Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
gpittini

Sestante molto piccolo

Risposte migliori

gpittini

DE GREGE EPICURI

Ho ancora due sestanti da mostrarvi, entrambi piccoli, senza simboli o lettere particolari. Il primo ha una discreta patina, pesa 2,2 g. e misura 14 mm. ROMA sopra la prora, e due globetti sotto. Viste le dimensioni e la qualità accettabile, penso si tratti semplicemente di un sestante della riduzione semi-onciale, dopo il 90 a.C.

post-4948-0-61333400-1323376290_thumb.jp

Modificato da gpittini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Afranio_Burro

Buona sera, perdonate la mia ignoranza da neofita ma.. posso chiedere cosa è un sestante?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L. Licinio Lucullo

Una moneta da 2 once. Siccome l'asse (unità di misura base) era suddiviso in 12 once, 2 once costituivano un moneta "che fa un sesto", ovvero appunto un "sestante"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legionario

Il problema è che di sestanti anonimi dal 90 a.C. non ci sono.

L'ultima serie anonima è la Cr. 339 (con la prora a destra) che però si ferma al quadrante.

Potrebbe essera allora un 56/6: un'emissione la Crawford 56 dove sia il peso sia il diametro hanno oscillazioni ampie.

Nell'attesa di uno studio sulla monetazione in bronzo di prossima (?) pubblicazione, nell'ultima asta NAC 61, viene catalogata a parte una serie anonima leggera dell'emissione Cr. 56, attribuendola alla Sardegna (Sardinia).

E' presente un sestante di gr. 2.40 con diametro di circa 16 mm (se consideriamo però quanto detto da "acraf" nell'altra discussione sul bordo lineare, allora sarebbe di 15 mm).

http://www.sixbid.com/nav.php?lot=230&p=viewlot&sid=445

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini

DE GREGE EPICURI

Grazie Legionario. Chi sta per pubblicare lo studio sui bronzi repubblicani? Se ben fatto e aggiornato, è davvero un'opera meritoria.

A questo punto posto qui anche l'ultimo sestante, che pesa solo 1,5 g. e misura 13 mm. Al rovescio, ROMA sopra alla prora; ma la scritta è disallineata, con lettere troppo grandi rispetto al tondello: anche per queste ragioni lo ritengo imitativo.

post-4948-0-44961400-1323543683_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legionario

Nel catalogo d'asta NAC 61 più volte il collezionista RBW (il proprietario dell'imponente serie repubblicana posta in vendita) nelle note ha menzionato un "prossimo" lavoro sui bronzi a cura di Roberto Russo e Andrew McCabe.

Anche per me quest'ultimo sestante sembra un imitativo.

Allego un'immagine tratta dal catalogo Kestner-Museum di Hannover: un sestante di 1.51 grammi e 14 mm diametro.

post-4217-0-17334200-1323700942_thumb.jp

Modificato da legionario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ahala

Hello

Yes these look like second Punic war bronzes, 210-200BC.

Many of these coins are overstruck on Tanit/Horse Punic types. So we know they date from 210-200BC, rather than 90BC.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×