Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
ggpp The Top

C'era una volta la lira...

Tra le canzoni di un prof. di mio fratello ho trovato questa, mi è parsa simpatica...

Voi che ne pensate?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Che dobbiamo pensare...

Il luogo comune dell'euro in quanto valuta che sarebbe stato responsabile dell'aumento dei prezzi nel 2002 e le annesse lamentele su "quanto si stava bene con la lira" (memoria corta o troppo giovani per ricordare i periodi di mega inflazione e mega svalutazioni della lira...) è stato incentivato e ripetuto per così tanti anni che è diventato una leggenda molto diffusa, quasi parte dell'immaginario collettivo. E' un fatto piuttosto grave, perchè rischia di diffondere anche presso le nuove generazioni l'idea che l'euro è stato davvero una disgrazia e/o è una valuta mediocre.

Modificato da ART
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono sicuramente troppo giovane per conoscere quanto tu scrivi relativamente alla Lira. Non metto però in dubbio quanto riportato nel tuo post tuttavia è anche vero che nel 2002, l'inizio della circolazione dell'Euro coincise con un aumento ingiustificato dei prezzi in quanto molti commercianti operarono con l'equazione 1€=1.000Lire e non con quella corretta che faceva corrispondere ad 1€ ben 1936,27 Lire. Ciò si tradusse di fatto con un aumento dei prezzi che in alcuni casi fu quasi del 50%, infatti molti prodotti acquistabili nel 2001 con 1.000 Lire furono proposti nel 2002 al prezzo di 1€ cioè quasi il doppio. Ovviamente ritengo che questi aumenti non furono dovuti alla nuova moneta in sé ma a speculatori che approfittarono della nuova valuta e quindi della nuova situazione. Per questi motivi, già dal 2002, si creò nell'immaginario collettivo un'idea dell'Euro come valuta dell'inflazione e dei disagi economici. Quest'idea probabilmente è stata sempre più alimentata da problemi economici verificatisi nel corso degli anni, problemi che magari poco avevano a che fare con l'Euro in sé ma che sono entrati a far parte di un unico quadro che è quello dell'immaginario collettivo relativo all'attuale moneta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quanto dite è vero, sinceramente, se non fosse stato attuato ciò credo che la situazione sarebbe, non dico migliore, ma quasi...

L'euro non è stata una disgrazia, i commercianti la fanno passare per tale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Non metto però in dubbio quanto riportato nel tuo post tuttavia è anche vero che nel 2002, l'inizio della circolazione dell'Euro coincise con un aumento ingiustificato dei prezzi

Potrebbe sembrare un particolare insignificante che va dato automaticamente per scontato, ma quando si parla di questo episodio è molto importante specificare che gli aumenti non coincisero con la circolazione dell'euro ma del contante euro, perchè l'euro in quanto tale circolava già dal 1999, anche se inizialmente sotto forma fisica delle vecchie valute locali che da quell'anno furono trasformate in suddivisioni non centesimali dell'euro (quindi comunque valuta euro, a tutti gli effetti). E' importante perchè parlare semplicemente di "circolazione dell'euro" provoca facilmente in chi non ha mai visto la lira un'associazione automatica quanto erronea fra euro (valuta) e aumenti dei prezzi.

Comunque, già che si parlava di canzoni, eccome una degli 883 datata "tempi non sospetti", 1992, in cui Max Pezzali si lamenta di non poter fare molto con "un deca" :

Ancor più esplicita in questo senso è una canzone più vecchia di Rino Gaetano, Gianna, quando diceva:

Gianna Gianna Gianna non cercava il suo pigmalione

Gianna difendeva il suo salario, dall'inflazione

:lol:

Modificato da ART

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi hai fatto venire in mente quand'ero piccolo con la cassettina degli 883 :good: Questa la amavo ma quando mio padre ha cambiato macchina, quella non leggeva le cassette quindi non le ricordavo neanche più... di qualcuna solo il titolo (2-3)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Potrebbe sembrare un particolare insignificante che va dato automaticamente per scontato, ma quando si parla di questo episodio è molto importante specificare che gli aumenti non coincisero con la circolazione dell'euro ma del contante euro, [...]

Si, giustissima osservazione. Chiaramente nel mio post mi riferivo alla circolazione del contante Euro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

lira si o lira no..è sacrosanta verità che comunque in quel periodo la speculazione c'è stata, eccome se c'è stata.

Vi porto un esempio pratico, nel 1999 io acquistai una unità immobiliare in lire ( per fortuna devo dire oggi) ebbene a distanza di soli un paio di anni tre al massimo il prezzo del mattone subì un aumento del 80% cosa che non si era mai verificata, neanche in un decennio.

Poi si disse che il settore immobiliare si arresto, e questo arresto persiste ancora oggi, ed è ovvio che sia così, ( chi riesce più ad acquistare una casa al giorno d'oggi con gli stipendi da fame che ci sono in giro)l'unica cosa che venne riconvertita da lire in euro con il cambio esatto in quei tempi (1936,27) furono solo gli stipendi dei lavoratori dipendenti. questi purtoppo non si sono rivalutati dell 80%..ma neanche del 70 o del 60% a distanza di 10 anni.

Che il potere d'acquisto dei nostri stipendi oggi con l'euro, sia inferiore rispetto a quando c'era la lira, non è sicuramente una invenzione!

Modificato da Euripe
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Lira no.

Nessuno l'ha mai negato che c'è stata speculazione e perdita di potere d'acquisto.

Ritorniamo sempre al punto di partenza: è importante specificare che l'euro in quanto valuta non ha nulla a che fare con tutto questo perchè i più giovani di noi, quelli che non hanno visto il passaggio da un sistema all'altro, possono essere indotti a credere che l'euro sia stato causa di una sciagura di cui invece è vittima. Il potere d'acquisto dei nostri stipendi è calato per colpa di speculazioni a tutto campo in una fase particolare (che peraltro è avvenuta dopo la nascita dell'euro), non certo perchè la lira era una valuta migliore che conservava meglio il potere d'acquisto.

Modificato da ART

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Ma per capire la differenza è necessario conoscere un po' di economia politica od avere la voglia di imparare senza preconcetti. D'altronde si impara per tutta la vita, basta non rifiutarsi...

Comunque, era abbastanza ovvio che la speculazione sarebbe stata resa possibile da una moneta ciroclante. Non l'avevano previsto (la domanda è retorica, non rivolta a te)? Non ci crederò mai. Così come fu ridicolo non attribuire a BCE, ECOFIn e chi più ne ha più ne metta poteri di controllo sui bilanci degli stati. Fosse stato fatto quello che qualsiasi serio studente avrebbe capito avremmo la Grecia nell'Euro...?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Comunque, era abbastanza ovvio che la speculazione sarebbe stata resa possibile da una moneta ciroclante. Non l'avevano previsto (la domanda è retorica, non rivolta a te)? Non ci crederò mai.

L'avevano previsto eccome, però non si credeva che avrebbe raggiunto livelli del genere. Il problema fu troppo sottovalutato.

Così come fu ridicolo non attribuire a BCE, ECOFIn e chi più ne ha più ne metta poteri di controllo sui bilanci degli stati. Fosse stato fatto quello che qualsiasi serio studente avrebbe capito avremmo la Grecia nell'Euro...?

La politica dell'andare avanti a "micropassetti" invece di fare subito quello che si deve ha avuto effetti catastrofici. Speriamo che sta volta la lezione sia chiara.

Modificato da ART

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

E' sato il solito nè carne, nè pesce. Un'unione monetaria necessita anche di un'unione fiscale, un'unione economica, un'unione politica, ma le resistenze erano troppo forti. La lezione è stata chiarissima, le soluzione non sono condivise e le resistenze permangono. Poi, natualmente, tutti pronti a chiedere aiuto, quando serve...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per chi non ha vissuto la lira e non ha quindi potuto rendersi conto del perchè giravamo con banconote a cinque zeri racconto un piccolo aneddoto: da buon appassionato di Formula 1, nel 1992 andai a vedere il gp di Monaco. Il biglietto di tribuna costava 900 Franchi Francesi, ossia un pò meno di 200.000 lire. L'anno successivo dovetti mio malgrado rinunciare al gran premio perchè il biglietto per la stessa tribuna veniva a costare troppo. E non per l'aumento del costo in FF a 1000 (+11%)... ma perchè in lire erano diventate 300.000 (+50%)....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

In quel periodo andavo abbastanza spesso a Nizza e Monaco e me lo ricordo anch'io...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?