Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
prince81

Altra moneta da identificare...

Risposte migliori

prince81

Vi posto le immagini dell'altra moneta in mio possesso che menzionavo nel post precedente...

post-22931-021752900 1288803555_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

anche questo e` un FEL TEMP REPARATIO come quell altro, credo sempre costanzo gallo

qui pero` hai una S in campo e una T spaziata , credo che l esergo possa essere RT , roma terza officina

aspettiamo anche altri

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Con quella S in campo le possibilità dovrebbero restringersi a Roma ed Antiochia. In mancanza dell'esergo non resta che considerare il cavaliere abbattuto, che è a testa nuda e le braccia sul collo del cavallo. Questa descrizione corrisponde (con S in campo) solo per Antiochia, in quanto nell'emissione di Roma indossa un elmo a punta (pointed cap).

Questo mi porterebbe a considerare che si tratti proprio di Costanzo Gallo, quindi azzarderei, in attesa di altri pareri:

RIC VIII Antiochia, 151, 350-355 d.C

D: DN CONSTANTI - VS NOB CAES

V: FEL TEMP - REPARATIO

Esergo: A N seguito da un carattere che identifica l'officina, in quel periodo erano attive ad Antiochia 15 officine di zecca, non riesco a distinguere...

Rarità: R

Ciao, Exergus

p.s.il grado di rarità R, è molto relativo, date le condizioni della moneta, il valore economico non è molto alto, rimane comunque un bel pezzo di storia.

Modificato da Exergus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

boh !

io direi Roma pero`

se vedi in esergo si intravede una specie di T , dalla posizione della T direi che ci possano stare 2 lettere solo , mentre antiochia ne aveva 3 o 4

che ne pensi ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Credo che nella parte mancante di esergo potrebbero starci altri due caratteri, quel cavaliere barbuto a testa nuda non c'è sulle monete uscite dalla zecca di Roma, con S in campo c'è solo per Antiochia. Inoltre secondo me quella non è una T, almeno a me non sembra.

Ciao, Exergus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

prince81

Anche per questa, vi ringrazio per le vostre risposte ;-) ... se volete e vi può essere di aiuto posso linkarvi delle immagini a risoluzione più alta o rifatografarle, magari qualche dettaglio, che possano aiutare ulteriormente.

Modificato da prince81

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Riguardando meglio... la legenda del dritto sembra senza spezzatura... il che per Antiochia non è... ci sarebbe per Roma, come dice Rick, sarebbe il RIC VIII Roma 270, con in esergo R star P (B,T,Q,epsilon,S,Z) però il cavaliere mi sembra proprio a testa nuda... mah...

Modificato da Exergus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Belle foto! Allora dò ragione al buon Rick che aveva visto giusto :good:, il cavaliere porta un cappello a boccia a falda larga ed è rivolto verso il cavallo, quindi, con legenda del dritto senza spezzatura corrisponde proprio alla zecca di Roma. Il carattere visibile non saprei (forse epsilon?) Databile dal 26 settembre 352 al 6 novembre 355. Ho ancora un dubbio se in esergo ci possa essere R epsilon(RIC VIII 268), oppure R stella epsilon (RIC VIII 270). (Naturalmente invece che epsilon potrebbe essere proprio T, o anche S...)

Attendiamo un terzo parere...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

sai che l ho riguardato il carattere e mi pare di vedere una stanghetta verticale.

magari non e` T , magari e` P , pero non penso sia un carattere con le curve tipo S o epsilon.

boh

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Già, nemmeno io sono sicuro, purtroppo per distinguere tra la 268 e la 270 il problema è la stella in mezzo...

P B T Q :Greek_epsilon: S Z

post-18735-008148800 1288816185_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

prince81

Anche per questa, gentilmente, potete ricapitolarmi le ipotesi più plausibili?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

A guardar meglio mi sembra che la lettera che si avvicina di più sia una P.

Costanzo Gallo

RIC VIII 268, zecca di Roma, prima officina, 26 settembre 352 - 6 novembre 355 d.C.

D: D N CONSTANTIVS IVN NOB C, (Dominus Noster Constantius Iunior Nobilissimo Caesar) busto con drappeggio, testa nuda, rivolto a destra

V: FEL TEMP REPARATIO, soldato trafigge cavaliere abbattuto che indossa elmo a falda larga e si aggrappa al collo del cavallo.

In campo a sx: S

Esergo: R P

Rarità: R

In alternativa:

RIC VIII 270, zecca di Roma, prima officina, 26 settembre 352 - 6 novembre 355 d.C.

Esergo: R stella P

Rarità: R

Ciao, Exergus :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×