Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
DICY

PROBLEMA CON LA DOGANA!

Risposte migliori

DICY

salve ,premetto che ho acquistato e scambiato monete con mezzo mondo!

poche settimane fa' ho comprato una bellissima serie di 41 monete commemorative dalla thailandia,(22,99 $-17,21 €)

invece di arrivarmi le monete mi arriva una comunicazione dalle poste dogana milano-segrate,in cui mi richiedono tutta una serie di documentazione(fatture ebay,transazione,carta' d'identita',ecc:)qualcuno di voi e' incappato in passato in questa situazione?che situazione mi aspetta?avro' le mie monete?

io ho gia' inviato cio' che mi richiedono via fax,speriamo bene...

cosa ne pensate?

grazie

;)

mi chiedo:non potrebbero aprire la busta e' verificare che le monete non valgono niente!

almeno per loro...

;)

post-19785-019123400 1286030776_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

FlaviusDomitianus

Trattandosi di monete contemporanee probabilmente si accontenteranno della documentazione che hai già inviato.

Preparati comunque a raddoppiare l'esborso tra diritti doganali e spese di istruttoria della pratica.

Se fossero monete antiche, invece, non si accontenterebbero della documentazione di spesa, ma quasi certamente pretenderebbero una perizia.

Proprio a seguito di un'esperienza di questo tipo io ho deciso di acquistare solo monete spedite all'interno dell'Unione Europea. ;)

Modificato da FlaviusDomitianus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

afornaini

Anche a me è capitato una volta. La spedizione proveniva dagli Stati Uniti. Erano monete per un valore di circa trenta euro. Me le hanno fermate in dogana. Ho compilato i moduli e poi in una decina di giorni mi sono arrivate. Mi hanno fatto pagare una decina di euro, se mi ricordo bene.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DICY

pero' non capisco perche' in passato ho scambiato monete con korea del sud,india,uruguay,messico,ed altri stati extra-europei e non e' successo niente!

hanno spedito in raccomandata,e nella busta non hanno specificato il contenuto,bohhhhhhhh

aspettero'..

;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cembruno5500
Supporter

prima o poi tocca, chiaramente dovrai pagare la Dogana o sdoganamento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cembruno5500
Supporter

a proposito, non si trovano queste monete da venditori in Italia?.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DICY

non a 17 €,ma adesso le paghero' anche molto di piu'...fa' parte del collezionismo!spero di riceverle presto.

;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cembruno5500
Supporter

capito ;)

ti auguro che arrivino al più presto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vince960

Se fossero monete antiche, invece, non si accontenterebbero della documentazione di spesa, ma quasi certamente pretenderebbero una perizia.

Non è così. Che siano monete antiche, moderne o iPhone cinesi, la documentazione è sempre la stessa per il pagamento dei dazi doganali, che saranno il 20% del valore + le spese per la pratica + la spedizione (perché ripaghi anche quella :(). Però per valori sotto i 30 Euro non ci dovrebbe essere il dazio, forse te la cavi con poco...

Modificato da vince960

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DICY

si lo spero!comunque vi ringrazio della vostra gentilezza nel rispordermi ai miei dubbi....

la prossima volta valutero' anche questo inconveniente,grazie

a presto!

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

FlaviusDomitianus

Se fossero monete antiche, invece, non si accontenterebbero della documentazione di spesa, ma quasi certamente pretenderebbero una perizia.

Non è così. Che siano monete antiche, moderne o iPhone cinesi, la documentazione è sempre la stessa per il pagamento dei dazi doganali, che saranno il 20% del valore + le spese per la pratica + la spedizione (perché ripaghi anche quella :(). Però per valori sotto i 30 Euro non ci dovrebbe essere il dazio, forse te la cavi con poco...

A me nel 2006 hanno bloccato in dogana una busta provenienza USA con contenuto dichiarato ancient coin.

Esibita fattura di 58 dollari (controvalore all'epoca 45 euro), mi hanno detto che trattandosi di moneta antica la fattura non era sufficiente e che necessitava una perizia.

Dato che i costi rischiavano di superare il valore della moneta gli ho risposto di rispedirla al mittente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Dato che i costi rischiavano di superare il valore della moneta gli ho risposto di rispedirla al mittente.

A me però non hanno fatto pagare niente per la perizia, a parte il costo di fare richiesta al Ministero. La tasse invece sì.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vince960

Dato che i costi rischiavano di superare il valore della moneta gli ho risposto di rispedirla al mittente.

A me però non hanno fatto pagare niente per la perizia, a parte il costo di fare richiesta al Ministero. La tasse invece sì.

Mhà, che dire, a me fermarono un sesterzio di Balbino che avevo acquistato negli Stati Uniti, pagata la dogana me lo rimandarono nel giro di una settimana senza altri problemi. A parte pagare il dazio anche sulle spese di spedizione (!) e dover ripagare per spregio anche il costo della raccomandata con la quale mi rimandarono la moneta. Poi effettivamente può succedere di tutto, se il prezzo non è ritenuto congruo - ma vorrei sapere se nel know-how del doganiere ci deve essere anche una conoscenza approfondita del mercato della numismatica antica - potranno chiedere una perizia per verificarne il valore, alla fine è sempre questione di sapere su quale cifra applicare la tassa, non dovrebbe entrarci niente la verifica della provenienza. Un po' come Benigni e Troisi col doganiere in 'Non ci resta che piangere', basta che ti strizzano un fiorino e tutto il resto passa in secondo piano...

Modificato da vince960

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vincenzo

Trattandosi di monete contemporanee probabilmente si accontenteranno della documentazione che hai già inviato.

Preparati comunque a raddoppiare l'esborso tra diritti doganali e spese di istruttoria della pratica.

Se fossero monete antiche, invece, non si accontenterebbero della documentazione di spesa, ma quasi certamente pretenderebbero una perizia.

Proprio a seguito di un'esperienza di questo tipo io ho deciso di acquistare solo monete spedite all'interno dell'Unione Europea. ;)

Medesima cosa, io. Solo all'interno dell'Unione Europea.

Si evitano tanti problemi di questo tipo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dizzeta

Se può esserti di conforto mi hanno sdoganato 4 monetine dagli USA in 4 giorni dopo il mio fax di invio della documentazione: cifra pagata per l'acquisto delle monete 121 euro per le quali mi hanno chiesto 11 euro di IVA e 11,88 di spese doganali.

Fanno i controlli a campione ma è determinante la causale che scrive il venditore sulla busta, nella mia avevano scritto "monete da collezione".

Nello stesso periodo mi sono arrivete altre 3 buste dagli usa 2 con posta semplice (le ho trovate in cassetta) e una con raccomandata per la quale non mi hanno chiesto niente (sulla busta avevano dichiarato "a small bronze token" e a matita qualcuno aveva tradotto "gettoni").

Un'altra, invece, senza chiedermi documenti, mi hanno colcolato il dazio e l'IVA direttamente sulla cifra dichiarata dal mittente (dichiarato 50 euro e richiesti 13 euro di dazio e iva) quando io avevo speso solo 37 euro, sulla busta il venditore aveva scritto Gift .

Un'altra volta ancora, sempre dagli stati uniti, la dogana dopo avermi chiesto i documenti comprovanti l'acquisto mi ha sdoganato una monetina d'oro senza farmi pagare niente perchè c'era scritto "Gold coin" (oro da investimento).

Insomma è un po' una lotteria ma io tutto sommato sono soddisfatto perchè ho ricevuto monete molto al di sotto della quotazione attuale in Europa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DICY

allora e' sopratutto un addebito in piu'!!!!

che senso ha bloccare monete (come le mie)che non valgono pressoche' nulla,solamente per incassare qualche euro!

alla fine devo pagare,costo delle monete,di spedizione 1° raccomandata,2° raccomandata,spese doganali,fax,ed altro ancora!

alla queste graziose monetine mi costano parecchio,l'imporatnete e' riceverle!

postino permettendo.....;)

questa e' la nostra amata italia!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DICY

ciao,problema risolto.....

ho ricevuto le monete che avevo acquistato dalla thailandia.

ho ricevuto le monete,ma ho dovuto pagare 12,00 € in piu'!per le spese di dogana.....alla fine queste 41 monetine thailandesi,mi sono costate17,21 €(prezzo d'acquisto)+12,00€(commissioni dogana)+6,10€ (fax)alla fine sarebbe stato opportuno non comprarle!!!!!!!!!!!!!

comunque succede...

grazie ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

miroita

Se può esserti di conforto mi hanno sdoganato 4 monetine dagli USA in 4 giorni dopo il mio fax di invio della documentazione: cifra pagata per l'acquisto delle monete 121 euro per le quali mi hanno chiesto 11 euro di IVA e 11,88 di spese doganali.

Fanno i controlli a campione ma è determinante la causale che scrive il venditore sulla busta, nella mia avevano scritto "monete da collezione".

Insomma è un po' una lotteria ma io tutto sommato sono soddisfatto perchè ho ricevuto monete molto al di sotto della quotazione attuale in Europa.

Ricevuto oggi plico partito da USA il 17/09 , valore USD 60 + postali. Attaccato sulla busta Talloncino verde (mod. 2976) con dichiarato "Numismatic Collectible" Valore USD 60.

Inviata documentazione richiesta. Pagati EUR 16,61 per dazi e spese al portalettere.

Comunque soddisfatto perchè ottima moneta pagata a prezzi (nonostante le spese accessorie) nettamente inferiori a quanto l'avrei pagata in Italia. Addirittura con una piccola variante mancante sul CNI.

Modificato da miroita

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

heineken79

Una nota in più.

Nella documentazione che inviate per fax specificate sempre se trattasi di vendita fra privati oppure no. Se si tratta di privati, il dazio non è dovuto ;)

Richiedete inoltre l'applicazione dell'IVA 10% perchè gli oggetti da collezione godono di questo trattamento particolare. L'oro segue un'altra strada.

Se state importando altre cose (vestiti, oggestica varia, ecc.) che non rientrano nella definizione di "oggetto da collezione" l'IVA dovuta è 20%.

Occhio anche ai cambi: tutto viene convertito in Euro al momento della presentazione e i calcoli vanno di conseguenza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×