Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
stuyvesant

Angel Eduardo IV 1483

Risposte migliori

stuyvesant

ciao a tutti,questa è l'ultimo Angel coniato sotto Eduardo IV dato che il re muore il 9/4/1843 ma il tipo di monetazione continua anche sotto il suo successore Eduardo V l'unica differenza è nella leggenda del retro nel tipo di Ed.IV c'è scritto EDWARD DEI GRA,invece nel tipo di Ed.V EDWARD DI GRA; altra peculiarità di questo tipo di Angel è la presenza dal 12/2/1843 di un nuovo maestro di zecca,Bartholomew Reed,che sostituisce il fiore a cinque petali con il mezzo sole con petali di rose come segno di zecca.

Al dritto si vede l'arcangelo Michele che trafigge il drago mentre al rovescio c'è una imbarcazione il cui albero sorregge lo scudo con rappresentate le armi di Inghilterra e Francia.

La leggenda del dritto dovrebbe essere: Edward dei gra rex agl e fr

mentre al rovescio: Per crvce tva salva nos xpc rede

e queste sono le foto della moneta di cui vi ho parlato ( le foto mi sono venute un pò chiare):

spink 2144

dsc0441eh.jpg

dsc0442qz.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Esteticamente notevole la monetazione in oro medievale inglese, costituita da monete anche di grande peso e modulo che testimoniano la ricchezza del Regno. Ti va di dirci qualcosa di più sull'argomento?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stuyvesant

ciao Paleologo per prima cosa vorrei scusarmi per l'errore sulle date del testo sopra ho scritto 1843 invece di 1483.

La monetazione Angel inizio sotto il primo regno di Edward IV ed era una nuova emissione del precedente Noble,infatti il nome corretto sarebbe Angel -Noble,essa deriva dalla moneta francese Angel che veniva battuta dal 1340.

Il valore iniziale era di 80 pence, con Enrico VIII passo a 90 pence nel 1526 e a 96 pence nel1544,nel 1550 sotto Eduardo VI passo a 120 pence nel 1612 con Giacomo I fu portato a 130 pence per tornare a 120 pence durante l'ultima emissione sotto Carlo I nel 1642.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Se non sbaglio queste monete almeno inizialmene avevano un rapporto di valore fisso con il fiorino d'oro di Firenze. Puoi confermare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stuyvesant

posso dirti che aveva un valore di cambio pari a 1/2 marco,il noble è stato battuto dopo l'insuccesso del fiorino di eduardo III che era pari a 6 scellini,dato che l'angel ha mantenuto l'equivalente valore del noble,direi che valeva quanto un fiorino di Firenze

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rob

posso dirti che aveva un valore di cambio pari a 1/2 marco,il noble è stato battuto dopo l'insuccesso del fiorino di eduardo III che era pari a 6 scellini,dato che l'angel ha mantenuto l'equivalente valore del noble,direi che valeva quanto un fiorino di Firenze

Quanto pesava? Il fiorino e tutti i suoi emuli erano attorno ai 3,5 grammi d'oro zecchino.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stuyvesant

posso dirti che aveva un valore di cambio pari a 1/2 marco,il noble è stato battuto dopo l'insuccesso del fiorino di eduardo III che era pari a 6 scellini,dato che l'angel ha mantenuto l'equivalente valore del noble,direi che valeva quanto un fiorino di Firenze

Quanto pesava? Il fiorino e tutti i suoi emuli erano attorno ai 3,5 grammi d'oro zecchino.

5.12 gr.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

A che titolo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TIBERIVS

posso dirti che aveva un valore di cambio pari a 1/2 marco,il noble è stato battuto dopo l'insuccesso del fiorino di eduardo III che era pari a 6 scellini,dato che l'angel ha mantenuto l'equivalente valore del noble,direi che valeva quanto un fiorino di Firenze

Quanto pesava? Il fiorino e tutti i suoi emuli erano attorno ai 3,5 grammi d'oro zecchino.

5.12 gr.

A che titolo?

23ct

Allora NON poteva essere equivalente al fiorino......

saluti

TIBERIVS

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stuyvesant

Io ho dato per scontato che il fiorino inglese fosse equivalente a quello di Firenze,chiedo umilmente scusa per l'errore...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rob

Consultanto lo Spink 2006 scopro che il noble valeva 6s.8d, ovvero un terzo £ o mezzo marco.

Il peso fu aggiustato al ribasso durante i primi anni:

1^ emiss.: 138,46 grani

2^ emiss.: 128,59 grani

3^ emiss.: 120,00 grani

il peso di 120 grani rimase poi stabile.

Sono incerto sul peso del grano inglese, dovrei andare a scavare nella mia biblioteca ma confesso di non averne nè il tempo nè la voglia in questo momento. Qualcuno ha questo riferimento?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stuyvesant

ci sarebbe qualche riferimento qui:http://en.wikipedia....iki/Troy_weight

Col grano al peso di 0,06479891 grammi 120 grani equivalgono a 7,78 grammi... i conti non mi tornano.

è il peso del ryal o rose-noble il virgolettato è tratto dallo spink " later,in 1465,a new gold coin was issued,the ryal or rose noble,weighing 120 grains and having a value of 10s. However,as 6s.8d. had become the standard professional fee the old noble was missed,and a new coin was issued to take its place,the angel of 80 grains."

per i valori delle monete : http://www.coins-of-the-uk.co.uk/sixs.html

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rob

Interessante l'evoluzione della moneta aurea inglese: invece di lasciare il peso invariato e sganciare la moneta dal nominale di emissione (come fecero Firenze con il fiorino e soprattutto Venezia con il ducato, poi zecchino), la Corona inglese preferì adeguare il peso della moneta (presumo alle variazioni del cambio oro:argento).

Questa differenza nel comportamento riflette la diversa funzione che aveva la moneta per il re d'Inghilterra rispetto alle città mercantili italiane: fiscale per il primo, commerciale per le seconde.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Ho recuperato l'articolo di Spufford dove si accennava a queste monete, e si dice infatti che il noble in origine valeva due fiorini di Firenze... quindi doveva essere una moneta di oltre sette grammi, se l'oro non era puro. Vi torna?

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rob

Ho recuperato l'articolo di Spufford dove si accennava a queste monete, e si dice infatti che il noble in origine valeva due fiorini di Firenze... quindi doveva essere una moneta di oltre sette grammi, se l'oro non era puro. Vi torna?

Spufford (Handbook of medieval exchange) ci dice il valore del ducato veneziano sulla piazza di Londra nel 1497: 4s.4d.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rob

Quindi facendo una proporzione 4s.4d = 52 d

L'angel da 80 grani valeva 6s.8d = 80 d

quindi :

52 : 80 = 3,54 g : x

x = 5,45 g peso teorico di fino dell'Angel

80 grani da 0,06479891 grammi = 5,184 grammi.

Quindi 1 angel da 80 grani = circa 1,54 ducati o fiorini.

L'ordine di grandezza è corretto (4,8% circa di scarto): direi che ci siamo, i 5,12 grammi di peso della moneta sono abbastanza compatibili con il calcolo per grani, il peso teorico è abbondante. In pratica sospetto un aggio del 5% almeno a favore della zecca inglese. Se qualcuno ha dati certi si faccia pure avanti!

Modificato da rob
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rob

Riprendo questo argomento pescando alcuni dati interessanti da un libro che ho appena terminato di leggere, e che consiglio a tutti di inserire nella propria biblioteca storica:

Ian Mortimer

The time traveller's guide to medieval England

Vintage Books, London, 2009

ISBN 9781845950996

Alcuni esempi di reato punibile con ammenda di 6s.8d, sec. XIV (mia la libera traduzione in italiano):

- Il sabato ed i giorni di mercato i panettieri non devono ricevere forniture di grano presso le loro case prima delle ore 11 di campana.

- Nessun uomo potrà vendere birra nella sua casa senza appendere un'insegna sulla porta.

- Nessun uomo potrà tenere un albergo a meno che non appenda un'insegna sulla porta.

- Nessun sellaio, macellaio, panettiere, pellettiere o altra persona potrà gettare nel fiume interiora, sterco di animali o polvere nel fiume dal ponte.

- Se un uomo inizia una rissa, o estrae la sua spada all'interno della città, egli perderà l'arma. Se farà scorrere sangue sarà multato, e se non potrà pagare sarà imprigionato. Quanto sopra non ha alcun effetto sul diritto di un mastro di correggere un servitore o un apprendista entro i limiti della legge.

Il valore di 6s.8d è appunto di un noble: si trattava quindi di una moneta di autentico utilizzo pratico.

Per quantificare il peso di un'ammenda del genere (notare che i reati sopra elencati non sono particolarmente gravi), ecco il salario giornaliero di alcuni mestieri nell'anno 1400 in Inghilterra:

Carpentiere: 4.1/2 d (1 angel = quasi 18 giorni di lavoro)

Operaio: 3.1/4 d (1 angel = quasi 23 giorni di lavoro)

Muratore: 6 d (1 angel = 13,3 giorni di lavoro)

Del resto per un mercante benestante che guadagnava 100 £ per anno si trattava solo di 1,2 giorni di lavoro; per un cavaliere con una rendita annua di 250 £ una multa del genere valeva appena mezza giornata.

Appare evidente che le disparità sociali influenzavano enormemente quanto ci si poteva o meno permettere di rispettare la legge...

Tornando all'aspetto numismatico della cosa, è evidente il noble era una moneta di una certa utilità ed era pure un valore di riferimento di una certa importanza.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×