Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Psycopis

Identificazione moneta. Argento?

Ciao a tutti,

sono nuovo di questo forum e scrivo perché vorrei un aiutino. Sapete dirmi di che si tratta?

L'immagine è un po' scuretta-

Grazie ;)

post-19080-0-04589500-1319888328_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La seconda immagine.

post-19080-0-41134300-1319888454_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao,

grazie per la risposta e per il benvenuto!!! :)

La moneta ha un diametro compreso tra 16 e 18 mm!

Quindi come parlano nel sito da te lincato dovrebbe essere un:

diametro: 19 mm. (diminuito fino a 15 mm);

peso: nei Capitoli della Zecca di Roma del 1537 (e fino al 1542) si ottenevano da una libbra d'argento (339,07 gr.) 440 Quattrini, del peso quindi di 0,77 gr. Nulla sappiamo del peso del Quattrino dopo il 1542, ma anche in questo caso troviamo una gamma di pesi: da 1,00 gr. (in un caso addirittura 1,10 gr.) a 0,55 gr. (in un caso addirittura 0,46 gr.) che fa pensare a due serie di pesi, prima e dopo il 1542, ad esempio: 1,00 - 0,75 gr. prima del 1542; 0,77 - 0,56 gr. dopo 1542, sempre con tutte le riserve di riscontro del caso;

metallo: mistura, cioè lega molto povera in argento, con titolo compreso tra 83,3%0 e 57,92%0; - i Capitoli della Zecca di Roma del 1537 fissavano una "bontà" di 20 denari per libbra, cioè 20/288 = 0,694 = 69,64%0; valore: come abbiamo già detto, prima dell'Editto del 1542 ci volevano 4 Quattrini per un Bajocchetto; dopo il 1542, per i Bajocchetti già battuti diminuiti e sbolzonati, 4 Quattrini vecchi o 3 Quattrini nuovi per Roma e Castro e 6 Quattrini per il resto dello Stato Ecclesiastico; mentre per i Bajocchetti nuovi tornava l'equivalenza di 4 Quattrini nuovi;

rarità: direi non comune (Ne), con valore sulle 120.000 lire in conservazione + BB/qSPL, 80.000 lire in BB e 40.000 lire in MB;

tipologia base: come già detto, individuerei due serie di punzoni per il D (a scudo largo ed a scudo ovale) e due per il R (con il Santo di fronte o volto a sx).

Ciao!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?