Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
fabione191

La delusione !

Risposte migliori

fabione191

Ho un peso che vorrei togliermi, con persone che molto probabilmente capiscono ciò che si prova..

Ultimamente ho avuto visite di parenti, tra cui una cugina ( lontana da parte di moglie ) che io ritenevo, viste le sue pubblicazioni di poesie e di un piccolo romanzo (sdolcinato, strappa lacrime ), sensibile e per questo piú adatta a vedere il valore intrinseco di una moneta, capace di raccontare il periodo, le condizioni, le motivazioni, del perché essa esistesse.

Il giorno dopo il suo arrivo, gli feci vedere alcune stampe tra cui la Cattedrale di Palermo ( essa viene da quella città) nel 1800 ed un altra che raffigura la Marina quando ancora il mare arrivava quasi a porta carbone ( chiamata cosi perché ai tempi era una porta di servizio dove appunto vi transitava il carbone, scusate il fuori tema). La sua reazione fu quasi inesistente, be ( mi dissi ) si vede che non gli piacciono.

Speravo comunque che toccando qualche moneta dei tempi belli, potessi accendere in lei la curiosità ( visto che la sensibilità c'é ) ma quando potei "sfoderare" la mia bella collezione, la delusione piú assoluta, il mio non fu altro che un esposizione esclusiva dei costi della moneta stessa, e riusci a finire i "colpi" della mia collezione (sempre 700 pezzi, ( molte sono mondiali di poco valore)) in meno di 5 minuti, senza che quella bocca conferisse mai nessuna domanda su chi cavolo era quell' imperatore raffigurato in quella moneta.

Be che ci vuoi fare ( mi dissi ) la numismatica non fá per lei.

La goccia fu versata quando avvicinandosi al mio monitor vide una moneta che avevo appena comprato e mi dice queste testuali parole

" E tu per sta cosa hai pagato 120€ !!!!!!!!!"

Non ci ho visto piú!

Gli ho detto con la "calma" che mi contraddistingue

" Guada che con questa moneta piú di cento anni fa, persone venivano pagate per il lavoro fatto, si compravano il pane, vestisti, o forse armi, che comunque questa moneta ha diritto di essere rispettata e tu chiamandola "sta cosa" non lo fai di sicuro "

lei si scuso ma io da quel momento non l'ho piú digerita.

Ora io non capisco se sono incacchiato perché ho sbagliato il mio giudizio su di lei, credendola sensibile, o perché non riesce a "vedere la numismatica"

Certo é che non si puó giudicare la sensibilità di una persona usando la numismatica come metro

Basa questa e stata la mia delusione volevo sfogarmi

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Erdrückt

Ti capisco perfettamente anche io ho avuto delusioni simili. Purtroppo chi non colleziona molte volte non capisce e ci sentiamo dire solo "quanto costa? hai speso così tantooooooooo????" ecc... Io personalmente ho avuto una piccola delusione un paio di mesi fa: Dunque il mio migliore amico e la sua ragazza sanno da anni che colleziono e spesso capita che ad entrambi regalo qualche moneta mondiale in Fdc e loro sembrano apprezzare molto. Un giorno dovevo andare da loro per vedere un film tutti assieme e pensai di riempire, giusto per quel giorno, un raccoglitore con monete "selezionate" credendo di fare cosa gradita. Persi un bel po di tempo per scegliere quelle più belle e particolari e per un attimo prima di scendere ebbi anche paura di una eventuale rapina (un fatto psicologico) che avrei potuto subire mentre ero in auto con la collezione però ho voluto rischiare lo stesso perchè ero felicissimo di mostrargliele. Morale della favola: Arrivo da loro porgo il raccoglitore al mio amico (più di 100 monete) e se lo sfoglia tutto in meno di un minuto soffermandosi per qualche secondo su una moneta in particolare... poi lo passa alla ragazza che gira velocemente tutte le pagine dei fogli in circa 20 secondi per poi appoggiare il raccoglitore sul mobile e andare a fumare una sigaretta... Ci rimasi male sinceramente. Io una singola moneta me la guardo con la lente d'ingrandimento per 2-3 minuti... certo non volevo questo però pensavo che almeno 10 minuti li sprecassero per vedere un po meglio più di 100 monete :P

Modificato da Erdrückt

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fedafa

Non essere deluso, fa parte della vita del collezionista. Difficilmente si trova qualcuno che apprezzi (o condivida) quanto noi facciamo per la nostra passione.

Il tutto psesso si risolve nel più classico "Ma quanto vale?" oppure in un mal celato sbadiglio.

Continua per la tua strada e vedrai che avrai anche molte di soddisfazioni.

Tempo fa iniziai una discussione proprio con l'obbiettivo di raccogliere vari aneddoti su come siamo visti noi "poveri collezionisti".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

E' normalissimo Fabione,mi stupirei del contrario, di solito chi mi circonda appeno inizio a parlare di numismatica cambia subito discorso passa ad altro , è il segnale che non è il caso di insistere, però c'è anche qualche amico pur non interessato che ti ascolta, ma qui entriamo nel particolare.

L'importante è che chi ti è vicino non ostacoli questa tua passione e io personalmente da questo punto di vista sono stato fortunatissimo, ma capisco anche che non è affatto scontato questo.

Il forum , i circoli, i gruppi, sono nati anche per questo, per riunire questi appassionati che se no parlerebbero solo con le loro monete :blum: :blum: , e almento trovano in questi ambiti specifici il modo di trovare persone con la loro stessa passione e gli stessi interessi.

Quindi viva Lamoneta, i gruppi, i circoli che ci permettono di non diventare collezionisti o studiosi solitari !

Mario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

Ho un peso che vorrei togliermi, con persone che molto probabilmente capiscono ciò che si prova..

Ultimamente ho avuto visite di parenti, tra cui una cugina

Il giorno dopo il suo arrivo, gli feci vedere alcune stampe

Si si..è un classico : la cugina,...... la collezione di stampe,cinesi o no......mmmhhhh :nea:

:D :D :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

carledo49

Il solito numizmo malpensante :blum: :blum:

Non ti curare, la cugina probabilmente non aveva la sensibilità che immaginavi avesse :nea:

Il numismatico è sempre stato un genio incompreso :crazy: .

Carlo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Erdrückt

Il collezionare purtroppo è una passione che a seconda dei casi ha vari gradi di "solitarismo". Io mi definisco solitario al 90% perchè qualche volta mi vedo con Elmetto (utente del Forum) e condividiamo allegramente questa passione... lui si diverte a vedere la mia faccia sconvolta quando tira fuori un suo pezzo raro e spettacolare :blum: Però poi quando vado a casa mi sento molto meno solitario :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabione191

Grazie per le belle parole.

@@fedafa conosco la discussione

Non essere deluso, fa parte della vita del collezionista. Difficilmente si trova qualcuno che apprezzi (o condivida) quanto noi facciamo per la nostra passione.

Il tutto psesso si risolve nel più classico "Ma quanto vale?" oppure in un mal celato sbadiglio.

Continua per la tua strada e vedrai che avrai anche molte di soddisfazioni.

Tempo fa iniziai una discussione proprio con l'obbiettivo di raccogliere vari aneddoti su come siamo visti noi "poveri collezionisti".

http://www.lamoneta....-ci-vedono-cosi

Conosco giá la discussione, quello che cambia con la mia storia é che questa persona, visto che scrive poesie, mi pensavo fosse piú sensibile alla storia di una moneta, ma cosi non é stato, probabilmente mi sbagliavo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabione191

E' normalissimo Fabione,mi stupirei del contrario, di solito chi mi circonda appeno inizio a parlare di numismatica cambia subito discorso passa ad altro , è il segnale che non è il caso di insistere, però c'è anche qualche amico pur non interessato che ti ascolta, ma qui entriamo nel particolare.

L'importante è che chi ti è vicino non ostacoli questa tua passione e io personalmente da questo punto di vista sono stato fortunatissimo, ma capisco anche che non è affatto scontato questo.

Il forum , i circoli, i gruppi, sono nati anche per questo, per riunire questi appassionati che se no parlerebbero solo con le loro monete :blum: :blum: , e almento trovano in questi ambiti specifici il modo di trovare persone con la loro stessa passione e gli stessi interessi.

Quindi viva Lamoneta, i gruppi, i circoli che ci permettono di non diventare collezionisti o studiosi solitari !

Mario

Io purtroppo non ne ho ancora incontrato, per quanto riguarda mia moglie diciamo che mi sopporta, certo non si tirerebbe via i capelli se io gli comunicassi la decisione di non collezionare piú, per lei é piú una questione economica, dice lei se dovessimo aver bisogno di soldi puoi sempre rivendere tutto, non ha capito che ciò accadrà solo il giorno che sarò molto anziano, o se non potessi piú lavorare. Comunque io le faccio pensare ciò che vuole basta che mi lascia, certo non come vorrei, ciò che desidero.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numizmo

Il solito numizmo malpensante :blum: :blum:

Non ti curare, la cugina probabilmente non aveva la sensibilità che immaginavi avesse :nea:

Doti alternative...? :blum:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabione191

Ho un peso che vorrei togliermi, con persone che molto probabilmente capiscono ciò che si prova..

Ultimamente ho avuto visite di parenti, tra cui una cugina

Il giorno dopo il suo arrivo, gli feci vedere alcune stampe

Si si..è un classico : la cugina,...... la collezione di stampe,cinesi o no......mmmhhhh :nea:

:D :D :D

Colgo una puntina di ironia nel tuo messaggio, puó darsi che le mie stampe siano dei falsi ( tutto si puó falsificare anche il denaro ) ti informo però che ho già controllato, con la lente, il modo di stampa in cui sono fatte le mie, e ti dirò, si vede una line continua e non, come avverrebbe se le stampe fossero fatte con il pc tanti piccoli puntini. Ho parlato con persone che sono tipografi e mi hanno detto che per fare ció ( le linee continue ) allora si incideva un negativo in rame che dopo essere state "spalmate" con l'inchiostro venivano stampate. gli ho chiesto se oggi é possibile fare, con i mezzi moderni, un lavoro del genere lui mi ha detto di si ma é molto costosa.

Secondo te in che modo posso controllare l' autenticitá di queste stampe?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabione191

Il collezionare purtroppo è una passione che a seconda dei casi ha vari gradi di "solitarismo". Io mi definisco solitario al 90% perchè qualche volta mi vedo con Elmetto (utente del Forum) e condividiamo allegramente questa passione... lui si diverte a vedere la mia faccia sconvolta quando tira fuori un suo pezzo raro e spettacolare :blum: Però poi quando vado a casa mi sento molto meno solitario :)

Non importa la quantità ma la qualità, prima o poi troverò anch'io l'amico numismatico vero? Vedremo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cliff

Ho un peso che vorrei togliermi, con persone che molto probabilmente capiscono ciò che si prova..

Ultimamente ho avuto visite di parenti, tra cui una cugina

Il giorno dopo il suo arrivo, gli feci vedere alcune stampe

Si si..è un classico : la cugina,...... la collezione di stampe,cinesi o no......mmmhhhh :nea:

:D :D :D

Colgo una puntina di ironia nel tuo messaggio, puó darsi che le mie stampe siano dei falsi ( tutto si puó falsificare anche il denaro ) ti informo però che ho già controllato, con la lente, il modo di stampa in cui sono fatte le mie, e ti dirò, si vede una line continua e non, come avverrebbe se le stampe fossero fatte con il pc tanti piccoli puntini. Ho parlato con persone che sono tipografi e mi hanno detto che per fare ció ( le linee continue ) allora si incideva un negativo in rame che dopo essere state "spalmate" con l'inchiostro venivano stampate. gli ho chiesto se oggi é possibile fare, con i mezzi moderni, un lavoro del genere lui mi ha detto di si ma é molto costosa.

Secondo te in che modo posso controllare l' autenticitá di queste stampe?

Ahahah...mi sa che non hai capito...Numizmo non credo sia un esperto di stampe cinesi (o almeno non credo!)...

Credo che volesse intendere altro....sai...una lontana cugina...la collezione di farfalle...magari si era fatta delle aspettative e poi quando hai tirato fuori davvero le monete è rimasta un po' delusa....;) :girl_devil:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ianva

Ognuno di noi, sensibile più o meno, ha a cuore qualcosa e non altro. Io ad esempio non spenderei mai 1000 euro x un libro antico, ma lo farei per una moneta. Un'altra persona il contrario. Il problema per me in questo caso non è stato nella cosa in se ma nel poco tatto con cui è stata espressa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabione191

Ho un peso che vorrei togliermi, con persone che molto probabilmente capiscono ciò che si prova..

Ultimamente ho avuto visite di parenti, tra cui una cugina

Il giorno dopo il suo arrivo, gli feci vedere alcune stampe

Si si..è un classico : la cugina,...... la collezione di stampe,cinesi o no......mmmhhhh :nea:

:D :D :D

Colgo una puntina di ironia nel tuo messaggio, puó darsi che le mie stampe siano dei falsi ( tutto si puó falsificare anche il denaro ) ti informo però che ho già controllato, con la lente, il modo di stampa in cui sono fatte le mie, e ti dirò, si vede una line continua e non, come avverrebbe se le stampe fossero fatte con il pc tanti piccoli puntini. Ho parlato con persone che sono tipografi e mi hanno detto che per fare ció ( le linee continue ) allora si incideva un negativo in rame che dopo essere state "spalmate" con l'inchiostro venivano stampate. gli ho chiesto se oggi é possibile fare, con i mezzi moderni, un lavoro del genere lui mi ha detto di si ma é molto costosa.

Secondo te in che modo posso controllare l' autenticitá di queste stampe?

Ahahah...mi sa che non hai capito...Numizmo non credo sia un esperto di stampe cinesi (o almeno non credo!)...

Credo che volesse intendere altro....sai...una lontana cugina...la collezione di farfalle...magari si era fatta delle aspettative e poi quando hai tirato fuori davvero le monete è rimasta un po' delusa.... ;) :girl_devil:

Ahahaha!! Ora ho capito grazie per la spiegazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Littore

Effettivamente, a mio parere, c'è stata poca sensibilità, ma non tanto nei confronti delle monete (che in fin dei conti sono oggetti e, quindi, non hanno sentimenti), ma di quelli del collezionista.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Erdrückt

Ma purtroppo il "profano" il più delle volte è poco empatico nei confronti del collezionista (e non vale solo per i collezionisti...)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BiondoFlavio82

Niente di nuovo sotto il sole, purtroppo... o per fortuna. Le donne, poi, salvo rare eccezioni, non sono attratte dalle monete se non come oggetto di studio: studiose se ne trovano a volontà, ma il collezionismo è prevalentemente maschile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciosky68
Supporter

ma non è colpa della cugina, solo che non tutti si possono appassionare di storia o numismatica, di stampe o altro.

sicuramente LEI, avra' altri interessi....

pero' so' come ci si sente quando mostri le tue piccoline a qualcuno che, se proprio ci tiene a te, ti chiede " ma e' vera?" (io colleziono imperiali)

un abbraccio Roberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabione191

ma non è colpa della cugina, solo che non tutti si possono appassionare di storia o numismatica, di stampe o altro.

sicuramente LEI, avra' altri interessi....

pero' so' come ci si sente quando mostri le tue piccoline a qualcuno che, se proprio ci tiene a te, ti chiede " ma e' vera?" (io colleziono imperiali)

un abbraccio Roberto

Il fatto che ad una persona la numismatica non possa interessare io l'accetto con serenità, quello che non accetto e l'epitaffio ( stà cosa ). se io vedo un dipinto astratto ( visto che amo molto di piú l'impressionistico ) anche se non capisco ciò che il pittore vuole rappresentare, ma non mi permetterei mai di dire " ma che é sto coso, se gli do i colori a mio figlio lo fa meglio" sarebbe otre che una mancanza di sensibilità anche di maleducazione e di poco rispetto.

Comunque é bello sapere che non sono solo. pensavo di istituire, sulla falsa riga del telefono azzurro, il telefono dorato per numismatici maltrattati :blum:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mimmo77

Oggettivamente, le monete e le banconote non sono altro che inutili pezzi di metallo e di carta. Alcuni appassionati danno valore ad essi, ma il resto del mondo li vede solo come inutili pezzi di metallo e di carta, e ti prende anche per fesso se sa quanto li hai pagati.

Pertanto è normale che chi non è fanatico del genere se ne frega altamente, non li apprezza, anzi li annoia, e magari li considera una perdita di tempo e di soldi.

Pertanto solo i "maniaci" delle monete e delle banconote possono capirli, così come essi non possono capire il valore e l'importanza ad esempio dell'arte moderna.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Saturno

Oggettivamente, le monete e le banconote non sono altro che inutili pezzi di metallo e di carta. Alcuni appassionati danno valore ad essi, ma il resto del mondo li vede solo come inutili pezzi di metallo e di carta, e ti prende anche per fesso se sa quanto li hai pagati.

Pertanto è normale che chi non è fanatico del genere se ne frega altamente, non li apprezza, anzi li annoia, e magari li considera una perdita di tempo e di soldi.

Pertanto solo i "maniaci" delle monete e delle banconote possono capirli, così come essi non possono capire il valore e l'importanza ad esempio dell'arte moderna.

Concordo con questa affermazione e aggiungo che, personalmente, dopo simili esperienze, non faccio vedere niente della mia raccolta a nessuno, perché so che non interessa (a cominciare da mia moglie). <_<

Solo in casi particolari, se qualcuno, conoscendo la mia passione, mi chiede di vedere qualche pezzo, glielo mostro. :rolleyes: Ma siamo proprio nel campo dell'eccezione (per esempio la moglie di un mio amico, la quale essendo di Napoli, m'ha chiesto se avevo qualcosa delle sue parti: allora ho sfoderato le mie piastre borboniche oo) )

Ma per discutere e ragionare di monete, c'è in nostro meraviglioso forum, :D dove ho trovato tantissimi amici per discutere della nostra passione. -_-

saluti a tutti.

Modificato da Saturno

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Littore

Oggettivamente, le monete e le banconote non sono altro che inutili pezzi di metallo e di carta. Alcuni appassionati danno valore ad essi, ma il resto del mondo li vede solo come inutili pezzi di metallo e di carta, e ti prende anche per fesso se sa quanto li hai pagati.

Pertanto è normale che chi non è fanatico del genere se ne frega altamente, non li apprezza, anzi li annoia, e magari li considera una perdita di tempo e di soldi.

Pertanto solo i "maniaci" delle monete e delle banconote possono capirli, così come essi non possono capire il valore e l'importanza ad esempio dell'arte moderna.

Io non estremizzerei così tanto. Ciascuno ha le proprie passioni, più o meno costose; si possono condividere o meno, ma non offendere.

Non mi pare giusto sindacare su come ciascuno spende i propri soldi: è forse meglio spendere soldi in CD musicali, in abbonamenti per lo stadio, in profumi, in vestiti, in monete? Secondo me, non c'è una risposta.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mimmo77

Oggettivamente, le monete e le banconote non sono altro che inutili pezzi di metallo e di carta. Alcuni appassionati danno valore ad essi, ma il resto del mondo li vede solo come inutili pezzi di metallo e di carta, e ti prende anche per fesso se sa quanto li hai pagati.

Pertanto è normale che chi non è fanatico del genere se ne frega altamente, non li apprezza, anzi li annoia, e magari li considera una perdita di tempo e di soldi.

Pertanto solo i "maniaci" delle monete e delle banconote possono capirli, così come essi non possono capire il valore e l'importanza ad esempio dell'arte moderna.

Io non estremizzerei così tanto. Ciascuno ha le proprie passioni, più o meno costose; si possono condividere o meno, ma non offendere.

Non mi pare giusto sindacare su come ciascuno spende i propri soldi: è forse meglio spendere soldi in CD musicali, in abbonamenti per lo stadio, in profumi, in vestiti, in monete? Secondo me, non c'è una risposta.

Tu però citi beni evidentemente di consumo, nel senso che li prendi e te li consumi ammortizzando i soldi spesi tramite il godimento del bene. Il che vuol dire che nessuno potrà mai dire che stai spendendo soldi per qualcosa di inutile ed inutile anche se non sono fanatici del genere.

Come ho scritto, le monete e le banconote li capiscono solo ed unicamente gli appassionati di monete e banconote. È un po’ come pretendere che tu capisca ed apprezza quegli scarabocchi che vengono considerati arte moderna e vengono collezionati con un certo esborso monetario.

Potrei fare mille esempi di collezioni che noi consideriamo inutili, allo stesso modo gli altri, i non appassionati, vedono il collezionismo di monete e di banconote come un inutile spreco di soldi dietro a pezzi di metallo e di carta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Ho un peso che vorrei togliermi, con persone che molto probabilmente capiscono ciò che si prova..

Ultimamente ho avuto visite di parenti, tra cui una cugina ( lontana da parte di moglie ) che io ritenevo, viste le sue pubblicazioni di poesie e di un piccolo romanzo (sdolcinato, strappa lacrime ), sensibile e per questo piú adatta a vedere il valore intrinseco di una moneta, capace di raccontare il periodo, le condizioni, le motivazioni, del perché essa esistesse.

Il giorno dopo il suo arrivo, gli feci vedere alcune stampe tra cui la Cattedrale di Palermo ( essa viene da quella città) nel 1800 ed un altra che raffigura la Marina quando ancora il mare arrivava quasi a porta carbone ( chiamata cosi perché ai tempi era una porta di servizio dove appunto vi transitava il carbone, scusate il fuori tema). La sua reazione fu quasi inesistente, be ( mi dissi ) si vede che non gli piacciono.

Speravo comunque che toccando qualche moneta dei tempi belli, potessi accendere in lei la curiosità ( visto che la sensibilità c'é ) ma quando potei "sfoderare" la mia bella collezione, la delusione piú assoluta, il mio non fu altro che un esposizione esclusiva dei costi della moneta stessa, e riusci a finire i "colpi" della mia collezione (sempre 700 pezzi, ( molte sono mondiali di poco valore)) in meno di 5 minuti, senza che quella bocca conferisse mai nessuna domanda su chi cavolo era quell' imperatore raffigurato in quella moneta.

Be che ci vuoi fare ( mi dissi ) la numismatica non fá per lei.

La goccia fu versata quando avvicinandosi al mio monitor vide una moneta che avevo appena comprato e mi dice queste testuali parole

" E tu per sta cosa hai pagato 120€ !!!!!!!!!"

Non ci ho visto piú!

Gli ho detto con la "calma" che mi contraddistingue

" Guada che con questa moneta piú di cento anni fa, persone venivano pagate per il lavoro fatto, si compravano il pane, vestisti, o forse armi, che comunque questa moneta ha diritto di essere rispettata e tu chiamandola "sta cosa" non lo fai di sicuro "

lei si scuso ma io da quel momento non l'ho piú digerita.

Ora io non capisco se sono incacchiato perché ho sbagliato il mio giudizio su di lei, credendola sensibile, o perché non riesce a "vedere la numismatica"

Certo é che non si puó giudicare la sensibilità di una persona usando la numismatica come metro

Basa questa e stata la mia delusione volevo sfogarmi

Fabio è inutile discutere sull'insensibilità di chi non è numismatico. La nostra "missione" o è presente nel DNA oppure è inutile ostentarla ad altri.

Una breve parentesi familiare: mio figlio ha 5 anni e spesso mi chiede di sfogliare i vari cataloghi d'asta, la sua attenzione è maggiormente attirata dai tondelli grandi, cioè le medaglie: io non gli avevo mai spiegato nulla di numismatica e di metalli ma lui senza nemmeno saper leggere e scrivere sapeva che i tondelli gialli sono i più preziosi e mi chiedeva "papa ... è oro?", i tondelli grigi "papa ..... è argento?", e quelli marroni/rossi "papa..... è bronzo?".

Chi non ha la nostra passione non è cattivo o menefreghista, per questo non ti arrabbiare se ti snobbano con domande fuori luogo. C'è un solo appellativo da attribuire loro ......... SONO RAGAZZI!! :blum:

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×