Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Risposte migliori

forco83

Gentilmente riconoscete questa moneta romana?

Peso: 9,1 gr

Diametro: 27 mm

post-30901-0-17549000-1341818911_thumb.j

post-30901-0-07387500-1341818916_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

borgia

Impero Romano. Alessandro Severo (222-235). Sesterzio. D/ IMP SEV ALEXANDER AVG. Busto laureato a destra, con drappeggio sulla spalla sinistra. R/ IVSTITIA AVGVSTI SC. Iustitia seduta a sinistra tiene patera e scettro. RIC 563. AE. g. 17.18 mm. 29.00 R.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marcus Didius

aggiungo anche il mio modesto parere:

Follis di Galerio da Cesare 293-305 d.C.

D/... Val. Maximianvs Caes.

R..... Il Genio? a sx con patera e cornucopia.

i dati ponderali corrispondono al follis della I^ tetrarchia - purtroppo al D/ manca la titolatura iniziale, il R/ risulta consunto e con profondi raschi che difficilmente può far risalire alla zecca e officina monetaria d'emissione.

Marcus Didius

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

borgia

scusa ma dove lo leggi?

io leggo sev alexander aug.

borgia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

borgia

io credo sia di alessandro severo.

borgia.

Modificato da borgia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marcus Didius

la mia lettura, mi scuso per il mio tremolio nella fretta di scrivere:

Marcus Didius

post-14680-0-05163300-1341848167_thumb.j

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

confermo identificazione di Marcus Didius

si tratta di VAL MAXIMIANUS CAES..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciosky68
Supporter

si,si e proprio Galerio....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

borgia

Gia' è vero hai ragione,scusate ma la mia vista non è molto acuta. :blum: :blum: :blum:

borgia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marcus Didius

Salve a tutti,

l'importante è assegnare alla giusta autorità una moneta di cui non si sapeva niente, il confronto serve a questo. Oltre non si può andare per stabilire la zecca e la corretta bibliografia perchè la moneta presenta una forte usura, dovuta probabilmente a lunga circolazione e infine "attacchi umani" al R/.

Marcus Didius

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

è vero... però considerato che la legenda senza il......NOB..... è di poche zecche, sarei dell'opinione di accordare la moneta a sciscia.... e azzarderei ..questa

Siscia

RIC VI 81b var Galerius Maximian, AE Follis, Siscia. 294 AD. GAL VAL MAXIMIANVS CAES, laureate head right / GENIO POPVLI ROMANI, Genius standing left, modius on head, naked except for chlamys over left shoulder, holding patera and cornucopiae. S-B across fields. No mintmark. RIC VI Siscia 81b var (obv. legend). Unpublished. Text _siscia_RIC_081b_var.th.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

con tale legenda, penso che sia proprio quella.

Peccato per la conservazione.......è comunque rara.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marcus Didius

Ma! potrebbe anche starci essendo non comune quella titolatura del D/ - ho passato e ripassato follis e l'unica titolatura così è quella che hai segnalato - ho provato a capire se sotto il braccio dx del Genio si tratta di lettera o simbolo ma non riesco ad arrivare a qualcosa di definito.

Marcus Didius

post-14680-0-23685200-1341873095_thumb.j

post-14680-0-65148400-1341873107_thumb.j

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

ho pensato anche ad una contromarca, ma guardando nel complesso, sono dell'idea che si tratta di marcati segni di usura e asportazione di materiale.

Penso pero' che possiamo attribuire la moneta postata , con buon margine di sicurezza alla moneta proposta

cordiali saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

profausto

Poichè ritengo che l'unico "mi piace" attribuito in questa discussione, non sia stato un granchè meritato ( non me ne voglia il simpatico Borgia)- e ritenendo invece che il lavoro svolto da Marcus Didius sia stato importante per la soluzione della discussione provvedo personalmente :pardon:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marcus Didius

Grazie di cuore Profausto,

ogni tanto ne azzecco una, avremo anche altre occasioni di confrontarci nello studio di questa "malattia" chiamata numismatica. Cordiali saluti.

Marcus Didius

:hi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×