Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
stuyvesant

GC consiglio per libro

Risposte migliori

stuyvesant

ciao a tutti, mi consigliate un libro sulla monetazione greca?

Vorrei qualcosa in italiano se è possibile...non ho in mente nessuna area geografica precisa, vorrei qualcosa per avere un infarinatura generale...esiste?

grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

ciao a tutti, mi consigliate un libro sulla monetazione greca?

Vorrei qualcosa in italiano se è possibile...non ho in mente nessuna area geografica precisa, vorrei qualcosa per avere un infarinatura generale...esiste?

grazie

ciao, ma di area italiana o no?

ciao

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stuyvesant

ciao a tutti, mi consigliate un libro sulla monetazione greca?

Vorrei qualcosa in italiano se è possibile...non ho in mente nessuna area geografica precisa, vorrei qualcosa per avere un infarinatura generale...esiste?

grazie

ciao, ma di area italiana o no?

ciao

skuby

anche perchè no...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

ciao a tutti, mi consigliate un libro sulla monetazione greca?

Vorrei qualcosa in italiano se è possibile...non ho in mente nessuna area geografica precisa, vorrei qualcosa per avere un infarinatura generale...esiste?

grazie

ciao, ma di area italiana o no?

ciao

skuby

anche perchè no...

ciao, per avere un infarinatura generale ti riporto questo testo in italiano.

E. Montenegro, Monete di Italia Antica e Magna Grecia, Brescia 1996. Edizioni Montenegro

Personalmente sceglierei questo, anche se non in Italiano:

Rutter, Historia Nummorum, Italy 2001

ciao

sku

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

In inglese consiglio il Kraay, Archaic and classic greek coin, fondamentale. In italiano il manuale di Laura Breglia.

Arka

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia

In inglese consiglio i tre volumi del Sear.

Volume 1: Europe

By David R. Sear

The first volume of this catalogue deals with the issues of the Greek cities in Spain, Gaul, Italy, Sicily, Macedon and Thrace, Illyria and Central Greece, the Peloponnese, the Aegean Islands and Crete; also the Punic and Romano-Celtiberian coinage of Spain, and the Celtic coinages of Gaul, Britain (uninscribed issues), and Central Europe. The primary arrangement is geographical (west to east) and the listings are divided between Archaic issues (before circa 480 BC) and Classical and Hellenistic (later 5th century down to 1st century BC). Although not a complete type catalogue collectors should be able locate most coins which they are likely to encounter, in one denomination or another, and the historical notes provide much valuable background information.

317 catalogue pages, plus 40 pages of introductory articles, etc.; 13 maps; table of ancient alphabets; 3,395 coin types catalogued with valuations; 1,500 photographic illustrations (by P. Frank Purvey) in the text; published by Seaby, London, 1978.

Price $70.00 plus $12.00 postage & handling (domestic orders).

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia

(segue)

Volume 2: Asia and Africa

By David R. Sear

The second volume of this catalogue deals with the issues of mints in Asia Minor (including the islands and Cyprus), Syria, Phoenicia, Palestine (including Jewish coins of the Hasmonaean dynasty), Arabia, Mesopotamia, and other regions of the East, Egypt, Cyrenaica, and other regions of North Africa (including Carthage); also covered are the coinages of the Hellenistic Monarchies (Macedon, Thrace, Seleucids of Syria, Ptolemies of Egypt, Pergamum, Pontus, Bithynia, Cappadocia, Armenia, Parthia, Bactria and Indo-Greeks). The primary arrangement is geographical (clockwise around the Mediterranean basin) and the listings for Asia Minor are divided between Archaic issues (before circa 480 BC) and Classical and Hellenistic (later 5th century down to 1st century BC). Although not a complete type catalogue collectors should be able locate most coins which they are likely to encounter, in one denomination or another, and the historical notes provide much valuable background information.

445 catalogue pages, plus 48 pages of introductory articles, etc.; 11 maps; table of ancient alphabets; 4,560 coin types catalogued with valuations; almost 2,000 photographic illustrations (by P. Frank Purvey) in the text; published by Seaby, London, 1979.

Price $75.00 plus $12.00 postage & handling (domestic orders).

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia

(segue)

Greek Imperial Coins and Their Values

The Local Coinages of the Roman Empire

By David R. Sear

This is the only comprehensive and authoritative guide for collectors devoted entirely to the local coinages of the Roman Empire. These were produced by hundreds of mints throughout the provinces from the time of Augustus down to the closing decades of the 3rd century AD. Some were issued by old-established mints with long traditions of earlier coinage, whilst others came from cities which had never produced currency before. Local games and festivals often seem to have provided the occasions for coin production, which was usually quite sporadic. Roman colonial foundations were also active in the production of local coinage, though these utilized Latin inscriptions rather than the usual Greek. The series is so vast that only a token selection of the known types can be presented, but this book should provide the collector with a sound introduction to this much-neglected series and encourage him or her to pursue the interest in more detailed works. Also included in this catalogue are comprehensive listings of the contemporary coinages of independent states and client kingdoms: Celtic Britain; kingdom of Thrace; kingdoms of Pontus and Bosporus; kingdom of Commagene; the Herodian dynasty in Judaea, the Roman procurators and Jewish revolts; kingdom of Nabataea; Arabia Felix; kingdom of Edessa in Mesopotamia; Kingdom of Parthia (from circa 2 BC); kingdom of Elymais; kingdom of Characene; kingdom of Persis; and kingdom of Mauretania.

636 catalogue pages, plus 33 pages of introductory articles, etc.; 10 maps; alphabetical listing of mints; 6,034 coin types catalogued with valuations; almost 1,750 photographic illustrations (by P. Frank Purvey) in the text; published by Seaby, London, 1982.

Price $85.00 plus $12.00 postage & handling (domestic orders).

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

andreagcs

(segue)

Greek Imperial Coins and Their Values

The Local Coinages of the Roman Empire

By David R. Sear

This is the only comprehensive and authoritative guide for collectors devoted entirely to the local coinages of the Roman Empire. These were produced by hundreds of mints throughout the provinces from the time of Augustus down to the closing decades of the 3rd century AD. Some were issued by old-established mints with long traditions of earlier coinage, whilst others came from cities which had never produced currency before. Local games and festivals often seem to have provided the occasions for coin production, which was usually quite sporadic. Roman colonial foundations were also active in the production of local coinage, though these utilized Latin inscriptions rather than the usual Greek. The series is so vast that only a token selection of the known types can be presented, but this book should provide the collector with a sound introduction to this much-neglected series and encourage him or her to pursue the interest in more detailed works. Also included in this catalogue are comprehensive listings of the contemporary coinages of independent states and client kingdoms: Celtic Britain; kingdom of Thrace; kingdoms of Pontus and Bosporus; kingdom of Commagene; the Herodian dynasty in Judaea, the Roman procurators and Jewish revolts; kingdom of Nabataea; Arabia Felix; kingdom of Edessa in Mesopotamia; Kingdom of Parthia (from circa 2 BC); kingdom of Elymais; kingdom of Characene; kingdom of Persis; and kingdom of Mauretania.

636 catalogue pages, plus 33 pages of introductory articles, etc.; 10 maps; alphabetical listing of mints; 6,034 coin types catalogued with valuations; almost 1,750 photographic illustrations (by P. Frank Purvey) in the text; published by Seaby, London, 1982.

Price $85.00 plus $12.00 postage & handling (domestic orders).

apollonia

Chissà com'è ma sono sempre perfettamente d'accordo con Apollonia. :) Anch'io avevo pensato ai bellissimi e funzionali tre volumi del Sear, ma non li avevo proposti perchè in lingua inglese. Va detto però che è comunque un inglese molto leggibile con quei quei pochi termini tecnici e sempre ripetuti (tutti comunque molto comprensibili e facilmente traducibili).

Anche la parte su Alessandro Magno non è niente male visto che oltre a dare uno sguardo generale sulla sua monetazione vengono riprodotte le immagini di alcuni pezzi rari (non solo il solito Decadramma dell'Elefante a tutti noto, ma anche il tetra con la raffigurazione di Zeus al dritto (quello "vecchio stile, ossia traco-macedone da 14,4 grammi riportato alla pagina 624 del mio vecchio Sear Volume 2).

Tra l'altro aggiungerei sono volumi che si trovano piuttosto facilmente e che, magari anche usati, non sono poi così onerosi.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stuyvesant

grazie a tutti x i consigli, al momento ho ordinato:

HANDBOOK OF COINS OF THE ISLANDS di hoover della cng

HANDBOOK OF COINS OF THE PELOPONNESOS di hoover della cng

The Handbook of Coins of Northern and Central Anatolia:

Pontos, Paphlagonia, Bithynia, Phrygia, Galatia, Lykaonia, and Kappadokia (with Kolchis and

the Kimmerian Bosporos). Fifth to First Centuries BC

cosa ne pensate?

il manuale di laura breglia non lo trovo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

scusa ma perche` non guardi sul sito di incuso incuso.altervista.org che ci son un paio di volumi scaricabili gratis

per iniziare penso che vada bene

poi ti segnalerei che e` scaricabile and il catalogo delle monete greche al british museum il catalogue of greek coins in 26 volumi

http://archive.org/search.php?query=greek%20coins

alcuni di questi volumi mi mancano , se qualcuno li ha cortesemente mi mandi un link

va bene che i libri son fondamentali , ma cerchiam di dare anche suggerimenti che non costino niente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia

scusa ma perche` non guardi sul sito di incuso incuso.altervista.org che ci son un paio di volumi scaricabili gratis

per iniziare penso che vada bene

Penso che per chi comincia sfogliare un libro' hard copy' sia un'altra cosa. Più avanti va bene, specie per i cataloghi.

Naturalmente è una mia opinione.

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

Penso che per chi comincia sfogliare un libro' hard copy' sia un'altra cosa. Più avanti va bene, specie per i cataloghi.

Naturalmente è una mia opinione.

apollonia

va bene che fate le monete classiche e vi piaccion le cose vecchie , ma oramai i libri cartacei stan facendo la fine dei dischi di vinile o delle locomotive a vapore.

son obsoleti.

guarda la comodita` di avere una biblioteca al click di un pulsante.

ti faccio l esempio del 26 volumi dei BMC greek coinage , cartacei costano 2 - 3000$ e occupano una parete , in pdf ci stanno in 100MB e son gratis

vuoi mettere la convenienza e la comodita`

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Penso che per chi comincia sfogliare un libro' hard copy' sia un'altra cosa. Più avanti va bene, specie per i cataloghi.

Naturalmente è una mia opinione.

apollonia

va bene che fate le monete classiche e vi piaccion le cose vecchie , ma oramai i libri cartacei stan facendo la fine dei dischi di vinile o delle locomotive a vapore.

son obsoleti.

guarda la comodita` di avere una biblioteca al click di un pulsante.

ti faccio l esempio del 26 volumi dei BMC greek coinage , cartacei costano 2 - 3000$ e occupano una parete , in pdf ci stanno in 100MB e son gratis

vuoi mettere la convenienza e la comodita`

infatti chissà come mai le aste di libri importanti, raramente fanno invenduti....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

ma cosa centra ?

se son libri importanti li venderanno. come i dischi importanti , ma il resto rimane li`

cmq non ci si scappa , i libri cartacei son obsoleti !

vale sempre l esempio che ho fatto con il BMC , stesso discorso te lo faccio per il CNI 19 volumi in cartaceo ti costano 4000 euri e ti serve una stanza

conviene scaricarli in pdf!

ti faccio un altro esempio , immaginati un libro sul funzionamento del motore a scoppio , in cartaceo con le figure , o in elettronico con le figure che si muovono.

oppure un libro sugli animali , in cartaceo con le figure , in elettronico con i filmati

ben venga il progresso , non fate sempre i tradizionalisti come a rai1 !!!

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

ma cosa centra ?

se son libri importanti li venderanno. come i dischi importanti , ma il resto rimane li`

cmq non ci si scappa , i libri cartacei son obsoleti !

vale sempre l esempio che ho fatto con il BMC , stesso discorso te lo faccio per il CNI 19 volumi in cartaceo ti costano 4000 euri e ti serve una stanza

conviene scaricarli in pdf!

ti faccio un altro esempio , immaginati un libro sul funzionamento del motore a scoppio , in cartaceo con le figure , o in elettronico con le figure che si muovono.

oppure un libro sugli animali , in cartaceo con le figure , in elettronico con i filmati

ben venga il progresso , non fate sempre i tradizionalisti come a rai1 !!!

ciao

vedi rick, premesso che il volume cartaceo sarà secondo me eterno, in quanto troverà sempre estimatori, tra i quali me, vuoi mettere il piacere di consultare un testo antico o cmq cartaceo, con i suoi profumi, sentire la carta tra le le dita ecc ecc?? oppure scorrere le rotellina del mouse per passare le pagine?

Io, come immagino tanti, non siamo tradizionalisti, anzi, ad esempio apprezziamo i cataloghi delle aste in formato elettronico..ma vuoi mettere guardarti il libro "GREEK COINS di Kraay & Hirmer" in cartaceo ??? (l'hai mai letto? o visto? è un opera d'arte), oppure Il Rizzo, il Calciati, le varie sylloge ecc ecc?

Ecco, gli studi sulle monetazioni sarebbero interessanti averli in pdf, in quanto spesso dispersi in varie raccolte.

Pertanto, forse, non converrebbe sempre generalizzare.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia

Condivido appieno le osservazioni di skubydu al post precedente nel rispetto del parere di tutti, specie su una questione così 'bilanciata' come rivela quanto segue.

Libro elettronico o libro cartaceo?

Il diffondersi del concetto di e-book ha avviato un dibattito, talvolta illuminante e altre volte decisamente vano, tra sostenitori dei testi elettronici e nostalgici del libro tradizionale. Questi ultimi difendono l’oggetto-libro, inteso come prodotto editoriale con una sua fisicità e specifiche caratteristiche estetiche, a cui aggiungere, caso per caso, l’esperienza (forse un po’ feticistica) del libro da parte dell’utente, alle prese con la ruvidità della carta, l’odore della colla di rilegatura, ecc. Queste ultime caratteristiche, pur essendo sicuramente risibili, testimoniano il valore estetico che la nostra cultura attribuisce al libro, ben al di là della sua utilità “tecnica”.

La diatriba tra “cartacei” e “digitali” ha visto addirittura intervenire Umberto Eco in persona. L’intellettuale alessandrino è uno tra i pochi appartenenti all’èlite culturale italiana ad aver accolto positivamente il libro elettronico, pur rimanendo un inguaribile bibliofilo. La posizione di Eco è chiara: non c’è niente di male se il libro elettronico si diffonde; se può servire a far leggere anche un solo libro in più, è un’invenzione positiva.

Eco ha anche proposto una distinzione di ambiti di utilizzo: il libro tradizionale può essere un ottimo medium per la narrativa e certa saggistica leggera, mentre l’e-book può essere fondamentale in ambiti quali la ricerca, la documentazione tecnica, in generale tutta la “reference literature” in cui i libri sono consultati più che letti. L’esempio portato da Eco è il dizionario; in versione cartacea è pesante e poco pratico, si consulta di rado e per pochissimi istanti. In questo caso il vantaggio di una pratica versione elettronica è palese: aggiungere il file di un vocabolario elettronico ad un reader di e-book non ne aumenta il peso o l’ingombro.

Al di là delle opposte fazioni e dell’intelligente mediazione di Eco, è palese che l’editoria elettronica non soppianterà quella tradizionale.

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Magari sì. Il problema è che non tutto è in rete e non lo sarà mai. Il libro della Breglia non c'è, bisogna cercare il cartaceo. Eppure è fondamentale per capire la monetazione greca. Così come il Kraay (però in inglese). Tutti gli altri libri consigliati sono cataloghi. Tante immagini, ma da leggere poco.

Arka

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stuyvesant

Nessuno conosce i libri che ho acquistato?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia

Sono tre volumi della serie di testi sulla monetazione greca curata dalla CNG con Oliver Hoover e progettata quattro anni fa. Il primo volume è stato pubblicato nel 2009 e gli altri negli anni a seguire fino al volume 13. Ogni volume comprende un’area specifica della monetazione greca e quelli da te acquistati dovrebbero essere il 5, il 6 e il 7.

Non ho ancora avuto modo di sfogliare un volume, ma le premesse per un’opera di buon livello qualitativo (Oliver D. Hoover è una garanzia) e quantitativo (nei 13 volumi si potranno identificare praticamente tutte le monete greche) ci sono tutte.

Il costo di un singolo volume, se ben ricordo dalla comunicazione della CNG, dovrebbe aggirarsi sui 60 USD, accettabile a parte il costo della spedizione che incide in misura significativa.

Penso che tu abbia fatto un ottimo acquisto. Complimenti e buono studio.

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stuyvesant

grazie apollonia,li ho acquistati su ebay.de..59€ cad.,sono ancora in attesa delle spese di spedizione..credo intorno ai 10-15€...vi farò sapere...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia

Sì, facci sapere. Le spese di spedizione dei libri dalla Germania dovrebbero essere più contenute.

Ho visto poi che una risposta sui tuoi acquisti ben più esauriente della mia la trovi sul forum al link

http://www.lamoneta....coinage-series/

Colgo l'occasione per associarmi a Giovanna nei ringraziamenti ad Acraf per l'esauriente segnalazione dell'opera.

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Come introduzione generale alla monetazione greca mi permetto di segnalare anche il Jenkins, che pur non essendo recentissimo ha un testo di buon livello e delle splendide illustrazioni. Purtroppo non c'è in italiano ma ne esiste sia la versione in inglese (Greek Coins) che quella in francese (Monnaies Grecques)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apollonia

Buon pomeriggio

Ho appena dato consigli sui libri di Alessandro Magno in http://www.lamoneta.it/topic/102525-pubblicazioni-monete-alessandro/ e mi sono ricordato di questo post in cui s'è parlato di libri tradizionali ed elettronici.

Premesso che leggere e sfogliare un libro in ’hard copy’ rimane la mia preferenza, dopo che un amico mi ha mostrato la performance di un Kindle PaperWhite con luce frontale che non conoscevo, devo convenire che così anche la lettura di un e-book diventa piacevole e rilassante.

E credo che con questa risoluzione e questo contrasto, anche le immagini delle monete sarebbero di qualità ottimale.


L’amico mi anche dato indicazioni per l’eventuale acquisto del Kindle, facendomi notare che un lettore di eBook ‘advanced’ costituisce un’offerta promozionale di Che Banca. Avevo notato questo oggetto nella pubblicità della ‘Banca in giallo’, ma pensavo si trattasse di un palmare o qualcosa del genere e non di un articolo così utile.

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×