Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Zileri

Giglio firenze

Risposte migliori

Zileri

Chiedo informazioni su questa monetina di gr. 4,2, diametro 2 cm. spessore 1 mm.

Grazie

post-30215-0-53262100-1354476179_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ghezzi60

Buona Sera,

dovrebbe trattarsi di una imitazione del Fiorino

la mia scarsa competenza in materia e l'immagine non abbastanza definita

mi consentono solo di indicarle la (probabile) tipologia

le allego una scheda di un fiorino simile passato in asta

post-11718-0-49690700-1354479046_thumb.j

Le chiedo di verificare il peso della moneta che sembra eccessivo

non sono in grado di esprimere un giudizio di autenticità in base alle immagini

ma se non fosse per il peso indicato non vedo nulla fuori posto

cordialità

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Zileri

4,2 gr. Pesata dall'orafo che dice anche che si tratta di oro.

Modificato da Zileri

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ghezzi60

Buona Sera,

aggiungo qualche nota dopo aver consultato il Bernocchi Vol V

l'autorità emittente è l'Arcivescovo di Cambrai

il periodo di emissione è tra il 1342 e il 1349

il Bernocchi elenca sei varianti più una emissione per la sede vacante

la Sua moneta non dovrebbe essere tra quelle illustrate

il Bernocchi non è esaustivo per quanto riguarda le imitazioni del Fiorino

riguardo al peso ho una unica indicazione di 3,97 grammi (per cui il peso da Lei indicato potrebbe anche essere corretto)

per avere ulteriori informazioni potrebbe "spulciare" qualche listino dei cugini francesi

cordialità

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mariov60

Premettendo la mia totale incompetenza in merito a questa monetazione, cerco di dare un piccolo contributo alla discussione ed allego i seguenti link a vendite relative a Fiorini di Cambrai corrispondenti alla tipologia proposta in questa discussione ovvero delle emissioni a nome del Vescovo Guy IV de Ventadour (59mo Vescovo)(1342-1348)con legenda FLOR(in) EPI(scopus) CA(meracensis).

http://www.cgb.fr/cambresis-eveche-de-cambrai-guy-iv-de-ventadour-59e-eveque-florin-dor,v22_1017,a.html

http://www.monnaiesdantan.com/vso3/cambresis-guy-ventadour-florin-p824.htm

http://inumis.com/vso/V00017/cambrai-archeveche-de-gui-iv-de-ventadour-florin-sd-cambrai-a25433.html

Dai valori ponderali presentati in queste vendite (peso medio 3,30) emerge la sensibile differenza con l'esemplare in questione.

Allego anche un estratto dall'opera Le florin d'or au Baptiste et ses imitations en France au XIVe siècle. Giard Jean-Baptiste 1967.

post-20130-0-29929500-1354560829_thumb.j

ciao

Mario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Zileri

Ma dunque, data dimensione (volume) identica a quella descritta, perchè questa moneta pesa tanto di più? Ci sono ipotesi possibili?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ghezzi60

Buona Sera,

Le considerazioni che farò sono di ordine generale, non entrano nel merito della genuinità della moneta, il peso è una caratteristica fisica che dipende direttamente dal volume dell'oggetto e dal peso specifico del materiale di cui è fatto.

Supponiamo si tratti di oro zecchino (titolo prossimo al 1000) peso specifico circa 19,25 g/cmcubo

tempo fa avevo pubblicato una tabella di spessori di fiorini misurati con precisione centesimale al centro della moneta

un fiorino tra BB e SPL del diametro di circa 20 mm e del peso di 3,5 g misura tra 0,74 e 0,82 mm (compresi i rilievi)(vado a memoria non ho la tabella sotto mano)

se la lega è più bassa lo spessore aumenta

nel Suo caso lo spessore dovrebbe essere nell'ordine del millimetro o superiore

verifichi che la moneta invece di essere piana non sia invece a forma di lente (più spessa al centro)

uno scostamento da 3,35 grammi (medi) a 4,2 grammi non è normale per una moneta d'oro la differenza percentuale è sostanziale

Le chiederei di fare una verifica del peso specifico ma non avendo riferimenti per quanto riguarda il fiorino di Cambrai non ci sarebbe modo di fare un confronto.

Se avesse modo di fare un controllo dello spessore e una verifica della forma della moneta si potrebbero avere argomenti per formulare ipotesi plausibili

non sempre è possibile trovare una risposta, raramente in tempi brevi e senza fatica

Cordialità

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Zileri

Ringrazio molto per l'impegno.

Effettivamente la moneta, su entrambi i lati, presenta un rigonfiamento al centro. Lo si può vedere osservandola lateralmente poggiata su una superficie piana: il bordo non tocca e rimane un piccolo, piccolissimo spazio.

Tuttavia le riproduzioni in oro non dovrebbero recare la punzonatura?

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ghezzi60

Buona Sera,

abbiamo una prima spiegazione per quanto riguarda l’eccesso di peso della moneta.

Sarebbe importante un riscontro della misura dello spessore massimo e dello spessore ai bordi, darebbe modo di stimare un valore per il peso specifico dal quale provare a dedurre il tenore della lega d’oro.

Rispondo alla Sua domanda: ancora non ci sono evidenze che si tratti di una riproduzione, sicuramente non si tratta di un falso per frodare i collezionisti, la differenza di peso è troppo evidente. L’uso di punzonare i manufatti d’oro è recente. Chi volesse realizzare un falso non apporrebbe comunque i punzoni. Un giudizio sulla scorta delle immagini postate non è ragionevole.

Un Fiorino varrebbe da quattro a dieci volte il suo peso in oro,un falso degli ultimi due secoli avrebbe ricevuto a mio parere maggiori cure.

Una possibile interpretazione ci viene dalla forma lenticolare, che mi fa pensare ad un artificio per mascherare il basso peso specifico della lega con un aumento di volume.

Incidere coni concavi era un lavoro complesso, certamente presentava maggiori difficoltà rispetto a un conio piano. Questo porterebbe a pensare un falso fatto per circolare che consentiva di lucrare usando una lega di tenore più basso.

Sarebbero da confrontare i punzoni impiegati per la sua moneta con quelli impiegati su monete “ortodosse” non escluderei possano palesare parentele. In questo caso nella zecca si arrotondava con del lavoro extra (magari con il committente che chiudeva un occhio).

In mancanza di riscontri fisici e metrologici precisi, di immagini che consentano confronti e di approfondimenti sulla storia di queste emissioni, questa ipotesi e molte altre che potrebbero essere costruite restano solo un esercizio di fantasia.

Se la numismatica La appassiona non ha di che annoiarsi.

cordialità

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×