Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
FlaviusDomitianus

La mia prima Partica

Risposte migliori

FlaviusDomitianus

Stasera mi sono visto sfilare sotto il naso tre-denari-tre di Domiziano da concorrenti agguerritissimi.

A mo' di compensazione mi sono deciso a fare il primo acquisto nel campo della monetazione partica.

Mi sono orientato su una moneta di Pakoros (o Pacorus o Pakor) II per mantenere un collegamento con la mia collezione principale.

Il suo regno si è infatti in buona parte sovrapposto a quello di Domiziano, avendo egli regnato dal 78 al 105 d.c. (Domiziano ha battuto moneta prima come Cesare e poi come Augusto dal 71 al 96 d.c.), anche se i contatti sembrano essere stati piuttosto limitati.

Dopo aver vagliato altre opzioni, mi sono orientato su una tetradracma in vendita su VCoins, emessa nell'anno 391 dell'era Seleucide, corrispondente al 79-80 della nostra era.

La moneta rappresenta la Tyche nell'atto di porre il diadema reale sul capo del sovrano assiso in trono.

post-22231-028248700 1291072626_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

FlaviusDomitianus

Mi pare interessante confrontare la moneta con due tetradracme coeve di conio romano.

La prima coniata a Roma, ma destinata alla circolazione in Asia (è nota anche con il nome di Cistoforo), è dell'anno 80-81, regnante Tito, e rappresenta al rovescio Domiziano a cavallo in un iconografia presente anche su aurei, denari, sesterzi ed assi.

post-22231-026813100 1291073282_thumb.jp

La seconda coniata ad Antiochia ad Orontem (Syria) nell'anno 69-70, rappresenta:

- da un lato l'imperatore Vespasiano sotto il quale è raffigurata l'aquila che simboleggia la città

- dall'altro il figlio Tito.

post-22231-097075800 1291073485_thumb.jp

Le differenze stilistiche sono piuttosto marcate, anche se forse in misura meno accentuata di quanto ho notato per sovrani Parti di epoca successiva.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Confronto interessante. Io direi che la moneta partica è nel complesso più rigida, e con una grande predilezione per le linee "diritte". I due argenti romani invece dispongono gli oggetti e le figure in maniera più varia, più originale, mescolano cose diverse (es. figura umana ed animale) e prediligono le linee curve. Inoltre, in Oriente c'è una specie di horror vacui, e tutti gli spazi sono riempiti, in particolare dalle legende.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

FlaviusDomitianus

Ho pensato che una moneta sola era un po' pochino e ho deciso di affiancarle una dracma.

Anche questa risale ai primi anni di regno di Pakoros II, in quanto presenta un ritratto giovanile e comunque imberbe, mentre le emissioni più tarde lo rappresentano barbuto.

Al rovescio - motivo questo che si ripete ossessivamente in tutte le dracme dei sovrani arsacidi - c'è la figura molto stilizzata di Arsace I, fondatore della dinastia, in posizione seduta e con in mano un arco.

post-22231-0-13521100-1294006560_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×