Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
L. Licinio Lucullo

Sestante con ascia bipenne

Inviato (modificato)

Su ebay

(http://www.ebay.it/i...826519987680707)

viene proposto questo aes grave recante al D/ un'ascia bipenne e 2 globetti e al R/ un disegno oblungo e un etnico su tre lettere. Pesa 53,4 g ed ha un diametro di 37 mm.

Prescindendo da eventuali dubbi di autenticità, penso che sia la bioncia attribuita a Firmum, per cui al R/ ci dovrebbe essere una punta di lancia e l'etnico FIR retrogrado.

Che ne pensate? E' quella? Vi sembra autentica?

Preciso che la mia è solo curiosità, non intendo (e comunque non potrei!) acquistarla

post-13865-0-55412400-1337152408_thumb.j

post-13865-0-32218900-1337152413_thumb.j

Modificato da L. Licinio Lucullo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ho dei "GROSSI " dubbi sull'autenticità....... :nea:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ho dei "GROSSI " dubbi sull'autenticità....... :nea:

.....io,invece,NON HO NESSUN DUBBIO :pleasantry:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

ho dei "GROSSI " dubbi sull'autenticità.......

Anch'io, ma non volevo essere così esplicito.

Riformulo allora la mia domanda: secondo voi, quell'oggetto rotondo copia la bioncia di Firmum, oppure è stato inventato di sana pianta?

Giusto solo perché la bioncia io non l'ho mai vista, neppure in disegno.

Modificato da L. Licinio Lucullo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma quali dubbi volete avere...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma quali dubbi volete avere...

certezze?!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ho dei "GROSSI " dubbi sull'autenticità.......

Anch'io, ma non volevo essere così esplicito.

Riformulo allora la mia domanda: secondo voi, quell'oggetto rotondo copia la bioncia di Firmum, oppure è stato inventato di sana pianta?

Giusto solo perché la bioncia io non l'ho mai vista, neppure in disegno.

Buonasera L. Licinio Lucullo,

la risposta alla sua domanda è sì, il pezzo da lei postato imita la moneta di Firmum (secondo gli studi più recenti - Campana, Rutter, ecc. - si tratterebbe però di un sextans, non di un biunx ), ma in modo molto grossolano. Dei due esemplari pubblicati da Campana (CNAI, I, p. 141), il primo, che è in buono stato, mostra chiaramente che si tratta della punta di una lancia, cosa che non si direbbe del pezzo in vendita su ebay la cui immagine di rovescio, peraltro, andrebbe ribaltata.

Cordialmente, Teofrasto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

si tratterebbe però di un sextans, non di un biunx

Qual è la differenza? Credevo che il primo termine, tramandato dalle fonti romane, si usasse per solo per le emissioni di Roma.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

In realtà non è determinabile con certezza se trattasi di sestante o di bioncia.

La terminologia non è indifferenziata, perchè il primo viene utilizzato per una divisione duodecimale del nominale maggiore, l'altra per una divisione decimale.

Per Firmum non si hanno certezze su quale sistema sia stato utilizzato, come non si ha minimamente idea sulla libbra di riferimento.

Si sa solo che non è quella romana.

Non entro in merito a disquisizioni cronologiche, ancora fortemente contrastanti e non chiare.

Certo, l'utilizzo di un sistema ponderale differente e inconciliabile con quello romano, rende molto improbabile che tale emissione sia avvenuta solo successivamente alla fondazione della colonia(264 a.C.).

Saluti.

P.S. Trattasi sicuramente di punta di lancia, quella indicata nel rovescio.

Modificato da Vincenzo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A ri-grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?