Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
maurizio7751

Sesterzio di Giulio l'immortale (Non è Andreotti)

128 risposte in questa discussione

Ho acquistato con regolare fattura presso un noto rivenditore questo bel Giulio Cesare ma ho un dubbio: è troppo bello!! :P

Ho usato il metro di cercare di capire perchè dovrebbe essere buono e non di cercare di capire perchè dovrebbe essere falso in modo di essere il più possibile obiettivo ma non ho trovato motivi per non comprarlo.

Tuttavia un vostro parere mi farebbe piacere tenendo conto che un'innamorato è anche un pò (troppe volte succede) cieco.

Se serve siate pure brutali :aggressive:

Pesa gr.17,87

Grazie

Maurizio

post-22744-0-46136300-1355767262_thumb.j

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Le foto non sono il massimo per un analisi approfondita, sono un po' sgranate e schiarite. La patina com'e' in mano?

Il prezzo pagato e' congruo con una moneta autentica con questa conservazione?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

ciao, servono foto piu nitide...

(scuola spagnola?? :-) ..)

skuby

Modificato da skubydu

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao, servono foto piu nitide...

(scuola spagnola?? :-) ..)

skuby

Cosa intendi per scuola spagnola?

Il venditore me l'ha venduto come autentico ma a un prezzo abbordabile per le mie tasche, mi avrà fatto bene per il fatto che sono ormai decenni (ahimè) che compro da lui. Non metto in dubbio la sua buona fede, ma il fatto che sia più ferrato dal medioevo in sù potrebbe far si che anche lui sia stato buggerato in caso la moneta non risulti buona. Però più la guardo e più mi convinto che è autentica, la patina è solida, compatta e lucente, certo che se i falsari arrivano a questo livello di perfezione c'è da pensare seriamente a smettere di collezionare monete e limitarsi alle foto................

Maurizio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cosa intendi per scuola spagnola?

Il venditore me l'ha venduto come autentico ma a un prezzo abbordabile per le mie tasche, mi avrà fatto bene per il fatto che sono ormai decenni (ahimè) che compro da lui. Non metto in dubbio la sua buona fede, ma il fatto che sia più ferrato dal medioevo in sù potrebbe far si che anche lui sia stato buggerato in caso la moneta non risulti buona. Però più la guardo e più mi convinto che è autentica, la patina è solida, compatta e lucente, certo che se i falsari arrivano a questo livello di perfezione c'è da pensare seriamente a smettere di collezionare monete e limitarsi alle foto................

Maurizio

ciao, lo scritto col sorriso, premettendo che servirebbero per un parere immagini almeno in alta risoluzione, oltre che una visione della moneta dal vivo.

Relativamente alla scuola spagnola, ho visto monete cmq ben fatte.

posta immagini piu nitide.

Per curiosità, l'hai pagato tanto?

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DE GREGE EPICURI

Proporrei di esaminare analiticamente gli aspetti della moneta. Comincio a notarne alcuni:

1. Il tondello e' assolutamente rotondo, il che non e' molto comune nei sesterzi antichi, pero' e' abbastanza frequente in QUESTA moneta, come si vede dagli esemplari del link n.2 di Dupondio.

2.Sia il D che il R sono molto ben centrati, un po' troppo forse, perche' e' assolutamente ben centrato (o quasi) anche il bordo perlinato.

3.Il trattamento dei capelli di Ottaviano e' molto ricco e del tutto ben conservato (mentre parte della legenda e' consunta, o quanto meno mal coniata); pero' anche questo si vede in qualche esemplare.

4.La patina va giudicata solo dal vivo, devo dire che in foto questa non mi convince totalmente, anche perche' e' estremamente uniforme al D e al R.

Conclusione: giudizio abbastanza incerto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao, lo scritto col sorriso, premettendo che servirebbero per un parere immagini almeno in alta risoluzione, oltre che una visione della moneta dal vivo.

Relativamente alla scuola spagnola, ho visto monete cmq ben fatte.

posta immagini piu nitide.

Per curiosità, l'hai pagato tanto?

skuby

500 :pardon:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

500 :pardon:

Direi che il prezzo e` mooooolto lontano dal valore commerciale di un sesterzio autentico di Giulio Cesare in conservazione cosi alta..............

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

500 :pardon:

http://www.acsearch.info/search.html?search=similar%3A592900#16

a questo link trovi un po di esemplari del tuo Tipo.

Come vedi ci sono parecchie differenze stilistiche rispetto al tuo.....(il che non depone a favore..)

ciaoo

skuby

dimenticavo...del link che ho postato, un paio mi convicono poco....

Modificato da skubydu

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il fatto che tu l'abbia pagato 500 euro taglierebbe abbastanza la testa al toro, nel senso che o il venditore e' un completo incompetente (difficile) oppura aveva anch'egli molti dubbi e non e' stato quindi onesto con te.

La moneta infatti se autentica in quelle condizioni e' un pezzo da circa 10000 euro.

Detto cio' e' comunque un ottimo falso, abbastanza inquietante, non tanto per te, che alla fine l'hai pagato poco per il pezzo che dovrebbe essere... ma per qualcun altro....

Infatti e' stato abbastanza facile rintracciare la probabile matrice da cui potrebbe essere partito il tutto per il fatto che questo ritratto di Ottaviano e' diverso da tutti gli altri visti su questa emissione. E' un ritratto in stile molto fine ma con dei capelli molto particolari, strani, un ritratto che alla fine non sembra neanche Ottaviano.

Esiste solo un altra moneta con questo conio, almeno per quanto disponibile su internet, ed e' l'esemplare NAC52, di cui allego una foto. Aggiudicato a ben 19000 CHF.

post-2689-0-51973800-1355772920_thumb.jp

Da notare come le legende sfumino esattamente negli stessi punti (notate la S di IVLIUS come sfumi in modo identico) per cui per me siamo di fronte con buona probabilita' a un clone. Considerato pero' la particolarita' del ritratto di Ottaviano e il fatto che non ci sono altre monete con questi conii, molto elaborati considerando un emissione solitamente un po' rozza e dall'aspetto provinciale, non sarei tranquillissimo neanche se fossi l'acquirente del pezzo NAC da 19000 CHF.

O per lo meno lo farei controllare moolto bene ora...

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Boh, lo farò vedere a un'altro numismatico e eventualmente mi farò rimborsare. Comunque ci sono notevoli differenze stilistiche anche fra gli stessi presenti su acsearch, penso ci fossero più zecche che contemporaneamente coniarono questa tipologia. In base al peso il mio lo classificherei più un dupondio che un sesterzio (almeno dalle tavole di acsearch).

Maurizio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il fatto che tu l'abbia pagato 500 euro taglierebbe abbastanza la testa al toro, nel senso che o il venditore e' un completo incompetente (difficile) oppura aveva anch'egli molti dubbi e non e' stato quindi onesto con te.

La moneta infatti se autentica in quelle condizioni e' un pezzo da circa 10000 euro.

Detto cio' e' comunque un ottimo falso, abbastanza inquietante, non tanto per te, che alla fine l'hai pagato poco per il pezzo che dovrebbe essere... ma per qualcun altro....

Infatti e' stato abbastanza facile rintracciare la probabile matrice da cui potrebbe essere partito il tutto per il fatto che questo ritratto di Ottaviano e' diverso da tutti gli altri visti su questa emissione. E' un ritratto in stile molto fine ma con dei capelli molto particolari, strani, un ritratto che alla fine non sembra neanche Ottaviano.

Esiste solo un altra moneta con questo conio, almeno per quanto disponibile su internet, ed e' l'esemplare NAC52, di cui allego una foto. Aggiudicato a ben 19000 CHF.

attachicon.gifDivosIvlivsNac52.jpg

Da notare come le legende sfumino esattamente negli stessi punti (notate la S di IVLIUS come sfumi in modo identico) per cui per me siamo di fronte con buona probabilita' a un clone. Considerato pero' la particolarita' del ritratto di Ottaviano e il fatto che non ci sono altre monete con questi conii, molto elaborati considerando un emissione solitamente un po' rozza e dall'aspetto provinciale, non sarei tranquillissimo neanche se fossi l'acquirente del pezzo NAC da 19000 CHF.

O per lo meno lo farei controllare moolto bene ora...

Uahho come sono fortunato, ho tre strade davanti: o tenermelo, o farmelo rimborsare dal venditore o metterlo in vendita alla NAC :rofl: Cosa mi consigliate?

Maurizio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Uahho come sono fortunato, ho tre strade davanti: o tenermelo, o farmelo rimborsare dal venditore o metterlo in vendita alla NAC :rofl: Cosa mi consigliate?

Maurizio

Io proverei a metterlo in asta alla NAC...;)

Se non te lo accettano proverei in un asta meno importante.... :rofl:

Solo in ultima battuta fattelo rimborsare!..... :yahoo:

Scherzo...andrebbe marchiato a fuoco perche' molto pericoloso.

Riguardando l'esemplare NAC si puo' vedere come ci sia una irregolarita' del tondello, piu' sottile nella parte bassa del lato con il ritratto di Cesare. Tale irregolarita' giustifica il fatto che le S di IVLIVS e DIVOS siano venute sfumate e poco definite come anche la base del collo.

Nel tuo esemplare tali dettagli sono identici all'esemplare NAC mentre invece il tondello e' perfetto e regolare: sotto e' addirittura presente anche la perlinatura perfettamente definita, particolare assolutamente incongruo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il fatto che tu l'abbia pagato 500 euro taglierebbe abbastanza la testa al toro, nel senso che o il venditore e' un completo incompetente (difficile) oppura aveva anch'egli molti dubbi e non e' stato quindi onesto con te.

La moneta infatti se autentica in quelle condizioni e' un pezzo da circa 10000 euro.

:good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il pezzo ex NAC non c'entra niente con l'altro, a mio modesto parere. Le differenze sono evidentissime.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il pezzo ex NAC non c'entra niente con l'altro, a mio modesto parere. Le differenze sono evidentissime.

Si ma il NAC e' stato l'host, guarda l'usura delle legende identiche e i ritratti. Quindi anche se il NAC potrebbe essere autentico queste due monete sono comunque correlate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma come fa ad essele l'host se i tondelli sono diversi???

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma come fa ad essele l'host se i tondelli sono diversi???

La forma del tondello del clone è facilmente modificabile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sarà, ma resto piuttosto dubbioso. Il sesterzio ex NAC dorme da anni in una collezione privata che conosco e dubito che alcuno abbia potuto accedervi. Ciò comporterebbe una preparazione del clone di anni fa, possibile, ma allora chiedo perchè siano passati degli anni prima che arrivasse poi la (presunta) copia sul mercato. Tempo fa ho sentito dire che ci sarebbe un metodo di fare delle repliche di monete di ottima qualità partendo da una foto. Se fosse vero sarebbe estremamente allarmante per certi versi e allo stesso tempo possibile, purtroppo, trovare cloni anche di pezzi "al disopra di ogni spspetto".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

ho l'impressione che il giulio cesare di maurizio sorrida,uguale invece l'ottaviano.puoi postare una foto piu chiara?

Modificato da dux-sab

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Sarà, ma resto piuttosto dubbioso. Il sesterzio ex NAC dorme da anni in una collezione privata che conosco e dubito che alcuno abbia potuto accedervi. Ciò comporterebbe una preparazione del clone di anni fa, possibile, ma allora chiedo perchè siano passati degli anni prima che arrivasse poi la (presunta) copia sul mercato. Tempo fa ho sentito dire che ci sarebbe un metodo di fare delle repliche di monete di ottima qualità partendo da una foto. Se fosse vero sarebbe estremamente allarmante per certi versi e allo stesso tempo possibile, purtroppo, trovare cloni anche di pezzi "al disopra di ogni spspetto".

Che la cosa sia allarmante non c'e' dubbio. La NAC 52 e' dell'ottobre 2009 quindi di 3 anni fa, non cosi' in la' come tempistica. Nel senso che il possibile clone magari era a riposo in qualche collezione e chiaramente non ha seguito strade ufficiali di vendita. Che fosse il figlio della colpa pero' lo si sapeva se no non sarebbe stato venduto per quella cifra irrisoria.

A parte il discorso patina e centratura direi che i rilievi sono buoni e tutto considerato non si puo' parlare di un falso banale, che giustifichi un prezzo cosi' basso.

I tipi del sesterzio NAC comunque rimangono unici e non riscontrabili su altri esemplari di questa emissione.

Se poi davvero ora si riesce a clonare da una foto e' meglio se cambiamo hobby.

Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa @@acraf se ha avuto modo di seguire la discussione.

Modificato da cliff

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ho l'impressione che il giulio cesare di maurizio sorrida,uguale invece l'ottaviano.puoi postare una foto piu chiara?

Mi sto organizzando per foto migliori

Maurizio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Continuo a rimanere piuttosto scettico sulla poissibilità che sia un clone, ma aspetto foto più chiare per opportuno un confronto. Ad ogni modo, non so come faccia l'amico cliff a dire che il sesterzo ex NAC 52 abbia caratteristiche "uniche" e non riscontrabili su altri esemplari della stessa emissione. Può darsi che sia così, ma non ne sarei così certo. Quando collezionavo ancora le romane, avevo in collezione un bell'esemplare di questa moneta, ovviamente non bello come quello della NAC. Ebbene l'esemplare che avevo per ultimo era il frutto di almeno 4/5 sostituzioni dell'esemplare precedente. Come penso facciano tutti, infatti, anch'io progressivamente tendevo a migliorare la qualità delle monete in mio possesso. Ebbene, oltre ai 4/5 pezzi che ho avuto, in vita mia ne avrò visti ben più di 100 (tra aste, listini, convegni, collezioni private), la maggior parte di bassa qualità, di tutti gli stili possibili ed immaginabili, da quello romano vero a quello ultra barbarico, dal pezzo pesante a quello molto leggero. Secondo me deve essere stata un'emissione imponente durata per anni e anni, con decine e decine di coni ed in più deve essere stata anche imitata da zecche provinciali e forse anche da officine clandestine.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@@aemilianus253 Io mi riferivo a quanto disponibile online (ossia acsearch e coinarchive per intenderci) dove di questa emissione sono repertoriati circa una novantina di esemplari. Tra questi con quel particolare ritratto di Ottaviano c'e' solo l'esemplare NAC. E' chiaro che ne esistono sicuramente piu' esemplari, e molti saranno passati in aste degli anni 80 o non sono mai passati in asta. Esistono stili molto differenti di questa emissione e puo' sicuramente essere che esistano altri esemplari di questi conii, e' comunque singolare che un emissione con stile tanto raffinato sia passata solo una volta nel giro delle grandi aste negli ultimi 15 anni. Possibilissimo ma inusuale, tutto qui. Credo e spero anche che alla NAC abbiano fatto i loro controlli e che dispongano di database migliori di quelli comunemente disponibili.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?