Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Sono iniziati i lavori di aggiornamento della piattaforma, potrebbero verificarsi problemi sia sul forum che nei cataloghi.

Accedi per seguire questo  
gpittini

Un paio di puniche.

Risposte migliori

gpittini

DE GREGE EPICURI

Dopo molto tempo, ho preso un paio di monete puniche, e ve le mostro. La prima è comunissima, ma mi è piaciuta (molto spesso si trova più malandata); pesa 3,0 g. e misura 15,5 mm. Viene considerata in genere come siculo-punica, anche se non si può escludere (almeno mi pare) che sia stata coniata anche a Cartagine. Al D. Tanit a sin., con corona di spighe. Al R. il cavallo stante a dx, e sullo sfondo la palma. Non si vedono nè simboli nè lettere di alcun genere.

post-4948-067813100 1290372578_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini

La seconda è molto meno comune, anche se non proprio rara. E' sardo-punica, e pare sia una delle ultime tipologie coniate dai cartaginesi in Sardegna prima dell'occupazione romana (insieme con quella: toro e stella); la mia pesa solo 1,9 g. e misura 19 mm. Al D. Tanit a sin., orecchino con pendenti. Dietro al collo, probabile lettera punica mal leggibile, o palmetta. Al R., che è lievemente concavo, 3 spighe senza lettere puniche. Classificata come SNG Sas 704 ecc. (Milano, 1994); non ho il Piras sotto mano.

post-4948-016958100 1290373004_thumb.jpg

Modificato da gpittini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marcus Didius

Salve Gianfranco,

la seconda moneta sardo-punica è stata emessa dall'autorità cartaginese in Sardegna nel 241-238 a.C. e se non erro dall'interpretazione delle foto catalogata dal Piras al N. 177 se al D/ sotto il mento di Kore è presente un caduceo e al R/ senza contrassegni - R2;

Piras N. 178 se al D/ sotto il mento di Kore è presente un caduceo e al R/ crescente senza l'astro - R3;

Posto la foto della moneta in bianco e nero dove s'intravede il caduceo sotto il mento. La divinità dietro al collo porta solo i due laccetti del sottile nastro con cui viene impreziosita, è priva di simboli. Per quanto riguarda il R/, sopra la spiga centrale, non riesco a vedere se è presente o meno l'astro sotto al crescente.

Marcus Didius

post-14680-017707500 1290376912_thumb.jp

post-14680-017402400 1290377036_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marcus Didius

Salve Gianfranco,

la prima moneta è un piccolo bronzo attribuito alla zecca di Cartagine o della Sicilia occidentale(?) fine IV sec. primi III sec. a.C., la zecca è incerta ed è probabile che sia stata battuta anche in Sardegna per i numerosi ritrovamenti e l'attinenza con la serie emessa nell'isola nel 264-241 a.C.

Catalogata nel C.N.S. vol. III N.20 e segg. pag. 388-93

Marcus Didius

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini

DE GREGE EPICURI

Ti ringrazio molto per le precise classificazioni: a casa non ho nè Piras nè Calciati. Quanto al caduceo, in effetti è presente; mentre a mio avviso manca l'astro sopra la spiga centrale. C'è da dire però che il conio è in parte fuori tondello.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marcus Didius

Salve Gianfranco,

se sopra la spiga centrale è presente solamente il crescente lunare (a falce con le punte verso il basso) e privo dell'astro (quest'ultimo è un globetto) allora si può dire Piras N. 178 - R3.

Marcus Didius

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×