Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
L. Licinio Lucullo

Bronzi di Octavianus

Risposte migliori

L. Licinio Lucullo

Guardate questa moneta RRC 535/1 offerta da un sito comunque molto attendibile (Forum Ancient Coins):

http://www.forumancientcoins.com/catalog/roman-and-greek-coins.asp?param=54783q00.jpg&vpar=523&zpg=66810&fld=http://www.forumancientcoins.com/Coins2/

Le domande che vi pongo sono:

1 - non è troppo piccola (sia di diametro che di peso)?

2 - per consumata che sia, lo stile approssimativo potrebbe far pensare a una imitazione?

3 - che ne pensate della proposta che possa essere un sesterzio bronzeo?

Riguardo all'ipotesi che sia un sesterzio, vi segnalo che su asta Auctiones GmbH (eAuction n. 3, lotto 108) si propone che anche RRC 535/2 sia un sesterzio e che McCabe, in una precedente discussione su questo forum, si è detto assolutamente convinto che i contemporanei bronzi contrassegnati con delta ed emessi da Marc'Antonio (la cosiddetta "serie navale") siano, appunto, sesterzi enei.

Modificato da L. Licinio Lucullo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ahala

Hi

I think these coins are Dupondii (not Sestertii). All the coins from Gaul, with two heads, from Nemausus, Arausio, Vienne are Dupondii. I think RRC 535 are also Dupondii. Also I think RRC 550 and RRC 476 are Dupondii (orichalcum)

There are many imitations of RRC 535. The one pictured is an imitation. I don't know if the imitations were asses or Dupondii. Normally the official coins weight 15 to 20 grams. The imitations usually weigh 10 grams.

Andrew

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L. Licinio Lucullo

Thank. Very kind, as usual

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Effettivamente, l'unico ritratto che si vede è piuttosto atipico (non ho visto "dal vivo" molte di queste monete, ma ce ne sono abbastanza nella Collezione Veronelli edita da Rodolfo Martini, CAESAR AUGUSTUS), e anche il peso è molto scarso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L. Licinio Lucullo

Per quando il link non funzionerà più: 9,9 grammi, 21,3 mm.

post-13865-0-81086700-1356100406_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×