Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
Viribus Unitis

Prezzi di oro e marenghi nel 1962

Risposte migliori

Viribus Unitis

Oggi ricorre il 50° anniversario della nazionalizzazione dell'energia elettrica e l'ENEL ha comprato 4 pagine de «Il Sole 24 Ore». La prima di esse, che funge anche da 1° pagina del giornale, è la prima pagina del quotidiano «24 Ore» del 6 dicembre 1962. Vi è un trafiletto che riporta i prezzi del giorno di valute, preziosi e monete d'oro. Sono poi andato sul sito dell'ISTAT per trovare il coefficiente di rivalutazione dal dicembre 1962 ad oggi, onde farmi un'idea più precisa, ed ho trovato che questo è di poco superiore a 23.

L'oro in lingotti costava poco più di 700 £/gr., pari a 0,36 €; moltiplicato per 23 fa circa 8,1 euro/gr.

L'argento era poco sopra le 25 £/gr., quindi 0,013 €, quindi ad oggi circa 0,30 euro/gr.

Il rapporto oro/argento era quindi 1:27 contro l'odierno 1:50, e l'oro oggi costa più di 5 volte il prezzo (rivalutato) di allora.

Interessante il prezzo dei marenghi: circa 5000 lire quello italiano e 5200 quelli stranieri, mentre la sterlina era sui 6200. C'era evidentemente un aggio molto maggiore di adesso, posto che di oro in un marengo ce n'era per circa 4000 lire, quindi veniva venduto a un 25% in più del suo contenuto in fino. Minore era l'aggio sulle Sterline, circa il 20%, ma anche in questo caso molto più di oggi.

Mi è sembrato interessante riportare questi dati e mi piacerebbe sentire qualche osservazione dei forumisti

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cippal
Supporter

Molto interessante. Questo vuol dire che il prezzo dell'oro ha seguito una storia a se e di conseguenza anche le monete auree.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Il calcolo non è corretto. Per sapere quanto valesse l'oro all'epoca basterebbe raffrontare il prezzo del marengo con uno stipendio dell'epoca...

Arka

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Viribus Unitis

Si può anche analizzare il cambio delle valute con l'oro: occorrevano circa 4,5 franchi svizzeri per un grammo d'oro, quando oggi ne occorrono circa 50 (moltiplicatore 11); più elevata la svalutazione del dollaro: era cambiato sui 625, quindi circa 1,15$ per un grammo d'oro: oggi siamo sui 60$/gr.(moltiplicatore 52). Convertendo l'euro in lire, oggi l'oro è sulle 84.000 £/gr., cioè 120 volte tanto!

Si potrebbero fare ancora tante riflessioni: la prima che mi viene in mente è se il cambio £/€ a 1936,27 sia stato corretto, o se invece non sia stato più corretto il cambio a 1000 lire (con nostro impoverimento generale) che tanti settori dell'economia hanno applicato.

@ arka

Ho indicizzato con i coefficienti ISTAT: non vedo cosa altro potrei utilizzare; 1200 €/mese di oggi corrispondono a 105.000 lire/mese del 1962: non mi sembra una cifra irreale, anche se probabilmente superiore ad uno stipendio da operaio di allora: però i beni di prima necessità costavano meno e lo stesso giornale da cui ho attinto i dati costava 40 lire (circa 0,48 € di oggi, e guarda caso torniamo al cambio di 1000 lire per euro per avere un riscontro coi prezzi odierni).

Anche ammesso uno stipendio di 80.000 lire, erano 16 marenghi; 1200 € di oggi fanno 5 marenghi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BiondoFlavio82

Oggi ricorre il 50° anniversario della nazionalizzazione dell'energia elettrica e l'ENEL ha comprato 4 pagine de «Il Sole 24 Ore». La prima di esse, che funge anche da 1° pagina del giornale, è la prima pagina del quotidiano «24 Ore» del 6 dicembre 1962. Vi è un trafiletto che riporta i prezzi del giorno di valute, preziosi e monete d'oro. Sono poi andato sul sito dell'ISTAT per trovare il coefficiente di rivalutazione dal dicembre 1962 ad oggi, onde farmi un'idea più precisa, ed ho trovato che questo è di poco superiore a 23.

L'oro in lingotti costava poco più di 700 £/gr., pari a 0,36 €; moltiplicato per 23 fa circa 8,1 euro/gr.

L'argento era poco sopra le 25 £/gr., quindi 0,013 €, quindi ad oggi circa 0,30 euro/gr.

Il rapporto oro/argento era quindi 1:27 contro l'odierno 1:50, e l'oro oggi costa più di 5 volte il prezzo (rivalutato) di allora.

Interessante il prezzo dei marenghi: circa 5000 lire quello italiano e 5200 quelli stranieri, mentre la sterlina era sui 6200. C'era evidentemente un aggio molto maggiore di adesso, posto che di oro in un marengo ce n'era per circa 4000 lire, quindi veniva venduto a un 25% in più del suo contenuto in fino. Minore era l'aggio sulle Sterline, circa il 20%, ma anche in questo caso molto più di oggi.

Mi è sembrato interessante riportare questi dati e mi piacerebbe sentire qualche osservazione dei forumisti

Se non sbaglio all'epoca le monete in oro erano gravate da IVA (come credo sia stato fino al 2001 ), come gli altri prodotti, e questo dovrebbe spiegare buona parte del sovrapprezzo rispetto al semplice oro di borsa.

Modificato da BiondoFlavio82

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TIBERIVS

Il calcolo non è corretto. Per sapere quanto valesse l'oro all'epoca basterebbe raffrontare il prezzo del marengo con uno stipendio dell'epoca...

Arka

Questo paragone lo feci già in un altra discussione, per una mia riflessione......

i prezzi delle monete ( marenghi sterline ecc....) rimasero per molti anni su quelli rilevati da Viribus dal quotidiano del 1962, infatti nel 1975 una sterlina oro costava circa 6000/6200 lire, bene vi faccio questo piccolo paragone con gli stipendi:

nel 1975, iniziai a lavorare, ed il mio primo stipendiuccio fu di 350.000 ( che per l'epoca non era male se paragonato con la media degli stipendi di allora), bene, con quella somma potevo acquistare circa 58 ( cinquantotto) sterline oro al mese, oggi .....340 € x 58 = 19.720 mi sa di non farcela ad acquistare altrettanto!

saluti

TIBERIVS

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

incuso
Supporter

Se non sbaglio all'epoca le monete in oro erano gravate da IVA (come credo sia stato fino al 2001 ), come gli altri prodotti, e questo dovrebbe spiegare buona parte del sovrapprezzo rispetto al semplice oro di borsa.

Mi sembra di ricordare che l'IVA per le monete d'oro sia stata introdotta agli inizi degli anni 80.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BiondoFlavio82

Se non sbaglio all'epoca le monete in oro erano gravate da IVA (come credo sia stato fino al 2001 ), come gli altri prodotti, e questo dovrebbe spiegare buona parte del sovrapprezzo rispetto al semplice oro di borsa.

Mi sembra di ricordare che l'IVA per le monete d'oro sia stata introdotta agli inizi degli anni 80.

Può essere! nel 2001 dovrebbero averla eliminata del tutto. Considerando che si parlava del 1962 il discorso coinserva un senso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Viribus Unitis

Oggi ricorre il 50° anniversario della nazionalizzazione dell'energia elettrica e l'ENEL ha comprato 4 pagine de «Il Sole 24 Ore». La prima di esse, che funge anche da 1° pagina del giornale, è la prima pagina del quotidiano «24 Ore» del 6 dicembre 1962. Vi è un trafiletto che riporta i prezzi del giorno di valute, preziosi e monete d'oro. Sono poi andato sul sito dell'ISTAT per trovare il coefficiente di rivalutazione dal dicembre 1962 ad oggi, onde farmi un'idea più precisa, ed ho trovato che questo è di poco superiore a 23.

L'oro in lingotti costava poco più di 700 £/gr., pari a 0,36 €; moltiplicato per 23 fa circa 8,1 euro/gr.

L'argento era poco sopra le 25 £/gr., quindi 0,013 €, quindi ad oggi circa 0,30 euro/gr.

Il rapporto oro/argento era quindi 1:27 contro l'odierno 1:50, e l'oro oggi costa più di 5 volte il prezzo (rivalutato) di allora.

Interessante il prezzo dei marenghi: circa 5000 lire quello italiano e 5200 quelli stranieri, mentre la sterlina era sui 6200. C'era evidentemente un aggio molto maggiore di adesso, posto che di oro in un marengo ce n'era per circa 4000 lire, quindi veniva venduto a un 25% in più del suo contenuto in fino. Minore era l'aggio sulle Sterline, circa il 20%, ma anche in questo caso molto più di oggi.

Mi è sembrato interessante riportare questi dati e mi piacerebbe sentire qualche osservazione dei forumisti

Se non sbaglio all'epoca le monete in oro erano gravate da IVA (come credo sia stato fino al 2001 ), come gli altri prodotti, e questo dovrebbe spiegare buona parte del sovrapprezzo rispetto al semplice oro di borsa.

L'IVA è entrata in vigore l'1.1.1973. Prima c'era l'IGE, che aveva aliquote molto più ridotte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BiondoFlavio82

Mi sono sempre chiesto quali prodotti o servizi facciano parete del paniere istat per valutare la rivalutazione. Se provate a convertire 1000 lire dell'ottobre 1992 in euro dell'ottobre 2012 vi darà 85 centesimi: nel '92 con 1000 lire ci compravo un gelato (almeno dalle mie parti, forse nelle città più grosse i prezzi saranno stati più alti), oggi con 85 centesimi cosa vi danno? forse il cono vuoto!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BiondoFlavio82

Secondo le proporzioni istat un euro del gennaio 2002 corrisponderebbe ad 1 euro e 25 centesimi dell'ottobre 2012 (provare per credere!): qualcuno conosce prodotti o servizi che che in 10 anni siano aumentati solamente del 25%? Un biglietto della metro nel gennaio 2002 costava 80 centesimi, oggi 1,5 euro; la benzina... be' lasciamo stare :crazy: ; l'oro era sui 10 euro, oggi 42; il pane che aveva un prezzo calmierato oggi non ha più un prezzo fisso...

Modificato da BiondoFlavio82

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Comunque vorrei ricordare che si vive nel presente, il passato non c'è più (ed è inutile piangerci sopra) e il futuro chissà...

Arka

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Viribus Unitis

Mi sono sempre chiesto quali prodotti o servizi facciano parete del paniere istat per valutare la rivalutazione. Se provate a convertire 1000 lire dell'ottobre 1992 in euro dell'ottobre 2012 vi darà 85 centesimi: nel '92 con 1000 lire ci compravo un gelato (almeno dalle mie parti, forse nelle città più grosse i prezzi saranno stati più alti), oggi con 85 centesimi cosa vi danno? forse il cono vuoto!

Concordo in pieno: i prezzi dei beni e servizi sono stati tramutati a 1 euro = 1000 lire (dai gelati, come dici tu, alle pizze, agli alberghi, e anche ...i prezzi delle nostre amate monete): solo gli stipendi sono stati convertiti con la massima precisione a 1 euro = 1936,27.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BiondoFlavio82

Mi sono sempre chiesto quali prodotti o servizi facciano parete del paniere istat per valutare la rivalutazione. Se provate a convertire 1000 lire dell'ottobre 1992 in euro dell'ottobre 2012 vi darà 85 centesimi: nel '92 con 1000 lire ci compravo un gelato (almeno dalle mie parti, forse nelle città più grosse i prezzi saranno stati più alti), oggi con 85 centesimi cosa vi danno? forse il cono vuoto!

Concordo in pieno: i prezzi dei beni e servizi sono stati tramutati a 1 euro = 1000 lire (dai gelati, come dici tu, alle pizze, agli alberghi, e anche ...i prezzi delle nostre amate monete): solo gli stipendi sono stati convertiti con la massima precisione a 1 euro = 1936,27.

Però gli stipendi (beato chi ce l'ha!) sono saliti progressivamente... Oggi anche un custode museale prende 1400-1500 euro mensili: 10 anni fa 3 milioni erano (quasi) uno stipendio da dirigente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×