Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
roth37

Lyra

Ecco un obolo macedone con la testa di Apollo ed al rovescio una lira (strumento) per aprire una bella discussione. Quanti di voi collezionano monete con raffigurata la lira? Pochi? eppure per esempio ci sono tanti collezionisti che raccolgono monete con raffigurazioni di grappoli d'uva ! Una moda?

roth37

post-1738-0-68809400-1324999272_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non sono un collezionista tematico, ma mi ritrovo anch'io qualche moneta con la lira al rovescio.

In questa dracma di Domiziano, coniata in Licia (RPCII1503), di lire ce ne sono addirittura due affiancate, sopra le quali, al centro, è posta una civetta.

La lira è elemento presente in tutte le dracme coniate al nome di Domiziano per la Lycia, ipotizzo in riferimento al culto di Apollo.

Lo stile di queste monete (il ritratto sembrerebbe quello di un denario se non fosse per le leggende in greco) ha fatto ipotizzare che in epoca flavia anche queste monete, come i cosiddetti cistofori, siano stati coniati dalla zecca di Roma, seppure per la circolazione in Licia.

post-22231-0-73703200-1324999760_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Un'altra lira è visibile, come simbolo di zecca, al rovescio di questa dracma di Lampsacus in Misia (Price 1769), coniata a nome di Alessendro Magno dal fratellastro ed erede Filippo Arrideo.

post-22231-0-56499800-1325000650_thumb.j

Modificato da FlaviusDomitianus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per aver postato la moneta con la doppia lira e la civetta. La trovo veramente "squisita"

roth37

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Ciao dracma di Augusto coniata a MASICYTUS LYCIAN Troxell, Lycia 119 non bella ma interessante

Silvio

post-4344-0-19497700-1325011694_thumb.jp

post-4344-0-21375400-1325011719_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...una delle più belle monete siciliane, per la dolcezza del volto di Sikelia?, per le dimensioni (ribattuta su una dracma Atena/Astro tra delfini); appartiene al British Museum, e l'immagine è tratta dal BMC.

post-7121-0-28279700-1325021356_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Ciao bella discussione, facciamo un salto nella Sicilia antica....,

in tema posto un bronzo di Erbessos (Sicilia IV sec a.C.), riconiato su bronzo Zeus Eleuterio. Sulle riconiazioni è tutt ora difficile datare il periodo di emissione della zecca riconiante e le motivazioni dell'uso di monete già circolanti...per questa moneta di Erbessos, ma attribuendo la moneta Zeus Eleuterio al periodo Dioneo, la riconiazione sarebbe successiva a Dione e compresa nell'arco temporale tra quest' ultimo e l'arrivo di timoleonte in Sicilia ...Non attualmente ancora dimostrabile, secondo me, potrebbe essere l'adesione di Herbessos alla symmachya dionea (non avendo coniato Zeus come le altre poleis aderenti alla symmachya, V.Cammarata scrisse un articolo in merito).

Interessante in questo esemplare vedere chiaramente la testa dello Zeus con sovrapposta la Lira.

L'esemplare che ho postato proviene dall asta 3 Artcoins, lotto 60.

http://www.acsearch.....html?id=490344

ciao

sku

post-7579-0-80092300-1325105380_thumb.jp

Modificato da skubydu

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questo un bronzo di Adranon (Sicilia IV sec. a.C.) con al rovescio la Lira:

http://www.acsearch....d.html?id=15781

SICILY, Adranon. Circa 344-336 BC. Æ Hemilitron(?) (15.80 gm). Laureate head of Apollo left / Kithara. Calciati III pg. 157, 1; SNG ANS 1155. VF, brown patina. Rare

post-7579-0-76326600-1325107321_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Area Aitna- Mercenari da Adranon (Sicilia IV sec. a.C.):

http://www.acsearch.....html?id=254729

SICILY, Aitna Area. Mercenaries from Adranon. Circa 344-336 BC. Æ Drachm (30mm, 26.11 g). Laureate head of Apollo left / Lyre with seven strings. CNS III 2 st 4/5 = Virzi 512 (this coin); SNG Morcom 873; SNG ANS 1153. Fine, green and black patina. Overstruck on a Syracuse Æ Drachm, Athena / Dolphins flanking sea star (CNS II 62).

From the Tony Hardy Collection. Ex Numismatica Ars Classica I (19 May 1999), lot 1137; Tom Virzi Collection.

Come riporta correttamente la descrizione, la moneta è riconiata su dracma dionigiana, infatti al rovescio si vede chiaramente la stella quasi al centro della Lira.

ciao

sku

post-7579-0-70800500-1325108000_thumb.jp

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questa splendida moneta in elettro di grandissimo stile, bella come gli esemplari creati dai maestri incisori operanti in Sicilia 80 anni prima (nel periodo periodo di Dionisio I 415 - 400 a.C.) battuta dalla zecca di Siracusa nel periodo di Agatocle riporta dietro le teste sia al D/ che al R/ 2 lire.

http://www.acsearch.info/record.html?id=24597

Syracuse Time of Agathocles. Electrum-100 Litrae 317/310. Obv. SURA(KOSIWN) Head of Apollo, laureate, facing l., behind him a lyre. Rev. SOTEIRA Head of Artemis facing r., wearing a triple pendant earring and a pearl necklace. Her long hair is tied in a knot behind and over a diadem. Behind her neck quiver and lyre. 6,51 gr.

ciao

sku

post-7579-0-42893000-1325109829_thumb.jp

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ora un salto in PAMPHYLIA, con questa moneta non in ottima conservazione, ma che a differenza delle altre riportate propone la lyra apposta come contromarca.....

PAMPHYLIA, Side. Circa 200-190 BC. AR Tetradrachm (16.37 gm). Head of Athena right, wearing crested Corinthian helmet; c/m: lyre flanked by A-N / Nike advancing left, holding wreath; pomegranate above XPY (magistrate) in left field. SNG France 707; SNG von Aulock

http://www.acsearch....rd.html?id=1190

ciaoo

sku

post-7579-0-27866900-1325923616_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Meno visibile nel seguente esemplare, un altra contromarca con lyra su uno statere molto raro di Olympia, proveniente da collezioni importanti.

Stater (Silver, 11.53 g 6), c. 450-440. Eagle flying right with wings above and below his body, grasping hare by the belly with his talons and tearing at him with his beak; to left, lyre countermark. Rev. F Nike striding left, similar to the last; countermark on Nike’s left wing. Jameson 1224 (this coin). Seltman 57a (AJ/ this coin).

http://www.acsearch.info/record.html?id=63826

ciao

sku

post-7579-0-42348600-1325944363_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?