Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
francesco77

Un gigliato di Carlo II d'Angiò molto interessante

Recommended Posts

francesco77

Oggi vorrei sottoporre alla vostra gentile attenzione questo gigliato coniato a Napoli durante il regno di Carlo II d'Angiò (1285-1309) http://imageshack.us'>ImageShack.us

http://imageshack.us'>ImageShack.us

Share this post


Link to post
Share on other sites

francesco77

Forse posizionando l'immagine in questo modo si riesce a scorgere la particolarità ........ :good:

http://imageshack.us'>ImageShack.us

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sanni
Supporter

Mah ... c'è un carattere in più sulla "U" finale di "IUDICIU" ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

IpseDixit

L'unica particolarità sembra questa specie di accento sulla u di Iudiciu, ma siamo sicuri che non sia un errore di conio?

In effetti sembra avere gli stessi caratteri della scrittura...

Poi se guardate anche in catalogo lamoneta, l'esemplare fotografato ha anch'esso lo stesso "accento" anche se si vede di meno per via della tosatura...

http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-CAIIAN/4

Edited by IpseDixit

Share this post


Link to post
Share on other sites

francesco77

Bravi, in realtà non è un accento ma è un vero e proprio carattere finito là chissà per quale motivo è una I (I come Imola). se fate qualche confronto è la stessa I già presente in leggenda, il bello è che è posizionata lungo la perlinatura. Ho notato già un altro esemplare sul mercato con la stessa particolarità e stesso conio, chissà se è molto raro (quindi un solo conio) oppure presente in molti più esemplari, magari coniato con l'utilizzo di più di un conio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Layer1986

provo a dare un significato...

iūdĭcĭum (giustizia) è un sostantivo neutro della lingua latina, per la costruzione della frase della legenda al rovescio... honor regis iudiciu.. diligit, se ricordo bene il verbo diligo (dīlĭgo, dīlĭgis, dilexi, dilectum, dīlĭgĕre) vuole l'accusativo, quindi iudiciuM.

Detto ciò, che sembra niente, bisogna aggiungere che il trattino sulla vocale si riferisca a suoni "nasali" dovuti alla M e alla N, dico ciò perchè per un esame all'università ho dovuto spulciare diversi documenti d'epoca in cui il trattino sulla vocale è la regola.

Secondo me questo non è un errore e nemmeno un qualche incidente di coniazione, è un trattino voluto per indicare il IUDICIUM obiettivo del re :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

fedafa

Se sfogliate il CNI lo trovate anche lì. E' presente spesso in questa moneta, ma difficilmente visibile se tosata.

Quest'esemplare di ampio modulo e privo di tosatura ne permette la lettura.

Share this post


Link to post
Share on other sites

francesco77

Se sfogliate il CNI lo trovate anche lì. E' presente spesso in questa moneta, ma difficilmente visibile se tosata.

Quest'esemplare di ampio modulo e privo di tosatura ne permette la lettura.

Infatti ne ho visti altri, ma in molti esemplari non tosati non c'è questo carattere. La cosa importante è verificare se da qualche altra parte è già stato segnalato. Grazie mille per l'intervento. :good:

Share this post


Link to post
Share on other sites

fedafa

Sulla sua presenza non mi pronuncio, ma ho una mia teoria. Solitamente, se visibili, si trovano anche sulla C di SCD e la R di GRA.

Share this post


Link to post
Share on other sites

francesco77

Sulla sua presenza non mi pronuncio, ma ho una mia teoria. Solitamente, se visibili, si trovano anche sulla C di SCD e la R di GRA.

Ottimo! Grazie per la segnalazione. Quindi se qualche amico lamonetiano ha delle immagini sarebbe interessante approfondire l'eventuale presenza di caratteri aggiunti. :good:

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

fedafa

Ho reperito un'immagine in archivio dove sono presenti e visibili tutti e tre i trattini.

Da Inasta n° 46 lotto 3126.

post-1880-0-38087300-1358884356_thumb.jp

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

francesco77

Ho reperito un'immagine in archivio dove sono presenti e visibili tutti e tre i trattini.

Da Inasta n° 46 lotto 3126.

attachicon.gifCattura.JPG

Interessante, mai notati questi caratteri al dritto. Grazie :hi:

Share this post


Link to post
Share on other sites

f.dc

Ottimo! Grazie per la segnalazione. Quindi se qualche amico lamonetiano ha delle immagini sarebbe interessante approfondire l'eventuale presenza di caratteri aggiunti. :good:

Aggiungo un altro esemplare.

post-2325-0-36719800-1358885510_thumb.jp

Share this post


Link to post
Share on other sites

fedafa

Come si può notare dagli esemplari postati, tali "trattini" in considerazione del fatto che si trovano sulla perlinatura lungo il bordo, sono ben evidenti solo in monete di largo modulo e prive di tosatura ecco perchè possono sfuggire ad una lettura della moneta.

PS.

@f.dc il suo esemplare è semplicemente stupendo.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

francesco77

Come si può notare dagli esemplari postati, tali "trattini" in considerazione del fatto che si trovano sulla perlinatura lungo il bordo, sono ben evidenti solo in monete di largo modulo e prive di tosatura ecco perchè possono sfuggire ad una lettura della moneta.

PS.

@f.dc il suo esemplare è semplicemente stupendo.

Se confronti i trattini noterai che sono praticamente gli stessi caratteri della I ma posizionati orizzontalmente. Infatti questa mia discussione è servita proprio a far venir fuori gli esemplari mglio conservati per leggerli attentamente, per questo motivo non ho parlato di moneta inedita ma interessante. Grazie aglli esemplari postati da te e F.dc abbiamo scoperto che tali caratteri sono presenti anche al dritto, mi sembra che in nessuna opera è stata finora sottolineata questa presenza "occultata nel bordo". Se sbaglio correggimi. Grazie :good:

Per Franco: ecco perchè ti sei messo il nick F.dc, visto che conservazione il tuo gigliato? Manca davvero poco al FDC :rofl:

Edited by francesco77

Share this post


Link to post
Share on other sites

f.dc

Se confronti i trattini noterai che sono praticamente gli stessi caratteri della I ma posizionati orizzontalmente. Infatti questa mia discussione è servita proprio a far venir fuori gli esemplari mglio conservati per leggerli attentamente, per questo motivo non ho parlato di moneta inedita ma interessante. Grazie aglli esemplari postati da te e F.dc abbiamo scoperto che tali caratteri sono presenti anche al dritto, mi sembra che in nessuna opera è stata finora sottolineata questa presenza "occultata nel bordo". Se sbaglio correggimi. Grazie :good:

Per Franco: ecco perchè ti sei messo il nick F.dc, visto che conservazione il tuo gigliato? Manca davvero poco al FDC :rofl:

Il segno è presente sulle lettere che rappresentano un'abbreviatura per contrazione o troncamento:

scd --> secundum

iudiciu--> iudicium

gra --> gratia.

A questo link, il grosso tornese rappresentato rende forse con maggiore chiarezza il concetto:

http://www.mcsearch.info/search.html?search=louisix&view_mode=1&en=1&de=1&fr=1&it=1&es=1&sort=&c=&a=&l=#10 (guardare il grosso tornese di Luigi IX - Saint Louis)

Non è infrequente trovare il medesimo segno sui saluti argentei di Carlo II, come questo (dns --> dominus): http://www.lamoneta.it/topic/100914-saluto-carlo-ii-dangio/

Puo' essere di utilità questo altro link: http://www.hist.msu.ru/Departments/Medieval/Cappelli/index.html

Il testo è datato ma davvero comodo ed immediato per le "nostre" necessità.

@@Francesco: sai benissimo che f.dc sono le mie inizialicosa che, nel girone dantesco dei malati di monete, ha sempre colpito.

Il povero Angelo Bazzoni ci celiava ad ogni nostro incontro. :)

@@fedafa: grazie. E' stata una felice e relativamente recente acquisizione.

Edited by f.dc
  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

Liutprand

Credo che quel trattino sulla V indichi che in realtà si tratta di accusativo (IVDICIUM), Mario Traina lo traduce in L'ONORE DEL RE AMA L'ESERCIZIO DELLA GIUSTIZIA, invece Luigi Dell'Erba lo traduceva in L'ONORE DEL RE STIMA IL GIUDIZIO DEGLI UOMINI.

Edited by Liutprand
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

iachille

Non avevo fatto mai caso ai trattini ,sono visibili anche sul mio pezzo.

post-9800-0-20215400-1359056897_thumb.jp

post-9800-0-06301800-1359056917_thumb.jp

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.