Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
bizerba62

approfondimento Immagini di repertorio Zecca dello Stato di Roma

Risposte migliori

bizerba62

Buona sera a tutti.

In questa discussione volevo proporVi alcune immagini della Zecca dello Stato di Roma, tratte dall'opuscolo "La Zecca Italiana" edito dall'I.P.Z. nel 1955.

La data di pubblicazione avrebbe dovuto suggerirmi di collocare queste foto nella sezione della Repubblica, ma le atmosfere che si colgono sembrano indulgere ancora verso un contesto storico più simile a quello prerepubblicano e quindi ho pensato di metterle qui.

Mi sono sembrate immagini particolarmente "vive", forse perchè in quasi tutte, accanto ai macchinari, ci sono delle persone al lavoro.

Si potranno osservare particolari molto eloquenti sulla condizione degli operai, degli ambienti e dell'organizzazione del lavoro dell'epoca e se ci si soffermerà qualche secondo a riflettere su ciò che si vede si potrà anche apprezzare il salto di qualità che in poco più di mezzo secolo da quelle immagini la nostra società è stata in grado di realizzare.

Buona visione.

1564f9u.jpg

L'area della "contazione" delle monete non sembra esattamente rispecchiare un luogo ordinato quale ci si aspetterebbe di trovare........

2r5vyxc.jpg

L'operaio in primo piano, con quell'indumento da lavoro, non sembra anche a Voi Paul Newman nel film "Nick mano Fredda"?

Più che un vestito da lorovo sembra indossare la divisa di un carcerato!!!!.............. :lol:

Da notare anche. in alto di fronte a lui. un'immagine del Papa (dovrebbe essere Pio XII), un'altra foto che non riesco a riconoscere, un ramoscello d'olivo e una presa di corrente che oggi, la Legge 626, non permetterebbe più di utilizzare..... ;)

Interessanti anche i sacchetti bianchi recanti il monogramma "ZI", contenenti le monete da spedire alle tesorerie provinciali,

dxhdzq.jpg

Solo donne nella sala presse monetarie da 60 Tonnellate? Sullo sfondo, vestito di nero, si intravede un uomo, forse il Capo Reparto, che sorveglia la situazione.

2yo72n6.jpg

Il "Laminatoio a nastro" indicato nella foto potrebbe essere quello "duo reversibile di notevole potenza capace di laminare a a caldo ed a freddo i metalli: Esso era dotato di due forni di preriscaldo di cui uno elettrico e l'altro a gas propano". (N. Jelpo - La monetazione metallica Italiana - Roma 1980 pag. 93).

4q3ogl.jpg

Nel "Laboratorio di incisione" invece, solo uomini??............. B)

2rfeiwi.jpg

Par condicio al "Pantografo"...... :(

hum8u0.jpg

Il "Forno per ricottura laminati" della Siemens (in tutto 3) sostituirono quello ad induzione ad alta frequenza ceduto ai tedeschi durante la guerra.

apeipk.jpg

Si tratta di una delle presse monetarie capaci di coniare circa centoventi monete al minuto, acquistate dall'Inghilterra e fabbricate dalla Taylor and Challen di Birmingham.

Saluti.

Michele

  • Mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giangi_75it

Spettacolari le foto!!!

Da un leguleio non mi aspettavo ancora riferimenti alla 626 :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bizerba62

"Da un leguleio non mi aspettavo ancora riferimenti alla 626"

Grazie per il complimento.

M.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

darman1983

confrontando le immagini postate dal buon bizerba con quelle riportate su alcuni testi del periodo monarchico non si nota molta differenza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Aggiungo alcune immagini del periodo della Regia Zecca per un confronto

Sono tratte dall' opera Ars Metallica 2007 Editalia

Operaie al reparto stampa della zecca del Regno

post-116-044824300 1290151792_thumb.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Reparto stampa medaglie della zecca del Regno

post-116-097797500 1290151869_thumb.jpg

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Reparto pantografi della zecca del Regno

post-116-040831100 1290151933_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Reparto contazione della zecca del Regno , qui le pesatrici automatiche pesavano e scartavano i tondelli

post-116-074975500 1290152060_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Reparto fonderia della zecca del Regno

post-116-056920200 1290152123_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Il personale della zecca del Regno nel 1912 riconoscibili al centro il Direttore Lanfranco e il capo incisore Giorgi

post-116-006128500 1290152272_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Altre foto tratte dal libro Errori di zecca di Corrado Caccuri Baffa editoriale progetto 2001

I lingotti del materiale attraverso varie fasi: laminazione , ricottura ,rilaminazione diventano un nastro

post-116-059037600 1290153430_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Il lungo nastro bucherellato verra' nuovamente fuso come pure i dischetti difettosi

post-116-019633700 1290153509_thumb.jpg

post-116-013313600 1290153550_thumb.jpg

post-116-093555200 1290153605_thumb.jpg

Modificato da piergi00
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

i tondelli non deformati vengono orlettati poi vengono ricotti ed infine lucidati e pesati

post-116-056851500 1290153801_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

dopo le operazioni precedenti i tondelli vengono messi in sacchetti , pesati e passati al reparto stampa

Qui avviene la vera e propria coniazione

post-116-029082900 1290153973_thumb.jpg

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Infine le nuove monete sono controllate da un addetto con lente di ingrandimento e contate

post-116-057481600 1290154194_thumb.jpg

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Quindi le monete vengono messe in sacchi di tela sigillati , a loro volta i sacchetti vengono inseriti in barili di ferro e spediti alle tesorerie provinciali

post-116-044388300 1290154399_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Littore

Grazie per le belle immagini, che svelano ciò che stava dietro le "quinte", dalle quali sono uscite le monete che collezioniamo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sesino974

bellissimo contributo

grazie ad entrambi

Sergio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ray-ban

Veramente interessante ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

Altre immagini degli interni della Regia Zecca tratte dal catalogo Monete Decimali Italiane Vittorio Emanuele III di R.Pedrotti edizione numismatiche moderne Trento

post-116-016877400 1290167082_thumb.jpg

post-116-056938700 1290167095_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×