Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
cig

Consiglio su apertura divisionale

Recommended Posts

cig

Buona sera a tutti.

Chiedo aiuto a chi eventualmente ha già fatto una operazione simile.

Ho una divisionale FDC italiana 2003 con 8 monete (senza 5€ argento) con una moneta rovinata e un'altra da 9 monete (con 5€ argento) con una moneta di un altro valore anch'essa rovinata.

Vorrei, se possibile, sostituire una delle monete rovinate prelevando quella "sana" dall'altra divisionale, ma non sono sicuro che sia fattibile perchè non riesco a capire se è possibile aprire la divisionale senza rovinarla e soprattutto potendola poi richiudere senza alterarla.

Qualcuno ha già per caso provato ad aprire queste divisionali in passato, magari per problemi simili al mio ?

Ringrazio anticipatamente che vorrà fornirmi indicazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

cembruno5500
Supporter

se la apri fai la frittata. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

miroita

Lascia stare!

Rischi solo di "peggiorare" due divisionali che così non sarebbero più neppure integre e in confezione originale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

saldi-saldi

anchio ti dico di lasciare stare quando la divisionale viene aperta non e piu originale

e poi sulle divisionali italiane spagnole -san marino ecc... se non sei capace te ne penti

io una volta lo fatto salla 2006 che la possedevo doppia solo per girare le monete non allineate e li mi sono accorto che dopo averla richiusa sull retro della divisionale al lato cera la scritta divisionale aperta...

danno irreparabile per via del codice sicurezza

ora le monete stanno in album

Edited by saldi-saldi

Share this post


Link to post
Share on other sites

luca87

Purtroppo il tuo problema cig è molto diffuso, ci sono molte divisionali che hanno le 8 monete e non tutte sono perfette, solitamente è sempre una che rovina il tutto, per esempio a me è capitato con qualsiasi divisionale Slovacca dal 2009 al 2011, idem per Belgio, le monete in divisionale hanno un conio pessimo, non sono mai lucenti (a me comunque vanno bene lo stesso) ma soprattutto con Estonia 2011, in 3 divisionali non ho mai trovato le 8 monete perfette.

Togliere dalle divisionali anche solo una moneta siginifica rovinare irreparabilmente il tutto, perchè poi quando hai tolto e sostituito la moneta non c'è modo di richiudere il "buco" fatto senza che si veda, la mossa che intendi tu si può fare solo con le Divisionali vaticane per ovvi motivi di confezionamento. Bisognerebbe che le monete in divionale fossero inserite dentro capsule estraibili, allora basta estrarre la capsula, aprirla, sostituire la moneta, richiuderla e rimetterla a suo posto.

Personalmente ti consiglio vivamente di NON aprire nessuna divisionale, perchè non otterresti nessun vantaggio, anzi peggiori solo la situazione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Diabolik73

Mi dispiace Cig ma non esiste un metodo non invasivo per sostituire le monete nelle divisionali italiane.

Edited by Diabolik73

Share this post


Link to post
Share on other sites

zeroeuro

:hi: Buongiorno

concordo con tutti LASCIA STARE COM'E', per quanto sia rovinata è sempre una FDC, e nessuno te lo può contestare :acute:

Share this post


Link to post
Share on other sites

cig

Ringrazio tutti per le opinioni e i consigli.

Avevo il dubbio ma non ne ero certo. Speravo che esistesse una maniera come esiste per esempio per il Vaticano (come giustamente sottolineato da luca87) ma ad un primo esame mi pareva effettivamente differente.

Pazienza, le terrò così. :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

lup086

Non farlo! Un mio caro amico se ne è pentito un secondo dopo averla aperta e richiusa vedendo il risultato finale.

E poi rovinate o no hai comunque dei FDC!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Paolino67

Aspetta che indovino: ha uno dei centesimi in rame placcato che fatto il morbillo..... io ho due divisionali del 2005, e in tutte e due c'è almeno uno dei centesimi irrimediabilmente rovinato dai famigerati puntini neri... la rabbia maggiore è che sono monete comunissime, fosse possibile sostituirle lo si farebbe a costo zero, visto che di quei centesimi lì in FDC ne ho a quintalate.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

lup086

E' un male comune avere dei centesimini morbillosi......................

Share this post


Link to post
Share on other sites

sagida

Aspetta che indovino: ha uno dei centesimi in rame placcato che fatto il morbillo..... io ho due divisionali del 2005, e in tutte e due c'è almeno uno dei centesimi irrimediabilmente rovinato dai famigerati puntini neri... la rabbia maggiore è che sono monete comunissime, fosse possibile sostituirle lo si farebbe a costo zero, visto che di quei centesimi lì in FDC ne ho a quintalate.....

Anche io possiedo delle monete FDC con puntini neri provenienti però da rotolino. Sai per caso a cosa sia dovuto questo fenomeno?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Paolino67

Anche io possiedo delle monete FDC con puntini neri provenienti però da rotolino. Sai per caso a cosa sia dovuto questo fenomeno?

Mah, è un mistero, anche se suppongo sia qualche problema insorto durante la placcatura. Ne sono particolarmente colpiti i centesimi coniati nella zecca di Roma nel 2005, quindi sia italiani che sammarinesi. Curiosamente quelli vaticani, almeno a mia esperienza, non hanno subito danni, il che potrebbe portare a pensare che abbia qualche influenza anche il confezionamento delle divisionali. Cmq certe puntinature le ho notate anche su monete straniere, ad esempio ho uno starterkit slovacco (quindi 2009) che presenta uno dei 2 cent con le famigerature puntinature, si pur meno evidenti. Se ne era parlato in passato anche in un'altra discussione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Diabolik73

Inizialmente pensavo che questi famosi puntini scuri presenti sulle monete in rame fossero ricollegabili ad una reazione delle monete stesse con la plastica con la quale vengono confezionate le divisionali.

Però vedendo che anche monete Fdc provenienti da rotolini presentano la stessa problematica ritengo che quest'ultima dipenda dal processo di lavorazione dei metalli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Euripe

E' spiegato quì:

· Bagni al cianuro di rame

La ramatura al cianuro, malgrado la sua pericolosità, è comunque molto importante in operazioni galvaniche sia per depositi di aggancio che per depositi a spessore quando sia necessario limitare le tensioni interne. I bagni sono caratterizzati da un elevato potere penetrante e possono essere applicati direttamente ad acciai e leghe di zinco a differenza dei bagni acidi. Infatti, immergendo un pezzo di ferro o una lega di zinco in un bagno acido di rame, si avrebbe la deposizione di rame per cementazione.

Il sale di partenza per la formazione del bagno è il cianuro di rame (CuCN) che deve essere complessato con KCN o NaCN per ottenere un complesso solubile in acqua. La forma complessa più importante è rappresentata da K2Cu(CN)3 o Na2Cu(CN)3. La somma del cianuro richiesto per complessare in questo modo il rame più quello richiesto per il buon funzionamento del bagno (cianuro libero) rappresenta il cianuro totale.

La presenza di cianuro libero stabilizza i vari complessi cianurati del rame, però il numero di ioni rame disponibili alla scarica catodica diminuisce con l’aumento della concentrazione del cianuro libero. La polarizzazione catodica invece aumenta ed aumenta così il potere penetrante della soluzione. Il deposito che si ottiene è duro e con grana fine.

La concentrazione del cianuro libero deve essere mantenuta entro limiti ben prefissati. Un aumento eccessivo riduce il rendimento catodico fino a favorire la scarica dell’idrogeno che provoca puntinature ed esfoliazioni del deposito. Se si opera in difetto invece non si solubilizza il CuCN che si forma all’anodo. Questo si ricopre di uno strato di questo sale insolubile quindi si polarizza e non permette la dissoluzione ulteriore dell’anodo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

cembruno5500
Supporter

E' spiegato quì:

· Bagni al cianuro di rame

La ramatura al cianuro, malgrado la sua pericolosità, è comunque molto importante in operazioni galvaniche sia per depositi di aggancio che per depositi a spessore quando sia necessario limitare le tensioni interne. I bagni sono caratterizzati da un elevato potere penetrante e possono essere applicati direttamente ad acciai e leghe di zinco a differenza dei bagni acidi. Infatti, immergendo un pezzo di ferro o una lega di zinco in un bagno acido di rame, si avrebbe la deposizione di rame per cementazione.

Il sale di partenza per la formazione del bagno è il cianuro di rame (CuCN) che deve essere complessato con KCN o NaCN per ottenere un complesso solubile in acqua. La forma complessa più importante è rappresentata da K2Cu(CN)3 o Na2Cu(CN)3. La somma del cianuro richiesto per complessare in questo modo il rame più quello richiesto per il buon funzionamento del bagno (cianuro libero) rappresenta il cianuro totale.

La presenza di cianuro libero stabilizza i vari complessi cianurati del rame, però il numero di ioni rame disponibili alla scarica catodica diminuisce con l’aumento della concentrazione del cianuro libero. La polarizzazione catodica invece aumenta ed aumenta così il potere penetrante della soluzione. Il deposito che si ottiene è duro e con grana fine.

La concentrazione del cianuro libero deve essere mantenuta entro limiti ben prefissati. Un aumento eccessivo riduce il rendimento catodico fino a favorire la scarica dell’idrogeno che provoca puntinature ed esfoliazioni del deposito. Se si opera in difetto invece non si solubilizza il CuCN che si forma all’anodo. Questo si ricopre di uno strato di questo sale insolubile quindi si polarizza e non permette la dissoluzione ulteriore dell’anodo.

COMPLIMENTI, :blink:

ti stai preparando per gli esami? ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Euripe

E' spiegato quì:

· Bagni al cianuro di rame

La ramatura al cianuro, malgrado la sua pericolosità, è comunque molto importante in operazioni galvaniche sia per depositi di aggancio che per depositi a spessore quando sia necessario limitare le tensioni interne. I bagni sono caratterizzati da un elevato potere penetrante e possono essere applicati direttamente ad acciai e leghe di zinco a differenza dei bagni acidi. Infatti, immergendo un pezzo di ferro o una lega di zinco in un bagno acido di rame, si avrebbe la deposizione di rame per cementazione.

Il sale di partenza per la formazione del bagno è il cianuro di rame (CuCN) che deve essere complessato con KCN o NaCN per ottenere un complesso solubile in acqua. La forma complessa più importante è rappresentata da K2Cu(CN)3 o Na2Cu(CN)3. La somma del cianuro richiesto per complessare in questo modo il rame più quello richiesto per il buon funzionamento del bagno (cianuro libero) rappresenta il cianuro totale.

La presenza di cianuro libero stabilizza i vari complessi cianurati del rame, però il numero di ioni rame disponibili alla scarica catodica diminuisce con l’aumento della concentrazione del cianuro libero. La polarizzazione catodica invece aumenta ed aumenta così il potere penetrante della soluzione. Il deposito che si ottiene è duro e con grana fine.

La concentrazione del cianuro libero deve essere mantenuta entro limiti ben prefissati. Un aumento eccessivo riduce il rendimento catodico fino a favorire la scarica dell’idrogeno che provoca puntinature ed esfoliazioni del deposito. Se si opera in difetto invece non si solubilizza il CuCN che si forma all’anodo. Questo si ricopre di uno strato di questo sale insolubile quindi si polarizza e non permette la dissoluzione ulteriore dell’anodo.

COMPLIMENTI, :blink:

ti stai preparando per gli esami? ;)

ahah ahh ahh... :) ma no, ho solo ritagliato il trafiletto da quì.

questa è la fonte: oo)

http://www.ing.unitn.it/~colombo/TRATTAMENTI_GALVANICI_DEI_METALLI/WEB/ramatura.htm

Edited by Euripe
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Paolino67

Interessante.... sarebbe bello capire anche questo fenomeno dopo quanto tempo si produce, visto che non è sicuramente una cosa immediata. Dalla mia esperienza ho notato che passa forse un annetto prima del manifestarsi delle puntinature, sicuramente per diversi mesi le monete sembrano sane. Allo stesso modo non mi pare che queste puntinature appaiano su monete rimaste sane per qualche anno. Questo per cercare di capire quando le nostre divisionali sono a rischio e quando invece il pericolo dovrebbe ormai essere scongiurato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Euripe

Interessante.... sarebbe bello capire anche questo fenomeno dopo quanto tempo si produce, visto che non è sicuramente una cosa immediata. Dalla mia esperienza ho notato che passa forse un annetto prima del manifestarsi delle puntinature, sicuramente per diversi mesi le monete sembrano sane. Allo stesso modo non mi pare che queste puntinature appaiano su monete rimaste sane per qualche anno. Questo per cercare di capire quando le nostre divisionali sono a rischio e quando invece il pericolo dovrebbe ormai essere scongiurato.

Sarebbe sicuramente utile scoprire quali siano i tempi per la fioritura di queste particelle, che in realtà sono già presenti da subito (dopo un errato) trattamento galvanico, ma non visibili ad occhio umano.

Credo che sorte delle nostre monete sia affidata solo ed esclusivamente alla dea bendata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

thommys

anchio ti dico di lasciare stare quando la divisionale viene aperta non e piu originale

e poi sulle divisionali italiane spagnole -san marino ecc... se non sei capace te ne penti

io una volta lo fatto salla 2006 che la possedevo doppia solo per girare le monete non allineate e li mi sono accorto che dopo averla richiusa sull retro della divisionale al lato cera la scritta divisionale aperta...

danno irreparabile per via del codice sicurezza

ora le monete stanno in album

puoi postare una foto?

sono curioso di vedere questa scritta... anche se non così tanto da aprire una divisionale :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

sagida

Dalla mia esperienza ho notato che passa forse un annetto prima del manifestarsi delle puntinature, sicuramente per diversi mesi le monete sembrano sane.

In base alla mia esperienza posso dirti che passa meno di un annetto visto che ho riscontrato lo stesso problema su monete estoni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

cig

Rispondo un po' in ritardo a Paolino e a tutti gli altri gentili amici.

In realtà, se di morbillo si tratta, la monetina in questione l'ha preso secco !

Si sta esfoliando su entrambi i lati, prevalentemente vicino ai bordi.

L'altra divisionale invece ha semplicemente una bella impronta digitale su una delle monete, ma nessuna alterazione "chimica".

Rifacendomi a quanto ha scritto Euripe sui processi galvanici mi è sorto un dubbio : posto che sia corretta l'analisi di Euripe, se inizialmente le monete appaiono "sane", e solo in seguito inizia questo processo di distacco della ramatura, le parti che si staccano dove finiscono ? Se la divisionale è sigillata non dovrebbero restare all'interno della stessa, ben visibili dall'esterno ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

saldi-saldi

eccoti accontentato

leggerai sui bordi della divisionale

siello abierto

divisionale spagnola 2002

visto che le altre le o buttate e questa sara prossima nel bidone

Share this post


Link to post
Share on other sites

saldi-saldi

eccoti accontentato

leggerai sui bordi della divisionale

siello abierto

divisionale spagnola 2002

visto che le altre le o buttate e questa sara prossima nel bidone

non so piu come inserire le foto se qualcuno mi dice come posso fare

posto la foto della divisionale aperta

Share this post


Link to post
Share on other sites

Diabolik73

eccoti accontentato

leggerai sui bordi della divisionale

siello abierto

divisionale spagnola 2002

visto che le altre le o buttate e questa sara prossima nel bidone

non so piu come inserire le foto se qualcuno mi dice come posso fare

posto la foto della divisionale aperta

Al momento in cui scrivi un messaggio devi cliccare su usa editor completo

per inserire la foto devi cliccare sfoglia sotto Aggiunfi Files e poi allega questo file.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.