Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
FlaviusDomitianus

Il "Toning" dell'argento

Risposte migliori

FlaviusDomitianus

Da quando frequento il forum si è molto parlato delle patine del bronzo, ma non (almeno per quanto mi ricordi) del cosiddetto toning dell'argento, ossia quella colorazione variamente iridescente che assumono talora i denari imperiali.

Mi sono invaghito di questo denario di Vespasiano, non particolarmente raro (RIC2 777 classificato C2) per la variegata iridescenza che lo caratterizza.

In collezione avevo già qualche denario con riflessi rosati, ma nessuno con questi riflessi azzurri.

Il rovescio rappresenta la Vittoria sulla prua di una nave e porta quindi a ricollegare in qualche modo la moneta alle vittorie navali ottenute da Tito nel corso della guerra giudaica.

post-22231-0-79312700-1297704649_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

Da quando frequento il forum si è molto parlato delle patine del bronzo, ma non (almeno per quanto mi ricordi) del cosiddetto toning dell'argento, ossia quella colorazione variamente iridescente che assumono talora i denari imperiali.

Mi sono invaghito di questo denario di Vespasiano, non particolarmente raro (RIC2 777 classificato C2) per la variegata iridescenza che lo caratterizza.

In collezione avevo già qualche denario con riflessi rosati, ma nessuno con questi riflessi azzurri.

Il rovescio rappresenta la Vittoria sulla prua di una nave e porta quindi a ricollegare in qualche modo la moneta alle vittorie navali ottenute da Tito nel corso della guerra giudaica.

post-22231-0-79312700-1297704649_thumb.j

con l'acido nitrico se ne realizza una iridescente meravigliosa....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini

DE GREGE EPICURI

Anch'io temo che l'argento sia un po' troppo sensibile ad interventi chimici che rendono la situazione "artefatta", dall'acido solfidrico all'ammoniaca, ad altri agenti ancora. Sicuramente i denari vengono spesso puliti energicamente, e altre volte addirittura lucidati: sono interventi maldestri ma molto frequenti, che rendono l'aspetto sgradevole. Altre volte, quando ci sono concrezioni da contatto (con altre monete, credo) si vedono superfici porose da acidi. Però io ho anche dubbi su certi denari praticamente "neri", che vengono presentati come: "di antica collezione": qualcuno sa dirmi come fare a capire se sono davvero "di antica collezione"?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

claudiodruso

DE GREGE EPICURI

Anch'io temo che l'argento sia un po' troppo sensibile ad interventi chimici che rendono la situazione "artefatta", dall'acido solfidrico all'ammoniaca, ad altri agenti ancora. Sicuramente i denari vengono spesso puliti energicamente, e altre volte addirittura lucidati: sono interventi maldestri ma molto frequenti, che rendono l'aspetto sgradevole. Altre volte, quando ci sono concrezioni da contatto (con altre monete, credo) si vedono superfici porose da acidi. Però io ho anche dubbi su certi denari praticamente "neri", che vengono presentati come: "di antica collezione": qualcuno sa dirmi come fare a capire se sono davvero "di antica collezione"?

io credo che non ci sia alcun modo sensato di dire che una moneta sia di "antica collezione " solo dal tipo di patina, teoricamente, tutte le monete che abbiamo dovrebbero essere di antica collezione! altrimenti che diamine sono?! scavo moderno?!smile.gif

comunque molti denari che ho visto e che ho anche acquisito, sono vagamente iridescenti, dal giallo al azzurro, anche di epoca repubblicana, se è naturale, io la trovo gradevole. in ogni modo, se per secoli sono passati nelle mani di collezionisti, ogni proprietario ci ha dato almeno una lucidata, ne ho visti anche di passati sui "fornelli", prendono un colore metallico brunito traslucido abbastanza brutto direi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

teodato

Tutti noi abbiamo in casa oggetti in Argento che se non puliti assiduamente formano patine iridescenti e nerastre , se non puliti per molto tempo diventano neri. La solfurazione, perchè si tratta di solfuro d'argento formatosi per la presenza nell'aria di SO2 (anidride solforosa) e di H2S (Bisolfuro di idrogeno), viene favorita dall'esposizione al sole.

Non si tratta come avete potuto constatare di patine antiche ma bastano solo pochi mesi.

Modificato da teodato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Il fatto è che anche solo l'ammoniaca crea una patina di solfuro d'argento assolutamente indistinguibile da quella originale (oroginale? vecchia di quanto?). Il buono dell'argento è che si ripatina da solo, basta avere un po' di pazienza. Male fanno gli americani a slavazzarli tutti e a renderli lucidi e scintillanti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

claudiodruso

ma invece, quando sull'argento antico si forma la patina marrone tipo "cuoio", da cosa è dovuto? io ho una moneta con alcune macchie di questo tipo..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

teodato

I composti di Argento sono per lo più neri o bianchi, solo lo ioduro ha un colore giallastro.

Ritenedo improbabile che le macchie marroncine sulle monete di argento possano avere tale origine credo che si tratti di incrostazioni a base ferruginosa per contatto durante la fase sepolta con oggetti di ferro.

Modificato da teodato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×