Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
defa92

caso disperato?

Recommended Posts

defa92

salve a tutti. secondo voi cosa si puo fare per una moneta in queste condizioni? grazie in anticipo a tutti quelli che risponderanno :) ..scusate per la scarsa qualità delle immagini!!

post-31599-0-11203100-1355179797_thumb.j

post-31599-0-95354700-1355179804_thumb.j

Share this post


Link to post
Share on other sites

centurioneamico

L'ossidazione è recente e non dovrebbe avere intaccato troppo il metallo. La prima cosa che puoi fare è immergerla in una soluzione di acqua demineralizzata e bicarbonato di sodio (1 cucchiaino di bicarbonato in circa 50 ml di acqua). Dopo almeno mezz'ora la estrai dall'acqua e la spazzoli delicatamente con uno spazzolino a setole morbide. Le incrostazioni azzurrognole dovrebbero venir via. Continua l'operazione fin quando non sarai soddisfatto. E' probabile che la superficie della moneta non risulterà uniforme e presenterà delle zone più brunite rispetto ad altre più chiare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

defa92

ho seguito i tuoi consigli, ma l'aspetto della moneta non è cambiato!!! grazie lo stesso:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

marcantonio

ti conviene ripetere l'operazione lasciandola un 'di piu'

marcantonio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Contento
prtgzn

Sciolto nell'acqua crea una soluzione che toglie le incrostazioni senza danneggiare la moneta. La moneta non và "sfregata" con il bicarbonato, sarebbe da criminali.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guest Tugay Emin

Se non hai ottenuto nessun risultato,prova con la pazienza: Acqua distillata a 60 gradi costante ,per 48 ore .Vedrai che i cloruri di rame si dissolveranno,senza strofinare lava sotto il rubinetto e aspetta che si asciuga. Se ancora non sei soddisfatto ,immergi in una soluzione con alcool 90% + ammoniaca 10%,chiudi in piccolo barattolo di vetro e aspetta 24 ore .Controlla, con quanti di lattice sotto il rubinetto.Asciuga con panno da cucina ,sempre senza strofinare.Infine lasciala in acqua distillata fredda ,avendo cura di cambiare l'acqua ogni 6 ore.Rifai le foto per vedere l'aspetto nuovo.Ciao Defa92.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mirkoct

riempi un pentolino con dell'acqua, mettici dentro sale abbondante e butta dentro anche la moneta e fai bollire fino a quando la moneta non diventa rossa, tirala fuori spazzola con spazzolino a setole morbide.

posa la moneta e fagli riprendere assidazione naturale.

Share this post


Link to post
Share on other sites

marcantonio

se non riesci ti conviene cambiare la moneta :crazy: :crazy:

marcantonio

Share this post


Link to post
Share on other sites

carledo49

Con alcune monete analoghe sono riuscito ad avere risultati piuttosto soddisfacenti lasciandole per alcuni giorni immerse nel succo di limone puro. Successivamente, dopo averla lavata con acqua ed asciugata per bene, lasciala chiusa in capsula (preferibilmente) o all'esterno nel monetiere. Dopo almeno un anno.....i risultati sono stupefacenti (diventa rame rosso). Le tracce di corrosione, purtroppo però, rimangono abbastanza visibili. Lì non si può fare assolutamente nulla, il metallo è stato intaccato dal processo degenerativo dell'ossidazione.

Carlo

Share this post


Link to post
Share on other sites

defa92

Grazie a tutti dei suggerimenti!! Vedro cosa riesco a fare!!!:)

Non è una moneta che mi interessa piu di tanto come periodo, quindi cambiarla no:) è piu che altro un ricordo che non vorrei si rovinasse oltre!!:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

defa92

ho provato a lasciarla alcuni giorni nel succo di limone!!.. questo è il risultato:

http://www.flickr.com/photos/85546700@N02/8378984763/in/photostream

http://www.flickr.com/photos/85546700@N02/8378984865/in/photostream

nel retro sono scomparsi un po i rilievi, la data ora è poco leggibile, e anche la parte centrale del "centesimi". la moneta si è schiarita molto!! secondo voi peggiorata o migliorata??

Share this post


Link to post
Share on other sites

Exergus

Difficile fare un confronto, la qualità delle foto è troppo diversa, però adesso sembra corrosa.

Forse alcuni giorni giorni nel succo di limone puro è tropp aggressivo, ma oramai è troppo tardi... anch'io uso succo di limone in casi estremi, ma diluito circa al 10% in H2O distillata, la lascio una decina di minuti, la sciacquo ed eventualmente riprovo.

post-18735-0-65782600-1358165766_thumb.j

Era meglio prima...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guest utente3487

Il limone contiene comunque un acido...non era meglio iniziare con qualcosa di meno aggressivo

Share this post


Link to post
Share on other sites
defa92

ho provato piu volte con una soluzione di acqua e bicarbonato, che non ha dato nessun effetto. il limone mi è stato suggerito da carledo49. ho solamente seguito un consiglio, non sapendo minimamente che fare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

carledo49

Anche le mie monete trattate avevano inizialmente questo aspetto poco rassicurante. Adesso lasciala chiusa nel monetiere ed aspetta almeno un annetto. Ripostala più avanti.

Se volete vedere il risultato di una mia moneta che ha subito il trattamento descritto, guardate sul catalogo del nostro sito la moneta 5 Baiocchi 1849 R Pio IX (anonimo-collezione Carledo49). La moneta era stata ripulita col succo di limone e chiusa per 2 anni in capsula, in quanto molto ossidata con parecchio verde-rame in diverse zone.

Il trattamento ha eliminato il problema e migliorato la moneta.

Carlo

Share this post


Link to post
Share on other sites

defa92

Anche le mie monete trattate avevano inizialmente questo aspetto poco rassicurante. Adesso lasciala chiusa nel monetiere ed aspetta almeno un annetto. Ripostala più avanti.

Se volete vedere il risultato di una mia moneta che ha subito il trattamento descritto, guardate sul catalogo del nostro sito la moneta 5 Baiocchi 1849 R Pio IX (anonimo-collezione Carledo49). La moneta era stata ripulita col succo di limone e chiusa per 2 anni in capsula, in quanto molto ossidata con parecchio verde-rame in diverse zone.

Il trattamento ha eliminato il problema e migliorato la moneta.

Carlo

con chiusa nel moneterie intendi al riparo da luce e aria? non possiedo ancora un monetiere, sono appena all'inizio! comunque il succo di limone si può usare con monete anche che non siano di rame? grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

carledo49

L'acido citrico, contenuto nel succo di limone, è un acido debole che agisce soprattutto sulle ossidazioni del rame. La moneta, se non hai un monetiere, la puoi conservare assieme alle altre. E' ininfluente che stia al riparo dall'aria, ma dalla luce questo si.

Hai visto i risultati ottenuti con la mia?

Per quanto riguarda la pulizia con altri metalli, direi che forse è meglio escludere questo metodo utilizzabile, per quanto ne so io, esclusivamente su rame ed in condizioni particolarmente disperate come la moneta da te postata. Non deve essere per forza la regola, si procede con questo metodo solo quando gli altri, meno invasivi, hanno fallito.

Carlo

Share this post


Link to post
Share on other sites

defa92

si, acido del limone lo conosco, ho superato appena un anno fa l'esame di chimica!.. non sapevo se potesse essere usato su altri materiali, grazie delle informazioni. ho visto la tua moneta, e direi che il risultato è decisamente bello!! provvederò a metterla al riparo dalla luce, visto che ora si trova in un vassoio in una mensola dello studio, insieme ad altre monete!! grazie di tutte le informazioni che mi hai fornito!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Exergus

Io sapevo che il succo di limone (diluito) va bene con l'argento ma è da evitare sul rame.

Share this post


Link to post
Share on other sites

centurioneamico

Il succo di limone contiene acido citrico al 6% circa. Sull'argento (con contenuti di fino molto alti) non ci sono particolari controindicazioni ma con il bronzo il limone è un decapante e come tale elimina tutta la patina lasciando ovviamente scoperto il metallo che spesso si presenta molto poroso.

In generale non andrebbe mai lasciata una moneta in un acido per peridi prolungati e senza controllo.

Con altri sistemi, certamente più lunghi, avresti ottenuto risultati più graduali ma indubbiamente meno compromettenti per la moneta. Diciamo che "hai fatto esperienza", hai capito come agisce il succo di limone e non credo che utilizzerai ancora lo stesso metodo su monete più importanti. La moneta pulita potrà certamente scurirsi con il tempo ma il metallo rimarrà pur sempre poroso e poco gradevole.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guest Tugay Emin

Peccato. Fortunatamente non era una moneta di valore. Mai...il limone sulle monete in rame o bronzo !!!!!!!! L'acido citrico contenuto nel succo di limone e' corrosivo ,altrimenti che acido e'. A volte la fretta di fare presto porta a questi risultati.Una buona ricetta sarebbe stata a base di acido formico al 10% .Ti portava via la poca patina e le varie croste e cloruri, salvando la superficie.Ti avevo suggerito bagni con alcool e ammoniaca al 10%, avresti salvato la poca patina e tutti i cloruri si sarebbero disciolti ,senza intaccare il metallo.L'acido citrico lo uso per le monete in argento ( e non tutte) specie sui denari repubblicani ad alto contenuto di argento,ma anche qui cautela ed esperienza.(Sbagliando si impara).

Share this post


Link to post
Share on other sites
defa92

Peccato. Fortunatamente non era una moneta di valore. Mai...il limone sulle monete in rame o bronzo !!!!!!!! L'acido citrico contenuto nel succo di limone e' corrosivo ,altrimenti che acido e'. A volte la fretta di fare presto porta a questi risultati.Una buona ricetta sarebbe stata a base di acido formico al 10% .Ti portava via la poca patina e le varie croste e cloruri, salvando la superficie.Ti avevo suggerito bagni con alcool e ammoniaca al 10%, avresti salvato la poca patina e tutti i cloruri si sarebbero disciolti ,senza intaccare il metallo.L'acido citrico lo uso per le monete in argento ( e non tutte) specie sui denari repubblicani ad alto contenuto di argento,ma anche qui cautela ed esperienza.(Sbagliando si impara).

la mia idea è sempre quella di non pulirle le monete, quindi penso non mi capiterà spesso di avere di questi problemi. fatto sta che almeno ho imparato qualcosa..buttiamola per di la va!! :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

vanadio

certo piuttosto che corroderla così, sarebbe stato meglio usare il sidol! fa inorridire i puristi (e anche io lo uso solo per pulire spiccioletti moderni - XX secolo - di poco o nullo valore) perché "spatina" le monete, però certo, essendo un prodotto creato apposta per pulire il rame, avrebbe reso perfetta la tua moneta. mi dispiace aver visto questa discussione troppo tardi ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.