Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 12/08/2019 in all areas

  1. Buongiorno a tutti i partecipanti, devo dire che falsa/autentica o autentica/falsa, questa discussione è stata quanto mai appassionante e l'ho seguita con attenzione e perché no, veramente con gusto. Anzi mi auguro che al di là dell'interesse precipuo che per noi è la moneta, possiamo incappare ancora in queste diatribe imprevedibili e diciamo così, fortunate. Ora non vorrei non dimenticare di non augurare una buona… insomma: auguro una buona domenica a @1412luigi, @littleEvil, @Tinia Numismatica, @Ross14, @Adelchi66, @Gallienus, @lorluke, @Agricola e @leop. E a tutti HIRPINI
  2. eliodoro

    Potendo sognare, vorrei.....

    Riapro questa discussione.. Nel 2017, immaginavo di prendere due monete Longobarde.. Che dire.. Ce L'abbiamo fatta:denaro di Adelchi zecca di Benevento e Follaro di Gisulfo II zecca di Salerno
  3. Grazie Alberto per aver integrato la discussione con cenni storici. @borbonik, inizio io nel condividere i grandi nominali in rame. 294 - 10 Tornesi 1831 Simbolo stella a 5 punte e taglio liscio. Riferimenti: D'Incerti 293 Pagani 324 Magliocca 665 ( il mio differisce per le lettere grandi in legenda al dritto). Peso 28,67 grammi
  4. giuseppe ballauri

    Esami....

    Mio padre mi comperò per i 18anni la mitica RENAULT R8. La comperò innanzitutto perchè in ottime condizioni, ma soprattutto perchè rispondeva perfettamente ai requisiti di un auto per un "giovane sprovveduto e ribelle": 1- Essere brutta e non avere i sedili reclinabili: le ragazzine sarebbero salite malvolentieri e soprattutto...non sarebbero uscite incinte. 2- avere un cofano lungo, perchè, secondo la sua visione, più era lungo e più erano sicure 3- essere lenta: diminuiva la probabilità di piantarsi contro un albero. Appena la vidi la odiai, ma questo purtroppo passava il convento! Era un'auto stranissima, penso che il progettista fosse sotto i fumi dell'alcol o l'avesse fatta disegnare da suo figlio di 5 anni. Aveva tutto spostato sul retrotreno: motore, trasmissione, serbatoio etc. Sul davanti si apriva una voragine; il cofano era inutilmente grande. Guidandola capivi che, prima di mettere in moto, era meglio raccomandare l'anima a Dio e compresi come mai il precedente proprietario aveva attaccato allo specchietto retrovisore la corona del Rosario. Avendo tutto il peso spostato al retro, la macchina aveva il muso che puntava in su, come un motoscafo d'altura, solo che dopo aver superato i 50 Km/orari, cominciava a spostarsi a destra e sinistra come fosse stata in mezzo ad una mareggiata. Mio padre ebbe una genialata: prese dal negozio due sacchi da 50 Kg di Sale ( quelli che le Tabaccherie vendevano ai panettieri) e li mise nel cofano. La stabilità migliorò molto, ma la velocità massima passò da 110 a 90 Km/h. In pratica era come trasportare la suocera obesa nel bagagliaio! Nonostante questo resterà sempre nel mio cuore. Non mi ha mai lasciato a piedi, il meccanico l'ha conosciuto solo per la manutenzione e quando l'ho dovuta rottamare mi è scappata la lacrimuccia. Ho conservato, per ricordo, il coprimozzo del volante. A proposito, l'ho sempre chiamata "Super-8" ! Ciao a Tutti, Beppe
  5. Buonasera, nuovo arrivato in Collezione Litra68. Il cavallo è stremato da una lunga galoppata attraverso la storia. Non ho potuto fare a meno di prenderlo, cosa ne pensate? Saluti Alberto
  6. ARES III

    Brexit

    Adesso penso che sia per davvero necessario che si tolgano dalle scatole: abbiamo pazientato anche troppo. Ora o escono subito ( entro il 31 Gennaio) o li dovremmo buttare fuori noi. Comunque critico molto le istituzioni europee in quanto, quando lo UK non riusciva a uscire dallo stallo, gli hanno concesso la proroga senza nulla chiedere in cambio: mi spiego meglio. Dopo il primo rinvio si sarebbe dovuto subordinare il successivo allo svolgimento di un nuovo referendum, non nuove elezioni, ma proprio la riproposizione del quesito referendario. Ed invece no. Abbiamo concesso ai vari governi britannici dei favori , in cambio di cosa ? Dovevamo essere piú duri e concreti e non essere generosi con chi ci vuole "tradire" con quelli dell'altra sponda dell'Atlantico. Ma non sanno i Britannici che qualunque accordo faranno con gli USA, la Cina, l'Australia, il Canada.... non avranno un vero potere contrattuale tale da essere considerati dei pari, ma tutt'al piú verranno trattati come una colonia da poter sfruttare. Infatti le assicurazioni americane si stanno già sfregando le mani in vista della prossima entrata nel settore sanitario pubblico nazionale britannico (ad esempio). I Cinesi vogliono entrare invece nei settori delle telecomunicazioni e dei servizi. Gli Australiani vogliono entrare nel mercato britannico per vendere i loro prodotti che sono piú economici di quelli inglesi. Ma la popolazione britannica ci guadagnerà davvero qualcosa di buono ? Credo che i prodotti britannici (non tutti) verranno col tempo scartati o marginalizzati dal mercato europeo, quindi dove verranno ricollocati ? Non credo che potranno essere tutti assorbiti dagli Usa, o dagli altri futuri partners, in quanto questi sono già di per sé piú cari ma poi bisogna mettere in conto i costi di spedizione e trasporto per destinazioni lontanissime, aumentandone ancora di piú il prezzo e rendendoli così meno appetibili. Quindi meno prodotti venduti significa anche piú disoccupazione: complimenti ai lavoratori britannici che hanno votato per la brexit, si sono pure fatti il nodo al cappio da soli.
  7. Ciao, non mi dà molto l'impressione di una moneta coniata, anche quella crepa..uhmm.. Comunque per 40$ rimane un interessante oggetto "da studio", anche se non fosse autentica.
  8. E' il bordo del tondello interno che si sovrappone all'anello esterno, durante la fase di pressatura il metallo si "stira"
  9. Buongiorno a tutti. Ripropongo il mio 1692 con sigle AG A su G X (particolare presente anche nell'esemplare al n°43 del Manuale) per chiedervi quanti ne abbiate visti finora con questa peculiarità. Buon fine settimana a tutti
  10. Salve , senza diametro e peso è un po complicato, comunque sembra Bruttium 260-215 a.C. Testa di Apollo a destra e leone verso destra. Saluti Davide
  11. Beh ... hai iniziato bene, più di quando cominciai io. Ora devi estendere il tuo patrimonio d’interesse a tutti gli altri nominali. Tempo fa un amico mi propose un Carlino come questo, ma l’avevo già ...
  12. ginetto38

    Statere Ag X

    nella foto zoommata si vede un ricciolo, sembrerebbe si un Caduceo o qualcosa di simile.
  13. Concordo in toto, noto anche, tra le righe, una fastidiosa supponenza da parte del nuovo utente. Ricordiamo a tutti che questo è un forum dove tutti cercano di dare una mano in maniera totalmente gratuita e disinteressata..., quindi non capisco proprio perché arrabbiarsi se qualcuno chiede foto più grandi o cerca comunque di dare una mano...
  14. apollonia

    Latino

    Questa discussione con tante frasi latine chiamate in causa mi ha ricordato una canzone degli anni Sessanta costruita su frasi latine. Il titolo è “Passione latina" (Vademecum tango), il testo è di Enrico Vaime e la musica è di Franco Nebbia. Mutatis mutandis absit iniuria verbis temporibus illis obtorto collo ... tango! Ubi maior minor cessat talis pater talis filius motu proprio ad maiora ahi, vademecum tango, ad usum Delphini. Ubi maior minor cessat talis pater talis filius motu proprio ad maiora ahi, vademecum tango... sed alea iacta est! Memento audere semper mala tempora currunt. Per aspera ad astra parva sed apta mihi horribile visu sed ex abrupto... tango! Ubi maior minor cessat talis pater talis filius motu proprio ad maiora ahi, vademecum tango, ad usum Delphini. Ubi maior minor cessat talis pater talis filius motu proprio ad maiora ahi, vademecum tango... sed alea iacta est! Ubi maior minor cessat talis pater talis filius motu proprio ad maiora ahi, vademecum tango, ad usum Delphini. Ubi maior minor cessat talis pater talis filius motu proprio ad maiora ahi, vademecum tango... sed alea iacta est! Ipso facto magna pars! Qui si può ascoltare la canzone
  15. Impossibile competere con quello di @Rocco68... pubblico anche il mio (che erroneamente avevo intrufolato in mezzo alla parte della discussione relativa alle piastre), molto più consumato ma cui sono molto affezionato.
  16. apollonia

    La statuetta miracolosa di Dante...

    Sentita in televisione: Ha preso la laurea in Honoris causa. 😢
  17. DAVIDE1982

    Amava il Caprocorno

    Salve 1412luigi, per quanto riguarda la prima moneta( mi scuso ma per vari motivi devo andare a memoria) mi sembra di ricordare sia una moneta di Augusto peró dovrebbe essere in argento. Nel retro credo ci siano 6 spighe con alla base la scritta AVGVSTVS. Buongiorno Hirpini. Davide
  18. Canada, 5 centesimi 1913
  19. gpittini

    ne vale la pena

    DE GREGE EPICURI Te le hanno regalate, mi segnali il luogo in cui vigono questi prezzi?
  20. Discussione che non può che essere carina...! Arka Diligite iustitiam
  21. 1412luigi

    Repetita iuvant

    Gallienus, il tuo parlare è chiaro e la tua analisi è ineccepibile. Tuttavia, noto a volte nel linguaggio parlato che il non può essere, attento io dico può, non che lo sia necessariamente, pleonastico. Cioè si aggiunge a volte il non come lo si fa con il got inglese o il de greco. Chiaro che nel nostro caso questa negazione rovescia il senso della frase, ma può nella mente di Agricola rafforzare semplicemente il concetto. Pensiamo a quando diciamo 'Tu sei Commodo, non è vero?' La negazione nella domanda è pleonastica e non significa nulla, salvo che intenda: 'io so che è vero, potresti forse negarlo?'. Parimenti Agricola avrebbe potuto intendere: 'forse, Luigi, potresti negare che sia autentica?'
  22. giuseppe ballauri

    Esami....

    Caro Massimo...ti piace vincere facile, neh? La Duna è diventata un'icona delle macchine brutte, ma non era orribile. Come dice nikita era una Uno con una protesi posteriore. La FIAT non ha fatto grandi sforzi di progettazione. Per fortuna quando ha acquisito la Ferrari il progettista della Duna era in pensione, se no avremo visto anche la F40 furgonata ( per le consegne veloci) 🤣
  23. lorluke

    Alessandro barbero parla di monetazione romana

    Concordo! Ha la tanto rara quanto preziosa capacità di trasmettere al pubblico la propria passione. Fossero così tutti i professori liceali e universitari, saremmo in un mondo migliore!
  24. Ciao a tutti, il 9 cavalli di Filippo IV è tra le mie monete preferite; ho aggiunto, negli ultimi mesi, due esmplari rari il 1626 ( che ha un gran bel ritratto) ed il 1627 ( bella patina verde) Saluti Eliodoro
  25. b8b8

    Brexit

    Più EUROPA e meno particolarismi ImperialCommonwealthaniani più adatti a Secoli passati. Oggi, nella tristezza, sono contento.
  26. giuseppe ballauri

    Monete Contemporanee Estere (dal 1900 a oggi) parte III

    FRANCIA - 50 CENT. 1913
  27. Buongiorno, Gallieno è sempre barbuto in particolare su questi bronzetti per Alexandria (tetradrammi in biglione). Il fatto è che quella barba, né ispida né lunga ma fatta a ricciolini e che appare più simile ai capelli degli afro-americani, sui ritratti a volte è pressoché invisibile ma c'è. Per di più sulle sue monete, anche dove la barba è molto ben visibile, il busto viene dovunque catalogato e descritto soltanto come radiato o laureato, e drappeggiato o drappeggiato-corazzato, a seconda dei casi. Anche sulla moneta che abbiamo postato tu ed io Gallieno, che credo non abbia mai fatto la barba malgrado le proteste di Salonina, è barbuto e a guardare bene si vede la traccia dei minuscoli ricciolini. Così pure su questo busto marmoreo esposto agli Uffizi quella barba è talmente rasa da non essere presa in considerazione, come non lo è nella numismatica: Ogni altro parere sarebbe più che gradito. Cordiali saluti a tutti Angulus ridet. HIRPINI
  28. Erdrückt

    10 Anni

    Anche per me sono arrivati i 10 anni di iscrizione al forum... a me davvero sembra ieri quel 27 Novembre 2009. Festeggerò comprando una nuova moneta (ogni scusa è buona per farlo, no? )
  29. dabbene

    10 Anni

    10 anni sono una eternità, un parte della vita, dimostrate passione e continuità, forse anche buon carattere 😁...
  30. DE GREGE EPICURI Se ti riferisci alla moneta della Campania, un tempo attribuita a Cuma, direi di no: quella pantera ha la testa non di profilo ma di fronte, e inoltre porta un tirso sulle spalle. A me questo sembra un leone.
  31. Salve a tutti. Volevo rendere noto che da oggi è disponibile il mio ultimo lavoro monografico dal titolo La monetazione longobarda nella storia dell'Italia meridionale, Laveglia&Carlone editore, Battipaglia (SA) 2019, ISBN: 978-88-86854-84-9. Si tratta di un volume in brossura editoriale di 172 pagine, interamente a colori. Dalla quarta di copertina: L'opera nasce con l'intento di presentare una visione d'insieme sulla produzione monetaria delle principali zecche dell'Italia meridionale in epoca longobarda, inserendo la loro attività all'interno di un contesto storico-finanziario ben preciso. Ne scaturisce una nuova consapevolezza che vede le monete della Langobardia Minor come una testimonianza storica di primo piano che può servire, al pari di altre forme documentarie, alla disamina dei meccanismi economici e culturali di un'intera stirpe.
  32. Salve, l ultima sembra un quattrino.Saluti Davide
  33. @gigetto13 sai quanto io stimi @arka e te, ma devo ripetere che non abbiamo mai affermato che si trattasse di una moneta, si è voluto come nostro solito andare fino in fondo e mi sembra che in tre siamo comunque riusciti passo dopo passo e non senza caparbietà a definire il personaggio che fino a stamattina era ignoto e a dare un volto al tondello. E questo (per me) è già un risultato e credo che lo sia anche per @1412luigi. So bene che le monete viscontee siano tutt'altro, ciò non toglie che (e ormai credo mi abbiate conosciuto) uno di noi ha chiesto un aiuto e con il solito entusiasmo, mi sono dato da fare per dare una risposta. Certamente @Arka ha chiuso il discorso e bene ha detto: "medaglietta". Noi apprendisti stregoni quali siamo seguiamo percorsi più lunghi, però intanto abbiamo almeno compreso cosa c'è scritto sul quel tondino e di chi è quella faccia. Cordiali saluti a tutti HIRPINI
  34. Ciao @Rocco68 che ne pensi di questo 4Tornesi 1800 ha anche il punto compasso. Mi pare che sia abbastanza raretto??? Grazieee
  35. Esattamente come io ed altri le avevamo detto. Molta gente, semplicemente, non ha mai prestato troppa attenzione a queste varianti. Ora che è stato aperto il Vaso di Pandora, stia pur certo che inizieranno a spuntare progressivamente sempre più esemplari del genere (o altre varianti sempre del contorno). Ancor più se decidesse di metterlo all’asta. In quel caso prevedo una piccola invasione di presunti R3/R4 sul mercato a distanza di pochi mesi
  36. Stilicho

    Latino

    E' una delle mie massime preferite. Ciao da Stilicho
  37. santone

    Testa e croce

    Immagini troppo piccole, Milano, pegione di Gian Galeazzo Visconti 1385 -1402
  38. Ciao Rocco. Era una battuta si vede che non sono stato bravo!!! Nonno pasqualino era il nonno di ferdinando2 ovvero il secondo nome di ferd4 ...in casa il piccolo ferdinando lo chiamava nonno pasqualino!!! Salutiii
  39. ART

    Chiedo a voi esperti.

    Simili dettagli non sarebbero rilevanti nemmeno con la moneta in FDC (mai circolata), perchè a volte si tratta anche di usura dei conii dei macchinari di produzione (conio stanco).
  40. Zenit

    100 Lire 1955

    Complimenti, bella moneta, anche per me in fdc. Non noto nulla che fa pensare il contrario.
  41. Regno d'Italia, Napoleone Imperatore e Re, 5 soldi 1812 M
  42. L’arte ellenistica spesso ha pochi rivali...e in questo caso non ne ha proprio. Grazie per aver condiviso questo capolavoro immortale!
  43. In pratica con il tempo vogliono ridurre sempre più la moneta circolante
  44. giacutuli

    Lettera a Babbo Natale

    ...che bella la storia di Beppe!!! ...quasi commovente ...e che mi ha fatto ricordare il mio amatissimo nonno. Lui che per mettà era americano, e che sempre mi ricordava il suo grande sogno (mai realizzato), quello di riuscire a trovare in qualche ripostiglio il primissimo Dollaro americano del 1794. Da molti anni ormai lui sta su e sarebbe il più bel regalo che potrei fargli quello di realizzare io il suo sogno...magari Santa Claus ne trovasse uno in qualche casolare abbandonato e me lo portasse per il prossimo Natale gliene sarei ENORMEMENTE grato!!! M E R R Y C H R I S T M A S
  45. Con non poca soddisfazione... entra in collezione il pezzo chiave della serie dei colli lunghi, e con questa ho chiuso il giro Pezzo dall'ultima asta Varesi, ancora fresca con bei fondi lucenti, e secondo me ben sopra la media dei 1856 T che si sono visti
  46. ciosky68

    Cesare e L'elefante

    vorrei sapere se mai e' stato svolto uno studio che, comparando gli elefanti, abbia cercato di capire la sequenza temporale e le zone di preparazione dei conii e la produzione dei denarii. Come per esempio sulle dracme padane. si parte per rappresentare un elefante africano e si arriva a.......?
This leaderboard is set to Rome/GMT+01:00

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.