Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
gallo83

il fior di conio

95 risposte in questa discussione

Parto raccontandovi quanto mi è capitato recentemente:

vado a comprare una moneta dal perito X e parlando di monete io gli chiedo se una moneta non circolata e appena uscita dalla zecca si può considerare FDC.La risposta è "fior di conio significa FIORE DEL CONIO e cioè quanto di più bello...quindi una moneta che presenta anche solo una minima botta o segni di contatto già non è più fior di conio".

Vado oggi in un'altra città e precisamente dal perito Y:gli chiedo di farmi vedere un buono da 2 lire in FDC...ne tira fuori uno...me lo fa vedere...i rilievi erano perfetti.....cavolo ma c'è una botta e neanche tanto piccola al bordo,più svariati segni(gli faccio notare)...la risposta "questo è FDC i segni e le botte sono dovuti al contatto durante l'inserimento nei rotolini e la botta sicuramente alla caduta della moneta dopo il suo realizzo dentro al contenitore.Vado via sconcertato e senza prender niente.

Ora...questa discussione non è improntata a saper chi di voi sta con X e chi sta con Y perchè tanto ognuno direbbe la sua come già ho visto in altre discussioni.

Mi chiedo solo come un appassionato(o peggio un principiante alle prime armi) possa orientarsi in questo mondo...dove la speculazione è dietro l'angolo e dove ci son fregature ovunque.

è vero che bisogna fare l'occhio e l'esperienza ti aiuta nel tempo ma devi comunque avere il culo di fidarti della persona giusta....e comunque comprare solo ciò che ritieni giusto al prezzo che ritieni giusto.

Un novello che si fida di X probabilmente non vedrà mai dei FDC(anche quando son tali)mentre uno che cresce coi consigli di Y,di FDC ne vedrà a iosa...anche dove non ci sono.e quindi????????

Io capisco giocare sulle conservazioni ma il massimo dovrebbe essere una certezza non credete?

buon anno a tutti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Benvenuto in questo mondo, il mio maestro mi diceva sempre:

impara a conoscere e a valutare le monete che ti capiteranno nelle tue mani con il tuo cervello,

gli altri pareri o opinioni rimarranno tali e se ascolterai loro, non imparerai mai.

;)

Piace a 6 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Mi chiedo solo come un appassionato(o peggio un principiante alle prime armi) possa orientarsi in questo mondo...dove la speculazione è dietro l'angolo e dove ci son fregature ovunque.

E' così in tutti gli ambiti, il collezionismo non fa eccezione. Il consiglio di Bruno, mi sembra il più azzeccato. Io aggiungerei anche questo: acquista quello che ti da il giusto rapporto soddisfazione/prezzo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Benvenuto in questo mondo, il mio maestro mi diceva sempre:

impara a conoscere e a valutare le monete che ti capiteranno nelle tue mani con il tuo cervello,

gli altri pareri o opinioni rimarranno tali e se ascolterai loro, non imparerai mai.

;)

Condivido! Non cè miglior perito di se stessi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Benvenuto in questo mondo, il mio maestro mi diceva sempre:

impara a conoscere e a valutare le monete che ti capiteranno nelle tue mani con il tuo cervello,

gli altri pareri o opinioni rimarranno tali e se ascolterai loro, non imparerai mai.

;)

giustissimo...condivido pienamente...ma se il tuo maestro fosse stato X o Y?saresti quello che sei adesso?.... ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

non faceva parte della schiera dei Venditori, ma un attento studioso che amava la Numismatica, pertanto sono cresciuto con lui e come lui.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sarò forse "crudo" ma secondo me "il proprio FDC è sempre più FDC" :D Nel senso che è facile perdersi nella relatività del termine, soprattutto è facile assegnare il FDC da parte di chi vende.

Si potrebbe fare una prova: se il perito Y sostiene quanto detto, sarebbe disposto a comprare una moneta con qualche segno (dovuto alla produzione) al prezzo del Fior di Conio? Se sì, allora non si tratta di "tirare acqua al proprio mulino".

"Fior di Conio" significa sì il meglio che si possa ottenere, ma si sa che spesso la teoria è lontana dalla pratica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi ritengo ancora un neofita troppo, troppo inesperto per parlare, ma voglio comunque dire la mia (anche se probabilmente nessuno di voi concorderà con me :P).. Ad ogni modo, personalmente quando leggo FDC reagisco sempre con molto sospetto: non raramente mi è capitato di vedere due monete che si presentavano pressochè identiche nell' aspetto, ma con una differenza anche di molto superiore ai 100 euro dovuti alla catalogazione FDC.. Ora, è vero che sono inesperto e alle prime armi, ma penso di essere comunque in grado di distinguere un minimo la purezza delle incisioni, l' usura e i colpi... D' accordo, magari sarò anche poco modesto, ma ogni tanto penso che certi periti usino un microscopio STEM per valutare le proprie monete :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Si potrebbe fare una prova: se il perito Y sostiene quanto detto, sarebbe disposto a comprare una moneta con qualche segno (dovuto alla produzione) al prezzo del Fior di Conio? Se sì, allora non si tratta di "tirare acqua al proprio mulino".

Mai visto, c'è sempre qualcosa che le deprezza, chiaramente ti danno ciò che vogliono.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E che dire allora dell' "ECCEZIONALE"!

Ritorniamo sempre sui soliti discorsi, ed alla fine concordiamo sul fatto che lo stato di conservazione è del tutto soggettivo e che a livello commerciale esiste una grande varietà di opinioni a seconda che uno acquisti o venda.

Mi viene in mente una moneta da 20 lire in oro di cui si è parlato recentemente, passata poco più di un anno fa in asta ad una cifra elevata ed uno stato di conservazione molto alto, e rivenduta in altra asta poche settimane fa ad una cifra di molto superiore ed uno stato di conservazione ben più alto, e considerato da molti come la moneta migliore in assoluto mai vista sul mercato.

In poco più di un anno, la stessa moneta si è migliorata sia nel prezzo che nella qualità!

Ha ragione "cembruno"! I migliori giudici siamo e restiamo sempre noi!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi viene in mente una moneta da 20 lire in oro di cui si è parlato recentemente, passata poco più di un anno fa in asta ad una cifra elevata ed uno stato di conservazione molto alto, e rivenduta in altra asta poche settimane fa ad una cifra di molto superiore ed uno stato di conservazione ben più alto, e considerato da molti come la moneta migliore in assoluto mai vista sul mercato.

In poco più di un anno, la stessa moneta si è migliorata sia nel prezzo che nella qualità!

Ha ragione "cembruno"! I migliori giudici siamo e restiamo sempre noi!

Ho sempre pensato che il miglior giudice (in caso di acquisto) è quello che compra, perché chi vende, ovviamente, tenta di ricavarci un po più di quanto dovrebbe con tale merce.

Il tuo esempio mi fa, a dir poco ribrezzo, nei confronti di quelli che hanno rivenduto la moneta in miglior conservazione ed ovviamente ad un prezzo maggiore... che gente c'è in giro! :nea:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io parto dalla considerazione che FIOR DI CONIO e', per di definizione, quanto più bello possa fornire un conio. Quindi tenderei ad escludere dal FDC le monete in altissimissima conservazione, ma con il conio rotto, stanco (o debole), ripulito e quanto si voglia di tecnico.

La moneta per me è FDC anche con piccoli piccoli segni di contatto, dovuto al contatto in fase di conio o nei primi trasporti.

E come dice Bruno, il tuo cervello deve saper riconoscere di quale contatto si sta parlando.

Infatti, commercialmente parlando, si parla spessissimo di FDC ma, fondi lucenti, bella patina, colpetto, segnetto, graffietto e tutte ste belle paroline che possono piacere come no.

Quindi il tuo occhio e il tuo cervello ti fa capire il TUO FDC (ovviamente un po' di oggettività deve esserci) e cosa è meglio per te.

Sempre se parliamo di monete moderne, perchè se parliamo di monete ante 1800 il discorso cambia e totalmente.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il tuo esempio mi fa, a dir poco ribrezzo, nei confronti di quelli che hanno rivenduto la moneta in miglior conservazione ed ovviamente ad un prezzo maggiore... che gente c'è in giro!

Ricorda che è furbo chi cerca di fregare ma è stolto chi è stato fregato!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io aggiungerei anche questo: acquista quello che ti da il giusto rapporto soddisfazione/prezzo.

Benvenuto in questo mondo, il mio maestro mi diceva sempre:

impara a conoscere e a valutare le monete che ti capiteranno nelle tue mani con il tuo cervello,

gli altri pareri o opinioni rimarranno tali e se ascolterai loro, non imparerai mai.

;)

E che dire allora dell' "ECCEZIONALE"!

Ritorniamo sempre sui soliti discorsi, ed alla fine concordiamo sul fatto che lo stato di conservazione è del tutto soggettivo e che a livello commerciale esiste una grande varietà di opinioni a seconda che uno acquisti o venda.

Ha ragione "cembruno"! I migliori giudici siamo e restiamo sempre noi!

Concordo pienamente con i pareri già espressi. il consiglio è sempre quello di acquistare quello che più ti aggrada e col miglior rapporto qualità prezzo!!

Alla domanda "perché non la acquisti, è un FDC a prezzo affare...! :o " risposta: "i soldi ce li metto io e ne faccio ciò che mi pare" ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La migliore in assoluto e' FDC ghiaccio o FDC ghiacciato, c'e' uno sulla baia che usa sempre sto termine...

ogni volta che lo leggo mi prende l'orticaria, per fortuna non posso offrire sulle sue crost... ehm, monete; perche' mi ha bloccato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il tuo esempio mi fa, a dir poco ribrezzo, nei confronti di quelli che hanno rivenduto la moneta in miglior conservazione ed ovviamente ad un prezzo maggiore... che gente c'è in giro!

Ricorda che è furbo chi cerca di fregare ma è stolto chi è stato fregato!

Sarà, ma a me i truffatori non sono mai piaciuti... :angry:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Il tuo esempio mi fa, a dir poco ribrezzo, nei confronti di quelli che hanno rivenduto la moneta in miglior conservazione ed ovviamente ad un prezzo maggiore... che gente c'è in giro!

Ricorda che è furbo chi cerca di fregare ma è stolto chi è stato fregato!

Sarà, ma a me i truffatori non sono mai piaciuti... :angry:

Credo che non siano piaciuti mai a nessuno ma se ancora ci sono vuol dire che c'è chi ancora ci cade.... Giudici siamo noi ed insieme alla conoscenza ci vuole un bel bagaglio di esperienza ( ho fatto pure la rima !!!) :)

Modificato da Andreix

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Il tuo esempio mi fa, a dir poco ribrezzo, nei confronti di quelli che hanno rivenduto la moneta in miglior conservazione ed ovviamente ad un prezzo maggiore... che gente c'è in giro!

Ricorda che è furbo chi cerca di fregare ma è stolto chi è stato fregato!

Sarà, ma a me i truffatori non sono mai piaciuti... :angry:

Credo che non siano piaciuti mai a nessuno ma se ancora ci sono vuol dire che c'è chi ancora ci cade.... Giudici siamo noi ed insieme alla conoscenza ci vuole un bel bagaglio di esperienza ( ho fatto pure la rima !!!) :)

Credo che sia meglio tornare su binari più "moderati" e aderenti ai fatti.

Miroita al post 11 faceva sicuramente riferimento a un 20 lire 1821 di V.E. I (conservazione qFDC/FDC) con stima € 20.000 e venduto nel 2010 da InAsta per 34.000 € + diritti, riapparso (stesso esemplare) in asta Negrini dopo un anno (dicembre 2011) e definito FDC F.S. con base d'asta € 30.000 e aggiudicato a € 50.000 + diritti.

Non mi sembra ci sia nulla di cui scandalizzarsi: non ho visto l'esemplare in questione se non in fotografia (veramente bello), ma l'upgrade di conservazione è minimo e soggettivo, la base d'asta Negrini era inferiore all'aggiudicazione InAsta, il realizzo finale imponderabile e dipendente da molte variabili!

Modificato da Giov60

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il tuo esempio mi fa, a dir poco ribrezzo, nei confronti di quelli che hanno rivenduto la moneta in miglior conservazione ed ovviamente ad un prezzo maggiore... che gente c'è in giro!

Ricorda che è furbo chi cerca di fregare ma è stolto chi è stato fregato!

Sarà, ma a me i truffatori non sono mai piaciuti... :angry:

Non credo che si possa parlare di truffatori, truffatori sono quelli che ti vendono una moneta falsa garantendoti che sia autentica per chi tira l'acqua al suo mulino si puo' parlare di logica di commercio: quando è tua è brutta e la compro a poco, quando diventa mia è bellissima e tendo a ricavarci il più possibile, è gia stato detto più volte (vedi questa vecchia discussione http://www.lamoneta.it/topic/83537-perche-usare-fdc-ecz/page__hl__assoluto ) che i gradi di valutazione oramai non sono più tecnici e +/- oggettivi ma solamente commerciali.

Il grado di conservazione è nell'occhio di chi compra e basta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non faceva parte della schiera dei Venditori, ma un attento studioso che amava la Numismatica, pertanto sono cresciuto con lui e come lui.

...purtroppo oggi di figure così ne esistono poche...io per mia sfortuna non ne conosco nessuna....il buon elledì è uccel di bosco ...

renato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La migliore in assoluto e' FDC ghiaccio o FDC ghiacciato, c'e' uno sulla baia che usa sempre sto termine...

ogni volta che lo leggo mi prende l'orticaria, per fortuna non posso offrire sulle sue crost... ehm, monete; perche' mi ha bloccato.

....pure a me un tipo mi ha bloccato!! peggio per loro!!!

renato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tornando sul discorso d'origine io penso che si dovrebbero riunire i soci nip o chi per loro e definire perlomeno cosa è realmente FDC...se è uguale a NON CIRCOLATO o al famoso STATO ZECCA....perchè sulle sfumature ci si può giocare...ma sul massimo NO.

Questo è quello che penso....penso che sarebbe rispettoso verso tutti i collezionisti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Forse il mio esempio non è pertinente ma... la scala di valutazione in uso nella scuola italiana è da sempre 1-10, che poi siano in pochi a meritare il massimo è scontato, eppure in caso di eccezionalità è prevista la lode; medesimo discorso vale per gli esami universitari (30 è il massimo, ma c'è il 30 e lode; come alla discussione della tesi 110 è il massimo ma c'è il 110 e lode). Io sono convinto che per FDC sia da intendere una moneta pressoché perfetta: la perfezione "assoluta" io non l'ho mai vista, persino le emissioni per collezionisti in euro confezionate una ad una ad un esame scrupoloso presentano qualche minimo difetto. Se poi una moneta oltre ad essere pressoché perfetta ha anche pregi ulteriori (tipo i fondi lucidi/speculari) a quel punto credo debba meritare la "lode" e quindi la definizione di FDC eccezionale.

Modificato da BiondoFlavio82
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dico la mia. Io non sono molto d'accordo sull'ECZ come conservazione superiore al FDC. Il FDC e', da sempre, la massima conservazione. Sarò malpensante ma mi viene il dubbio che classificare FDC dei q.FDC (e la differenza, a quei livelli, e' o dovrebbe essere, evidente) abbia un solo ed esclusivo scopo commerciale.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Verissimo quanto dice min_ver ma il problema é che ciascuno di noi dovrebbe essere in grado di pensare con la propria testa, anziché con quella altrui.

Esempio: circa 10/12 anni fa, quando ho iniziato a presenziare ai convegni, ho perso diverse vendite perché mi rivolgevano la classica frase "per lei che conservazione é?" e a fronte della mia risposta (es. q.SPL) mi arrivava un diniego all'acquisto, giustificato da frasi tipo "colleziono dallo SPL in su" o "cercavo qualcosa di meglio"....

Questo modo di comperare, basato unicamente sul giudizio del venditore, é la causa di molte - spesso macroscopiche - differenze di valutazione.

Piace a 4 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?