Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Fufieno

Vetranione, la pedina di Costanzo II.

Risposte migliori

Fufieno

Buonasera a tutti,

oggi vorrei far conoscere la storia di questo imperatore ai più, dato che è semi-sconosciuto.

Vetranione fu il magister militum di Costante, figlio di Costantino I, sotto il quale fece carriera da umile soldato della Moesia.

Quando Magnenzio nel 350 si ribellò a Costante, uccidendolo e proclamandosi imperatore, Vetranione fu invitato dalla sorella dei costantinidi a prendere la porpora, perchè la fedeltà delle legioni danubiane verso Costanzo II era dubbia, dato che era lontano, in Oriente, impegnato nelle interminabili guerre contro i Sassanidi. Vetranione era quindi una pedina nelle mani di Costanzo, secondo i piani, perchè così le legioni danubiane sarebbero rimaste, se non fedeli all' imperatore, almeno in mani amiche, invece che prese da Magnenzio.

Vetranione fu quindi proclamato Augusto, riconosciuto da Costanzo.

Il nuovo imperatore chiese soldi per finanziare le campagne contro Magnenzio, che avanzava dalle province occidentali. Ai rifiuti di Costanzo, Vetranione strinse un' alleanza con Magnenzio. Però poi, con la situazione che peggiorava, Costanzo tornò nei Balcani, riuscendosi a riconciliare con il nuovo collega. Collega ancora per poco, perchè Costanzo lo fece abdicare nel Natale del 350.

Vetranione potè trascorrere da privato cittadino quel che gli restò da vivere a Brusa, in Bitinia, con una pensione statale.

Non regnò nemmeno un anno, dal marzo al dicembre del 350. I piani del furbo Costanzo finirono con buon esito.

Durante questo periodo, le zecche di zona balcanica, Siscia e Thessalonica, coniarono monete a suo nome, con principalmente cinque rovesci, tutti comunque rivolti alla persona dell' imperatore.

La prima, la principale, è CONCORDIA MILITVM, con l' imperatore tra due vessili. Un esempio da Siscia.

_siscia_RIC_277.jpg

La seconda, utilizzata anche per Costanzo, è HOC SIGNO VICTOR ERIS, la famosa frase dell' aneddoto di Costantino I sotto le mura di Roma, pronto a combattere contro Massenzio. Imperatore che tiene un labaro, incoronato dalla Vittoria.

_siscia_RIC_287.1.jpg

Un' altra tipologia è quella con il R/ GLORIA ROMANORVM, con l' imperatore con labaro e scettro.

Un altra ancora è quella con al R/ l' imperatore con lancia e globo, con prigioniero. VIRTVS AV-G-VSTORVM.

_siscia_RIC_296.jpg

L' ultima, VIRTVS EXERCITVS, ha al rovescio l' imperatore con labaro e scudo.

s4043.1.jpg

  • Mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fufieno

Dopo questa introduzione, voglio mostrarvi quindi il mio acquisto.

VIRTVS EXERCITVM, zecca di Thessalonica, RIC 138. Raretta, non ne ho viste molte altre vagando per Internet. AE3, 2,13 g.

Approfitto per chiedervi opinioni e pareri. :)

Ringraziando anticipatamente,

Saluti,

Ff.2pzb0w9.jpg

2cpw7lj.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao Fuf,

nella galleria di bronzetti ti è rimasta nell'HD il GLORIA ROMANORUM.

Eccone uno da Siscia, per completezza espositiva...

post-3754-0-42611200-1332352803_thumb.jp

Ciao

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caio Ottavio

Salve.

Ottima introduzione con una bella "sfilata" di monete. :)

Come ti dicevo, l'esemplare è interessante e, soprattutto, carico di storia!

Complimenti anche da parte mia! :good:

Modificato da Caio Ottavio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marcus Didius

Salve a tutti,

un mio modesto contributo:

Hoc Signo Victor Eris è l’evocazione della visione di Costantino I prima della battaglia di Saxa Rubra e di Ponte Milvio (312 d.C.) in cui sostenne di aver veduto una croce luminosa sovrapposta al sole, dopo di chè ordinò di dipingere il monogramma di Cristo sugli scudi dei suoi soldati. Rileva la lealtà di Vetranione alla dinastia. Egli era un generale associato come co-imperatore da Costanzo II per contrastare l’usurpatore Magnenzio, mentre lui era impegnato in Oriente contro i Persiani. Vetranione dopo aver abdicato in nome di Costanzo II, si ritirerà a vita privata nelle sue proprietà di Prusa in Bitinia, dove questo “imperatore d’emergenza” visse confortevolmente gli anni del suo ritiro.

Infine posto due monete - RIC 277 per Siscia 1^ (Concordia Militvm A SIS stella

e RIC 285 per Siscia 3^ Hoc Signo Victor Eris • Γ SIS •)

post-14680-0-75973300-1332365727_thumb.j

post-14680-0-67797400-1332365741_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marcus Didius

Marcus Didius

post-14680-0-32607800-1332365915_thumb.j

post-14680-0-41076200-1332365927_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fufieno

Grazie a tutti per i contibuti aggiuntivi. :)

Saluti,

Ff.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pinga78

ecco la mia forse parente di quella di fufieno...

anche se la tua è molto più bella

post-459-0-62861900-1332589957_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fufieno

Mica tanto, direi che è messa meglio la tua, però almeno la mia ha una bella patina verde :)

Quindi la tua è una coniazione precendente alla mia, più "pesante". :)

Saluti,

Ff.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Claudio I

Ciao Fufieno, mi potresti dare il riferimento della moneta coniata da Costanzo che porta al rovescio la famosa frase HOC SIGNO VICTOR ERIS?

Ti ingrazio anticipatamente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fufieno

Certamente. Il RIC Siscia VIII 282 può esserne un esempio.

_siscia_RIC_viii_282.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Claudio I

Grazie mille, sei stato velocissimo. Bella moneta quella postata, ma è comune?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

crivoz

Vetranione una volta era raro. Ora con i massicci ritrovamenti nell'Est è diventato più comune. Resta ancora abbastanza raro l'AE3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fufieno

Grazie per il tuo esperto parere Crivoz. :)

Bè Claudio, se peschi da un sacco con 50 monete di Costanzo II, diciamo che è molto più probabile ritrovarsi tra la mani un FELT TEMP REPARATIO, o una SPES REIPVBLICE, piuttosto che un HOC SIGNO VICTOR ERIS, perchè, non vorrei dire una cantonata, è stato coniato anche solo da Siscia.

Saluti,

Ff.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Claudio I

Peccato, sarà più difficile reperirla, ma ci riuscirò. :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciosky68
Supporter

Complimenti Fuf spettacolo di moneta e di relazione......

CIAO R.

Modificato da ciosky68

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×