Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
SporaN27

GC Per gli amanti delle "Meduse"..

Risposte migliori

Afranio_Burro

Molto interessante.. Peccato solo che abbiano piazzato la nascita di un mito nel IV sec a.C. -.-

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

SporaN27

si infatti..penso che quando sia nato il mio il partenone ancora doveva essere costruito!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia

@Spora & Afranio

In questo estratto da un mio report di quattro o cinque anni fa, in occasione del mio primo acquisto di una ‘Apollonia’, si parla del mito di Medusa e anche della nascita di Pegaso raffigurato su dramme di cui s’è discusso recentemente.

Le Gorgoni erano tre sorelle di nome Steno, Euriale e Medusa. Di aspetto mostruoso, avevano ali d'oro, mani con artigli di bronzo, zanne di cinghiale e serpenti al posto dei capelli e la loro bruttezza era tale da impietrire chiunque le guardasse. La gorgone per eccellenza era Medusa, la più famosa delle tre e loro regina, che, per volere di Persefone, era la custode degli Inferi. A differenza delle sorelle era mortale. Il mito narra che Perseo, avendo ricevuto l'ordine di consegnare la testa di Medusa a Polidette, signore dell'isola di Serife, si recò prima presso le Graie, sorelle delle Gorgoni, costringendole a indicargli la via per raggiungere le Ninfe che conservavano i calzari alati, l'elmo che rendeva invisibili e la bisaccia, strumenti che gli risultarono poi indispensabili per portare a termine la sua eroica impresa. Le Graie erano divinità preolimpiche che impersonificavano i vari stadi della vecchiaia (il loro nome significa "le vecchie") ed erano caratterizzate dal fatto di essere vecchie fin dalla nascita, bruttissime e con un solo occhio e un solo dente che si prestavano a vicenda. Perseo, per portare a termine la sua impresa di uccidere Medusa, rubò loro l'unico occhio per costringerle a rivelargli il luogo dove vivevano le Ninfe. Da queste ricevette i doni che gli servivano (sandali alati, una bisaccia e un elmo che rendeva invisibili), ai quali si aggiunsero uno specchio da parte di Atena e un falcetto da parte di Ermes. Così armato, Perseo volò contro le Gorgoni e, mentre erano addormentate, guardandone l'immagine nello specchio divino di Ermes per evitare di rimanere pietrificato, tagliò la testa a Medusa e la chiuse subito nella bisaccia delle Ninfe. Dal tronco decapitato di Medusa uscirono, insieme ai fiotti di sangue, il cavallo alato Pegaso e Crisaore, padre di Gerione. Perseo donò la testa della gorgone alla dea Atena, la quale la fissò al centro del proprio scudo per terrorizzare i nemici.

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

SporaN27

grazie apollonia! il tuo excursus aggiunge moltissimi dettagli che nel video non vengono affatto citati!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×