Jump to content
IGNORED

Un grande collezionista\studioso in pensione, “TRISTE”


vitt.emanumi
 Share

Recommended Posts

Buonasera,

mi riallaccio alla discussione già aperta da “dabbene” sulla donazione della nostra collezione per raccontarvi una storia per me triste e per chiedervi consiglio:

Conosco da anni un amico, grande collezionista di (per elencarvi alcune!!):

- monete che vanno dal medioevo ai giorni nostri; per citarne alcune:

regno VE III quasi completa esclusi i 5 pezzi più rari e alcuni ori, piastre borboniche quasi completa; Repubblica It. Mancante della serie 1947;

tornesi e regno VE II a buon punto; scudi del regno di Sardegna Carlo Alberto e Carlo Felice a buon punto; ecc…

- Banconote soprattutto del regno VE III;

- Enorme collezione di miniassegni tutti FDS quasi completa;

- Enorme collezione di cartoline d’epoca tra cui tante “Bambocci”;

- un enorme biblioteca di libri sul tema prettamente storico- matematico - economico- finanziario materie di cui è grande esperto e che spaziano dal ‘600 ai giorni nostri oltre a tutti i suoi scritti e appunti raccolti nel corso degli anni;

- collezioni varie di: tessere antiche fiera del levante, accendini, orologi, riviste d’epoca, oggetti vari ecc…

Dopo una brillante carriera è andato in pensione e si è dedicato alla scrittura di libri.

Ma adesso è stanco (non per problemi di salute anche se ha qualche acciacco!), stanco di collezionare, stanco di scrivere, stanco di aiutare i cosiddetti “amici” a cui ha sempre donato tutto senza ricevere nulla in cambio, stanco di prestare il suo materiale che poi non gli viene restituito, stanco di presiedere o essere socio di alcune associazioni “culturali” che lo sfruttano per l’organizzazione di eventi o per la sua preparazione scalzandolo alla prima occasione ecc… ecc…

Ma soprattutto avvilito per un semplice motivo: CHE FINE FARA’ LA SUA COLLEZIONE??? <_<

I suoi figli (professionisti!) non ne vogliono sapere niente di niente, anzi in merito alla collezione di monete dicono: papà cosa ti manca per completarla? Pochi pezzi molto importanti 5 lire del… 2 lire del… ah si? Completala che poi me la vendo!!!! :angry:

Dei libri neanche a buttarci un occhio!! 3 locali pieni!!! :ph34r:

Così per tutto il resto della collezione.

Riferito a me dice …grazie per tutto quello che fai se non fosse per te l’avrei abbandonata già da tempo. :(

Ho cercato di risvegliare un po’ d’interesse cercando di fargli migliorare la conservazione soprattutto per quelle del regno VE III, anche se in parte già alta o trovando alcune mancanti o varianti anche se è impresa ardua data la consistenza.

...continua...

Edited by vitt.emanumi
Link to comment
Share on other sites


...continua...

Ho cercato di dargli alcuni consigli :

- “ potresti donare i libri ad una associazione culturale o ad una biblioteca che le valorizza!”

Sua risposta: “ si così saranno gettati in un angolo e lì resteranno o ancor peggio li venderanno sotto banco”;

io: “ma no! sono solo dicerie”

Sua risposta: “ …mi sono stati proposti dei libri dal bibliotecario di …un ente… facenti parte in precedenza della collezione di un mio amico defunto 20 anni prima… e mai catalogati.

Io: aaaaaahhhhhhh!!!

Poi mi sono pentito di questo consiglio: leggendo gli atti del congresso di Vicenza del 2006, ho letto che fine ha fatto la collezione “Bovi” donata al museo\comune di Napoli…

- Potresti allenare i tuoi nipoti così potresti lasciarle in buone mani!

Sua risposta: “ si già lo faccio ma è troppo piccola, non riuscirò ad inculcargli l’amore che ho per la mia collezione e comunque non ne vedrò i frutti…

- “Possiamo catalogare, riordinare le tue collezioni anche con programma di archiviazione, così i tuoi figli potranno maggiormente apprezzarla”.

Sua risposta: “No è troppo vasta non ne ho voglia, tanto i miei figli non capiranno mai la mia logica e comunque la svenderanno al primo che capita!”. “ Tu sei giovane, io sono vecchio e stanco”…

- E poi ci sono i ladri: recentemente ha subito un furto di una parte degli orologi da collezione che aveva in casa … :bandit:

Che cosa consigliargli per sollevarlo?

Per me è una situazione molto TRISTE e spesso guardando tutto quel “materiale” raccolto in tanti anni di duro lavoro, sacrificio e TANTA PASSIONE rimango rammaricato e senza parole…!!!!!!!! :cry:

spero di non avervi annoiato con la lunghezza del post, ma ho cercato di riassumere quanto più possibile le lunghe (ma interessanti!) chiacchierate fatte durante alcune uggiose mattine domenicali...

Edited by vitt.emanumi
Link to comment
Share on other sites


Purtroppo, credo di intuitre che fine farà la sua collezione: una vita di passione, di sacrifici e di studi verrà venduta.

E' il problema di tutti i collezionisti che non hanno figli che condividono la loro passione (a dire il vero non mi sono mai posto questo problema in quanto sono ancora giovane, ma sono sicuro che dovrò prima o poi confrontarmici).

E' difficile dare consigli, in questo caso: penso che il tuo amico possa trovare un po' di conforto solo in chi condivide la sua passione e lo capisce ed in particolare nei giovani, che hanno bisono di persone esperte per consigli e informazioni: solo così il frutto di una vita non verrà buttato via ma continuerà a rimanere vivo e vitale.

Link to comment
Share on other sites


purtrppo penso sia quasi inevitabile.... se gli eredi non hanno la stessa passione prima o poi venderanno tutto a commercianti o aste. dare la collezione ai musei si, pero' se si fosse certi dell'esposizione e della garanzia d'integrita' della stessa ( ma in italia magari questo non succede quasi mai.....).

Link to comment
Share on other sites


penso che sia un problema che dovremmo afrontare in molti ....ad una certa eta....e chiederci che fine fara la nostra collezione.....se non abbiamo nessuno vicino a noi con gli stessi hobby e passioni...

puo essere che rimanga in famiglia ferma x anni solo come ricordo ....o che venga venduta....o magari ...cosa + gradita che in futuro da un nostro futuro parente venga continuata e studiata ....

Link to comment
Share on other sites


di norma l'interesse salta una generazione ,spero che abbia dei nipoti dove dedicargli amore tempo e passione.....se li ha sono sicuro che lo stato d'animo cambiera' e magari la sua passione collezionistica potrebbe diventare la loro passione.marcantonio.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


è difficile dare consigli di questo tipo, una collezione così, tocca corde troppo intime e personali.

quindi ogni parere può risultare cinico:

1 - vendi tutto e guitarist.gifbeerchug.gifbandit.gifdirol.gif pensione in Messico

2 - dona tutto ad un piccolo museo anche provinciale, ci sono maggiori possibilità che venga apprezzata e vista.

ma in ogni caso:

se i parenti non sono all'altezza, lasciare perdere immediatamente, anche il più intimo dei parenti è un individuo con proprie scelte e interessi, non è possibile obbligare nessuno a prendere certe scelte o passioni.

ciao

C.

Link to comment
Share on other sites


Una scelta coraggiosa potrebbe essere quella di donare la collezione ad un amico appassionato, non legato al collezionista da vincoli di parentela.

Chiaramente il potenziale beneficiario potrebbe anche farsi avanti con delle proposte, nel modo più delicato possibile.

Ma sarebbe comunque una situazione non facile.

Nella scelta di come disporre della propria collezione, in generale la famiglia, interessata o meno che sia, ha la meglio sulla collezione stessa,

Link to comment
Share on other sites


il tuo amico ha bisogno di una vacanza...

suggerisco una crociera nel Mediterraneo, eventualmente da finanziare con la vendita di una parte della collezione.

Link to comment
Share on other sites


il mio problema è un altro, i miei figli ( 20 e16 anni ) non seguono la mia passione,ma quando litigano chiedono a chi lascio la collezione :(

la ragazza vuole tutto, il maggiore non è d'accordo,per ora la guardano e a volte chiedono informazioni.

Io non potendo fare una doppia collezione rispondo " Per ora è mia "

Mio marito venderebbe tutto :D :D

Link to comment
Share on other sites


Capisco la situazione del Tuo amico, nel cuor suo sicuramente ha già preso una decisione, solo lui conosce bene il valore economico di quello che possiede e dato che lasciando in eredità ( in caso di morte , ovviamente il più tardi possibile) il tutto ai suoi figli che non sono appassionati e che forse NON conoscono il vero valore del lascito, l' unico consiglio che posso dare al Tuo caro amico è quello di vendere il tutto e NON regalare niente a nassuno ( a meno che si sente di farlo).........Ciao Massy

Link to comment
Share on other sites


  • ADMIN
Staff

il mio problema è un altro, i miei figli ( 20 e16 anni ) non seguono la mia passione

Sono ancora giovani però; non è mica detta l'ultima.

Mia figlia (7 anni) l'altro giorno mi ha osservato mettere un euro in un raccoglitore e visto che gli ho spiegato che non erano tutti uguali ma cambiavano gli anni mi ha detto che quando non ci sarò piú continuerà lei con anche monete che io magari non avrò fatto in tempo a conoscere (ho fatto un po' di gesti scaramantici :lol:).

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


il mio problema è un altro, i miei figli ( 20 e16 anni ) non seguono la mia passione,ma quando litigano chiedono a chi lascio la collezione :(

la ragazza vuole tutto, il maggiore non è d'accordo,per ora la guardano e a volte chiedono informazioni.

Io non potendo fare una doppia collezione rispondo " Per ora è mia "

Mio marito venderebbe tutto :D :D

le chiedono a chi la lascerà? la risposta che lei ha dato è la migliore! ma in ogni caso non sarebbe meglio dividerla ovviamente solo quando resterà ai figli! dividerla equamente per il valore di questa, che sò... in totale vale 10.000€ lascia un 5000 ad uno ed un 5000 all'altra... mi sembra la soluzione più equa a meno che uno dei due o entrmbi non siano interessati

Link to comment
Share on other sites


il mio problema è un altro, i miei figli ( 20 e16 anni ) non seguono la mia passione

Sono ancora giovani però; non è mica detta l'ultima.

Mia figlia (7 anni) l'altro giorno mi ha osservato mettere un euro in un raccoglitore e visto che gli ho spiegato che non erano tutti uguali ma cambiavano gli anni mi ha detto che quando non ci sarò piú continuerà lei con anche monete che io magari non avrò fatto in tempo a conoscere (ho fatto un po' di gesti scaramantici :lol:).

spero che se un giorno avrò anchio dei figli siano come la sua incuso! :lol:

Link to comment
Share on other sites


niente di nuovo sotto il sole....e poi se tutti i figli proseguissero sulle orme paterne, e invece di vendere tenessero tutto,dove mai potremmo approvvigionarci? va bene così, almeno si possono divertire in tanti..

Link to comment
Share on other sites


A mio modesto parere, quello che è grave non sarebbe la cessione della collezione, bensì il disperdersi di un patrimonio di passione, cultura e di conoscenza. Quelle si possono tramandare, non vendere.

Link to comment
Share on other sites


Io al posto suo venderei tutto in asta.

Se questa collezione è così bella come dici potrebbe uscirci un bel catalogo d'asta "Collezione CAIO" ...ad imperitura memoria e credo notevole soddisfazione personale nell'immediato.

Con il ricavato poi crociere e vacanze varie pro sollazzo personale... ;)

Saluti

Simone

Link to comment
Share on other sites


il mio problema è un altro, i miei figli ( 20 e16 anni ) non seguono la mia passione,ma quando litigano chiedono a chi lascio la collezione :(

la ragazza vuole tutto, il maggiore non è d'accordo,per ora la guardano e a volte chiedono informazioni.

Io non potendo fare una doppia collezione rispondo " Per ora è mia "

Mio marito venderebbe tutto :D :D

le chiedono a chi la lascerà? la risposta che lei ha dato è la migliore! ma in ogni caso non sarebbe meglio dividerla ovviamente solo quando resterà ai figli! dividerla equamente per il valore di questa, che sò... in totale vale 10.000€ lascia un 5000 ad uno ed un 5000 all'altra... mi sembra la soluzione più equa a meno che uno dei due o entrmbi non siano interessati

Link to comment
Share on other sites


è proprio questo,vogliono entrambi la stessa cosa,per ora chiedono informazioni sul periodo storico ecc ecc

Non mi hanno mai chiesto il valore è questo mi fà piacere. :) :)

Link to comment
Share on other sites


è proprio questo,vogliono entrambi la stessa cosa,per ora chiedono informazioni sul periodo storico ecc ecc

Non mi hanno mai chiesto il valore è questo mi fà piacere. :) :)

sono contento per lei :)

Link to comment
Share on other sites


Mio zio ha donato tutto al suo piccolo comune di residenza (un comiune di 2000 abitanti) e le monete non si sa piú che fine hanno fatto. Lui é morto 15 anni fa e la donazione é avvenuta un anno prima della sua morte.

Avrebbe fatto meglio a vendere!

Link to comment
Share on other sites


Mio zio ha donato tutto al suo piccolo comune di residenza (un comiune di 2000 abitanti) e le monete non si sa piú che fine hanno fatto.

Che schifo... <_<

Link to comment
Share on other sites


La collezione non possiamo portarla con noi. La miglior cosa è venderla ad un certo punto con tanto di bel catalogo d'asta (Asta Maffeo :D ) e poi negli anni che ci rimangono c'è sempre la soddfisfazione di sfolgliare il catalogo grazie al quale in un certo senso la collezione come tale rimarrà per sempre.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Maffeo, quando venderà ... me lo dica per tempo ... che mi organizzo :)

Certo gentile Picchio, ma non basterà organizzazione, ci vorranno anche molti schei. :D

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.