Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
sesino974

5 lire 1878 R

5 lire 1878 R  

40 members have voted

You do not have permission to vote in this poll, or see the poll results. Please sign in or register to vote in this poll.

Recommended Posts

sesino974

Spinto dalla recente discussione aperta dall'amico Niko, e curioso di vedere le possibilità dei nuovi sondaggi, sono a proporvi questo mio recente acquisto

Chiedo a chi " conoscesse" questo esemplare di astenersi dal rispondere per alcuni giorni

Grazie e buone feste

Sergio

post-1327-0-26204600-1355416130_thumb.jp

Share this post


Link to post
Share on other sites

niko

Gran bel esemplare :blum:

Per quanto mi riguarda, pedigree + >10%, valore di mercato... bella domanda... come sempre, dipende da quanto si è disposti a spendere! :good:

N.

Share this post


Link to post
Share on other sites

lucadesign85

FDC
Oltre i 600 €

si del 30 % (la provenienza non è trascurabile, seguire la storia collezionistica che c'è dietro una moneta mi affascina parecchio e sono sempre disposto a spendere qualcosina in più, per accaparrarmi esemplari provenienti da collezioni importanti).

Saluti,

Luca

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

gabrimen

Se è bella ho votato fdc valore di mercato oltre 600 € provenienza pedigree ho messo si . Se la vuoi regalare sai a chi darla :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

renato

non pagherei più di 400 euro per questo esemplare, anche se notevole! e non lo pagherei di sicuro di più se proviene da prestigiosa collezione o prestigiosa casa d'aste!

Share this post


Link to post
Share on other sites

niko
non pagherei più di 400 euro per questo esemplare, anche se notevole! e non lo pagherei di sicuro di più se proviene da prestigiosa collezione o prestigiosa casa d'aste!

Taccagno :P

N.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Monetaio

Io ripeto, dalle foto alla moneta non si può dir niente.

Poi se c'è, in mano, un pochetto di usura sulla punta dei rilievi dei baffi e capelli, o qualcosa di non proprio da conio al bordo, lo sa chi la possiede.

Di certo non possiamo valutare la freschezza del metallo da queste foto.

A me l'impressione che la moneta fa da queste foto é ottima e non ho nessuna remora a definirla FDC. (nonostante sappia come é stata giudicata alla vendita).

Poi si sa, che in mano le cose possono cambiare, sia in meglio che in peggio.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

darman1983

per me qfdc, magari in mano anche fdc

Edited by darman1983

Share this post


Link to post
Share on other sites

sesino974

ringrazio tutti i giudizi(nessuno escluso) fin qui espressi, spero che alla fine si abbia uno "spaccato" abbastanza realistico del "nostro" collezionare

Sergio

Share this post


Link to post
Share on other sites

marcantonio

concordo che la conservazione e' molto alta se poi sia q/fdc o fdc sarebbe meglio dare il giudizio vedendola in mano.spediscimela e te lo dico..... :blum: :blum: marcantonio

Edited by marcantonio

Share this post


Link to post
Share on other sites

tonycamp1978

l'impressione generale e' che abbia una conservazione notevole, concordo con il qfdc,anche se la foto non esalta bene la brillantezza dei fondi, comunque si puo' intuire siano notevoli. Riguardo alla valutazione commerciale devo dire pero' che quelle imperfezioni al bordo al rovescio non mi piacciono tanto, perche', anche se piccole, sono piu' di una, in foto si notano e danno l'idea di un bordo non lineare. Per questi motivi la pagherei per un qFDC declassato

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giankyv

A mio giudizio, dalle foto, sembra qFDC/FDC e ci spenderei poco di più di 500 .....per quanto riguarda la provenienza famosa sinceramente a me non interessa però forse, soprattutto ultimamente, nel sondaggio bisognerebbe aggiungere se qualcuno sarebbe disposto a spendere di più in caso di moneta accompagnata da perizia famosa.....è inteso che per me ha lo stesso surplus della provenienza, cioè nessuno ;).

Share this post


Link to post
Share on other sites

renato
Beh...se non è FDC questa, allora il FDC non esiste!

...il FDC assoluto per gli scudoni, è vero, non esiste!! alcuni sono si eccezionali ma sempre con qualche imperfezione, che, seppur irrilevante non li rende FDC...diciamo che è moneta non circolata!

Share this post


Link to post
Share on other sites

niko

Edit.

Edited by niko

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guest fabrizio.gla
...il FDC assoluto per gli scudoni, è vero, non esiste!! alcuni sono si eccezionali ma sempre con qualche imperfezione, che, seppur irrilevante non li rende FDC...diciamo che è moneta non circolata!

questa non l'ho capita... Cioè adesso i difetti di conio incidono sulla conservazione?

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
niko
questa non l'ho capita... Cioè adesso i difetti di conio incidono sulla conservazione?

La prossima volta pagheremo gli Oompa Loompa di Roald Dahl affinché "tirino fuori" le monete dalle presse ad una ad una, con guanti bianchi e attenzione maniacale, cantando canzoni, come nel film di Tim Burton e nel libro dello stesso Dahl.

N.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Monetaio
questa non l'ho capita... Cioè adesso i difetti di conio incidono sulla conservazione?

Questo é un buon punto concettuale.

Renato & co, proviamo a trasformare una mezza polemica in qualcosa di costruttivo.

Che differenza passa tra lo STATO di una moneta e lo STATO DI CONSERVAZIONE di una moneta ?

Se un determinato conio il meglio che riesce a produrre é una moneta con bordo mega deturpato, sarebbe corretto comunque dire che il prodotto milgiore che produce, nonostante i difetti, sia definibile come il suo "fiore" ?

Ecco che ragionando su alcuni, ed altri, di questi punti forse si riesce a fare un po' d'ordine anche sulla mezza diatriba che si era creata sulla valutazione "ECZ".

Forse utilizzando sempre questo termine, come paramentro avulso allo stato di conservazione di per se, si quadrerebbe il cerchio.

Edited by Monetaio
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

niko
Questo é un buon punto concettuale.

Renato & co, proviamo a trasformare una mezza polemica in qualcosa di costruttivo.

Che differenza passa tra lo STATO di una moneta e lo STATO DI CONSERVAZIONE di una moneta ?

Se un determinato conio il meglio che riesce a produrre é una moneta con bordo mega deturpato, sarebbe corretto comunque dire che il prodotto milgiore che produce, nonostante i difetti, sia definibile come il suo "fiore" ?

Ecco che ragionando su alcuni, ed altri, di questi punti forse si riesce a fare un po' d'ordine anche sulla mezza diatriba che si era creata sulla valutazione "ECZ".

Forse utilizzando sempre questo termine, come paramentro avulso allo stato di conservazione di per se, si quadrerebbe il cerchio.

Giusto,

condivido. Il problema nasce dalla definizione di Fior di Conio, in contrasto con il significato delle parole. Purtroppo (forse) con FdC si indica una moneta non circolata, da Gigante (2010):

la moneta si trova nello stato in cui era uscendo dal conio perché non ha praticamente circolato. Quindi nessuna traccia di usura è visibile ed i rilievi delle figure sono integri. Può avere difetti di conio e segni di contatto, anche sul bordo, dovuti alla produzione delle monete. Presenta gran parte del lustro di zecca e può avere delle macchie sulla superficie.

Credo che l'ECZ di Montenegro sia nato da qui. Talvolta capita che esistano FdC che siano, in qualche modo, superiori ad altri, e su cui è possibile non riscontrare difetti tipici. (prendiamo ad esempio le monete napoletane, spesso afflitte da graffi di conio che deturpano l'immagine del Sovrano: una moneta che non presenta questi graffi, potrebbe rientrare nella categoria ECZ)

N.

Edited by niko
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guest fabrizio.gla

Sono d'accordo con i pareri di @@niko e @@Monetaio.

L'eccezionale è, come dice la parola, un'eccezione. Se una moneta brilla di luce propria per il forte lustro che ha, non ha segni (o ne ha pochissimi, davvero radi e appena accentuati), è esente da difetti di conio (che poi... ogni moneta ha sempre qualche piccolo difetto, solo le contemporanee / commemorative si possono definire davvero perfette), ed è stata una delle prime monete battute con un conio nuovo, lasciando così una bella ed integra satinatura sui rilievi, con i fondi lucenti allora la definizione di eccezionale ci sta tutta: quante se ne vedono così?

La severità nei giudizi ci sta tutta, ma mentre con le monete di VEIII si può ambire alla "perfezione", non è lo stesso per le monete precedenti.

Più indietro si va, e più i difetti di conio rappresentano la regola nella moneta, e bisogna valutarle in base a questa caratteristica, che però, si badi bene, non significa essere più buoni, ma equilibrati e dare la corretta valutazione all'esemplare monetale.

Quindi, una moneta, anche con difetti di conio, può essere FdC.

L'unico parametro a risentirne è il valore commerciale;

E' ovvio che una moneta "perfetta" valga di più di una che presenta difetti di conio.

AGGIUNGO: Poi, per rimanere solo nell'ambito degli scudi di VEII,non dimentichiamoci che questi coprono un'arco temporale di quasi venti anni per differenti zecche [cosa questa non trascurabile, visti ad esempio i notevoli problemi di conio per la zecca Napoli].

Così come in generale nessuna conservazione è uguale ad un'altra, solo rimanendo negli scudi di VEII, già si vede questa differenza: ad esempio uno scudo 1865N in Spl/FdC sarà diverso con uno scudo in egual conservazione ma datato 1872M. Mentre per il primo è più probabile trovare i classici difetti di schiacciature/debolezze sul baffo, per il 1872M invece già non c'è questo problema. Ma questo non significa che il 1865N non meriti lo Spl/FdC perchè è nato così.

Spero di essere riuscito a trasmettere in modo chiaro quel che avevo in testa...

Edited by fabrizio.gla
  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites
renato

...quello che ho in testa io, non necessariamente deve essere condiviso!

la mia idea di FDC, orami stranota....nasce da prima che si introducesse l'uso della definizione "eccezionale" peraltro recentissima nei cataloghi montenegro...

insomma...quello che oggi è eccezionale era fdc ieri, secondo il mio metro di valutazione...il resto non lo era...e la definizione che da il gigante di FDC a me non calza..quindi...la rispetto ma non la condivido!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.