Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
renato.ber

Ma si maneggia più carta o moneta ?

Risposte migliori

renato.ber

Oggi sono andato a fare alcune compere e nel momento di pagare mi è venuta in mente una domanda:

Ma si usa di più la cartamoneta o le monete metalliche ??:unsure: dry.gif :o

Poi, sempre secondo Voi, è cambiato qualcosa , come peso monetario, nelle nostre tasche ? nel senso abbiamo di più monete o cartamoneta ?.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Saturno

Con l'euro abbiamo più monete in tasca, senza dubbio. Secondo me, sono anche troppe e troppi tagli. Bastave farle fino a 50 centesimi ed emettere banconote da 1 e 2 euro, ma questa è una storia vecchia...

Modificato da Saturno

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TIBERIVS

Con l'euro abbiamo più monete in tasca, senza dubbio. Secondo me, sono anche troppe e troppi tagli. Bastave farle fino a 50 centesimi ed emettere banconote da 1 e 2 euro, ma questa è una storia vecchia...

Ma sai cosa stai decendo? I tagli minimi a 50 centesimi????

Ti ricordo che 50 centesimi sono in vecchie lire 965, come puoi pensare ad una gestione dei prezzi, del minuto commercio, con arrotondamenti ai 50 centesimi, :ph34r: avrebbe avuto un impatto ancor peggiore di quello a cui siamo stati, malgrado noi, impotenti spettatori.

saluti

TIBERIVS

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

oento

Con l'euro abbiamo più monete in tasca, senza dubbio. Secondo me, sono anche troppe e troppi tagli. Bastave farle fino a 50 centesimi ed emettere banconote da 1 e 2 euro, ma questa è una storia vecchia...

Ma sai cosa stai decendo? I tagli minimi a 50 centesimi????

Ti ricordo che 50 centesimi sono in vecchie lire 965, come puoi pensare ad una gestione dei prezzi, del minuto commercio, con arrotondamenti ai 50 centesimi, :ph34r: avrebbe avuto un impatto ancor peggiore di quello a cui siamo stati, malgrado noi, impotenti spettatori.

saluti

TIBERIVS

Sono completamente d'accordo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Simone90

Con l'euro abbiamo certamente più monete in tasca, ma non sempre vengono usate, soprattutto i centesimi a volte (nel mio caso) rimangono nel portamonete per settimane, perchè a volte, per velocità, se un bene costa 1,73€ si paga con la moneta da 2 €..per questione di velocità. Penso che si maneggi di più la moneta che la carta in genere.

Simone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Con l'euro abbiamo più monete in tasca, senza dubbio. Secondo me, sono anche troppe e troppi tagli. Bastave farle fino a 50 centesimi ed emettere banconote da 1 e 2 euro, ma questa è una storia vecchia...

Ma sai cosa stai decendo? I tagli minimi a 50 centesimi????

Ti ricordo che 50 centesimi sono in vecchie lire 965, come puoi pensare ad una gestione dei prezzi, del minuto commercio, con arrotondamenti ai 50 centesimi, :ph34r: avrebbe avuto un impatto ancor peggiore di quello a cui siamo stati, malgrado noi, impotenti spettatori.

Secondo me intendeva dire che le monete andavano prodotte dall'1 ai 50 centesimi e che i tagli *superiori* dovevano essere di carta.

Personalmente non condivido visto il quantitativo di monete che uso abitualmente avere gli 1 e 2 euri di carta lo troverei scomodo. Per l'Italia sarebbe stato utile, al limite, avere le banconote dai 50 centesimi in su; questo avrebbe forse ridotto l'effetto inflattivo/psicologico del cambio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TIBERIVS

Con l'euro abbiamo più monete in tasca, senza dubbio. Secondo me, sono anche troppe e troppi tagli. Bastave farle fino a 50 centesimi ed emettere banconote da 1 e 2 euro, ma questa è una storia vecchia...

Ma sai cosa stai decendo? I tagli minimi a 50 centesimi????

Ti ricordo che 50 centesimi sono in vecchie lire 965, come puoi pensare ad una gestione dei prezzi, del minuto commercio, con arrotondamenti ai 50 centesimi, :ph34r: avrebbe avuto un impatto ancor peggiore di quello a cui siamo stati, malgrado noi, impotenti spettatori.

Secondo me intendeva dire che le monete andavano prodotte dall'1 ai 50 centesimi e che i tagli *superiori* dovevano essere di carta.

Personalmente non condivido visto il quantitativo di monete che uso abitualmente avere gli 1 e 2 euri di carta lo troverei scomodo. Per l'Italia sarebbe stato utile, al limite, avere le banconote dai 50 centesimi in su; questo avrebbe forse ridotto l'effetto inflattivo/psicologico del cambio.

Si potrebbe essere il pensiero di Saturno, è l'ho frainteso:

Comunque anche questa "soluzione" non avrebbe minimamente influito sull'effetto psicologico, perchè andando al bar, dal verduriere, dal macellaio o dove volete, i prezzi dei beni non sarebbero cambiati, e pagarli in moneta metallica o carta non avrebbe cambiato la sostanza, poco importa se psicologicamente sono portato a "valutare e dar più peso " ad un pagamento se lo pago con biglietti anzichè moneta, però in sostanza gli aumenti ci sarebbero stati comunque.

Fatto non secondario da valutare, è che se anche la carta degli euro è migliore, rispetto le lire, ci saremmo trovati, dopo pochi mesi dall'inizio della circolazione, con biglietti da 1 o 2 euro ridotti a straccetti, ( considerando che più è basso il valore più è alta la circolazione), vi ricordate I 500 e 1000 lire di carta prima che fossero riconvertiti in monete?

saluti

TIBERIVS

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Credo che gli aumenti siano dovuti a due fattori fondamentali. Prima di tutto il rapporto 1 a 2 che c'e' nella conversione: facilita troppo il passaggio diretto 1 a 1. Poi al fatto che noi come nazione eravamo abituati a monete di valore modesto e questo ha formato la nostra testa a giudicare le monete come "roba di poco conto".

Sul primo punto carta o moneta poco cambia. Sul secondo però credo proprio di sì e un taglio di banconota da 50 centesimi che collimasse esattamente con il taglio minimo in precedenza avrebbe avuto il suo peso a livello psicologico. Sono d'accordo che sarebbe stato comunque poco pratico per quanto dici e personalmente non vedrei male neanche i 5 euro metallici :D. Viceversa assolutamente folle l'idea di qualche politico di casa nostra dell'euro di carta che avrebbe avuto tutte le controindicazioni ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

Credo che gli aumenti siano dovuti a due fattori fondamentali. Prima di tutto il rapporto 1 a 2 che c'e' nella conversione: facilita troppo il passaggio diretto 1 a 1. Poi al fatto che noi come nazione eravamo abituati a monete di valore modesto e questo ha formato la nostra testa a giudicare le monete come "roba di poco conto".

Sul primo punto carta o moneta poco cambia. Sul secondo però credo proprio di sì e un taglio di banconota da 50 centesimi che collimasse esattamente con il taglio minimo in precedenza avrebbe avuto il suo peso a livello psicologico. Sono d'accordo che sarebbe stato comunque poco pratico per quanto dici e personalmente non vedrei male neanche i 5 euro metallici :D. Viceversa assolutamente folle l'idea di qualche politico di casa nostra dell'euro di carta che avrebbe avuto tutte le controindicazioni ;)

Stai suggerendo ai paesi membri di incrementare il signoraggio ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Stai suggerendo ai paesi membri di incrementare il signoraggio ;)

Male non credo farebbe ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Saturno

Rispondo solo ora, perché ultimamente ho avuto problemi di connessione col forum (compariva una scritta più o meno così " internal error-server connection terminated")

Comunque intendevo monete da 1 centesimo fino a 50 centesimi. Banconote da 1 fino a 500.

E' vero che avremmo avuto banconote molto circolate, basta vedere quelle da 5 euro, come sono ridotte in pochi anni di circolazione.Però i spendere 1 euro di carta invece che moneta, avrebbe dato una sensazione di maggior valore, anche se in sostanza sarebbe cambiato poco.

Adesso invece abbiamo le tasche piene di spiccioli, che svuoto appena torno a casa (ho fatto un salvadanaio di monete da 1-2-5 cent , che quando lo riempio lo porto al supermercato vicino casa, che stanno sempre a corto di monetine per i resti)

Aggiungo solo che circolano poco le banconote da 100 euro, mentre siamo inondati da pezzi da 50 euro. Chissà perchè i bancomat ( e le banche) non danno le banconote da100...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TIBERIVS

. Chissà perchè i bancomat ( e le banche) non danno le banconote da100...

Se i bancomat, distribuissero anche le banconote da 100, i cliente farebbero la fila in cassa per cambiarli con quelle da ....50 :lol: , semplicemente perchè, il verduriere, il barista, il giornalaio ecc... ecc... storcono il naso quando presenti una banconata più grande dei 50.

saluti

TIBERIVS

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apulian

Con l'euro abbiamo più monete in tasca, senza dubbio. Secondo me, sono anche troppe e troppi tagli. Bastave farle fino a 50 centesimi ed emettere banconote da 1 e 2 euro, ma questa è una storia vecchia...

Eravamo rimasti gli UNICI in Europa con la banconota da 1000 lire... ossia 50 centesimi.

Tanti altri stati, quasi tutti, avevano una moneta metallica di valore prossimo a 2 euro.... e la BCE si è adeguata

Questo il valore dello spicciolo di più alto taglio circolante in ogni nazione pre-euro

Portogallo: 200 escudos, 1 euro

Spagna: 500 pesetas, 3 euro

Francia: 20 franchi, 3 euro (c'era anche la banconota da 20 franchi)

Germania: 5 marchi, 2.50 euro

Olanda: 5 fiorini: 2.25 euro

Belgio-Lussemburgo: 50 franchi, 2.50 euro

Irlanda: 1 punt, 1.50 euro

Finlandia: 5 marchi, 0.90 euro circa

Grecia: 100 dracme, circa 0.30 euro; c'era anche il 500 dracme (1.50 euro), ma era poco più che una moneta per collezionisti.

Tra le nazioni entrate successivamente:

Slovenia: 100 talleri, 0.40 euro circa

Malta: 1 pound, 2.30 euro

Slovacchia: 10 corone, che valeva 0.33 euro

Cipro: 1 pound, 1.70 euro

L'Italia, con la moneta da 1000 lire (0.50 euro) era tra le nazioni con lo spicciolo di minor valore. E se poi ci ricordiamo che la 1000 lire metallica praticamente non circolava, con la 500 lire (0.25 euro) l'Italia scende in fondo alla classifica.

Ben vengano gli spiccioli che valgono un po' di più....

Modificato da apulian

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Sul numero di monetine che inondano il nostro portafogli credo che avrebbe avuto ben poco peso il fare i pezzi da 1 e 2 Euro di carta: quello che fa numero, peso e che dà fastidio sono i pezzettini da 1,2,5 e pure 10 cent, non certo le monete da 1 Euro. Quelle da 2 Euro poi, chissà perchè, sembrano merce rara in circolazione, se devono darmi 4 Euro di resto mi danno 4 pezzi da 1, non capisco perchè il 2 Euro sia così poco usato. Per il resto, come è già stato correttamente detto, il problema non sono certo i troppi tagli di moneta, bensì la scarsa abitudine che avevano gli italiani di maneggiare monete di discreto valore facciale, caso praticamente unico nel panorama europeo.

Per quanto riguarda le banconote invece non credo che un pezzo da 100 al bancomat cambierebbe granchè la situazione se non in peggio. Piuttosto mi dà estremamente fastidio che i bancomat delle mie zone non diano la possibilità di prelevare tagli inferiori al 20 Euro, avrei spessissime volte bisogno di pezzi da 5 e 10 Euro che invece nel mio portafoglio sono latitanti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TIBERIVS

Per quanto riguarda le banconote invece non credo che un pezzo da 100 al bancomat cambierebbe granchè la situazione se non in peggio. Piuttosto mi dà estremamente fastidio che i bancomat delle mie zone non diano la possibilità di prelevare tagli inferiori al 20 Euro, avrei spessissime volte bisogno di pezzi da 5 e 10 Euro che invece nel mio portafoglio sono latitanti.

E' un problema "fisico", i cassetti che contengono i biglietti, all'interno del bancomat, hanno una capienza limitata, se fossero usati i biglietti da 5 o 10, si dovrebbero caricare con troppa frequenza.

saluti

TIBERIVS

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tm_NPZ

Pure io sono convinto circolino più monete che banconote... del resto pure le tirature delle Euromonete (specie quelle italiane) sono altissime...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

renato.ber

Ho iniziato questa discussione perchè mi sono accorto che tanta gente quando va in cassa ha sempre tanta moneta che cerca di "liquidare" alla cassiera e si tengono stretti i tagli di carta.

Dunque : prima le monete poi , se il caso lo richiede, i tagli di carta.

La cosa mi ha incuriosito e tirando le conclusioni, sempre secondo come la vedo io, le monete girano molto di più che la cartamoneta ( le casse dei supermercati sono sempre stracolme di monetine )

la ragione è come dicevate Voi, i tagli piccoli 1,2,5,10,20 sono quelli che sono sollecitati alla circolazione.

Immaginiamo il caso che i prezzi scendessero la circolazione di monete aumenterebbe in maniera esponenziale allora si giustificherebbero i pezzi da 1 e 2 €.

Ciao

RENATO

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

tenete presente che e` anche una questione economica.

le vecchie banconote da 1000 lire si usuravano nel giro di 1 anno e dovevano venir sostituite.

la vita media era di 10 mesi di una banconota.

confrontatele con le monete da 50 e 100 lire che messe in circolazione nel 1954/1955 sono durate quasi 50 anni e son state sostituite solo perche` c`era l euro , se no andavano avanti ancora altri 50 anni senza problemi.

quindi costa emettere tagli di banconote piccole

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Chissà perchè i bancomat ( e le banche) non danno le banconote da100...

In alcuni paesi come Austria e se ben ricordo anche Germania forniscono in molti casi anche i tagli da 200 e 100 anzi alcuni bancomat ti permettono di scegliere i tagli desiderati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

qui in Inghilterra i bancomatti ti danno solo i 10 e 20 sterline

difatti le banconote da 5 sono meno di quello che servirebbero e la banca d inghilterra sta cercando di farne entrare di piu` in circolazione.

quelle da 50 le avro viste 10 volte in 15 anni , quest anno non le ho ancora viste , e la penultima volta che le ho viste ero al casino` (con l accento)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apulian

qui in Inghilterra i bancomatti ti danno solo i 10 e 20 sterline

difatti le banconote da 5 sono meno di quello che servirebbero e la banca d inghilterra sta cercando di farne entrare di piu` in circolazione.

quelle da 50 le avro viste 10 volte in 15 anni , quest anno non le ho ancora viste , e la penultima volta che le ho viste ero al casino` (con l accento)

L'Inghilterra nel 2011 emetterà una banconota da £50 ben quindici anni dopo l'ultima.... (clicca)

Nello stesso lasso di tempo la Bank of England ha introdotto tre tipi diversi di £20. Il motivo è semplice: il 20 pounds è di gran lunga il biglietto più stampato e circolante, e di conseguenza è quello più falsificato.

Esistono anche monete da 5 pounds (in cupronickel e dello stesso formato delle vecchie corone), vendute al facciale, ma circolano pochissimo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

qui in Inghilterra i bancomatti ti danno solo i 10 e 20 sterline

difatti le banconote da 5 sono meno di quello che servirebbero e la banca d inghilterra sta cercando di farne entrare di piu` in circolazione.

quelle da 50 le avro viste 10 volte in 15 anni , quest anno non le ho ancora viste , e la penultima volta che le ho viste ero al casino` (con l accento)

L'Inghilterra nel 2011 emetterà una banconota da £50 ben quindici anni dopo l'ultima.... (clicca)

Nello stesso lasso di tempo la Bank of England ha introdotto tre tipi diversi di £20. Il motivo è semplice: il 20 pounds è di gran lunga il biglietto più stampato e circolante, e di conseguenza è quello più falsificato.

Esistono anche monete da 5 pounds (in cupronickel e dello stesso formato delle vecchie corone), vendute al facciale, ma circolano pochissimo.

le monete da 5 pound non circolano proprio , se le vuoi le prendi in banca e le tieni , io in tanti anni non ne ho mai vista una.

chissa quando la vedro la nuova banconota da 50 sterline.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ersanto

Si, ancora mi ricordo di quando alcuni anni fa al cambiavalute a Charing Cross mi diedero un pezzo da 50 e si scusarono. E pensare che le 50 sterline sono la banconota "piu alta" di minor valore che c'e' fra tutti i paesi del "primo mondo".

In america i bancomat danno solo i 20 dollari. Ne ho visto solo uno all' aeroporto di Cincinnati che da anche i 10.

Monete da un dollaro ancora non si vedono in giro e i biglietti da 50 e 100 li hanno solo turisti e criminali.

Credo che Stati Uniti e Canada abbiano la moneta di minor valore, 1 cent, e gli USA anche la banconota di minor valore, 1 dollaro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apulian

Si, ancora mi ricordo di quando alcuni anni fa al cambiavalute a Charing Cross mi diedero un pezzo da 50 e si scusarono. E pensare che le 50 sterline sono la banconota "piu alta" di minor valore che c'e' fra tutti i paesi del "primo mondo".

In america i bancomat danno solo i 20 dollari. Ne ho visto solo uno all' aeroporto di Cincinnati che da anche i 10.

Monete da un dollaro ancora non si vedono in giro e i biglietti da 50 e 100 li hanno solo turisti e criminali.

Credo che Stati Uniti e Canada abbiano la moneta di minor valore, 1 cent, e gli USA anche la banconota di minor valore, 1 dollaro.

La scorsa estate andai negli USA. Le monete da 1$ me le diedero solo i distributori della Metropolitana, sia a Boston che a New York: misi da parte quelli che mi servivano, gli altri li spesi.

A proposito del biglietti in $ di piccolo taglio: a Boston eravamo ospiti di alcuni parenti, che ci portarono a cena. Alla fine, pagarono i 120$ più mancia del conto con soli pezzi da 20$!

A New York, una sera, dovevo pagare 8$ scarsi di conto.... diedi un biglietto da 50$ e la cassiera si rifiutò di darmi il resto, chiedendomi un pezzo da 20$: non avevo altro, e la cosa mi irritò alquanto. La mandai male, ed andai a cenare da un'altra parte (lasciandole là il vassoio che mi aveva già riempito)... mi controllarono il 50$ con una penna e mi diedero tranquillamente il resto.

Negli USA hanno la fobia dei pezzi da 50-100$!

Ps: lo scorso agosto, in Ucraina, ho usato banconote da 1-2-5-10 hriven... ossia 0.10-0.20-0.50-1.00 euro.... :rolleyes:

Modificato da apulian

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Saturno

Chissà perchè i bancomat ( e le banche) non danno le banconote da100...

In alcuni paesi come Austria e se ben ricordo anche Germania forniscono in molti casi anche i tagli da 200 e 100 anzi alcuni bancomat ti permettono di scegliere i tagli desiderati.

Posso aggiungere che mi è capitato di dover andare in banca a ritirare un paio di migliaia di euro (dovevo pagare la casa delle vacanze in Calabria, e là accettavano solo contante ...:(, niente assegni o bonifici ) e chiesi alla cassiera pezzi da 500 oppure 200 o almeno da 100. Non ci fu nulla da fare, mi diede solo banconote da 50 , un bel mazzetto da portare in giro. Si scusò dicendomi che non aveva altri tagli...

La cosa mi capitò un paio di volte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×