Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
dizzeta

FIUME - Marcia di Ronchi

Eccomi qui con una nuova, bella e rara, medaglia di Fiume. Trattasi della medaglia Commemorativa della Spedizione di Fiume chiamata della "Marcia di Ronchi", di cui potete leggere tutte le caratteristiche qui Mio collegamento .

La mia pesa 31,80 gr (compreso il nastro), io penso che sia originale anche se il nastro mi sembra "troppo nuovo" e la medaglia "poco vissuta" (che sia stata custodita così bene?).

Potete confortarmi sulla sua originalità?

Su internet ho letto che i riconi hanno peso inferiore, non hanno il bordo con lo scalino e la staffetta su cui è cucito il nastro è stata applicata e non fusa con la medaglia, e queste caratteristiche la mia medaglia non le ha. Però non so se potrebbero esserci altri indizi. Devo dirvi che ci resterei molto male se scoprissi che fosse un riconio ... ma è sempre meglio saperlo.

Grazie agli amici che mi sapranno dire qualcosa.

Saluti

post-9750-0-61801200-1304073598_thumb.jp

post-9750-0-67369000-1304073608_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Eccomi qui con una nuova, bella e rara, medaglia di Fiume. Trattasi della medaglia Commemorativa della Spedizione di Fiume chiamata della "Marcia di Ronchi", di cui potete leggere tutte le caratteristiche qui Mio collegamento .

La mia pesa 31,80 gr (compreso il nastro), io penso che sia originale anche se il nastro mi sembra "troppo nuovo" e la medaglia "poco vissuta" (che sia stata custodita così bene?).

Potete confortarmi sulla sua originalità?

Su internet ho letto che i riconi hanno peso inferiore, non hanno il bordo con lo scalino e la staffetta su cui è cucito il nastro è stata applicata e non fusa con la medaglia, e queste caratteristiche la mia medaglia non le ha. Però non so se potrebbero esserci altri indizi. Devo dirvi che ci resterei molto male se scoprissi che fosse un riconio ... ma è sempre meglio saperlo.

Grazie agli amici che mi sapranno dire qualcosa.

Saluti

vedere le medaglie in fotografia e dare un parere è sempre difficile, però c'è qualcosa che non mi convince: il peso è leggermente basso e il colore rossastro (purchè la foto non abbia virato il colore) mi lascia perplesso.

Di queste medaglie sono stati fatti vari coni in epoche diverse (da non considerarsi dei falsi) fino agli ultimi un po' "pacchiani" e improponibili (falsi veri e propri).

Il nastro è di sicuro attuale e si vede ampiamente, ti allego quella in mio possesso (autentica appartenuta ad un noto gerarca) in buona definizione così puoi comparare tu stesso.

023fa.jpg

Uploaded with ImageShack.us

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Dal confronto posso dire che la mia è effettivamente un po' rossastra (meno che da quel che sembra in fotografia) ma forse deriva dal fatto che è stata pulita e spatinata (forse con qualche prodotto), però tutti gli elementi dell'immagine corrispondono, compreso il diametro (39 mm), non ha nessun segno di usura (ad esempio le punte dei pugnali sono molto accuminate, mentre si nota una leggera usura al centro della moneta nel suo massimo spessore (come se fosse stata conservata dentro ad una bustina).

Il peso, senza nastro, è 31 gr precisi e mi è stato detto che era di proprietà di un grande collezionista di cimeli delle guerre mondiali scomparso da poco, assolutamente originale.

Pertanto sono convinto che siano dello stesso conio che, peraltro, è andato distrutto in un bombardamento nel 1945 (e quindi i riconi successivi sono necessariamente stati fatti con modalità diverse).

Una particolarità di questa medaglia è il particolare a ore 9 del retro (vedere foto) che sembra una piccola foglia che esce dal bordo (a me sembra voluta in quanto è ben dettagliata, non credo ad una sbavatura: che sia un piccolo segnale della seconda emissione?).

Grazie per i vostri pareri

post-9750-0-30588000-1304150849_thumb.jp

Modificato da dizzeta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Eccomi qui con una nuova, bella e rara, medaglia di Fiume. Trattasi della medaglia Commemorativa della Spedizione di Fiume chiamata della "Marcia di Ronchi", di cui potete leggere tutte le caratteristiche qui Mio collegamento .

La mia pesa 31,80 gr (compreso il nastro), io penso che sia originale anche se il nastro mi sembra "troppo nuovo" e la medaglia "poco vissuta" (che sia stata custodita così bene?).

Potete confortarmi sulla sua originalità?

Su internet ho letto che i riconi hanno peso inferiore, non hanno il bordo con lo scalino e la staffetta su cui è cucito il nastro è stata applicata e non fusa con la medaglia, e queste caratteristiche la mia medaglia non le ha. Però non so se potrebbero esserci altri indizi. Devo dirvi che ci resterei molto male se scoprissi che fosse un riconio ... ma è sempre meglio saperlo.

Grazie agli amici che mi sapranno dire qualcosa.

Saluti

Effettivamente, il nastro sembra appena uscito di fabbrica......quanto alla medaglia, se sia originale o un riconio non sono in grado di dirlo.

Per altro, un nastro nuovo potrebbe anche essere stato aggiunto successivamente ad una medaglia originale che ne era priva, come tante volte accade.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Dal confronto posso dire che la mia è effettivamente un po' rossastra (meno che da quel che sembra in fotografia) ma forse deriva dal fatto che è stata pulita e spatinata (forse con qualche prodotto), però tutti gli elementi dell'immagine corrispondono, compreso il diametro (39 mm), non ha nessun segno di usura (ad esempio le punte dei pugnali sono molto accuminate, mentre si nota una leggera usura al centro della moneta nel suo massimo spessore (come se fosse stata conservata dentro ad una bustina).

Il peso, senza nastro, è 31 gr precisi e mi è stato detto che era di proprietà di un grande collezionista di cimeli delle guerre mondiali scomparso da poco, assolutamente originale.

Pertanto sono convinto che siano dello stesso conio che, peraltro, è andato distrutto in un bombardamento nel 1945 (e quindi i riconi successivi sono necessariamente stati fatti con modalità diverse).

Una particolarità di questa medaglia è il particolare a ore 9 del retro (vedere foto) che sembra una piccola foglia che esce dal bordo (a me sembra voluta in quanto è ben dettagliata, non credo ad una sbavatura: che sia un piccolo segnale della seconda emissione?).

Grazie per i vostri pareri

Che ti devo dire? quel particolare di cui hai allegato l'immagine è un "cirro" causato da un urto con un qualcosa di tagliente e non può considerarsi una particolarietà. Data l'elevata presenza di rame (che la rende tenera vedi il cirro a riprova)e il peso leggermente basso penso che sia una coniazione di poco prima degli anni '40 escludo a priori una delle prime coniazioni (le coniazioni sono state più di due, se non sbaglio mi pare 4 prima della distruzione dei conii) che avevano un peso maggiore e una colore marroncino che se strofinato prende un color oro chiaro e non rossiccio del rame tipico proprio delle ultime coniazioni.

Modificato da milites

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Che ti devo dire? quel particolare di cui hai allegato l'immagine è un "cirro" causato da un urto con un qualcosa di tagliente e non può considerarsi una particolarità.

Vorrei precisare che quella specie di "rametto" è tutto in rilievo e composto da una parte dritta tipo parallelepipedo e la parte terminale allungata e arrotondata (quella che io interpretavo come parte di una foglia, anch'essa che fuoriesce dal bordo), nulla di incuso. Non capisco come possa essere stato procurato da un urto (o forse intendevi che il conio avesse subito l'urto e quindi la medaglia lo ha rappresentato in positivo?).

Grazie per l'attenzione.

Modificato da dizzeta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Che ti devo dire? quel particolare di cui hai allegato l'immagine è un "cirro" causato da un urto con un qualcosa di tagliente e non può considerarsi una particolarità.

Vorrei precisare che quella specie di "rametto" è tutto in rilievo e composto da una parte dritta tipo parallelepipedo e la parte terminale allungata e arrotondata (quella che io interpretavo come parte di una foglia, anch'essa che fuoriesce dal bordo), nulla di incuso. Non capisco come possa essere stato procurato da un urto (o forse intendevi che il conio avesse subito l'urto e quindi la medaglia lo ha rappresentato in positivo?).

Grazie per l'attenzione.

mah! la foto è abbastanza chiara si vede benissimo che quella specie di rametto è stato formato da una punta che ha scavato (parte più chiara sopra al rametto)e ha rialzato una parte dritta tipo parallelepipedo con la parte terminale allungata e arrotondata, comunque questo particolare ha poca importanza (anzi assolutamente nessuna) sul giudizio complessivo sulla medaglia che rimane una bella medaglia autentica di tarda coniatura (fine anni '30).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?