Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
ibia

100 Lire d'oro 1928

Risposte migliori

ibia

Salve, avrei bisogno del vostro aiuto per identificare questa moneta.

Si tratta di 100 Lire d'oro, presumo del 1928.

Il diametro è di circa 35 / 36 mm.

Il peso è circa 32,6 g.

Il bordo è rigato.

Gli incisori sono G. Romagnoli e A. Motti

Non mi spiego il motivo per cui non riesco a trovarne una copia in rete. non è neppure menzionata da nessuna parte.

Sul fronte è raffigurato Vittorio Emanuele III con un elmetto, rivolto a sinistra. Sul retro è presente un particolare del fascio littorio con la scure, sormontata da una testa leonina.

Sulla scure è inciso il motto: "meglio un giorno da leone che cento anni da pecora".

Sul fascio, in alto, sono incise le cifre romane MCMXVIII, mentre in basso, MCMXXVIII, seguite dall'incisione A.VI

suppongo sia stata appunto coniata per celebrare il decimo anniversario della vittoria della Grande Guerra.

Ho notato che non è presente la R, il simbolo della zecca di Roma, ma al suo posto vi è incisa una stella a 5 punte.

in rete non sono riuscito a trovare niente in merito. sembra che non esista!

ho solamente trovato le 20 lire d'argento del 1928 che, dal punto di vista dell'incisione sembrano quasi identiche.

ho pensato che possa essere un falso, ma chi falsificherebbe una moneta che non esiste?

potrebbe essere una moneta di prova o un primo progetto?

cosa ne pensate?

può avere qualche valore?

allego i link alle immagini.

fronte: http://img28.imageshack.us/img28/5762/frontec.jpg

retro: http://img547.imageshack.us/img547/5255/retroh.jpg

vi ringrazio in anticipo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

latino

ciao,potrebbe essere una medaglia prodotta da privati

saluti

Latino ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

"Cappellone d'oro" (1928) (Au)

diritto: il semibusto in uniforme e testa elmata del re volto a sinistra; a sinistra la leggenda "VITT.EM.III.RE".

rovescio: parte superiore del fascio littorio con alla destra, la scure, su cui il motto in sei righe anziché sette: "MEGLIO.VIVERE./UN.GIORNO.DA/LEONE.CHE./CENTO ANNI./DA.PECO-/RA." In alto: "ITALIA" Sul bordo, circolarmente, "ORO PROVA"; alla sinistra del fascio, in alto, "MCMXXVIII" e nel basso, in due righe, "MCMXVIII/A.VI". Queste monete furono coniate a Roma nel 1928. Tali monete sono da considerarsi delle prove delle successive emissioni in argento in quanto il loro peso non corrispondeva al valore di 20 lire, bensì si aggirava attorno alle 400 e come tale non poteva circolare. La moneta venne coniata per commemorare il primo decennale della vittoria della Prima Guerra Mondiale.

Il titolo è di oro 900/1000, il diametro è di 35,5 mm, il peso è di 32,25 g ed il contorno è rigato

Questa che ho citato è la moneta "prova" --------------------------Il 100 lire non è mai stato coniato ufficialmente

Modificato da profausto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

Non è una moneta coniata dal regno, esiste il 20 Lire in Oro (appena 15 esemplari).

Potrebbe essere,ansi, sicuramente è stata coniata da qualche orefice. Potresti cercare chi lasciava una stella come sua firma,quella che si trova sotto L.100.

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ghera

Una riproduzione moderna che vale il metallo, sperando sia oro. E pensare che ho scoperto che alcune di queste patacche (quelle con Mussolini in particolare) le producevano a Casalecchio di Reno negli anni '70, ad appena 2 km da dove abito io :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

massikx
Supporter

è un medaglia ( chiamimola cosi) , ne ho ho viste un paio ugali identiche. se ritrovo i link li posto.

per quello che ne so non è neanche oro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numes69

Inizia a portarla da un orefice e fatti dire se è oro.... già così varrebbe un bel pò di soldi! ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gennydbmoney

"Cappellone d'oro" (1928) (Au)

diritto: il semibusto in uniforme e testa elmata del re volto a sinistra; a sinistra la leggenda "VITT.EM.III.RE".

rovescio: parte superiore del fascio littorio con alla destra, la scure, su cui il motto in sei righe anziché sette: "MEGLIO.VIVERE./UN.GIORNO.DA/LEONE.CHE./CENTO ANNI./DA.PECO-/RA." In alto: "ITALIA" Sul bordo, circolarmente, "ORO PROVA"; alla sinistra del fascio, in alto, "MCMXXVIII" e nel basso, in due righe, "MCMXVIII/A.VI". Queste monete furono coniate a Roma nel 1928. Tali monete sono da considerarsi delle prove delle successive emissioni in argento in quanto il loro peso non corrispondeva al valore di 20 lire, bensì si aggirava attorno alle 400 e come tale non poteva circolare. La moneta venne coniata per commemorare il primo decennale della vittoria della Prima Guerra Mondiale.

Il titolo è di oro 900/1000, il diametro è di 35,5 mm, il peso è di 32,25 g ed il contorno è rigato

Questa che ho citato è la moneta "prova" --------------------------Il 100 lire non è mai stato coniato ufficialmente

questo è l'esemplare citato da profausto,dritto...

post-4931-0-92354100-1294603659_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MARCO B

La moneta Oro prova costa 88 000 € circa ... la tua bho forse il metallo, ma non mi sembra neanche oro

Saluti

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Omari

Salve, avrei bisogno del vostro aiuto per identificare questa moneta.

Si tratta di 100 Lire d'oro, presumo del 1928.

Il diametro è di circa 35 / 36 mm.

Il peso è circa 32,6 g.

Il bordo è rigato.

Gli incisori sono G. Romagnoli e A. Motti

Non mi spiego il motivo per cui non riesco a trovarne una copia in rete. non è neppure menzionata da nessuna parte.

Sul fronte è raffigurato Vittorio Emanuele III con un elmetto, rivolto a sinistra. Sul retro è presente un particolare del fascio littorio con la scure, sormontata da una testa leonina.

Sulla scure è inciso il motto: "meglio un giorno da leone che cento anni da pecora".

Sul fascio, in alto, sono incise le cifre romane MCMXVIII, mentre in basso, MCMXXVIII, seguite dall'incisione A.VI

suppongo sia stata appunto coniata per celebrare il decimo anniversario della vittoria della Grande Guerra.

Ho notato che non è presente la R, il simbolo della zecca di Roma, ma al suo posto vi è incisa una stella a 5 punte.

in rete non sono riuscito a trovare niente in merito. sembra che non esista!

ho solamente trovato le 20 lire d'argento del 1928 che, dal punto di vista dell'incisione sembrano quasi identiche.

ho pensato che possa essere un falso, ma chi falsificherebbe una moneta che non esiste?

potrebbe essere una moneta di prova o un primo progetto?

cosa ne pensate?

può avere qualche valore?

allego i link alle immagini.

fronte: http://img28.imageshack.us/img28/5762/frontec.jpg

retro: http://img547.imageshack.us/img547/5255/retroh.jpg

vi ringrazio in anticipo.

Ciao,

Di da il fatto che io possieda un esemplare ASSOLUTAMENTE identico in ogni piu piccolo particolare al tuo, e che anche io sia letteralmente impazzita nel tentativo di rintracciare altri esemplari simili in rete.

Purtroppo non posso offrirti maggiori delucidazioni, se non una certezza e un'ipotesi:

1- la certezza: esteriormente è ORO. L'ho fatta vedere, e me lo hanno confermato. Purtroppo, l'unico modo per verificare se è in oro anche internamente sembra essere quello di aprirla (al che ovviamente mi sono opposta).

2- l'ipotesi: il fatto stesso che la tua moneta non sia unica, rende meno probabile l'eventualità che si tratti di una produzione privata (oddio, tutto è possibile, ma in tal caso che motivo ci sarebbe stato di produrne più di un esemplare??)

Mi riprometto di svolgere ulteriori indagini, e di aggiornare te e voi tutti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

Ciao,

Di da il fatto che io possieda un esemplare ASSOLUTAMENTE identico in ogni piu piccolo particolare al tuo, e che anche io sia letteralmente impazzita nel tentativo di rintracciare altri esemplari simili in rete.

Purtroppo non posso offrirti maggiori delucidazioni, se non una certezza e un'ipotesi:

1- la certezza: esteriormente è ORO. L'ho fatta vedere, e me lo hanno confermato. Purtroppo, l'unico modo per verificare se è in oro anche internamente sembra essere quello di aprirla (al che ovviamente mi sono opposta).

2- l'ipotesi: il fatto stesso che la tua moneta non sia unica, rende meno probabile l'eventualità che si tratti di una produzione privata (oddio, tutto è possibile, ma in tal caso che motivo ci sarebbe stato di produrne più di un esemplare??)

Mi riprometto di svolgere ulteriori indagini, e di aggiornare te e voi tutti!

Il fatto che tu possegga un'altro esemplare identico, non esclude assolutamente che non possa essere una produzione privata,.............. per "Privata" .............si intende ovviamente una azienda commerciale che mette sul mercato medaglie e/o manufatti di produzione propria quindi non prodotti da apparati Ufficiali come la Zecca ecc. ......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corzanopietro

cari Ibia e Omari

mi permetto di intervenire per una conferma.

il catalogo Montenegro 2013 a pag. 127 conferma per filo e per segno, come si suol

dire, quanto ti hanno già detto sia Profausto che Gennydbmoney.

per altri particolari potete cercare in Simonetti, 61/1. e in Pagani, prove e progetti, 202.

non aggiungo altro alla dotta esposizione di chi mi ha preceduto.

vi consiglio di verificare da un orefice se è oro.

Pietro

Modificato da corzanopietro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Omari

Grazie Pietro, davvero sono impressionata dalla vs. disponibilità e competenza, tua e di chi ti ha preceduto in questa dotta esposizione. Purtroppo, come dicevo, per verificare se si tratta internamente di oro, mi è stato detto che occorre aprirla, e come potrai immaginare esito. Esteriormente, come gia ho scritto, si tratta proprio di ORO.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corzanopietro

Grazie Pietro, davvero sono impressionata dalla vs. disponibilità e competenza, tua e di chi ti ha preceduto in questa dotta esposizione. Purtroppo, come dicevo, per verificare se si tratta internamente di oro, mi è stato detto che occorre aprirla, e come potrai immaginare esito. Esteriormente, come gia ho scritto, si tratta proprio di ORO.

ti confesso che ne ho anch'io una identica regalatami da mio suocero parecchi anni addietro.

torna il peso il diametro e lo spressore. (purtroppo manca la scritta oro prova)

l'ho portata da un orefice, amico, l'ha testata, con un liquido su un ripiano, senza minimamente intaccarla e mi ha confermato che è oro; puoi calcolare anche il peso specifico.

Tutti i nuovi compratori d'oro, nati in questi ultimi tempi, fanno la prova prima di comperare oro, mentre gli orafi lo fanno da sempre senza danneggiare ciò che comperano..

hanno il kit per provare l'oro dei monili, delle monete o altro, subito ti sanno dire se è oro e di quanti carati.

non vedo le tue paure....poi se sei sicura che è oro che senso c'è a fare una nuova prova.

é risaputo che quella moneta è una riproduzione della moneta con la dicitura "oro prova" e se manca la scritta vale l'oro che pesa.

ti invio la scansione della pagina che spiega quanto ti hanno gia detto altri sulla moneta "oro prova"

post-32362-0-13727600-1369504950_thumb.j

adesso faccio un'altra scansione per inviarti il resto della pagina 127 del catalogo.

Pietro

Modificato da corzanopietro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corzanopietro

riprendo inviandoti la parte superiore della pagina che ti ho inviato col messaggio precedente

come vedi è riportata la moneta che già ti ha postato Gennidbmoney e per ripetere ciò che ti ha spiegato chiaramente Profausto prima di me.

te la invio per confermarti che stiamo parlando di quella moneta "oro Prova".

post-32362-0-06074000-1369505713_thumb.j

segue con la descrizione già inviata col precedente messaggio.

spero ora ti sia convinta.

Pietro

Modificato da corzanopietro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto Varesi

Come è già stato scritto da altri prima di me, il famoso "marescialli" in oro reca il valore L.20 e l

Non L.100 come l'esemplare oggetto di questa discussione.

Altre differenze, ravvisabili sempre al rovescio:

Mancanza della scritta ORO PROVA che compare sopra la scure, a lato della parola ITALIA

Differente disposizione della legenda MEGLIO VIVERE.....che in quello autentico è su 6 righe, mentre in questo è su 7.

Come vedi, ibia, le due monete non sono assolutamente identiche.....

Purtroppo la tua è falsa, anzi è propriamente una invenzione, e vale solo l'oro con la quale è stata fatta (in passato ne ho avute e fuse, erano di titolo 750 millesimi)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto Varesi

Aggiungiamo anche la mancanza della sigla di zecca R a favore di una stellina.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grata

Chiedo scusa, è la prima volta che scrivo...a titolo di cronaca, anch'io ho una moneta come quella di cui si è discusso, di L.100, ma ha di diverso l'indicazione della zecca R. Non sicuramente posteriore al 1970. Ho anche 3 esemplari d'oro, di 3,7 cm di diametro e 2,5 mm di spessore sul diritto c'è un ritratto di profilo con legenda AMET ZOGU sul rovescio la legenda SHQPNI ALBANIA, con rappresentato un aratore; poi A MOTTI INC G ROMAGNOLI , PROVA, V FR 100 1927; sul bordo il motto AUDERE SEMPER, con le due parole separate da tre stelle (semper***audere) e da una stella (*semper); qualcuno sa dirmi di che cosa si tratta? Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Francesco_C

Chiedo scusa, è la prima volta che scrivo...a titolo di cronaca, anch'io ho una moneta come quella di cui si è discusso, di L.100, ma ha di diverso l'indicazione della zecca R. Non sicuramente posteriore al 1970. Ho anche 3 esemplari d'oro, di 3,7 cm di diametro e 2,5 mm di spessore sul diritto c'è un ritratto di profilo con legenda AMET ZOGU sul rovescio la legenda SHQPNI ALBANIA, con rappresentato un aratore; poi A MOTTI INC G ROMAGNOLI , PROVA, V FR 100 1927; sul bordo il motto AUDERE SEMPER, con le due parole separate da tre stelle (semper***audere) e da una stella (*semper); qualcuno sa dirmi di che cosa si tratta? Grazie

Tralascio le 100 lire ma le altre monete che nomini non tornano, almeno per descrizione e misure: dovrebbero essere da 3.5 cm e con il bordo rigato e non avere un aratore ma una biga, inoltre non dici il peso (nel caso da 100 franchi d'oro è di 32.26 g)

La descrizione con l'aratore, il bordo e le misure fanno pensare ai 5 franchi d'argento (Fr.A.5), la V potrebbe essere per la zecca di Vienna. Però perché dorare e ribattere il valore su una moneta d'argento?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

NoNmi4PPLICO

Ciao @@grata benvenuta,mi spiace ma le tue tre monete di Amet Zogu(re Zog) sono falsi/riproduzioni già conosciuti. Hanno usato il conio del 5 franchi "trasformandolo" in 100 franchi prova 1927(che tra l'altro dovrebbe avere il bordo rigato).Bisogna assaggiarle,verificare il titolo dell'oro,da li si può calcolare il valore che corrisponde all'oro contenuto.Se puoi pesale,dovrebbero essere tra 31,4 e 31,6 gr. Per quanto riguarda il 100 lire V.EIII vai nella sezione regno d'italia e posta la foto...anche se il fatto che non abbia la R di zecca non mi fa ben sperare. Saluti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grata

Ciao @@grata benvenuta,mi spiace ma le tue tre monete di Amet Zogu(re Zog) sono falsi/riproduzioni già conosciuti. Hanno usato il conio del 5 franchi "trasformandolo" in 100 franchi prova 1927(che tra l'altro dovrebbe avere il bordo rigato).Bisogna assaggiarle,verificare il titolo dell'oro,da li si può calcolare il valore che corrisponde all'oro contenuto.Se puoi pesale,dovrebbero essere tra 31,4 e 31,6 gr. Per quanto riguarda il 100 lire V.EIII vai nella sezione regno d'italia e posta la foto...anche se il fatto che non abbia la R di zecca non mi fa ben sperare. Saluti.

Ringrazio entrambi gli utenti per la tempestiva risposta; il peso delle monete di Zog è in effetti approssimativamente 30 gr -non ho una bilancia di precisione; resta da sapere il titolo... Per quanto riguarda le 100 V.E.III, la R di zecca vi è riportata; allora si tratterebbe una "variante" dei falsi di questa serie...Ringrazio ancora e saluto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×