Jump to content
IGNORED

Civetta di Velia?


Recommended Posts

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Vi chiedo una conferma per questo bronzetto (g.2,1 e 13 mm)la cui classificazione non mi convince del tutto. Al D una testa, direi maschile, verso destra; mi pare anepigrafe. Al R una civetta o gufo ad ali aperte, sotto al quale una legenda, di cui leggo chiaramente solo la conclusione: AN (o forse WN?). Per ora ho potuto consultare solo il vecchio Garrucci, dove ho trovato qualcosa di molto simile ai nn 30 e 31 di Velia; la scritta però mi sembra collocata diversamente.

post-4948-0-33272800-1384110796_thumb.jp

Link to post
Share on other sites

gpittini
Supporter

Rovescio.

post-4948-0-94022700-1384110877_thumb.jp

Link to post
Share on other sites

corzanopietro

ciao gianfranco

il Garrucci porta un disegno che molto gli si avvicina ed è la n. 31 della tav. CXIX,

il disegno non è preciso.

Questa che ti allego in scansione è quella giusta, la foto scansionata non è molto chiara;

purtroppo tra me e le footografie c'è una guerra dichiarata.

E' Velia simile alla tua, vedi la testa di Zeus ed anche il resto.

Torna il diametro ed anche il peso

post-32362-0-11630000-1384185978_thumb.j

post-32362-0-49401200-1384185514_thumb.j

ciao

pietro

Edited by corzanopietro
Link to post
Share on other sites

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Grazie Pietro, anche a me pareva quella. Dal vero qualche lettera si vede, ma le foto vengono male perchè la moneta è nerissima e lucida (credo per una dannata vernice messa da qualcuno, che riflette la luce).

Link to post
Share on other sites

La monetazione bronzea di Velia con la civetta è assai complessa e con molte varianti. Basta scorrere l'Historia Numorum per rendersi conto.

Sulle monete di bronzo di Velia si è occupato Furio di Bello, Elea - Velia. Polis, zecca e monete di bronzo, Vittorio Pironti Editore, Napoli 1997, ma con risultati piuttosto opinabili, specie sul piano metrologico, anche se ha esaminato un buon numero di esemplari.

La classificazione di Corzanopietro è corretta e la testa al diritto è di Zeus (ci sono bronzi simili, ma con testa di Eracle o di Atena).

A proposito della metrologia, ricordo una famosa frase di Giuseppe De Sanctis (non ricordo dove l'aveva scritta):

post-7204-0-14863400-1384196162_thumb.pn

Link to post
Share on other sites

  • 3 weeks later...

 

La monetazione bronzea di Velia con la civetta è assai complessa e con molte varianti. Basta scorrere l'Historia Numorum per rendersi conto.

Sulle monete di bronzo di Velia si è occupato Furio di Bello, Elea - Velia. Polis, zecca e monete di bronzo, Vittorio Pironti Editore, Napoli 1997, ma con risultati piuttosto opinabili, specie sul piano metrologico, anche se ha esaminato un buon numero di esemplari.

La classificazione di Corzanopietro è corretta e la testa al diritto è di Zeus (ci sono bronzi simili, ma con testa di Eracle o di Atena).

A proposito della metrologia, ricordo una famosa frase di Giuseppe De Sanctis (non ricordo dove l'aveva scritta):

attachicon.gifSchermata 2013-11-11 alle 19.51.33.png

 

Cortesemente Acraf, a titolo di curiosità, vorresti illustrarmi qualche alternativa valida per lo studio delle coniazioni veline enee?

Link to post
Share on other sites

L'opera di Furio di Bello resta in ogni caso un ottimo punto di partenza per chi voglia affrontare uno studio sistematico sulle emissioni enee di Velia.

Onestamente non ho studiato a fondo questa monetazione e quindi non ho molto chiara la sua sistemazione all'interno della monetazione argentea e pure la successione cronologica, che presuppone uno studio molto approfondito anche dei ripostigli e relativi contesti archeologici.

Hai in mente di affrontare un simile studio?

Link to post
Share on other sites

L'opera di Furio di Bello resta in ogni caso un ottimo punto di partenza per chi voglia affrontare uno studio sistematico sulle emissioni enee di Velia.

Onestamente non ho studiato a fondo questa monetazione e quindi non ho molto chiara la sua sistemazione all'interno della monetazione argentea e pure la successione cronologica, che presuppone uno studio molto approfondito anche dei ripostigli e relativi contesti archeologici.

Hai in mente di affrontare un simile studio?

Al momento ho altre priorità di studio, stesso periodo storico ma zecche ubicate in altri luoghi della Magna Grecia. Anche se poi nel mio caso non potrei nemmeno chiamarla Magna Grecia di già.

Velia è comunque molto interessante. Però acraf non andiamo a luoghi comuni. Le perplessità inerenti a determinati punti scritti posson sorgere a tutti, però al momento nessuno ha fatto di più del Di Bello dal punto di vista organico per queste coniazioni. Quindi chiunque ha al momento partecipato a questa discussione ne conosce meno di colui che è autore di quel libro.

Link to post
Share on other sites

Giusto l'invito a evitare i luoghi comuni, anche se noto una certa vena polemica (o sbaglio ?).

Avevo già accennato che Furio di Bello è quello che finora ha studiato più di tutti sulla monetazione enea di Velia e chiunque voglia approfondire deve per forza partire dal suo studio (ecco un mio luogo comune....).

Piuttosto sarebbe bello se tu potessi riferire i tuoi attuali settori di ricerca. Comprendo la riservatezza intellettuale, ma spesso è possibile avere utili scambi di vedute, con piccoli contributi di conoscenza, sapendo cosa esattamente stai studiando attualmente....

Link to post
Share on other sites

  • 1 year later...

La dicitura HN Italy si riferisce a:

N. K. Rutter, Historia Numorum. Italia, Cambridge 2001

e 1330 è il numero del catalogo del suddetto volume, molto utile per una classificazione di massima delle emissioni del periodo greco nelle varie zecche in Italia.

Link to post
Share on other sites

Afranio_Burro

La dicitura HN Italy si riferisce a:

N. K. Rutter, Historia Numorum. Italia, Cambridge 2001

e 1330 è il numero del catalogo del suddetto volume, molto utile per una classificazione di massima delle emissioni del periodo greco nelle varie zecche in Italia.

Grazie acraf, preciso e gentile come sempre. Sai se ne esiste una versione consultabile online?

Link to post
Share on other sites

Afranio_Burro

Peccato.. Grazie comunque @@acraf

 

a questo punto chiedo una cortesia a chiunque ne ha la possibilità (@@corzanopietro, mi permetto di taggarti): qualcuno può gentilmente postarmi l' immagine del numero 1328 del HN Italy?

 

Grazie a chi interverrà, e mi scuso con Gianfranco se sto facendo prendere una piega diversa alla discussione

Link to post
Share on other sites

La caratteristica di HN 1328 è che il bronzo con la civetta non riporta alcuna lettera nè al diritto nè al rovescio.

Però HN non distingue le varianti con testa di Zeus a sinistra oppure a destra e ci sono diversi conii...

Ecco un esempio ci HN 1328 con testa a sinistra:

 

post-7204-0-87618800-1445032233.jpg

CNG 61/2002, 58  g. 1,97  (ha realizzato 88 dollari....)

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.