Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
ettore90

aiuto catalogazione

Buonasera, non riesco a trovare, alcun riscontro di questa monetina di FABIA MASSIMA, moglie di Costantino primo, in tutte quelle da me trovate, poche veramente, al rovescio i figli sono sempre ai fianchi , in questa invece stanno dentro al petto, grazie per le risposte

post-10912-0-11198600-1319829407_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

allego foto de dritto

post-10912-0-42656600-1319829493_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DE GREGE EPICURI

Si chiamava FLAVIA FAUSTA, nota generalmente come Fausta. Al D la scritta è: FLAV MAX FAUSTA AUG, al rovescio: SPES REIPUBLICAE. Mi pare che la tua moneta sia di Heraclea (SMH..), non leggo l'officina. Moneta non proprio comunissima.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve.

Concordo pienamente con quanto detto da GPittini. La tua moneta dovrebbe essere questa:

AE 3 coniato intorno al 325-326 d.C. a nome di Flavia Fausta, figlia di Massimiano e sposa di Costantino I Magno.

D/ FLAV. MAX. FAVSTA AVG., busto drappeggiato di Fausta a destra con pettinatura ondulata e collana di perle al collo.

R/ SPES REIPUBLICAE, Fausta in piedi stante a sinistra regge tra le braccia i bambini Costantino II e Costanzo II (che saranno la speranza dello Stato). In esergo segno di zecca e lettera di officina che secondo me sono questi: SMH = segno di zecca, Heraclea in Tracia, seguito dalla lettera della prima officina = A.

Rif.: Heraclea RIC 80.2.

Ecco un'immagine della stessa tratta dal web:

post-24898-0-39582900-1319832028_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusate, ma la I di LICAE, se la sono dimenticata o è così che si legge, le P che sembrano O sono di stile???? Solo curiosità. Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DE GREGE EPICURI

Hai ragione...In questo periodo (anche per Elena) le lettere sono spesso malfatte, però qui in effetti si esagera. La A e la E di REIPUBLICAE sono strane.L'assenza della I poi è davvero inspiegabile. Non so che cosa pensare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

buongiorno, grazie per le risposte, volevo sapere se c'era qualche riferimento bibbliografico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grazie era quello che cercavo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?