Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
marko82

[Identificata] 2 grana, Gioacchino Murat, Napoli

Risposte migliori

marko82

Trovandomi a chiedere, dato che ho postato una richiesta identificazione prima, posto anche quest'altra.

Sul lato A riesco a leggere "GRAND AMMI - DI" all'interno della "corona" (non so cosa sia) riesco solo a leggere la prima lettera "G".

Sul lato B è quasi certamente un volto girato verso sinistra, e riesco a leggere "CCHINO NAPOLEONE RE DI".

PESO: 10 gr.

DIAMETRO: 28 mm.

METALLO: Direi rame.

Grazie anche qui anticipatamente per quello che saprete dirmi.

post-2046-1138786895_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

Ciao, a giudicare da foto e diametreo si tratta di un 2 grana in rame di Giocahhino Murat per la zecca di Napoli, l'anno di emissione è il 1810 (la data dovrebbe trovarsi al rovescio in basso ma è illeggibile :( )

Sul peso ho qualche perplessità, dato che i cataloghi parlano di 12,8 grammi e anche considerando una vita spericolata per la tua moneta e un'usura massiccia quasi tre grammi sono decismante troppi... <_<

Ciao, RCAMIL B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

marko82

Ti ringrazio sei stato gentilissimo, sapresti dirmi anche il valore presunto, anche date le condizioni della moneta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

La moneta dai cataloghi è data come NON COMUNE, ma la conservazione della tua è veramente bassa, tanto che non è possibile nemmmeno valutare a quale variante appartenga per l'impossibilità di vedere per intero le legende; per monete in questa conservazione, a meno ce non siano di straordinaria rarità, il valore è praticamente nullo.... :(

Come sempre (qualora sia buona dato che il peso non è quello indicato dai cataloghi), resta immutato il valore storico... :P

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

Come ti ha detto Rcamil dovrebbe essere un 2 Grana da 4 Tornesi 1810, zecca di Napoli,del Regno delle Due Sicilie sotto Gioacchino Napoleone Murat cognato di Bonaparte Napoleone.

La moneta è troppo consumata per avere un valore di mercato.

Il peso può starci, queste monete potevano variare anche di 1/2 grammo,calcolando che il Pagani le dà g.12,47 e la forte usura....

Nel contorno dovrebbe esserci,se non è consumata del tutto,una serpentina in rilievo.

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla

In che regno facevano queste monete?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo
In che regno facevano queste monete?

93632[/snapback]

Sotto il Regno di Napoli "Napoleonico" che il Bonaparte aveva assegnato prima al fratello Giuseppe (1806-1808) e poi, essendo questi stato "trasferito" a Re di Spagna, al cognato Gioacchino Murat (1808-1815). Non si può dire che Napoleone non avesse a cuore i parenti! ;)

Ciao, P.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter
In che regno facevano queste monete?

93632[/snapback]

Ufficialmente "Regno delle due Sicilie", anche se in sicilia Murat o i Francesi non si sono mai fatti vedere:

http://numismatica-italiana.lamoneta.it/cat/W-MUR

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Napoleone aveva a cuore i parenti che gli davano ragione e possibilmente sufficientemente modesti da non creare problemi, poi tanto bastava lui a sistemare le cose. Con il fratello più in gamba, l'unico in grado di tenergli testa e che nella realtà delle cose lo ha tirato fuori dai guai, Luciano, non ha mai legato e lo ha sempre subito. Tanto che nonostante fossero stati assegnati regni a tutti, fratelli e sorelle e figliastri e figliastre a Luciano non fu dato alcun riconoscimento "reale", solo che la Legion d'Onore poco dopo l'Elba e prima della disfatta di giugno. Luciano era convinto Repubblicano e mal sopportava le angherie tiranniche di Napoleone, inoltre la sua grande passione per l'archeologia e l'antiquariato erano sufficienti a tenergli la giornata occupata ... per non parlare di 8 figli che tra preparativi, svezzamnento e crescita devono essere un bell'impegno !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×