri sulle conservazioni e questo mi pare piu` interessante come cosa.........

piuttosto che decidere se un 50 cent leoni sia BB- o BB+

con un pizzico di polemica

il vostro

rick2 !

Modificato da rick2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

per Luciano

le prime 5 lettere del nome del doge le vedo anch io come H A P C O ,

e dopo quelle che vedo una Mu ed un qualcosa che sembra una Gamma.

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

per Luciano

le prime 5 lettere del nome del doge le vedo anch io come H A P C O ,

e dopo quelle che vedo una Mu ed un qualcosa che sembra una Gamma.

ciao

Ciao

...può essere, per carità, ma da una foto io faccio fatica a dare risposte esaustive....soprattutto considerate le condizioni.

Non escludo che possa essere una "semplice" contraffazione greca, ma non dimentichiamoci che anche sui primi ducati d'oro veneziani venivano usate lettere grece o....."grecizzanti".

Vediamo se intervengono altri Amici .....

Saluti

Luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corallino

per Luciano

le prime 5 lettere del nome del doge le vedo anch io come H A P C O ,

e dopo quelle che vedo una Mu ed un qualcosa che sembra una Gamma.

ciao

Ciao

...può essere, per carità, ma da una foto io faccio fatica a dare risposte esaustive....soprattutto considerate le condizioni.

Non escludo che possa essere una "semplice" contraffazione greca, ma non dimentichiamoci che anche sui primi ducati d'oro veneziani venivano usate lettere grece o....."grecizzanti".

Vediamo se intervengono altri Amici .....

Saluti

Luciano

Ho controllato sul Paolucci, e nessun nome dei primi Dogi inizia per H A P C O oppure qualc'osa che sia simile alla leggenda sulla mia moneta.

Ha ragione Rick2, ci sono 2 caratteri in piu' rispetto a quelle di Monza, ma la legenda, ripeto e' molto simile e molto diversa dai nome dei vari primi Dogi.

Sicuramente se la moneta l'avrebbe un esperto in mano per consultarla bene qualc'osa verrebbe fuori, io ad esempio la Mu che dice Rick2 non la vedo, ma mi pare una N e dopo di sicuro una P A, 2 lettere che non capisco e l'ultima una O.

Ricapitolando: H A P C O N P A ? ? O quello che vedo io, per carita'.

Saluti

Corallino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

per Luciano

le prime 5 lettere del nome del doge le vedo anch io come H A P C O ,

e dopo quelle che vedo una Mu ed un qualcosa che sembra una Gamma.

ciao

Ciao

...può essere, per carità, ma da una foto io faccio fatica a dare risposte esaustive....soprattutto considerate le condizioni.

Non escludo che possa essere una "semplice" contraffazione greca, ma non dimentichiamoci che anche sui primi ducati d'oro veneziani venivano usate lettere grece o....."grecizzanti".

Vediamo se intervengono altri Amici .....

Saluti

Luciano

Ho controllato sul Paolucci, e nessun nome dei primi Dogi inizia per H A P C O oppure qualc'osa che sia simile alla leggenda sulla mia moneta.

Ha ragione Rick2, ci sono 2 caratteri in piu' rispetto a quelle di Monza, ma la legenda, ripeto e' molto simile e molto diversa dai nome dei vari primi Dogi.

Sicuramente se la moneta l'avrebbe un esperto in mano per consultarla bene qualc'osa verrebbe fuori, io ad esempio la Mu che dice Rick2 non la vedo, ma mi pare una N e dopo di sicuro una P A, 2 lettere che non capisco e l'ultima una O.

Ricapitolando: H A P C O N P A ? ? O quello che vedo io, per carita'.

Saluti

Corallino

Buona Domenica

come dicevo nel post precedente, i nomi dei ducati/zecchini (ma anche di altre monete) imitati e/o contraffatti vanno un po' interpretati e non è detto che debbano coincidere tutte le lettere; es.

H A P C O.......

M A R C O.......

Vedi, basta una lineetta messa diversamente e la "H" diventa una "M", o una gambetta in più e la "P" diventa una "R" e così via e quello che sembra inspiegabile assume tutto un'altro significato.

In questi casi bisogna farsi forza e non cercare una lettera corrispondente ad un suono (non è facile)....noi sappiamo leggere e ci viene naturale farlo; allora chi veniva "fregato" era un povero ignorante che non sapeva la differenza tra una "P" e una "R", vedeva solo un disegno simile....e questo bastava!

Saluti

luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

ti faccio vedere quello che vedo io

la terza lettera che voi vedete come P io invece la interpreto come Rho ρ

le altre 2 lettere che ho evidenziato sono secondo me Mu in greco (M) μ e Gamma γ

se ipotizziamo che la terza lettera sia Rho allora vedete che HAPCO si trasforma in MARCO.

dopo la M e Gamma ci vedo una terza lettera molto simile alla Prima H

HARCO MGH??????

le ultime tre lettere azzarderei P Lambda O πλο

cioe HARCO MGHPLO .

come altra ipotei azzarderei come nome del doge Marc Antonio ......

oppure Marino Grimani oppure Marco Barbarigo

sempre nessuno che si vuole cimentare ?

post-8662-032509100 1284306143_thumb.jpg

Modificato da rick2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×