Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Paleologo

Tecniche di conio

Sappiamo che nell'antichità e per quasi tutto il medioevo le monete venivano coniate a martello, oppure fuse (per lo più in tempi arcaici, tranne che in Cina).

Sappiamo inoltre che sullo scorcio del XVIII secolo ebbe inizio la monetazione industriale, a quanto mi risulta con la serie dei "cartwheel pennies" coniati presso la Soho Mint di Birmingham con le presse a vapore di Boulton e Watt.

Ma cosa accadde tra il 1500 e il 1800? Lamonetapedia cita vari sistemi: torchio, pressa a vite, bilanciere, tutti macchinari che mi pare richiedessero comunque l'uso di energia "animale" (somari o uomini). Come posso saperne di più? Ogni informazione è gradita.

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao! Mi sono appena iscritto e questo è il mio primo messaggio.

Per quel che ne so io nel '500 nasce la coniazione a macchina per risolvere alcuni problemi come la produzione di tondelli perfettamente circolari e la marchiatura del taglio, comunque le nuove tecniche si diffusero in modo progressivo. I principali macchinari nuovi sono il laminatoio, il torchio da taglio, la virole brisée e la macchina marcatrice dal '700. Tutti questi per tagliare i tondelli e occuparsi di taglio o zigrinatura. Per la battitura, al posto del martello vennero impiegati pressa a caduta, torchio a vite, torchio a rulli, torchio oscillante. E poi arriva l'energia a vapore e inizia un'altra epoca.

Spero di esserti stato d'aiuto e di non aver detto sciocchezze. Comunque sul manuale di Grierson dovrebbe esserci scritto tutto (o quasi).

Ciao!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Follis, grazie dell'interessamento e benvenuto nel forum.

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?