Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
dabbene

UN COLLEZIONISMO CONSAPEVOLE

Io visto che compro da professionisti non ho timore di condividere sul forum quanto acquisto. Anche perchè del tutto ho regolare fattura.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caro dabbene ti sento demotivato ed allora un bel :blum: alla tristezza. a volte capita (come nella vita) di attraversare momenti di stanca come nel nostro forum, ma vedrai che poi l'onda risalirà e le monete ricominceranno a farsi vedere, perché se siamo qui è sempre per loro e per parlare di loro. poi quando cominceremo a capire come fotografarle allora si che ci sarà da divertirsi :good: nel frattempo leggi che mo' ti passa :hi: ciao fabry

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

condivido le belle e meditate parole di Dabbene. x quanto mi riguarda ignoranza cronica nell'uso del pc e mancanza di mezzi adeguati ( vedi fotocamera ) non mi permettono di condividere con gli amici del forum cio' che acquisto....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ci sono due tipi di collezionisti, quello tipo il il collezionista solitario, compra e mette nel cassetto nessuno le vedrà e l'unico che le ha visto sono io, e poi c'è il collezionista lamonetiano che posta, vuole condividere con gli altri,mette a disposizione in quel momento della collettività la sua moneta.

Sinceramente non credo di potermi ancora definire un collezionista, sono un semplice bebè (nonostante l'età) che si è approcciato da pochissimo tempo al mondo delle monete. Come ho detto nella presentazione, il colpo di fulmine è partito 2 anni e mezzo orsono quando ho regalato un denario repubblicano, comprato da artemide aste, alla mia socia che era tempo che desiderava avere una moneta antica e scegliendo sono finito su quella parte della nostra storia. Giusto questa sera mi sono aggiudicato su un'asta ebay di Lanz un denario repubblicano, consunto, rovinato, in alcuni punti illeggibile, ma desiderato come la mia prima moneta romana. Nell'attesa della conclusione dell'asta ho acquistato anche 4 monetine dell'impero romano, avevano prezzi irrisori, e trovo che sia comunque bello avere delle monete, qualunque esse siano, anche se non fanno parte della (o delle, sto raccogliendo anche monete del terzo reich) collezione principale. Tutto questo per dire che non vedo l'ora di averle tra le mani per godermele e dividerle con voi sul forum. Ho acquistato da una casa d'aste seria e non mi pare di violare nessuna legge, per cui se mi sento a posto con la coscienza non vedo perchè non dovrei far vedere pubblicamente le mie monete, visto che varranno quattro soldi (ho speso meno per tutte di quello che mi sarebbe costato comprare un denario ai prezzi più convenienti del mercato), che saranno probabilmente aggiustate, ritoccate, semidistrutte ma che si portano a dietro una storia che non ha prezzo e che comunque credo possano essere apprezzate da tutti :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Molto indovinato il titolo della discussione "collezionismo consapevole".

Penso che l'aggettivo consapevole sia appropriato e riassume i vari connotati del collezionista di monete.

I tempi sono difficili, sia per la crisi economica sia per le note difficoltà legislative rigiardanti soprattutto le monete antiche.

Quindi è normale che uno si senta demotivato e rallenta gli acquisti di nuove monete.

Ma penso che, in un momento come questo, si debba in qualche modo aumentare la "consapevolezza" dell'importanza di avere una moneta (beninteso acquistata legalmente).

Ritengo che ora sia più che mai importante investire nella cultura e nella diffusione di studi sulle nostre monete, specialmente dalle antiche alle medievali.

La storia ci insegna che, dopo momenti tristi e di crisi, se si investe nella cultura e nell'innovazione si gettano i semi per una rinnovata crescita e per un nuovo entusiasmo.

Non è mai un male prendere una pausa e riflettere sul modo migliore per apprezzare la propria collezione.

Grazie agli attuali strumenti informatici diventa più facile uscire dal comodo egoismo del collezionista che rimira da solo e in beata solitudine la propria moneta e non la condivide specialmente per conoscerla meglio.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Il mio post era improntato su considerazioni che vanno verso una direzione di dialogo e collaborazione, vedo che Acraf è sulla stessa lunghezza d'onda, operando così nel rispetto reciproco potrebbe forse aprirsi anche una porta.

Certamente per parlare bisogna essere in due e le posizioni integraliste da ambo le parti non ci devono essere, certamente non ci dovrebbe essere neanche la posizione, sostenuta da alcuni anche autorevoli, di un non collezionismo.

Ritornando al forum, mi piace quanto dice Acraf di una pausa di riflessione a volte può essere utile e proficua ; nel contempo ripensando anche alle proposte sul tavolo, e parlo della classificazione e schedature di collezioni private, credo che in questa ottica lo strumento forum con la sua tecnologia e trasparenza sia perfetto e vada invece in questa direzione.

Ricordo che almeno due utenti hanno postato sul forum i pezzi migliori delle loro collezioni, che il postare monete è trasparenza ,è rendere pubblica una moneta, direi che va invece nella direzione richiesta dalle controparti e quindi dovrebbe essere apprezzata.

Sono sempre stato anch'io , ma questo è solo puramente personale, per un collezionismo che non guardi un puro possesso materiale, comprare e riporre, ho sempre cercato pezzi per studio e ricerca, che potessero aiutare sia il sottoscritto che altri ad accrescere le proprie conoscenze.

E' probabilmente questa la strada da seguire per il futuro, un collezionismo sempre più virtuoso e rispettoso, ma credo che il forum abbia intrapreso questa strada già da molto.

Concludo con un augurio, ricordando che la collaborazione dovrebbe essere sempre reciproca, che il clima che vivono i collezionisti di monetazione classica non si estenda anche alle sezioni medievali ; questo sarebbe triste, ma purtroppo i segnali che ho vanno in questa direzione, ecco perchè ne ho parlato.

E' anche vero che per quanto riguarda il forum come sono sopravissute le sezioni classiche così eventualmente sarà fatto anche in quelle medievaliste nel caso.

Argomenti generalisti, postare immagini prese da Internet, da aste, le idee di certo non mancano e sapremo comunque muoverci in modo adeguato nella speranza di un clima più disteso e chiaro per tutti in futuro, ma anche per la stessa numismatica italiana, che non può augurarsi altro, se non chiarezza .

Piace a 5 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vorrei aggiungere solo che mi piacerebbe che la consapevolezza fosse un principio adottato da tutte le parti che si muovono sul palcoscenico della numismatica. Solo così vedrei un futuro migliore per tutti.

Arka

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Si, certamente consapevolezza per arrivare a una possibile collaborazione ; per arrivare a questo bisogna ovviamente essere in due, su questo non ci sono dubbi, però io penso che il forum debba fare il primo passo, poi vedremo il resto, post come questo, ma soprattutto" pillole numismatiche" che forse è stato poco considerato, ma ha un valore concettuale e simbolico non da poco, sono segnali , messaggi che sono letti, saranno letti, che dimostrano che il forum ,oltre all'aspetto indubbio tecnico-scientifico ,quello aggregativo, quello commerciale, debba offrire necessariamente anche dei momenti di riflessione più o meno importanti,dare valori, messaggi virtuosi, solo così verrà apprezzato come interlocutore consapevole e forse anche qualche porta o portone inizierà ad aprirsi.

Ma è da qui che bisogna partire, da messaggi come in " pillole Numismatiche ", dal ricordare quanto fatto da Lamoneta su alcuni argomenti come nelle varie sezioni tipo " Lamoneta .it e il metaldetector ".

Se a questo non seguirà un analogo rapporto di dialogo, apertura, confronto, non avremo però poi più nulla da rimproverarci ; incominciamo con l' essere noi virtuosi, sul forum, forse poi il resto arriverà e se non sarà così ne trarremo tutti le nostre conclusioni, ma prima proviamoci almeno.

Certo il tutto non è semplice, ne sono conscio, anzi molto conscio.

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ben detto Arka ! auspico che tutte le parti coinvolte siano disponibili a confrontarsi e a dialogare, una tra le poche vie credo che ci possa permettere di far chiarezza e raggiungere obiettivi chiari e soddisfacenti x tutti. certo che ho purtroppo l'impressione che qualcuna delle parti coinvolte spesso faccia finta di niente o si comporti in modo autoritario.... le colpe poi di chi non rispetta la legge in materia ( vedi tombaroli vari e ricettatori ) sono sicuramente da sottolineare e criticare negativamente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?