Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
attila650

Raccomandata apparentemente integra ma maonomessa al suo interno

Risposte migliori

attila650

Salve a tutti,

con mio grande dispiacere mi è successo questo fatto che volevo raccontrarvi per avere consigli in merito.

Ricevo oggi una raccomandata assicurata dall'Ungheria che contiene una moneta comprata da un privato dopo lunga contrattazione via mail.

L'assicurazione copre 1/4 del valore della transazione (non volevo dare nell'occhio).

La busta fuori risulta perfetta con dei bollini ungheresi sulla chiusura firmati a cavallo, sotto i bollini in trasparenza ci sono delle x fatte a penna a cavallo della linguetta di chiusura.

Dentro la busta una rivista (avevo chiesto io così) con 3 pezzi di nastro adesivo a tenere ferma una ulteriore bustina imbottita.

La bustina imottita è tagliata e dentro c'è una bustina di plastica anchessa tagliata. La moneta è sparita :(

La lettera l'ho ritirata come se fosse una raccomandata e non una assicurata (ma non so se c'è differenza nella procedura)

che ne pensate?

Che fareste?

carabinieri, richiesta di rimborso..

Alessandro :( :( :( :( :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

attila650

riguardano meglio la busta è stata aperta dal basso scollando molto sapientemente i due lembi e taglando l'imbottitura per raggiungere il contenuto.

Ale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto Varesi

La denuncia alle autorità é d'obbligo; sulla questione rimborso invece la vedo moooolto dura. La contestazione andava fatta immediatamente al Postino, non so se l'accettano "postuma" (comunque provare non costa nulla, no ?)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dupondio

riguardano meglio la busta è stata aperta dal basso scollando molto sapientemente i due lembi e taglando l'imbottitura per raggiungere il contenuto.

Ale

Successe a me con una moneta acquistata in Francia, la busta fu manomessa in maniera quasi perfetta. Feci la denuncia, ma persi comunque i soldi spesi per la moneta, in quanto non si trattava di assicurata.

Se gran parte dei venditori non vogliono piu' spedire in Italia purtroppo ci sara' un motivo..............................

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Puoi (devi) fare reclamo e denuncia di quanto successo. Ma possibilità di rimborso a mio avviso meno di zero, una volta che hai firmato e quindi aperto la busta non puoi più provare la manomissione iniziale.

E' successo pure a me una volta con una raccomandata svuotata, fortunatamente è stato un caso isolato e le monete nella busta erano davvero di limitato valore (una ventina di Euro). Da allora quando ricevo una raccomandata/assicurata prima di firmare controllo minuziosamente le chiusure della busta per vedere se ci sono state eventuali effrazioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36
Supporter

E se il furto fosse stato commesso da un ungherese o da un francese?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ramon_fonst

La denuncia va fatta, anche perchè a nostra insaputa ogni giorno la Polizia Postale vigila su queste situazioni. Una dettagliata denuncia può aiutarli nelle loro indagini, oppure in presenza di numerose contestazioni simili avviarne una.

Purtroppo abbiamo tutti perso la fiducia nelle istituzioni, ma dobbiamo ritrovarla e denunciare ogni reato di cui siamo vittime.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

magicoin

La denuncia va fatta, anche perchè a nostra insaputa ogni giorno la Polizia Postale vigila su queste situazioni. Una dettagliata denuncia può aiutarli nelle loro indagini, oppure in presenza di numerose contestazioni simili avviarne una.

Purtroppo abbiamo tutti perso la fiducia nelle istituzioni, ma dobbiamo ritrovarla e denunciare ogni reato di cui siamo vittime.

La penso anch'io così, pur avendo avuto delle brutte esperienze con le Poste. Se non si denuncia non c'è l'attenzione di nessuno verso queste cose.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tm_NPZ

A me è successo con una raccomandata semplice, fortunatamente conteneva monete di poco valore e per fortuna sono riuscito a capire subito si trattasse di un furto (la busta era visibilmente manomessa e si vedeva non fosse imbottita), prima di firmare il modulo; il problema è che spesso il personale alle Poste consegna prima il modulo da firmare, poi la busta! Attenzione quindi! Esigere sempre che prima vi sia mostrata la busta, controllando minuziosamente il tutto (soprattutto che si possa sentire il contenuto in termini di peso!). Ho fatto denuncia (ma non alle Forze dell'Ordine, anche se le Poste mi hanno assicurato di mandarla alla Polizia postale per avviare eventuali indagini) e ritrovare le monete sarà impossibile. Almeno, se faranno indagini o comunque intensificheranno i controlli, salverò qualche spedizione! :P

Penso comunque che il ritiro della Posta assicurata avvenga con le stesse modalità della semplice Raccomandata: firma e consegna della busta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dupondio

E se il furto fosse stato commesso da un ungherese o da un francese?

Mi posi lo stesso quesito e mi fu detto che, in caso di busta proveniente dall'estero manomessa ed aperta, se la busta viene accettata in Italia alla dogana o allo smistamento centrale e poi passa all'ufficio postale della tua città, la responsabilita' diventa delle Poste Italiane, in quanto l'ufficio postale italiano avrebbe dovuto accorgersi subito, appena passato il confine, alla prima recezione, della manomissione della busta ed aprire un fascicolo chiamato Evento Critico, iniziando tempestivamente gli accertamenti del caso per poi rimandare la busta al mittente. Se questo non viene fatto L'ufficio Postale straniero da dove parte la busta scarica la responsabilita' all'ufficio postale che la riceve.

Il problema nasce se tu ritiri la busta e firmi, in questo caso se ne lavano tutti le mani e non puoi piu' fare nulla per riavere indietro i soldi. Ti resta il dovere di fare la denuncia alla polizia Postale.

Modificato da dupondio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mirkoct

scusa se sono troppo crudo, ma non ti rimborseranno un centesimo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

heineken79

Andiamo con calma.

Il diritto al rimborso ce l'hai e questo è l'importante.

1) L'unico legittimato a richiedere il rimborso è il mittente; il destinatario può farlo previa rinuncia del mittente.

2) Quindi per prima cosa, il mittente ungherese deve sporgere reclamo alle sue poste. Le quali faranno indagini e probabilmente rimpalleranno il tutto su Poste Italiane.

3) Qui si inserisce il destinatario, il quale a norma della Carta della Qualità (pag. 19 punto 8) In caso il destinatario ritiri una spedizione apparentemente integra e che successivamente risultasse priva del contenuto o manomessa dovrà, quale condizione per il pagamento dell’indennizzo, sporgere denuncia alle Autorità Competenti di quanto avvenuto.

Chi riceve, denunciando, si assume la responsabilità penale di quanto sta facendo.

4) La denuncia dovrebbe essere trasmessa direttamente dalla Postale a Poste Italiane, le quali comunicheranno alle Poste Magiare di rimborsare il mittente per manomissione, secondo l'importo assicurato (valore dichiarato, quindi 1/4 del valore effettivo nel nostro caso). Questo punto è da verificare, perchè sinceramente non saprei.

5) Le due amministrazioni postali si compenseranno a seconda delle responsabilità.

6) Il mittente, se non l'ha già fatto, girerà l'importo al destinatario.

Tutta questa bella tiritera (stabilita nelle convenzioni UPU) sottostà (purtroppo) a diversi imprevisti:

1) onestà del mittente, che non trattenga l'importo rimborsato e/o sparisca e/o sporga effettivamente reclamo

2) tempi lunghi, non biblici, ma lunghi... direi qualche mese

3) ultimo, ma più importante, che le due autorità postali riconoscano entrambi la posta come "assicurata", da pag. 21 del documento direi di sì. P.es. USA-Italia non riconoscono la posta assicurata.

In bocca al lupo!

PS: mia opinione personale, io andrei avanti con la denuncia perchè è un dovere civico però alla fine di tutto potrai sperare di ricevere dopo mesi 1/4 del valore della moneta (che solo tu sai). 1/4 di 100 euro è diverso da 1/4 di 1000 euro :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dupondio

Andiamo con calma.

Il diritto al rimborso ce l'hai e questo è l'importante.

1) L'unico legittimato a richiedere il rimborso è il mittente; il destinatario può farlo previa rinuncia del mittente.

2) Quindi per prima cosa, il mittente ungherese deve sporgere reclamo alle sue poste. Le quali faranno indagini e probabilmente rimpalleranno il tutto su Poste Italiane.

3) Qui si inserisce il destinatario, il quale a norma della Carta della Qualità (pag. 19 punto 8) In caso il destinatario ritiri una spedizione apparentemente integra e che successivamente risultasse priva del contenuto o manomessa dovrà, quale condizione per il pagamento dell'indennizzo, sporgere denuncia alle Autorità Competenti di quanto avvenuto.

Chi riceve, denunciando, si assume la responsabilità penale di quanto sta facendo.

4) La denuncia dovrebbe essere trasmessa direttamente dalla Postale a Poste Italiane, le quali comunicheranno alle Poste Magiare di rimborsare il mittente per manomissione, secondo l'importo assicurato (valore dichiarato, quindi 1/4 del valore effettivo nel nostro caso). Questo punto è da verificare, perchè sinceramente non saprei.

5) Le due amministrazioni postali si compenseranno a seconda delle responsabilità.

6) Il mittente, se non l'ha già fatto, girerà l'importo al destinatario.

Tutta questa bella tiritera (stabilita nelle convenzioni UPU) sottostà (purtroppo) a diversi imprevisti:

1) onestà del mittente, che non trattenga l'importo rimborsato e/o sparisca e/o sporga effettivamente reclamo

2) tempi lunghi, non biblici, ma lunghi... direi qualche mese

3) ultimo, ma più importante, che le due autorità postali riconoscano entrambi la posta come "assicurata", da pag. 21 del documento direi di sì. P.es. USA-Italia non riconoscono la posta assicurata.

Il nostro amico attila650 purtroppo si è accorto del furto dopo aver firmato la presa in consegna della busta, io spero per lui che lo rimborsino, ma tra tutti quelli che conosco, che hanno avuto questo problema, nessuno è riuscito per un motivo o per l'altro a ricevere il risarcimento della merce sottratta.....speriamo in bene!

Modificato da dupondio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adamaney

saranno tornati i "soliti ignoti" al CMP di Milano...

l'ultima volta le Forze dell'Ordine ne inquisirono una trentina..

com'è andata a finire?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto Varesi

Andiamo con calma.

Il diritto al rimborso ce l'hai e questo è l'importante.......

SE é stata inviata una busta assicurata, non raccomandata semplice

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

attila650

Grazie a tutti per il vostro caloroso supporto.

La spedizione partiva dall'Ungheria ed era assicurata per un valore di circa 100 euro.

Avevo deciso di non assicurare per l'intevo valore per due motivi:

1-non dare troppo nell'occhio (fallito)

2-molte volte le poste estere non rimborsano se il furto è avvenuto nel paese di destinazione, è sempre una incognita.

Durante il traking ho notato che la spedizione è rimasta ferma molto tempo a Firenze, più del solito. Dico questo a puro titolo informativo, potrebbe non voler dire niente.

Questa sera ho fatto denuncia alla Polizia di Stato, domani vado in posta con la denuncia e sporgo reclamo.

Come ho anche segnalato la manomissione era perfetta e me ne sono potuto accorgere solo perchè ho notato che l'imbottitura sul fondo della busta era tagliata.

Mi hanno detto che mi ricontatteranno per avere ulteriori informazioni nel frattempo vorrei chiedervi una cosa che mi è stata chiesta e che potrebbero richiedermi:

Quando vi è stata rubata una spedizione che percorso ha fatto? Mi potete rispondere anche privatamente, potrebbe essere interessante e utile fare una piccola statistica.

Detto questo tiro un bel freno a mano e smetto di comprare monete per un po, questa era una cifra molto alta per me.

Alesandro :angry:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

attila650

Si quasi certo.

e non ho motivo di dubitare delle poste Ungheresi.

molti fatti passati mi fanno invece fortemente dubitare delle poste italiane.

rimangono comunque tutti pareri presonali.

Alessandro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mirkoct

dal momento in cui hai ritirato la busta, anche se è assicurata, la posta se ne lava le mani, te lo dico per esperienza personale, devi notare la manomissione prima di firmare il ritiro, dal momento in cui hai firmato il ritiro sono ca**i tuoi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

dal momento in cui hai ritirato la busta, anche se è assicurata, la posta se ne lava le mani, te lo dico per esperienza personale, devi notare la manomissione prima di firmare il ritiro, dal momento in cui hai firmato il ritiro sono ca**i tuoi

Purtroppo devo confermare. Che sia assicurata o raccomandata semplice quello che cambia è solo la cifra dell'eventuale rimborso. Se la busta sparisce il rimborso è (quasi) sicuro (per la raccomandata rimborsano una cifra forfettaria che per l'estero dipende dalle convenzioni che hanno con i vari paesi, e si aggira all'incirca sui 30 Euro), ma se la busta è effratta ma il destinatario non se ne accorge prima di firmare le possibilità di rimborso sono ridotte a zero.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

heineken79

Da quello che leggo sulla Carta della Qualità, non mi sembra così scontato...

Che poi ci marcino è un altro paio di maniche ;)

In caso il destinatario ritiri una spedizione apparentemente integra e che successivamente risultasse priva del contenuto o manomessa dovrà, quale condizione per il pagamento dell'indennizzo, sporgere denuncia alle Autorità Competenti di quanto avvenuto.

Quello che capisco io è: ritiro, firmo, mi sembra tutto ok; a casa, guardo con calma e noto l'effrazione; dopo di chè sporgo denuncia...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

La teoria e la realtà sono molto diverse, purtroppo. Se firmi e ritiri ti sei già beccato la fregatura, non c'è nulla da fare, e d'altronde è pure ovvio: se davvero fosse possibile ottenere un risarcimento per una busta firmata, ritirata ed aperta senza nessun testimone, chi vieterebbe a qualche furbacchione di fare reclamo anche se la busta era in realtà piena?

Modificato da Paolino67

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

heineken79

Mah per me le parole sono pietre... soprattutto se scritte in un regolamento per un servizio per il quale pago.

E devo dire che molte volte sapere bene le procedure mi ha aiutato a rispondere a centralinisti poco informati che mi hanno pure ringraziato :lol:

Sull'ultima parte

se davvero fosse possibile ottenere un risarcimento per una busta firmata, ritirata ed aperta senza nessun testimone, chi vieterebbe a qualche furbacchione di fare reclamo anche se la busta era in realtà piena?

mi sento di dire che quando fai una denuncia devi dire la verità e devi argomentare le tue dichiarazioni con le prove... rilasciare una falsa denuncia è un reato che se ne tira dietro un altro, il procurato allarme.

Sta alla sensibilità di ognuno delinquere o meno ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

attila650

Vorrei precisare che comunque a me interessa aver fatto la denuncia e basta. Ho assicurato per 1/4 del valore per cui in ogni caso 3/4 se ne sono già andati e sull'ultima parte ci spero poco.

Io avevo assicurato solo per essere più sicuro che arrivasse senza dare troppo nell'occhio.

Il lavoro di manomissione era fatto davvero a regola d'arte ci vuole un po di tempo ad aprire la busta e a reincollarla.

Speriamo che un giorno questa storia delle ruberie alle poste finisca.

Alessandro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dupondio

Speriamo che un giorno questa storia delle ruberie alle poste finisca.

Si.....quando cadranno fiocchi di neve colorati.......................

Giusto per rimanere in tema stassera ho fatto un offerta per un denario di Antonino pio su VAuctions nel momento in cui ho provato a confermare la mia offerta è apparsa la seguente scritta:

Due to excessive losses, we no longer ship to Italy.

A causa di perdite eccessive, non abbiamo più nave per l'Italia.

Review Your Bid For: ANTONINUS PIUS. 138-161 AD. AR Denarius. Rome mint. Struck 149 AD.

Your Current Bid: US$ 125.00Your Current Maximum Bid: US$ 150.00

All winning bids are subject to a 10% Buyer's Fee.

Confirm your bid amount, then press the Place Bid button below.

A voi le tristi conclusioni, io ci sono rimasto per l'ennesima volta di Mer..

Modificato da dupondio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×