Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
coins

La numismatica e i giovani

Risposte migliori

coins

Salve a tutti!!

Vorrei iniziare questa nuova discussione per parlare di noi giovani numismatici, della nostra passione e spesso di trovarci da soli tra coetanei a condividere questo meraviglioso moldo, e per questo amiamo così tanto il forum, si parla seriamente di numismatica senza differenza di trattamento tra una persona di 60 anni e 14!

Bè, mi piacerebbe confrontare opinioni, avete coetanei numismatici? Secondo voi saremo tanti noi giovani? Come relazionate il mondo scolastico con quello virtuale del forum?

Insomma, dite tutto quello che pensate, queli sono le vostre altre passioni?

Perchè vi trovate bene ( speriamo sia coosì! :) ) nel forum?

Vi sembra il mondo numismatico a portata di ragazzo?

Vi piacerebbe essere trattati magari con più serietà ( soprattutto riferito ai commercianti che ci credono incompetenti ) oppure pensate che questo mondo sia molto aperto ai giovani?

Dite la vostra! :D :D

Coins.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fufieno

Io ho 15 anni, siamo tanti qui sul forum, fortunatamente, ma conosco qualcuno quasi coetaneo che non dice la sua età, per paura che così le sue affermazioni siano prese meno sul serio, anche se io questo non lo vedo. Nella numismatica non siamo esperti come la vecchia guardia, ma se la passione si è ben assestata, e ben coltivata, un giorno la vecchia guardia lo saremo noi. :rolleyes: I giovani sono il motore propulsivo della numismatica, a mio vedere.

Saluti,

Fuf.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

coins

Io ho 15 anni, siamo tanti qui sul forum, fortunatamente, ma conosco qualcuno quasi coetaneo che non dice la sua età, per paura che così le sue affermazioni siano prese meno sul serio, anche se io questo non lo vedo. Nella numismatica non siamo esperti come la vecchia guardia, ma se la passione si è ben assestata, e ben coltivata, un giorno la vecchia guardia lo saremo noi. :rolleyes: I giovani sono il motore propulsivo della numismatica, a mio vedere.

Saluti,

Fuf.

Verissimo! Senza noi non ci sarebbe rigenero!

Io ho messo la mia età circa 2 settimane fa e le mie affermazioni sono prese come lo erano prima! Per questo mi piace il forum!

Io intendevo nella tua città, nella tua scuola, conosci persone interessate alla numismatica?

Rispondete in tanti! :)

Coins.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fufieno

Magari coins, magari..Sono riuscito a trasmettere la passione ad un mio amico, ma più che rubarmi le monete non ha fatto più di tanto. :(

Ma eventi come il Veronafil sono ottimi ritrovi :) .

Saluti,

Fuf.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Salve a tutti!!

Vorrei iniziare questa nuova discussione per parlare di noi giovani numismatici, della nostra passione e spesso di trovarci da soli tra coetanei a condividere questo meraviglioso moldo, e per questo amiamo così tanto il forum, si parla seriamente di numismatica senza differenza di trattamento tra una persona di 60 anni e 14!

Bè, mi piacerebbe confrontare opinioni, avete coetanei numismatici? Secondo voi saremo tanti noi giovani? Come relazionate il mondo scolastico con quello virtuale del forum?

Insomma, dite tutto quello che pensate, queli sono le vostre altre passioni?

Perchè vi trovate bene ( speriamo sia coosì! :) ) nel forum?

Vi sembra il mondo numismatico a portata di ragazzo?

Vi piacerebbe essere trattati magari con più serietà ( soprattutto riferito ai commercianti che ci credono incompetenti ) oppure pensate che questo mondo sia molto aperto ai giovani?

Dite la vostra! :D :D

Coins.

Sperando di darti un consiglio buono e sintetico. Innanzitutto puoi annoverarmi tra i giovani perchè lo sono anche io. Il consiglio che posso darti è quello di specializzarti in un campo della numismatica che più senti vicino alla tua cultura ed evitare di allargare il tuo raggio di interesse in mille direzioni, dopo di che, affidati alle consulenze e ai consigli disinteressati di una persona (possibilmente anziana) che reputi esperta in quel campo. Solo così potrai fare esperienza e apprendere il più veloce possibile. Considera che la nuova generazione è avvantagiatissima rispetto ai vecchi numismatici. Oggi noi abbiamo internet ma soprattutto Lamoneta, strumenti diabolici attraverso i quali possiamo interagire e scambiarci idee ed immagini in tempo reale. Un tempo, quando ci si doveva per forza incontrare per conoscere e consultare le monete, la capacità di apprendimento viaggiava a bassa velocità. L'esperienza dei vecchi maestri di numismatica quindi, è una risorsa da tenere in seria considerazione perchè solo loro hanno avuto l'opportunità di vedere le monete in quantità e toccate con mano, a differenza del mondo di oggi che le fa vedere solo nel cannocchiale delle aste.

Ovviamente parlo in base alle mie esperienze personali che non per forza sono condivise da tutti.

Modificato da francesco77

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

coins

Salve a tutti!!

Vorrei iniziare questa nuova discussione per parlare di noi giovani numismatici, della nostra passione e spesso di trovarci da soli tra coetanei a condividere questo meraviglioso moldo, e per questo amiamo così tanto il forum, si parla seriamente di numismatica senza differenza di trattamento tra una persona di 60 anni e 14!

Bè, mi piacerebbe confrontare opinioni, avete coetanei numismatici? Secondo voi saremo tanti noi giovani? Come relazionate il mondo scolastico con quello virtuale del forum?

Insomma, dite tutto quello che pensate, queli sono le vostre altre passioni?

Perchè vi trovate bene ( speriamo sia coosì! :) ) nel forum?

Vi sembra il mondo numismatico a portata di ragazzo?

Vi piacerebbe essere trattati magari con più serietà ( soprattutto riferito ai commercianti che ci credono incompetenti ) oppure pensate che questo mondo sia molto aperto ai giovani?

Dite la vostra! :D :D

Coins.

Sperando di darti un consiglio buono e sintetico. Innanzitutto puoi annoverarmi tra i giovani perchè lo sono anche io. Il consiglio che posso darti è quello di specializzarti in un campo della numismatica che più senti vicino alla tua cultura ed evitare di allargare il tuo raggio di interesse in mille direzioni, dopo di che, affidati alle consulenze e ai consigli disinteressati di una persona (possibilmente anziana) che reputi esperta in quel campo. Solo così potrai fare esperienza e apprendere il più veloce possibile. Considera che la nuova generazione è avvantagiatissima rispetto ai vecchi numismatici. Oggi noi abbiamo internet ma soprattutto Lamoneta, strumenti diabolici attraverso i quali possiamo interagire e scambiarci idee ed immagini in tempo reale. Un tempo, quando ci si doveva per forza incontrare per conoscere e consultare le monete, la capacità di apprendimento viaggiava a bassa velocità. L'esperienza dei vecchi maestri di numismatica quindi, è una risorsa da tenere in seria considerazione perchè solo loro hanno avuto l'opportunità di vedere le monete in quantità e toccate con mano, a differenza del mondo di oggi che le fa vedere solo nel cannocchiale delle aste.

Ovviamente parlo in base alle mie esperienze personali che non per forza sono condivise da tutti.

D' accordissimo su tutto ciò che hai detto, forse nel messaggio non sembrava ma anchio la penso esattamente allo stesso modo!

Lamoneta è un vantaggio non indifferente per imparare!

Grazie, coins ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

coins

Magari coins, magari..Sono riuscito a trasmettere la passione ad un mio amico, ma più che rubarmi le monete non ha fatto più di tanto. :(

Ma eventi come il Veronafil sono ottimi ritrovi :) .

Saluti,

Fuf.

Magari io!!

Ancora nessuno dei miei amici ha manifestato un minimo interesse per le monete ( e mi guardano male se controllo quelle che mi danno, per vedere se ci sono delle rarità, pensano che credo mi rifilino monete false! :o )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MassyGiovy7577

Troppe domande in una, dunque il forum è sicuramente una bella cosa sia per giovani che per veterani, sul fatto di quanti saranno i numismatici nuovi giovani? questo secondo mè non dipenderà ne dal Forum ne dalle scuole , la nimusmatica la si ha dentro dalla nascita.....Ci saranno sicuramente più persone che ci proveranno ad appassionarSi grazie al Forum ma secondo mè molti molleranno il colpo..... sul fatto dei commercianti che Ci reputano incompetenti bè quello è il gioco delle parti uno ci prova se la va bene se non va calerà il prezzo, Comunque un commerciante esperto capisce subito se ha davanti un competente o meno....Non si ha età per la numismatica ma si deve avere come tutto l' esperienza.....Ciao a Tutti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Salve a tutti!!

Vorrei iniziare questa nuova discussione per parlare di noi giovani numismatici, della nostra passione e spesso di trovarci da soli tra coetanei a condividere questo meraviglioso moldo, e per questo amiamo così tanto il forum, si parla seriamente di numismatica senza differenza di trattamento tra una persona di 60 anni e 14!

Bè, mi piacerebbe confrontare opinioni, avete coetanei numismatici? Secondo voi saremo tanti noi giovani? Come relazionate il mondo scolastico con quello virtuale del forum?

Insomma, dite tutto quello che pensate, queli sono le vostre altre passioni?

Perchè vi trovate bene ( speriamo sia coosì! :) ) nel forum?

Vi sembra il mondo numismatico a portata di ragazzo?

Vi piacerebbe essere trattati magari con più serietà ( soprattutto riferito ai commercianti che ci credono incompetenti ) oppure pensate che questo mondo sia molto aperto ai giovani?

Dite la vostra! :D :D

Coins.

Sperando di darti un consiglio buono e sintetico. Innanzitutto puoi annoverarmi tra i giovani perchè lo sono anche io. Il consiglio che posso darti è quello di specializzarti in un campo della numismatica che più senti vicino alla tua cultura ed evitare di allargare il tuo raggio di interesse in mille direzioni, dopo di che, affidati alle consulenze e ai consigli disinteressati di una persona (possibilmente anziana) che reputi esperta in quel campo. Solo così potrai fare esperienza e apprendere il più veloce possibile. Considera che la nuova generazione è avvantagiatissima rispetto ai vecchi numismatici. Oggi noi abbiamo internet ma soprattutto Lamoneta, strumenti diabolici attraverso i quali possiamo interagire e scambiarci idee ed immagini in tempo reale. Un tempo, quando ci si doveva per forza incontrare per conoscere e consultare le monete, la capacità di apprendimento viaggiava a bassa velocità. L'esperienza dei vecchi maestri di numismatica quindi, è una risorsa da tenere in seria considerazione perchè solo loro hanno avuto l'opportunità di vedere le monete in quantità e toccate con mano, a differenza del mondo di oggi che le fa vedere solo nel cannocchiale delle aste.

Ovviamente parlo in base alle mie esperienze personali che non per forza sono condivise da tutti.

D' accordissimo su tutto ciò che hai detto, forse nel messaggio non sembrava ma anchio la penso esattamente allo stesso modo!

Lamoneta è un vantaggio non indifferente per imparare!

Grazie, coins ;)

Ho dimenticato di dirti una cosa fondamentale, noi giovani abbiamo bisogno degli esperti di vecchia data ma anche loro hanno bisogno di noi giovani. La loro esperienza, se non fosse trasmessa ai giovani morirebbe con loro e la numismatica andrebbe a deteriorarsi con il tempo. Il ricambio generazionale è fondamentale.

Attenti però, la numismatica non va coltivata solo a titolo speculativo altrimenti si rischia di farla implodere ed essere inghiottiti, le monete (ma soprattutto le medaglie ;) ) vanno collezionate, studiate, indagate e approfondite. Solo così potremo lasciare alle future generazioni un nostro contributo e dare terreno su cui farli approndire a loro volta.

Mi rivolgo soprattutto a coloro che sono troppo gelosi delle loro conoscenze e non lasciano trapelare nulla per "gelosia di mestiere".

Per quanto riguarda il lato economico, è chiaro che essere numismatico non vuol dire aver per forza portafogli a fisarmonica. Basta l'astuzia e un minimo di risorse e tempo libero! Per il resto, aiutati che Dio ti aiuta!

Modificato da francesco77

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

coins

Ho dimenticato di dirti una cosa fondamentale, noi giovani abbiamo bisogno degli esperti di vecchia data ma anche loro hanno bisogno di noi giovani. La loro esperienza, se non fosse trasmessa ai giovani morirebbe con loro e la numismatica andrebbe a deteriorarsi con il tempo. Il ricambio generazionale è fondamentale.

Attenti però, la numismatica non va coltivata solo a titolo speculativo altrimenti si rischia di farla implodere ed essere inghiottiti, le monete (ma soprattutto le medaglie ;) ) vanno collezionate, studiate, indagate e approfondite. Solo così potremo lasciare alle future generazioni un nostro contributo e dare terreno su cui farli approndire a loro volta.

Mi rivolgo soprattutto a coloro che sono troppo gelosi delle loro conoscenze e non lasciano trapelare nulla per "gelosia di mestiere".

Per quanto riguarda il lato economico, è chiaro che essere numismatico non vuol dire aver per forza portafogli a fisarmonica. Basta l'astuzia e un minimo di risorse e tempo libero! Per il resto, aiutati che Dio ti aiuta!

Lo credo anchio! Imparare è fondamentale in ogni passione =)

Pero il portafoglio a fisarmonica bè quello non guasta mai! :lol:

Una piccola curiosità: voi le monete ve le pagate da soli o con l' aiuto dei genitori?

A me piace essere autonomo nelle mie passione e magari avrò un paio di scarpe in meno ma un marengo di più! :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

magdi

a me piace questo forum perché, oltre a essere un punto di ritrovo e approfondimento delle conoscenze, è un po' uno sfogo, insomma, io torno dopo un giorno di allenamenti, protezione civile, misericordia, scout, lezioni di tromba, calcio, karate ecc... e dico :"oh... ora accendo la chat, chiacchiero un po' mentre mangio una brioches ed imparo qualcosa di nuovo ! " , inoltre, siamo trattati come qualsiasi altro membro del forum ed è proprio per questo che lamoneta è utile, da un confronto serio tutti imparano e nessuno perde niente!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

coins

a me piace questo forum perché, oltre a essere un punto di ritrovo e approfondimento delle conoscenze, è un po' uno sfogo, insomma, io torno dopo un giorno di allenamenti, protezione civile, misericordia, scout, lezioni di tromba, calcio, karate ecc... e dico :"oh... ora accendo la chat, chiacchiero un po' mentre mangio una brioches ed imparo qualcosa di nuovo ! " , inoltre, siamo trattati come qualsiasi altro membro del forum ed è proprio per questo che lamoneta è utile, da un confronto serio tutti imparano e nessuno perde niente!

Tu Magdi conosci di persona (magari nella tua scuola-città) numismatici più o meno della tua età?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ghera

Nella mia scuola (e città) non conosco nessun altro numismatico giovane. Ne conosco diversi grazie al forum, ma nessuno di Bologna :(

I convegni per i numismatici sono di importanza primaria secondo me. E' un momento di condivisione, dove ci si incontra e si parla di numismatica con altri appassionati difronte a belle monete (...e magari anche a un bicchiere di mirto come direbbe qualcuno :D). Per i giovani, in particolare, incontrare altri numismatici è basilare, ma purtroppo le associazioni sono mal disposte sul territorio nazionale (come anche i convegni dopo tutto) e non è sempre semplice riuscire a raggiungerle.

Un "giovane numismatico" deve poi comprendere l'importanza dei libri. Senza studio non c'è numismatica, ma solo una semplice (e semi-squallida) raccolta. Guardandomi alle spalle, ripensando alla mia avventura numismatica fino a oggi, posso assicurarvi che senza libri si fa poca strada. In primis bisognerebbe possedere i testi basilari (Gigante/ Montenegro/ Alfa/ Unificato/...) che penso molti di noi già posseggano; poi bisognerebbe avere (e utilizzare/studiare ovviamente ;)) dei libri specifici sulla monetazione che si colleziona: un collezionista di monete del Regno avrà bisogno di procurarsi testi come Montenegro "monete di casa Savoia" o il Simonetti dopo un po'. Dopo che uno si è fatto una "discreta" biblioteca sul suo settore può ampliarla, aquistando libri di monete che non si collezionano. Io per esempio adesso sto aquistando i libri sulle monete dei Savoia pre-decimali, poi comprerò i libri delle monete Italiane coniate fra l'anno 1000 (circa) e il 1861: questo secondo periodo è quello che ho deciso di studiare, oltre alle monete della mia collezione principale, quella Sabauda.

Molto importanti ritengo anche i cataloghi d'asta, di cui sto scoprendo l'importanza in questo periodo, e che ritengo "l'unico mezzo per conoscere le reali valutazioni di una moneta" ;)

Per quanto mi riguarda non ho mai incontrato persone "sgradevoli" che mi escludessero in qualche modo solo per la mia età. Un'unica volta, da un commerciante di Bologna (come ho già raccontato tempo fa) che mi ha cacciato fuori dal suo negozio senza motivo ancora prima che ci entrassi. Per il resto ho sempre trovato persone gentili e disponibili, che hanno creduto in me (sono tante le persone che dovrei ringraziare, ma ad una tengo particolarmente: Alberto Varesi, grazie !!! :) ) collezionisti e commercianti che mi hanno aiutato a maturare in questi 5 anni nella mia passione.

Rispondendo alla domanda di coins (Vi piacerebbe essere trattati magari con più serietà ( soprattutto riferito ai commercianti che ci credono incompetenti ) oppure pensate che questo mondo sia molto aperto ai giovani): penso che il commerciante intelligente capisca al volo che i giovani sono essenziali, costituendo il futuriìo della numismatica. Ritengo la numismatica una passione fantastica, sana e affascinante che insegna molto (vengono subito in mente la storia e la geografia, ma anche le lingue straniere, la matematica,....) adatta a "grandi e piccini" ( :D).

Nel forum mi sono trovato bene fin da subito. Ho conosciuto velocemente persone capaci ma sopratutto gentili e simpoatiche che mi hanno aiutato e alimentato la mia passione in modo eccezionale. Ho iniziato a seguire le discussioni di mio interesse imparando molto (e ancora ho tantissimo da imparare) affascinandomi alla materia. Credo che il forum sia il luogo quotidiano migliore dove parlare di numismatica con persone esperte o meno, insegnando e imparando allo stesso tempo. E' modo per rompere la famosa "solitudine del numismatico" :D

Il forum, oltre a mettere a disposizione spazio per le discussioni, ha molte altre funzioni molto utili: i cataloghi numismatici in primis, fonte di cultura numismatica aggiornata di continuo e fruibile a tutti; la chat del numismatico dove si discute in tempo reale di monete, si mostrano le monete che si vorrebbero comprare e quelle che già "risiedono" in collezione; i manuali spesso dimenticati, ma molto fatti davvero bene (per esempio io ho usato molto quello di fotografia per imparare a riprendere le mie monete);....

Insomma, a 7 mesi da quando ho realmente inziato a scrivere sul forum (anche se il mio profilo dice giustamente che mi sono registrato il Natale 2009 [giorno in cui non ricordo neanche di avere acceso il computer :D] ho inziato a scrivere e leggere solo a inizio marzo) posso dire GRAZIE, a Reficul per avere creato il sito, dando l'imput, e a tutti (quasi 17'000 iscritti B)) per averlo "popolato" e animato in questi anni. GRAZIE INFINITE :)

Sperando di non avervi annoiati,

Lorenzo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lupa6578

Ciao,

concordo con Ghera, i libri sono importantissimi anche se non sempre di facile reperibilità ........ :rolleyes:

Lupa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

coins

Nella mia scuola (e città) non conosco nessun altro numismatico giovane. Ne conosco diversi grazie al forum, ma nessuno di Bologna :(

I convegni per i numismatici sono di importanza primaria secondo me. E' un momento di condivisione, dove ci si incontra e si parla di numismatica con altri appassionati difronte a belle monete (...e magari anche a un bicchiere di mirto come direbbe qualcuno :D). Per i giovani, in particolare, incontrare altri numismatici è basilare, ma purtroppo le associazioni sono mal disposte sul territorio nazionale (come anche i convegni dopo tutto) e non è sempre semplice riuscire a raggiungerle.

Un "giovane numismatico" deve poi comprendere l'importanza dei libri. Senza studio non c'è numismatica, ma solo una semplice (e semi-squallida) raccolta. Guardandomi alle spalle, ripensando alla mia avventura numismatica fino a oggi, posso assicurarvi che senza libri si fa poca strada. In primis bisognerebbe possedere i testi basilari (Gigante/ Montenegro/ Alfa/ Unificato/...) che penso molti di noi già posseggano; poi bisognerebbe avere (e utilizzare/studiare ovviamente ;)) dei libri specifici sulla monetazione che si colleziona: un collezionista di monete del Regno avrà bisogno di procurarsi testi come Montenegro "monete di casa Savoia" o il Simonetti dopo un po'. Dopo che uno si è fatto una "discreta" biblioteca sul suo settore può ampliarla, aquistando libri di monete che non si collezionano. Io per esempio adesso sto aquistando i libri sulle monete dei Savoia pre-decimali, poi comprerò i libri delle monete Italiane coniate fra l'anno 1000 (circa) e il 1861: questo secondo periodo è quello che ho deciso di studiare, oltre alle monete della mia collezione principale, quella Sabauda.

Molto importanti ritengo anche i cataloghi d'asta, di cui sto scoprendo l'importanza in questo periodo, e che ritengo "l'unico mezzo per conoscere le reali valutazioni di una moneta" ;)

Per quanto mi riguarda non ho mai incontrato persone "sgradevoli" che mi escludessero in qualche modo solo per la mia età. Un'unica volta, da un commerciante di Bologna (come ho già raccontato tempo fa) che mi ha cacciato fuori dal suo negozio senza motivo ancora prima che ci entrassi. Per il resto ho sempre trovato persone gentili e disponibili, che hanno creduto in me (sono tante le persone che dovrei ringraziare, ma ad una tengo particolarmente: Alberto Varesi, grazie !!! :) ) collezionisti e commercianti che mi hanno aiutato a maturare in questi 5 anni nella mia passione.

Rispondendo alla domanda di coins (Vi piacerebbe essere trattati magari con più serietà ( soprattutto riferito ai commercianti che ci credono incompetenti ) oppure pensate che questo mondo sia molto aperto ai giovani): penso che il commerciante intelligente capisca al volo che i giovani sono essenziali, costituendo il futuriìo della numismatica. Ritengo la numismatica una passione fantastica, sana e affascinante che insegna molto (vengono subito in mente la storia e la geografia, ma anche le lingue straniere, la matematica,....) adatta a "grandi e piccini" ( :D).

Nel forum mi sono trovato bene fin da subito. Ho conosciuto velocemente persone capaci ma sopratutto gentili e simpoatiche che mi hanno aiutato e alimentato la mia passione in modo eccezionale. Ho iniziato a seguire le discussioni di mio interesse imparando molto (e ancora ho tantissimo da imparare) affascinandomi alla materia. Credo che il forum sia il luogo quotidiano migliore dove parlare di numismatica con persone esperte o meno, insegnando e imparando allo stesso tempo. E' modo per rompere la famosa "solitudine del numismatico" :D

Il forum, oltre a mettere a disposizione spazio per le discussioni, ha molte altre funzioni molto utili: i cataloghi numismatici in primis, fonte di cultura numismatica aggiornata di continuo e fruibile a tutti; la chat del numismatico dove si discute in tempo reale di monete, si mostrano le monete che si vorrebbero comprare e quelle che già "risiedono" in collezione; i manuali spesso dimenticati, ma molto fatti davvero bene (per esempio io ho usato molto quello di fotografia per imparare a riprendere le mie monete);....

Insomma, a 7 mesi da quando ho realmente inziato a scrivere sul forum (anche se il mio profilo dice giustamente che mi sono registrato il Natale 2009 [giorno in cui non ricordo neanche di avere acceso il computer :D] ho inziato a scrivere e leggere solo a inizio marzo) posso dire GRAZIE, a Reficul per avere creato il sito, dando l'imput, e a tutti (quasi 17'000 iscritti B)) per averlo "popolato" e animato in questi anni. GRAZIE INFINITE :)

Sperando di non avervi annoiati,

Lorenzo

Concordo con tutto quello che hai detto!

Una volta un commerciante pure mi disse che prima serviva gli altri clienti ( considerati più importanti ) e poi me, bè fattosta che gli altri non hanno comprato niente e io qualcosina!

Vorrei ringraziere reficul anchio, noi giovani numismatici ti dovrebbo ringraziare tutti perchè sicuramente senza lamoneta.it nessuno sarebbe dove adesso è! ( e chissà dove arriverà =).

Vorrei ringraziere anchio tutte le persone conosciute e che mi hanno dato importanti consigli e che mi hanno fatto amare ancora più il forum!

Ringrazio soprattutto Giovanna, la prima persona con cui ho stretto amicizia quì nel forum, grazie! :D :D

Riccardo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Simone79

Anche io, come Francesco, con i miei 31 anni penso di potermi annoverare fra i giovani.

Riguardo al rapporto fra i giovani e la numismatica, posso dire che è sempre stato difficile trovare ragazzi con questa passione.

Io che per motivi professionali (sono un docente di scuola superiore) ho avuto la possibilità di conoscere molti giovanissimi, posso testimoniare che in sei anni di insegnamento non ho mai incontrato uno studente che coltiva tale passione.

C'è da dire però che le scuole fanno ben poco per incentivare l'interesse per una disciplina come la numismatica, e questo nonostante il cosidetto "ampliamento dell'offerta formativa" ha visto fiorire i corsi più improbabili. Un vero peccato, perchè la numismatica si associa allo studio di tante altre discipline, che verrebbero così approfondite in maniera disinteressata (ossia non finalizzata al mero conseguimento di un buon voto).

La passione per le monete è in qualche modo innata, ragion per cui c'è chi fin da bambino va alla ricerca di varianti o di monete differenti da quelle normalmente reperibili nella circolazione. Ricordo che da piccolo gioivo se in un vecchio cassetto trovavo una moneta del Regno, oppure se il commerciante mi dava come resto una moneta di San Marino o del Vaticano.Quando in terza elementare andai in gita a Roma, venni attratto dalle monete vaticane che venivano vendute nella bancarelle degli ambulanti. Provai ad avvicinarmi per curiosare e subito il venditore mi invitò ad allontanarmi, dicendomi: "Bambino, queste sono cose per grandi. Vattene via !"

Tuttavia c'è anche tanta ignoranza intorno alla numismatica, e questo scoraggia l'ingresso di nuovi appassionati.

Quante persone, ad esempio, sono a conoscenza del fatto che è possibile acquistare anche monete antiche o medioevali per pochi euro ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

.............. la numismatica si associa allo studio di tante altre discipline, che verrebbero così approfondite in maniera disinteressata (ossia non finalizzata al mero conseguimento di un buon voto).

....................

Parole sante! Per portare un po' di numismatica nelle scuole bisogna che i docenti e i presidi comprendino questo discorso.

Modificato da francesco77

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

RedRiver
Un vero peccato, perchè la numismatica si associa allo studio di tante altre discipline, che verrebbero così approfondite in maniera disinteressata (ossia non finalizzata al mero conseguimento di un buon voto).

Concordo.... la cultura personale, quella che rimane dopo tutti gli studi che si fanno, si alimenta più facilmente delle cose che interessano. E l'interesse è fondamentale per ricordare e imparare...

Provai ad avvicinarmi per curiosare e subito il venditore mi invitò ad allontanarmi, dicendomi: "Bambino, queste sono cose per grandi. Vattene via !"

C'è un bar, vicino a casa mia, dove un bel po' di anni fa (diciamo circa venti) venivo trattato pressappoco così.... Da quel giorno non ci sono mai più entrato....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MassyGiovy7577

a Suo tempo quando era in prima superiore il Mio Prof. era un forte appassionato di Numismatica e aveva proposto alla classe di dedicarCi " clandestinamente" qualche minuto di Numismatica....ma ovviamente solo io ero favorevole a tutto il resto della classe non poteva fregagliene di meno.....quindi non se ne fece nulla....Peccato....Ciao a Tutti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

coins

Anche io, come Francesco, con i miei 31 anni penso di potermi annoverare fra i giovani.

Riguardo al rapporto fra i giovani e la numismatica, posso dire che è sempre stato difficile trovare ragazzi con questa passione.

Io che per motivi professionali (sono un docente di scuola superiore) ho avuto la possibilità di conoscere molti giovanissimi, posso testimoniare che in sei anni di insegnamento non ho mai incontrato uno studente che coltiva tale passione.

C'è da dire però che le scuole fanno ben poco per incentivare l'interesse per una disciplina come la numismatica, e questo nonostante il cosidetto "ampliamento dell'offerta formativa" ha visto fiorire i corsi più improbabili. Un vero peccato, perchè la numismatica si associa allo studio di tante altre discipline, che verrebbero così approfondite in maniera disinteressata (ossia non finalizzata al mero conseguimento di un buon voto).

La passione per le monete è in qualche modo innata, ragion per cui c'è chi fin da bambino va alla ricerca di varianti o di monete differenti da quelle normalmente reperibili nella circolazione. Ricordo che da piccolo gioivo se in un vecchio cassetto trovavo una moneta del Regno, oppure se il commerciante mi dava come resto una moneta di San Marino o del Vaticano.Quando in terza elementare andai in gita a Roma, venni attratto dalle monete vaticane che venivano vendute nella bancarelle degli ambulanti. Provai ad avvicinarmi per curiosare e subito il venditore mi invitò ad allontanarmi, dicendomi: "Bambino, queste sono cose per grandi. Vattene via !"

Tuttavia c'è anche tanta ignoranza intorno alla numismatica, e questo scoraggia l'ingresso di nuovi appassionati.

Quante persone, ad esempio, sono a conoscenza del fatto che è possibile acquistare anche monete antiche o medioevali per pochi euro ?

Quanto mi piacerebbe un prof. come te nella mia scuola!!

Purtroppo nessuno se ne importa e ignora l' importanza della numismatica, come per esemipio, studiando VE2 con le mie monete mi sono appasionato alla sua storia, alla sua vita e ero preparato all' argomento che in storia si affronta in 3ª media!

Quel venditore oltea essere molto poco furbo ( magari pensava anche quello che desse ma dato che tu eri un potenziale compratore e lui un potenziale guadagnatore stringeva i denti e concludeva l' affare, l' importante per i commercianti è comunque guadagnare!) era anche stupido, la linfa giovane in una passione come questa è indispensabile! :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

RedRiver

studiando VE2 con le mie monete mi sono appasionato alla sua storia, alla sua vita e ero preparato all' argomento che in storia si affronta in 3ª media!

Nel mio piccolo, ho iniziato a collezionare monete perché mi ero appassionato alla Romania, alla sua storia e alla sua società. Di conseguenza mi avvicinai, tre anni fa, alle monete romene. Da lì è partito un vortice che mi ha portato a tutta l'Europa e un po' oltre.

Questo discorso, tra l'altro, conferma quello che dicevo, che la cultura si forma attraverso le proprie passioni e inclinazioni.

Tra l'altro, in una scuola si potrebbe sempre proporre un modulo di approfondimento da inserire nell'Offerta Formativa.... Quanti alunni interessati alla numismatica, o che si potrebbero interessare, ci potrebbero essere in una scuola?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Simone79

a Suo tempo quando era in prima superiore il Mio Prof. era un forte appassionato di Numismatica e aveva proposto alla classe di dedicarCi " clandestinamente" qualche minuto di Numismatica....ma ovviamente solo io ero favorevole a tutto il resto della classe non poteva fregagliene di meno.....quindi non se ne fece nulla....Peccato....Ciao a Tutti

Nel mio caso una simile strada sarebbe impraticabile dato che, essendo un docente di matematica e fisica in un liceo scientifico, la numismatica ci starebbe come i cavoli a merenda. :)

E' ovvio però che se scoprissi che uno studente ha questa passione, ci farei su qualche chiacchierata.

Il vero problema non è comunque quello di studiare la numismatica a scuola, ma piuttosto di porre le condizioni perchè nasca una passione dalla forte valenza culturale.

Sappiamo bene che solitamente l'interesse per le monete si manifesta da bambini, ma è anche vero che molte persone non hanno la minima idea di cosa sia questa disciplina e non sanno che molte monete sono reperibili con una certa facilità e a prezzi relativamente contenuti.

Per stimolare la curiosità e l'interesse per la disciplina sarebbe sufficiente promuovere qualche incontro con studiosi di numismatica. Nelle scuole lo si fa per i più svariati argomenti (legalità, medicina, storia,...). Perchè non potrebbe essere inclusa la numismatica ? Poi chi vorrà potrà approfondire ulteriormente per conto suo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

coins

a Suo tempo quando era in prima superiore il Mio Prof. era un forte appassionato di Numismatica e aveva proposto alla classe di dedicarCi " clandestinamente" qualche minuto di Numismatica....ma ovviamente solo io ero favorevole a tutto il resto della classe non poteva fregagliene di meno.....quindi non se ne fece nulla....Peccato....Ciao a Tutti

Nel mio caso una simile strada sarebbe impraticabile dato che, essendo un docente di matematica e fisica in un liceo scientifico, la numismatica ci starebbe come i cavoli a merenda. :)

E' ovvio però che se scoprissi che uno studente ha questa passione, ci farei su qualche chiacchierata.

Il vero problema non è comunque quello di studiare la numismatica a scuola, ma piuttosto di porre le condizioni perchè nasca una passione dalla forte valenza culturale.

Sappiamo bene che solitamente l'interesse per le monete si manifesta da bambini, ma è anche vero che molte persone non hanno la minima idea di cosa sia questa disciplina e non sanno che molte monete sono reperibili con una certa facilità e a prezzi relativamente contenuti.

Per stimolare la curiosità e l'interesse per la disciplina sarebbe sufficiente promuovere qualche incontro con studiosi di numismatica. Nelle scuole lo si fa per i più svariati argomenti (legalità, medicina, storia,...). Perchè non potrebbe essere inclusa la numismatica ? Poi chi vorrà potrà approfondire ulteriormente per conto suo.

Il tuo discorso è giusto, mi piacerebbe che ci fosse una cosa del genere nella mia scuola ma dato che di laboratori ne facciamo a ogni morte di papa credo che sia quasi ipossibile che la mia preside opti per questa strada! :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

coins

studiando VE2 con le mie monete mi sono appasionato alla sua storia, alla sua vita e ero preparato all' argomento che in storia si affronta in 3ª media!

Nel mio piccolo, ho iniziato a collezionare monete perché mi ero appassionato alla Romania, alla sua storia e alla sua società. Di conseguenza mi avvicinai, tre anni fa, alle monete romene. Da lì è partito un vortice che mi ha portato a tutta l'Europa e un po' oltre.

Questo discorso, tra l'altro, conferma quello che dicevo, che la cultura si forma attraverso le proprie passioni e inclinazioni.

Tra l'altro, in una scuola si potrebbe sempre proporre un modulo di approfondimento da inserire nell'Offerta Formativa.... Quanti alunni interessati alla numismatica, o che si potrebbero interessare, ci potrebbero essere in una scuola?

Mmmmmh credo mooolto pochi!

Inanzitutto una persona "potenzialmente numismatica" deve essere molto curiosa, con tanta voglia di scoprire cose nuove e pensando nello specifico alla mia classe non vedo nessuno ( tranne me ovvio :lol: ) nei panni di numismatico, a meno che si nasconda, magari si vergogna di questa sua passione diversa e inusuale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BiondoFlavio82

Anche io, come Francesco, con i miei 31 anni penso di potermi annoverare fra i giovani.

Riguardo al rapporto fra i giovani e la numismatica, posso dire che è sempre stato difficile trovare ragazzi con questa passione.

Io che per motivi professionali (sono un docente di scuola superiore) ho avuto la possibilità di conoscere molti giovanissimi, posso testimoniare che in sei anni di insegnamento non ho mai incontrato uno studente che coltiva tale passione.

C'è da dire però che le scuole fanno ben poco per incentivare l'interesse per una disciplina come la numismatica, e questo nonostante il cosidetto "ampliamento dell'offerta formativa" ha visto fiorire i corsi più improbabili. Un vero peccato, perchè la numismatica si associa allo studio di tante altre discipline, che verrebbero così approfondite in maniera disinteressata (ossia non finalizzata al mero conseguimento di un buon voto).

La passione per le monete è in qualche modo innata, ragion per cui c'è chi fin da bambino va alla ricerca di varianti o di monete differenti da quelle normalmente reperibili nella circolazione. Ricordo che da piccolo gioivo se in un vecchio cassetto trovavo una moneta del Regno, oppure se il commerciante mi dava come resto una moneta di San Marino o del Vaticano.Quando in terza elementare andai in gita a Roma, venni attratto dalle monete vaticane che venivano vendute nella bancarelle degli ambulanti. Provai ad avvicinarmi per curiosare e subito il venditore mi invitò ad allontanarmi, dicendomi: "Bambino, queste sono cose per grandi. Vattene via !"

Tuttavia c'è anche tanta ignoranza intorno alla numismatica, e questo scoraggia l'ingresso di nuovi appassionati.

Quante persone, ad esempio, sono a conoscenza del fatto che è possibile acquistare anche monete antiche o medioevali per pochi euro ?

Mi associo anch'io, con i miei 28 anni.

è pur vero che la gran parte dei commercianti non dedica molto spazio ai giovani, solitamente più interessati a guardare le monete e ad ascoltarne la storia che a comprare... (per ovvi motivi), e non comprende che proprio quelli possono rappresentare i clienti di domani: si bada molto spesso al guadagno del momento e non si investe sui clienti degli anni a venire. Generalmente i minorenni (a meno che non siano accompagnati da qualche persona più matura, come un genitore) sono considerati più che altro una scocciatura.

P.s.: Vi sono ovviamnete delle eccezioni, ma la corrente più diffusa è quella su accennata

Modificato da BiondoFlavio82

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×